Natale romantico per due con un viaggio in regalo

L'Osservatorio di Bit, la Borsa internazionale del turismo, analizza le nuove tendenze per le feste: dalle spiagge esotiche ai city break in Europa al relax in Italia, sono molte le offerte pensate “per due”

Natale o Capodanno in viaggio, lui e lei assieme per condividere un sogno al sole d’inverno o in una città d’arte per un weekend romantico. È la nuova tendenza delle idee regalo che emerge da un’analisi dell’ Osservatorio di Bit, la Borsa internazionale del turismo che si terrà in fieramilanocity dal 10 al 12 febbraio prossimi. Scelta particolare per la quale ci si rivolge anche all’agenzia di viaggio che in questo caso svolge un importante ruolo di consulenza perché la richiesta è quella di pacchetti vacanza da regale “chiavi in mano”, senza costi nascosti. L’Osservatorio ha selezionato alcune idee speciali e originali tra quelle che gli espositori proporranno alla Bit e i professionisti dei viaggi e delle vacanze inseriranno nelle liste delle “idee regalo” per le festività.

Per le “fughe” alla ricerca del sole d’inverno, fra spiagge esotiche, mare e abbronzature accompagnati dai ritmi caraibici c’è il ritorno della Repubblica Dominicana. Sono molti i tour operator e i portali online che propongono pacchetti speciali per due. Il trend di quest’inverno è abbinare il relax sulle spiagge di Boca Chica o Punta Cana con la vacanza culturale: la Repubblica Dominicana è infatti il luogo dove Colombo toccò terra per la prima volta nel nuovo mondo, conserva alcune delle più belle vestigia coloniali delle Americhe: da non perdere l’Alcazar, casa-museo della famiglia Colombo, e la Catedral Primada de América, la più antica del nuovo mondo. Altra meta è il Guatemala: anche qui si può abbinare il viaggio culturale – il paese è disseminato di resti archeologici Maya – con una vacanza mare e sole, magari dormendo in una caratteristica “posada” (locanda caratteristica) su una delle isolette lungo la barriera corallina.

Se si preferisce una meta europea, una città da scoprire - per le feste sono davvero molte le formule city-break - come alcune proposte nuove come ad esempio Lubiana, la capitale della Slovenia, città a misura d’uomo dall’elegante impronta asburgica: nel periodo delle feste Lubiana si illumina di luci, colori, aromi e musica. Qui infatti i tradizionali mercatini di Natale mitteleuropei sono anche l’occasione per concerti e spettacoli di strada. E se si vuol rimanere nell’Italia dal sapore mitteleuropeo una meta ideale è Trieste. Nel capoluogo del Friuli Venezia Giulia il Castello di Miramare, il Faro della Vittoria, la Cattedrale di San Giusto - da raggiungere - a piedi lungo i vicoli in salita – ma soprattutto i caratteristici caffè dai sontuosi arredi fin de siècle, dove non è raro nello spazio di tre tavoli vicini sentir parlare tre diverse lingue: italiano, o meglio dialetto giuliano, tedesco e sloveno.

Natura e tour enogastronomici sono poi sempre più gettonati, come di mostra il successo degli agriturismi disseminati in tutta Italia che propongono esperienze e location di vacanza sempre diverse. Dalla masseria pugliese a Torre di Nebbia di Corato in Puglia, al Dolcetna nel Parco dell’Etna, vicino a Catania in Sicilia, che completa l’offerta enogastronomica con viste mozzafiato tra mare e il vulcano. Ma si può anche optare per una vacanza attiva ad esempio a Casa Wallace e Casa Margherita nel Basso Monferrato, dove è possibile fare trekking, andare a cavallo o partecipare ai lavori nelle vigne e negli orti biodinamici) in un ambiente improntato all’eco-sostenibilità.

Da scoprire anche la Barbagia, in Sardegna, con le sue tradizioni e i panorami incotaminati, con un tocco di luxury che fa la differenza: location da non perdere è Su Gologone, experience hotel che ha affascinato anche Madonna, dove è possibile soggiornare in stanze a tema, uniche e ciascuna ideata e decorata da un artista, e scoprire come preparare le migliori ricette tradizionali sarde in lezioni di cucina con le massaie.