Pershing, varato il '92 firmato Ferretti-De Simoni

il nuovo mo­dello varato a Fano è caratterizzato da linee filan­ti e moderne e massimo
comfort a bordo, garantendo una continuità totale tra interni ed
esterni e una vi­vibilità degli spazi senza paragoni

Il nuovo Pershing 92’, ultimo pro­g­etto realizzato dal brand del Grup­po Ferretti, è stato varato nei giorni scorsi a Marina dei Cesari di Fano. Restando fedele al dna Pershing, tra i principali produttori mondiali di high perfomance open motor yacht dai 15 ai 35 metri, il nuovo mo­dello è caratterizzato da linee filan­ti e moderne e massimo comfort a bordo, garantendo una continuità totale tra interni ed esterni e una vi­vibilità degli spazi senza paragoni. Pershing 92’, nato dalla matita del designer Fulvio De Simoni con il supporto dello staff tecnico di Per­shing, in stretta collaborazione con Norberto Ferretti, l’Ayt (Advanced Yacht Technology) e il Centro Stile del gruppo di Forlì, si caratterizza per un profilo esterno ancora più snello e aggressivo, con linee tese che consentono di ingrandire i volu­mi interni. Nel Pershing 92’restano e si evolvono tutti gli stilemi che hanno reso riconoscibili i modelli della flotta, coniugati con novità as­solute, come il colore dello scafo: white pearl, nota distintiva del nuo­vo modello Pershing, che da sem­pre anticipa canoni estetici e stabili­sce trend e tendenze della nautica internazionale. Il sun deck è uno dei punti di forza del nuovo yacht, grazie ai volumi più ampi che garan­tiscono massimo relax e privacy a bordo e ad un’ampia scala che ne migliora l’accessibilità, oltre a un divano semicircolare modulare e a un tavolo che può abbassarsi al livel­lo della seduta, realizzando un uni­co grande prendisole. Sul prendiso­le di prua, invece, davanti alla plan­cia di comando, è presente una se­duta grande con coffee table a scom­parsa, di fronte ad un ulteriore gran­de prendisole fisso. L’ampio pozzet­to, che colpisce per l’ariosità degli spazi, è collegato al grande salone superiore tramite la particolare ve­trata a scomparsa, progettata in col­laborazione con Besenzoni, e com­posta di due sezioni indipendenti dotate di movimentazione elettroi­draulica. L'eleganza degli arredi premia la consolidata partnership con due storiche firme del made in Italy : Poltrona Frau, che ha proget­tato e realizzato la pilot house, tutte le sedute e numerosi dettagli del­l’arredamento interno, ed Ernesto-Meda, che ha realizzato la cucina. La zona sottocoperta si compone di 4 cabine compresa la suite armato­riale. «Sempre fedele alla filosofia del brand, Pershing 92’ mostra an­cora una volta il giusto mix di inno­vazione tecnica e design d’avan­guardia, binomio indissolubile che ha reso il marchio Pershing uno dei più rappresentativi della nautica made in Italy nel mondo, contri­buendo al prestigio del Gruppo Fer­retti a livello internazionale», ha detto Norberto Ferretti, presidente e fondatore dell’omonimo gruppo, e che segue in prima persona i nuo­vi prodotti del marchio Pershing.