Parcheggiatore abusivo in manette

La cliente si rifiuta di pagare due euro al parcheggiatore abusivo a due passi dal Colosseo e lui gli danneggia l’auto. La disavventura, che ha portato all’arresto da parte dei carabinieri di un 42enne indiano, è accaduta mercoledì sera ad una donna, di 31 anni che, dopo essersi rifiutata di pagare i due euro, è stata prima inseguita dal posteggiatore e poi si è vista danneggiare le portiere dell’auto. Il parcheggiatore abusivo è stato arrestato dai carabinieri della gazzella del nucleo radiomobile che, rintracciato il malvivente dopo la chiamata al 112 della vittima e lo ha arrestato con l’accusa di tentata estorsione aggravata. L’uomo è stato bloccato a poca distanza dal luogo dell’accaduto proprio mentre tentava di intimorire, riuscendoci, un altro automobilista che non volendo rischiare di rovinarsi la serata, con una lite o un danno all’auto, per 2 euro aveva subito l’estorsione. Per il periodo estivo e i numerosi eventi organizzati in città, i carabinieri, hanno intensificato i servizi di osservazione e controllo, nei confronti dei parcheggiatori abusivi, che spesso, si improvvisano ausiliari del traffico, e per pochi euro si sostituiscono ai legali parcometri. Talvolta, però la loro invadenza sfocia in molestie e minacce nei confronti dei numerosi cittadini.