Ma 6 inglesi su dieci snobberanno il Royal wedding: meglio la finale tra Chelsea e United

I politici diserteranno l'evento, gli sportivi seguiranno la Coppa d'Inghilterra: «Harry? È solo un tizio che sposa un'americana»

Londra «Harry non è nemmeno il diretto successore al trono e non credo potrebbe essere riconosciuto come potenziale erede neanche in Game of Thrones». Tra i grattacieli scintillanti di Canary Wharf, dove lavora, Patrick esprime sarcasticamente cosa pensa del matrimonio reale tra Harry e Meghan: «So che non è colpa loro, ma perché i contribuenti dovrebbero pagare per il matrimonio di un tizio qualunque con una donna americana?». Britannico distacco. Sono molti gli inglesi a pensarla come Patrick, almeno secondo un sondaggio di YouGov, commissionato dal movimento d'opinione antimonarchico Republic (non proprio un nome originalissimo). Secondo la rilevazione statistica il 66% degli inglesi non è interessato all'evento e pensa di trascorrere un sabato all'insegna della normalità che, essendo previsti caldo e sole, potrebbe tradursi in b&b: birra e barbeque. «Non mi interessa, non capisco perché dobbiamo avere un capo dello Stato non eletto dai cittadini ma predeterminato per diritto di nascita» commenta Louise in un'accorata difesa dell'uno vale uno in salsa inglese. «Ci sono cose più importanti le fa eco Matthew che meritano ben più dello spazio che hanno sui media. È un grande spreco di soldi pubblici». Quello che forse Matthew ignora è l'impatto del matrimonio sull'economia inglese, stimato in circa 150milioni di euro, secondo quanto riporta l'Evening Standard. In ogni angolo del Paese sono centinaia i gadget sui quali troneggia il sorriso dei futuri sposi (compresi i profilattici del matrimonio reale: sulla confezione si vedono i due amanti teneramente abbracciati, lui in alta uniforme, lei con una corona scintillante sul capo. Difficile prevedere che effetto possano avere su chi li utilizzerà).

Nemmeno i leader politici sembra si faranno troppo coinvolgere dal matrimonio. Theresa May seguirà l'evento in tv dalla residenza di campagna di Chequers mentre Jeremy Corbyn sarà impegnato alla conferenza economica del partito. Gli imperturbabili sudditi inglesi non sono tuttavia ancora diventati repubblicani. Secondo molteplici sondaggi tra il 65 e il 75% della popolazione è a favore della monarchia, con percentuali che crescono con l'età. La regina è ancora molto amata, così come permane la diffidenza verso il figlio Carlo. Il 58% degli inglesi si è recentemente detto orgoglioso della nascita del terzogenito di William e Kate e anche la popolarità dell'ex scapestrato Harry è ora in ascesa, merito soprattutto dell'impegno profuso a sostegno dei suoi ex commilitoni nell'esercito. Un legame che si mantiene ancora molto forte, quindi, quello tra la famiglia reale e il popolo britannico. Che oggi seguirà appassionato l'evento clou del weekend: la finale di FA Cup tra Chelsea e Manchester United.