In piazza l’Africa è una musica dolce

Ariela Piattelli

Saranno il giornalista Giovanni Floris, la vj di Mtv Giorgia Surina, e la giovane attrice africana originaria del Camerun Felicitè Mbeemzele a condurre il concerto di sabato per Italia-Africa 2005 a piazza del Popolo. Tre personaggi molto diversi tra loro, ma che hanno l'intenzione comune di stabilire e continuare un rapporto di solidarietà, ma soprattutto di scambi culturali tra l’Africa e l’Occidente: una lunga maratona musicale all'insegna del dialogo tra culture, dalle 18 fino a tarda serata, che vedrà alternarsi sul palco grandi artisti e rappresentanti delle istituzionie e associazioni. Alla direzione del concerto sarà la giovane «cantantessa» Carmen Consoli, l’artista catanese ha scelto i musicisti per l’occasione seguendo un criterio che rispecchia le finalità dell’iniziativa: «Mi sento molto legata a questa iniziativa - spiega Carmen Consoli - mi riconosco nell'intenzione di apprezzare e divulgare tutto ciò di affascinante che viene dall’Africa».
Saliranno sul palco artisti che si caratterizzano proprio per la loro apertura alle altre culture, alla contaminazione, ed al binomio tradizione ed innovazione; «Siamo sempre molto aperti a sperimentare con altri, sempre pronti ad incontrare nuove persone. È un processo necessario per creare», queste le parole della la coppia di musicisti del Mali Amadou & Mariam famosissima in Africa, che si esibirà al concerto. Sempre dall'Africa arriverà Angelique Kidjo, artista nativa del Benin, con la quale Carmen Consoli ha duettato ad Addis Abeba in occasione del tributo a Bob Marley. Il gruppo senegalese «Sunu Africa», composto da 12 ballerini e percussionisti, proporranno al pubblico le danze rituali, i ritmi e la tradizione del continente africano. Anche gli artisti italiani scelti dalla Consoli esprimono la filosofia dell’iniziativa, quella di un'arte in movimento aperta alle altre culture: oltre a Raiz, Max Gazzè con Ginevra Di Marco, i Lautari (band catanese) e l'ensemble Capone Bungt&Bangt (percussionisti dell’hinterland napoletano), si esibiranno Marina Rei e i Tamales De Chipil, gruppo toscano dedito alla musica etnica. La Consoli anticipa «Max Gazzè e Ginevra Di Marco eseguiranno pezzi in greco ed in slavo, ed anche una melodia dei corsari del ’700. E tutti insieme faremo una canzone di Bob Marley».

Annunci

Altri articoli