Nissan Micra 2014

Nissan rinnova la sua piccola di successo. Cambia soprattutto il look, per piacere in Europa

Anticipata dalla sorella gemella March (il nome con cui la Micra viene chiamata in oriente) la nuova Micra arriverà sul mercato entro la fine del prossimo mese di Luglio. Se la consolidata base tecnica è stata confermata sarà invece il look a cambiare con un restyling che ha toccato soprattutto il frontale allo scopo di regalare alla Nuova Micra quell’appeal estetico che è forse venuto un po’ meno con l’arrivo del modello attuale.

Del resto da un modello storico che nei suoi 30 anni di vita (leggi qui la storia) è riuscito a imporre nuove idee di design è lecito attendersi sempre il massimo. Sul mercato europeo la Micra se la deve vedere con avversarie pesanti come Peugeot 208, Citroen C3, Volkswagen UP! (e le derivate Seat MII e Skoda CityGO), in realtà, la compatta giapponese è una world car nel senso stretto del termine, è venduta in 56 Paesi nel mondo e per questo deve piacere un po’ a tutti. Nonostante questo Nissan ha dichiarato che questa evoluzione è stata particolarmente attenta a soddisfare i gusti degli automobilisti del Vecchio Continente. Il nuovo design degli esterni è caratterizzato soprattutto dal frontale, con il motivo a V cromato sulla griglia che richiama lo stile della più recente produzione Nissan. Cambiano anche cofano, fianchi della calandra, e i gruppi ottici, con gli immancabili elementi a LED per la guida diurna. Elementi a LED sono presenti anche nella parte posteriore. Inedito anche il disegno dei cerchi in lega da 15" oppure da 16".

Anche gli interni della Nuova Micra presentano numerose novità. La grafica del cruscotto è stata migliorata, mentre la consolle centrale è stata completamente rinnovata. Inoltre debutta sulla Micra il nuovo sistema di navigazione satellitare NissanConnect che sfrutta un display più grande (da 5,8 pollici, prima erano 5) e dispone della tecnologia Sten To Car che consente di programmare il viaggio su tablet o PC rimanendo tranquillamente seduti a casa o in ufficio e inviare poi le istruzioni direttamente all'auto prima di mettersi in viaggio.

Altra novità è la disponibilità del sistema di parcheggio assistito si chiama PSM (Parking Slot Measurement) permette di misurare lo spazio di parcheggio e, attraverso un display collocato nel cruscotto, aiuta il conducente a stabilire se lo spazio è sufficiente o meno per parcheggiare l'auto. Il sistema può persino essere impostato in base all'abilità del conducente: principiante, normale o esperto. Non ci sono novità sotto il cofano dove troviamo ancora il tre cilindri da 1.2 litri, disponibile in versione da 80 cv o - nella prestazionale versione sovralimentata DIG-S a iniezione diretta - da 98 cv dotato anche di Start&Stop e capace di emettere solo 95 grammi di CO2 al km.

La Nuova Micra è disponibile in tre versioni. L'allestimento base si chiama Visia, le dotazioni di serie includono chiusura centralizzata a distanza, finestrini anteriori elettrici, servosterzo elettrico, cerchi da 14" e dispositivi di sicurezza con airbag frontali per guidatore e passeggero, airbag laterali e airbag a tendina, ABS e ESP. L'allestimento Acenta si fregia di qualche cromatura in più, retrovisori e maniglie alle portiere in tinta con la carrozzeria, cerchi da 15", spoiler, condizionatore manuale, bracciolo per il sedile di guida, volante rivestito in pelle e lettore CD con connettività Bluetooth.

La versione top di gamma Tekna include, oltre al sistema Keyless di avviamento e apertura porte senza chiave, il condizionatore aria automatico, NissanConnect, sensori posteriori per il parcheggio, sistema PSM (Parking Slot Measurement) per la misurazione dello spazio di parcheggio, cerchi in lega da 16", tessuto scamosciato per i sedili, fendinebbia e proiettori, tergicristalli e retrovisori esterni pieghevoli a funzionamento automatico.

Vuoi sapere tutto su auto e moto? Leggi RED Live