Nuoto: tris azzurro nella 5 km, Consiglio argento

Strepitosa affermazione degli azzurri delle acque libere agli Europei di nuoto di Budapest: Ferretti oro, Ercoli argento e Ruffini bronzo. E nella 10 km femminile argento per la Consiglio (squalificata ieri). Dopo l'argento di Cleri, ieri, nella 10 km  maschile. L'Italia è regina della disciplina

Budapest - Le acque del lago Balaton sono azzurre. Metaforicamente almeno, perché in verità lo specchio d'acqua a 200 km da Budapest non vira mai dal verde opaco. Tripletta nella 5 km maschile di fondo degli Europei di nuoto. Luca Ferretti ha conquistato la medaglia d’oro in 58'44"4 precedendo Simone Ercoli, argento in 59'00"5, e Simone Ruffini, bronzo in 59'11"1. Nel pomeriggio l’azzurra Giorgia Consiglio ha vinto la medaglia d’argento nella 10 km di fondo agli europei di nuoto di Budapest. L’oro è andato all’olandese Linsy Heister, il bronzo alla tedesca Angela Maurer. La Consiglio ieri, nella 5 km, era stata squalificata per aver "sbagliato" una boa mente era in rimonta sulla zona medaglie.

Cinque medaglie Il bottino del fondo azzurro agli Europei sale a cinque medaglie contando anche l’argento conquistato ieri da Valerio Cleri nella 10 km. Ruffini ha conquistato il bronzo ex aequo con il greco Spyridon Gianniotis. I due nuotatori sono giunti al traguardo con un identico distacco di 32"5 da Ferretti. Quinto e fuori dal podio il tedesco Thomas Lurz (+36"9) davanti al connazionali Jan Wolfgarten e Christian Reichert.