Perché la destra è stregata da Obama?

Obama piace a destra? Diciamo che Obama piace e basta. Quindi piace anche alla destra? Sono io un uomo di destra? Questione oziosa. Posso dire: diffidavo di lui, del suo passato e del fatto che raccolga voti politically correct dovuti alla pelle. Infatti Baraci Obama è un nero americano, ma non è un americano nero: non discende dagli schiavi ma da un intellettuale africano che venne a prendere un PhDin America, mise incinta sua madre e se ne tornò a casa.

Sì, facevo il tifo per McCain e ora non più. Mia moglie, americana, idem. Lei è rimasta sconvolta da Sarah Palin. Io sono rimasto piuttosto convinto dalle linee dipolitica estera del senatore dell’Illinois. Ho assistito ai dibattiti e già al primo ho capito che Obama ha una marcia in più. E ha le idee chiare. In Italia la gente di sinistra si è messa in testa strane e stupide cose su Obama e forse non hanno capito: Obama vuole la pena di morte, vuole aumentare lo sforzo militare in Afghanistan inviando tre nuove brigate disimpegnate dall’Irak, Obama è unpatriota americano che crede nei valori dell’America che lui – Obama – vuole che sia il primo e più forte Stato del mondo. O come si dice, una superpotenza, la superpotenza unica.

Perché la sinistra italiana sbava per Obama? Ma sanno leggere e ascoltare? Do they speak English? Obama sarà duro con la Russia, durissimo con l’Iran, sostiene fortemente Israele e seguendo i siti israeliani vedo che l’“endorsement” è passato: è sostenuto dagli israeliani e dalla maggioranza degli ebrei americani. Dunque per me è un bravo ragazzo: ha le idee chiare e forti, cartesiane, come devono essere le idee dei politici, i quali quando agiscono devono anche saper dividere e non solo  unire, dire chiaro e forte che cosa vogliono e che cosa non vogliono. Obama non è un Old Boy. Gli Old Boys sono i discendenti degli inglesi. Solo John Fitzgerald Kennedy aveva fatto eccezione: primo cattolico irlandese e l’hanno fatto fuori. L’hanno fatto fuori i russi (Lee Harvey Oswald era un uomo del Kgb e non ci rompanole scatole con le versioni del Kgb sposate da Oliver Stone e dimostrate false una volta e per tutte dallo storico americano Max Holland), ma l’hanno fatto fuori.

McCain è un Old Boy: competente, coerente, ma noioso, senza il sex appeal delle idee. Se dovesse vincere a sorpresa sarebbe un ottimo presidente, purché faccia rinchiudere in una casa di cura Sarah Palin: gli americani non vogliono che lei diventi presidente se a McCain prendesse un colpo. Ma torniamo ad Obama. Piace, si scopre, alla destra italiana. So che Sandro Bondi l’ha sponsorizzato, ma mai definirei Bondi un uomo di destra. Io non definirei me stesso un uomodi destra, o Cicchitto, Frattini, Brunetta e così via.

Sulla politica interna specialmente economica non sono affatto convinto che Obama sappia il fatto suo, ma neanche McCain sa il fatto suo, e neanche Bush, nessuno sa il fatto suo nella tempesta dei titoli spazzatura, dei mutui spazzatura, del crollo delle Borse. La storia non si ripete mai e dunque non avremo un altro 1929, non ci sarà la recessione americana con i disoccupati che rovistano nelle immondizie, ma avremo un’America giovane.

Ho letto sull’Herald Tribune un reportage sulla Pennsylvania, Stato dei metalmeccanici e dunque dei “Cipputi” d’America quasi sempre di discendenza italiana. E molti di questi operai col cognome italiano dicevano: «Noi abbiamo sempre lavorato nel sindacato con i neri, gli ebrei, gli ucraini. Siamo tutti votanti democratici ma volevamo Hillary. Obama mi dicono che è ok, ma io non me la sento, scusatemi, divotare un nero. Credo che scriveremo tutti Hillary sulla scheda». Dunque non è detto che Obama prenda molti voti a sinistra, ma conta anche lui sulle simpatie crescenti a destra, nel ceto medio tradizionale e innovatore, quello dei valori, dell’America dinamica, nuova, fresca, in grado di salire sul ring e prendere a cazzotti i nemici dell’America e dell’Occidente. Accidenti, mi avete scoperto: sono di destra e sto per Obama,anche se brinderò lo stesso se dovesse vincere l’Old Boy.
Paolo Guzzanti