Ogni stagione ha i suoi gioielli Vendita sul pronto e sviluppo digitale

Winter terminerà il 23 gennaio e dal 10 al 12 maggio ci sarà Spring

Palakiss è una realtà nata nel 1999, quale semplice punto d'appoggio per i brand operanti nella galassia orafo-gioielliera, che desideravano un ambiente professionale dove svolgere trattative di lavoro riservate: una funzione evolutasi, poi, in un business center in grado, oggi, di mettere a disposizione circa 100 spazi espositivi attrezzati, oltre a tutta una serie di servizi dedicati alle aziende del settore.

L'idea è venuta ad Andrea Marcon, veneziano, una vita passata tra i gioielli, amministratore delegato di Palakiss Spa. Discendente da una famiglia orafa da tre generazioni, Marcon ha voluto incontrare le esigenze degli operatori, offrendo la possibilità di organizzare incontri di lavoro tutti i giorni dell'anno, stimolando la classica programmazione di lungo periodo degli acquisti, ma anche e soprattutto, la vendita sul pronto. Palakiss, il cui spazio espositivo di 5mila metri quadrati è ubicato nel distretto orafo di Vicenza, conta attualmente circa 18mila operatori all'anno, e si propone come trampolino di lancio per l'economia locale e nazionale del settore. Tutto questo ruota attorno a quattro eventi fieristici annuali, tre dei quali ufficialmente riconosciuti come Saloni Nazionali del Gioiello dalla Regione Veneto: ci riferiamo a «WINTER» in gennaio, SPRING (10-12 maggio 2019), SUMMER (7-11 settembre 2019), ai quali si aggiunge l'evento Natale Oro/FALL di novembre. Dunque, come accennato, durante WINTER (cominciato ieri, si concluderà il 23 gennaio), il Palakiss accoglierà in un momento di «business & exhibition» destinato all'argento, all'oro e al bijoux, sia realtà italiane, sia aziende provenienti da Polonia, Spagna, Portogallo, Repubblica Ceca, Turchia, Hong Kong e Thailandia, in attesa di grossisti, dettaglianti, compagnie import/export, catene di negozi e designer, in particolare da Europa, Usa, Giappone, Cina, Israele, Nord Africa e India, con cui interagire. «Al Palakiss c'è un grande lavoro di team, ascoltiamo le nostre aziende e cerchiamo di individuare insieme nuove opportunità per ampliare il business, proponiamo ai nostri espositori attività personalizzate e investiamo nella fiera. Siamo convinti che affiancare a questi eventi anche attività digitali sia imprescindibile» - sottolinea Marcon. «Tra di esse, cito per esempio, Real Time Fair On Air RTF, un focus-video interamente dedicato al singolo espositore, con cui si presentano in anteprima le collezioni e le novità sul nostro canale YouTube e Jewelry Virtual Fair: una fiera on-line 365 giorni all'anno, dove gli operatori della gioielleria possono continuare ad esporre, creando un proprio profilo aziendale, allestendo uno stand virtuale con le loro collezioni, per farsi conoscere dagli operatori di tutto il mondo». Inoltre, quest'edizione invernale vede il debutto, all'interno del progetto «D-SPACE, Innovative & Creation in Jewellery Design», delle creazioni inedite di alcuni designer emergenti nel mondo dell'accessorio moda, nonché il ritorno dei «Palakiss Business Seminar» e, last but not least, il prezioso sostegno del magazine Vicenza Jewellery, in versione cartacea e digitale.

FRin