Nostra Signora di Montallegro

Affacciato in alto sul golfo del Tigullio si erge il santuario di Montallegro, in provincia di Genova e dedicato alla Madonna. Il santuario è stato costruito per accogliere un'immagine miracolosa della Vergine. Le cose andarono nel modo seguente. Si racconta che il 2 luglio del 1557 su quel monte la Madonna sia apparsa al contadino rapallese Giovanni Chichizola. Maria raccomandò all'uomo di andare a dire ai suoi compaesani che Ella desiderava un luogo di culto da quelle parti. Come prova della credibilità della sua storia, il contadino avrebbe trovato, vicino a una fonte che la Vergine indicò, una sua antica immagine sacra. Quello andò ed effettivamente trovò l'icona, che recuperò e portò con sé a Rapallo. Ora, per farla breve, svariate volte quell'icona sparì e miracolosamente ritornò sul monte, dove ogni volta fu ritrovata, sempre nello stesso punto. Allora i rapallesi compresero qual fosse il luogo in cui la Madonna voleva il suo santuario, che fu costruito in tempi relativamente veloci e divenne uno dei più venerati della Liguria. Moltissimi sono stati i miracoli lucrati colà, come dimostrano i tanti ex voto appesi alle pareti. Una curiosità è rappresentata dal coccodrillo imbalsamato lungo tre metri che pende dal soffitto di un locale adiacente il santuario. Pare che, tre secoli addietro, un uomo d'armi del luogo abbia portato la bestia dall'Amazzonia e ne abbia fatto dono alla Madonna. Tuttavia, i turisti sanno che quel coccodrillo non è l'unico a pendere dal soffitto di una chiesa; personalmente ne ho visto almeno un altro in un santuario lombardo.
www.rinocammilleri.it