Parte dalla capitale la sfida mediterranea dei pesisti italiani

Marcello Castaldi

Il Presidente della Federazione italiana pesistica e cultura fisica, Antonio Urso, ha presentato la squadra nazionale di pesistica che prenderà parte ai XV Giochi del Mediterraneo, in programma ad Almeria in Spagna dal 25 al 30 giugno prossimi. La delegazione italiana partirà dall’aeroporto di Fiumicino il 23 giugno e farà rientro a Roma il 1° luglio.
Il presidente Urso ha messo in risalto l’ottimo stato di forma dell’atleta Genny Pagliaro (per la femminile) e di Giuseppe Ficco (per la maschile), che sono gli atleti su cui l’Italia conta di più per andare a medaglia. Un’impresa comunque non facile, dal momento che i pesisti e le pesiste azzurre si troveranno ad affrontare i migliori atleti delle nazioni che si affacciano sul Mediterraneo, alcune delle quali vantano una tradizione molto solida in questo sport. Tra l’altro la Spagna, nazione padrona di casa, sarà favorita dal fatto di poter presentare due atleti per ogni categoria di peso.
«Dopo la buona esperienza degli Europei di Sofia - dice il presidente Urso - che ci ha visto sfiorare il podio, i Giochi del Mediterraneo sono per noi un’importante occasione per mettere in mostra i progressi della nostra squadra nazionale. Il nostro obiettivo è quello di tornare da Almeria con almeno due o tre medaglie». Urso ha presentato inoltre, il nuovo logo federale dove - su sfondo blu - spicca un bilanciere olimpico con tre dischi che formano il tricolore.
Ed ecco come sarà composta la delegazione italiana: Capogruppo: Francesco Bonincontro; direttore tecnico della nazionale: Leonardo Masu; tecnici: Dino Marcuz e Sebastiano Corbu; arbitro: Giorgio Braga; atleti: Vito Dellino (kg 56), Giuliano Cornetta (kg 62), Maurizio Bombaci (kg 69), Giorgio De Luca (kg 69), Giuseppe Ficco (kg 77), Moreno Boer (kg 105); atlete: Genny Caterina Pagliaro (kg 48), Giovanna D’Alessandro (kg 48), Stefania Magliola (kg 53) e Vera Coccia (kg 69).

Annunci

Altri articoli