Niccolò Fabi torna a cantare circondato dagli amici/colleghi

Non poteva che scegliere la sua Roma Niccolò Fabi per la prima assoluta di questo «Solo un uomo tour» che parte proprio questa sera dal Piper, ore 22. Nello storico club di via Tagliamento si raduneranno probabilmente tutti gli amici della combriccola musicale con la quale è cresciuto questo (ormai ex) giovane cantastorie capitolino. Max Gazzè, Daniele Silvestri, Federico Zampaglione, Alex Britti, Pino Marino sono, con Niccolò, alcuni dei nomi che fanno parte della cosiddetta «nuova generazione» di cantautori romani cresciuta negli anni ’90. E non è esclusa qualche incursione a sorpresa nel concerto di questa sera. Oltre un’ora e mezza di concerto per il cantautore reso celebre da un pezzo come Capelli in cui lo stesso Fabi ironizzava sulla sua folta chioma ricciuta. In scaletta tanti brani dall’ultima fatica Solo un uomo ma anche vecchi successi come Vento d’estate o Dica. Ospite d’eccezione con Fabi al Piper sarà il cantautore e chitarrista Roberto Angelini, divenuto popolare qualche anno fa con Gattomatto, che proporrà due brani dal nuovo disco La vista concessa. Inoltre sul palco la band composta da Gabriele Lazzarotti al basso, Fabio Rondanini alla batteria, Andrea Di Cesare al violino e l’ensemble sinfonico Gnu Quartet. Precederà il concerto romano, così come tutti quelli dell’intero tour, un importante incontro fortemente voluto da Niccolò Fabi. Oggi alle 13.30 al Policlinico Gemelli, Aula Vito, il cantante mostrerà un documentario realizzato con la ong «Medici con l’Africa Cuamm», girato visitando alcuni dei luoghi dove sono in fase di attuazione i progetti dell’organizzazione, in particolare in Uganda e nella regione della Karamoja.