New York, paura nei cieli: l'Air Force One vola basso

Il Boeing 747 ha
volato a bassa quota su New York provocando l’evacuazione di alcuni grattacieli per uffici. Stava effettuando un sorvolo autorizzato. Ma Obama non era a bordo

New York - Paura nei cieli della grande Mela. L’Air Force One di riserva ha volato oggi a bassa quota su New York porovocando allarme tra i newyorchesi e l’evacuazione di alcuni grattacieli per uffici. Il Boeing 747 usato come riserva per i voli della Casa Bianca ha sorvolato l’Hudson, la punta sud di Manhattan e il cielo di Staten Island scortato da due caccia e i newyorchesi, memori delle stragi dell’11 setembre, hanno temuto un attentato. Il presidente Barack Obama non era a bordo. Il Jumbo, si è scoperto poi, stava effettuando un sorvolo autorizzato per un servizio fotografico commissionato dal Dipartimento della Difesa.

Paura a New York Nonostante molte persone si siano riversate in strada, Wall Street non è stata evacuata. Sono stati invece evacuati alcuni palazzi per uffici nell’area sud di Manhattan e nella prospicente Jersey City. Jim Peters, portavoce della Federal Aviation Administration, ha spiegato che il volo era stato concordato con il Dipartimento dei Trasporti, e che le autorità cittadine erano state avvertite. Nessuno aveva però avvisato la cittadinanza che ha temuto un altro attacco come quello che distrusso il World Trade Center.