Orrore in Pakistan: raga​zzino arso vivo perché cristiano

Il sangue dei cristiani continua a scorrere. Il Pakistan si macchia di un nuovo, atroce delitto

Il sangue dei cristiani continua a scorrere. Il Pakistan si macchia di un nuovo, atroce delitto. Come riferisce l'Agenzia Fides, un ragazzino pakistano è stato bruciato vivo solo perché si era professato cristiano.

Nauman Masih è stato dato alle fiamme da un gruppo di giovani musulmani. Avendo riportato gravi ustioni sul 55% del corpo, è morto oggi nell'ospedale di Lahore dopo una devastante agonia. Il 14enne era stato fermato e aggredito dopo aver dichiarato di essere cristiano. I giovani lo hanno cosparso di benzina. Secondo alcuni osservatori, il gesto può essere una vendetta dopo il linciaggio di due musulmani avvenuto a Youhanabad in seguito al brutale attentato alle due chiese del 15 marzo. "Questo episodio dimostra l’odio che circola nella società. Abbiamo bisogno di una grande opera di dialogo e di armonia tra credenti di religioni diverse - ha commentato padre James Channan, direttore domenicano del 'Peace Center' a Lahore - direi che oggi siamo nel periodo storico peggiore per la vita dei cristiani in Pakistan. Discriminazione, sofferenza, oppressione spesso diventano vera persecuzione. Oggi chiediamo al governo: dovèè la giustizia? Dove sono i colpevoli dei tanti episodi di violenza gratuita commessa sui cristiani?".

Commenti

vince50

Mer, 15/04/2015 - 16:59

Dialogo e armonia?come si può pensare che possa possibile con bestie del genere,mentre alcuni sperano questi ammazzano.

magnum357

Mer, 15/04/2015 - 17:26

In quei paesi non ci sarà mai dialogo tra cristianesimo e islam !!! Attendiamoci altra serie di nefandezze !!!

swiller

Mer, 15/04/2015 - 17:34

vince50. Concordo

Ritratto di bonoitalianoma

Anonimo (non verificato)

java

Mer, 15/04/2015 - 18:31

eh ma cretini nostrani come libero pensiero ci dicono che l'islam e' equivalente al cristianesimo, quindi pazienza per il bambino morto. Eh si, che bello essere circondati da tali cervelli

FRANZJOSEFF

Mer, 15/04/2015 - 18:40

SE INVECE ERA MUSSULMANO O MAOMETTANO LA BOLDRINI IMMEDIATAMENTE INTERROMPEVA DI SCALDARE AI DANNI DELL'ITALIA QUELLA POLTRONA E ORDINAVA IMMEDIATAMENTE LE DUE CAMERE IN SEDUTE COMUNE A CONDANNARE MAGARI I CRISTIANI CHE LO HANNO AMMAZZATO. CHE SCHIFO DI NAZIONE

arcierenero

Mer, 15/04/2015 - 19:07

ma una bombetta no?

gesmund@

Gio, 16/04/2015 - 09:38

E poi qualcuno dice che il Male non esiste.