Addio Stati Uniti d'Europa Juncker: "Colpa dei cittadini"

Il presidente della Commissione Ue: «Non ci saranno mai, nazioni e popoli amano le proprie tradizioni»

Roma - Gli Stati Uniti d'Europa? Scordateveli. E il federalismo, un'Unione forte, il superamento dei confini? Un'illusione, un sogno che potete rimettere nel cassetto. Anzi, «bisogna essere chiari: dobbiamo proprio smettere di parlarne, perché non succederà mai». E di chi è la colpa, dei governi, delle capitali che non vogliono perdere potere, della burocrazia di Bruxelles? No, spiega Jean-Claude Juncker, è «dei cittadini». Cioè nostra, di noi europei che «amiamo la diversità e le tradizioni».

Insomma, abbiamo scherzato. Per sessant'anni, dai Patti di Roma in poi, abbiamo creduto a una favola. Abbiamo celebrato Spinelli e Adenauer, che adesso possono riposare in pace. Ci sarebbe quasi da ridere se non ci fosse seriamente da preoccuparsi, visto che a sostenere la tesi non è un passante qualsiasi, ma il presidente della Commissione Ue, politico di lunghissimo corso, il numero uno dell'esecutivo dell'Europa.

Il re è nudo? «Credo sia venuto il momento di chiarire alcune cose», dice Juncker parlando all'istituto Jacques Delors, a Parigi. «Molte volte quelli che ci osservano non capiscono quello che facciamo. Ci sono molte ragioni per questo, ma c'è un fraintendimento di fondo: dobbiamo smetterla di parlare di Stati uniti d'Europa. Non possiamo indurre in errore i cittadini: noi non avremo mai gli Stati Uniti d'Europa, perché i cittadini europei non li vogliono».

Nel discorso del presidente Ue non c'è traccia di autocritica e nemmeno di speranza. «Le realtà nazionali vanno rispettate, l'Europa non si può costruire contro la volontà delle nazioni. E le nazioni non sono un evento provvisorio della Storia, ma sono fatte per durare». Ancora: «I popoli d'Europa hanno bisogno di una prossimità immediata. Amano la loro terra, amano il paesaggio e le loro tradizioni. Amano un continente fatto di diversità». E invece hanno l'impressione «che l'Ue sia sulla via di destatizzare l'Europa», omogeneizzarla. Quindi resistono.

Non un cenno alla burocrazia, alle quote, ai marchi, alla gestione delle migrazioni, ai vincoli economici, agli ostacoli alla crescita. Non una parola sulle vere cause del grande gelo, del disincanto della gente nei confronti delle istituzioni comunitarie. Solo una dichiarazione di resa. «Il leit motiv della mia Commissione è che l'Ue deve essere grande e ambiziosa sulle grandi sfide del nostro tempo e piccola, persino timida, sulle cose piccole. L'Unione, e quindi la Commissione, non hanno il diritto di intromettersi in tutti gli ambiti della vita dei cittadini, che non sanno chi ha deciso che cosa». Come se non lo facessero già.

Un po' meno arrendevole Juncker si mostra su altri argomenti. Come i rapporti con Londra: «Vedo manovre ma dobbiamo essere intransigenti. Non tollereremo trattative tra Stati. Se il Regno Unito vuole avere libero accesso al mercato interno, tutte le regole e le libertà che riguardano il mercato interno - circolazione di merci, capitali, servizi e persone - devono essere rispettate integralmente. Non si può stare con un piede dentro e l'altro fuori». O quelli con Washington: «Non ci inginocchieremo davanti agli americani nell'ambito del negoziato sul Ttip. Però, aggiunge, «non dobbiamo trascurare le opportunità che ci offre il commercio internazionale».

Commenti

buri

Sab, 08/10/2016 - 08:41

i cittadini sono più inyellifenti di Juncjer

flip

Sab, 08/10/2016 - 08:52

sino a quando in europa ci saranno personalismi dittatoriali nazionali, a scapito degli Stati considerati sudditi, non ci sarà mai europa.il beato Junker si svegliasse e non si facesse dominare...... L' EUROPA DEVE ESSERE COME LA VOLEVANO DEGASPERI ED ADENAUER e non gli attuali ipocriti buffoni. altrimenti ADDIO EUROPA!! Per sempre!

honhil

Sab, 08/10/2016 - 08:53

E’ vero che ai politici capita spesso di aprire la bocca senza collegarla al cervello, ma quando è troppo è troppo. La conosce il presidente della Commissione europea la direttiva 677/1998 relativa alla curvatura dei cetrioli, quella del diametro delle fragole e quella del diametro dei piselli, quella della lunghezza delle banane e quella della sfericità delle albicocche e così andando? In quanto al fatto poi che ”I popoli europei amano la loro terra, amano il paesaggio e le loro tradizioni”, come lo concilia ciò con l’avallo dato a quest’invasione che chiama accoglienza e che avrà come immediata conseguenza, appunto, l’azzeramento delle tradizioni precipue dei singoli popoli e come obiettivo finale la cancellazione della stessa radice di ogni popolo a cominciare dalla sua religione?

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 08/10/2016 - 08:56

FUORI DALL'EUROPA, SUBITOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 08/10/2016 - 09:14

e io che pensavo fosse colpa di salvini.

Iacobellig

Sab, 08/10/2016 - 09:19

USCIRE SUBITO DALLA UE, OGNI STATO SI RIPRENDA LA PROPRIA SOVRANITÀ. UNICO VINCOLO STATI/UE: SCAMBI COMMERCIALI.

Ritratto di MisterDD

MisterDD

Sab, 08/10/2016 - 09:27

Non hanno ancora capito che la GB ha file di potenti nazioni exrea UE pronte a commerciare liberamente con essa e non hanno ancora capito o visto che la GB compra dall UE il triplo di quanto le vende. La GB puo sopravvivere senza mercato unico con l europa, ma puo l'europa sopravvivere senza accesso alla GB? dubito

paolonardi

Sab, 08/10/2016 - 09:31

Cominciano a vedere la luce: i cittadini che dovrebbero essere la base della democrazia, secondo un pensiero dominante fra i burocrati socialisteggianti, non sanno quello che e' meglio per loro e quindi vanno ignorati per perseguire piu' alte mete a loro ignote perche' popol ignorante e bue.

steacanessa

Sab, 08/10/2016 - 09:33

Ma guarda questo belinone! La colpa è sua e dei suoi colleghi che hanno creato un baraccone inutile e dice che è colpa nostra.

ILpiciul

Sab, 08/10/2016 - 09:40

Non vogliamo capetti non eletti e col carisma di umidi stracci (espressione di Farage). Vivete in un mondo distaccato dalla dura vita quotidiana della gente comune che vi dá la paghetta, sarà difficile per voi farvi amare dai vostri amministrati; colle vostre regole imposte AGLI ALTRI, non a voi stessi, avete penalizzato lo spirito di iniziativa. Se volevate fare gli S.U.E. dovevate pensarci prima, e non dopo aver fatto la frittata.

TECNOCRASH

Sab, 08/10/2016 - 09:47

Mi ricorda: "Ci pisciano addosso e non ci fanno neanche la cortesia di chiamarla pioggia".

silvio50

Sab, 08/10/2016 - 09:50

azz c'è voluto 60 anni x capire che questa europa è una grossa bufala, è una vita che la benedetta lega nord, dice fuori dalle palle da questa europa, gli inglesi lo hanno capito, noi quando???non ascoltate i cervelloni che predicano e razzolano male, dicono guai a l'italia se esce dall'europa, loro intanto continuano a prendere grossi stipendi alla nostra faccia.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 08/10/2016 - 09:51

Forse in un momento di lucidita' dove non aveva bevuto ha cominciato a capire qualcosa o forse ha paura che l'ignobile giocattolo gli si rompa tra le mani. Prima si esce dalla ue meglio e'.

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 08/10/2016 - 10:04

Ma Junker per caso fa anche il cuoco? Sì, perché è bravo a girare la frittata! Spero che gli italiani si convincano che uscire da "questa" Europa avrebbe solo effetti positivi.

maxfan74

Sab, 08/10/2016 - 10:05

Europa=progetto fallito, finito, obsoleto. Ridare ad ogni stato la sua sovranità ed un solo referendum: VOLETE VOI CITTADINI ITALIANI RESTARE IN EUROPA O USCIRE?

fj

Sab, 08/10/2016 - 10:17

Si deve stare insieme nelle cose che garantiscono piu' efficienza, e si deve mantenere la propria individualita' nel resto. La crisi dell'Unione deriva dal fatto che non si e' raggiunta l'unita nel primo caso e siamo stati costretti ad essere per forza uguali in una miriade di cose irrilevanti ecomomicamente ma fastidiose culturalmente.

nopolcorrect

Sab, 08/10/2016 - 10:20

Solo gli imbecilli ormai credevano negli Stati Uniti d'Europa, credevano cioè che un cittadino di Amburgo avrebbe mai voluto contare come un cittadino di Catanzaro, che i ricchi Paesi del Centro e Nord Europa avrebbero mai accettato di trasferire ogni anno ingenti masse di denaro nei Paesi del Sud-Europa. Juncker va apprezzato per aver detto la verità. Noi Italiani, sempre alla ricerca di protettori, siamo serviti. Ora sappiamo che siamo soli, che se non sapremo respingere da soli le masse di africani con tutta la forza necessaria, ci terzomondizzeremo trasformando l'Italia nel'appendice africana dell'Europa, per la gioia della intellighenzia della nostra sinistra cala-braghe, terzomondista e anti-italiana e di Bergoglio.

Gyro

Sab, 08/10/2016 - 10:22

In pratica Juncker te vorresti realizzare il sogno dì tiranni come Filippo II, Napoleone ed Hitler? Far dominare da un uomo solo un intero continente? Poi grazie che si diventa anti-Europeisti.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 08/10/2016 - 10:26

@honhil Commento perfetto, complimenti, mi associo.

Klotz1960

Sab, 08/10/2016 - 10:32

Inizia a capire qualcosa, finalmente.

linoalo1

Sab, 08/10/2016 - 10:37

Bene!!Ed allora,sciogliamo l'E.U. ed Ognuno per la propria strada!!!Comunque,caro Juncker,la colpa è solo vostra,ossia dell'E.U.!!!Noi Cittadini Europei,ci siamo piegati,purtroppo,alle vostre Volontà!!!O meglio,alle Volontà dei Nostri Governi,completamente impreparati all'evenienza straordinaria!!!E voi,cosa avete fatto per aiutarli???Niente di niente!!!Quindi,cosa pretendete???Riconoscenza???E per cosa,se in 15 anni,l'unico regalo che ci avete fatto, è stato l'Invasione degli Immigrati????Volete che l'E.U,,non muoia??E' semplice!Fate un'azione Eclatante,gradita a tutti i Membri!!!!Chiudete tutte le Frontiere,anche marine,agli Immigrati e rispedite a Casa Loro tutti gli Immigrati,di qualsiasi tipo,presenti sul Suolo Europeo!!!Ma non basta ancora!!Promettete a tutti i Membri,la loro partecipazione ai vari Vertici che,finora,avete riservato solo alla Germania,alla Francia ed alla G.B.,quando ancora c'era!!!!

aldoroma

Sab, 08/10/2016 - 10:45

si vede caro signore che siamo molto più intelligenti di voi.

Fjr

Sab, 08/10/2016 - 10:54

Caspita ma che perspicacia ci sono voluti solo 11 anni di pseudo Europa tenuta in piedi a calci con una moneta che ha creato solo problemi,per poi sentirci dire che noi cittadini siamo la causa di tutti i problemi?

giovanni PERINCIOLO

Sab, 08/10/2016 - 11:04

Nossignore caro beone! La colpa é dei parassiti di Bruxelles strapagati e buoni a nulla, anzi buoni solo a sperperare denaro a cominciare dalla pagliacciata dalla scampagnata mensile da Bruxelles a Strasburgo!

tonipier

Sab, 08/10/2016 - 11:08

" IL DECLINO DELL'EUROPA " Sotto tutte le latitudini ed in tutte le epoche protagonisti del divenire delle comunità sociali sono stati i popoli che hanno saputo esprimere ed effondere l'imperio della propria autonomia decisionale nella più estesa ampiezza della sfera sociale e la successione di un popolo ad un altro al timone della vicenda umana rappresenta una delle svolte più importanti nella storia delle nazioni.

brob67

Sab, 08/10/2016 - 11:11

Avevano promesso una Europadei popoli. Democraticamente eletta e governata. Ci ritroviamo con una oligarchia nominata da élite finanziaria e lobby varie di potere dove i cittadini stanno diventando servi .....e ci si aspetta pure che chinatola testa per ttrasformarci nei nuovi schiavi. Hanno capito male. Ci hanno invaso con la droga i cattivi costumi il sesso sfrenato e preferibilmente e possibilmente contro natura. .....adesso basta! Il loro tentativo è un evidente fallimento. Liberiamoci da questa ccombriccola di delinquenti che da qualche secolo e causa di guerre e disastri di ogni tipo.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Sab, 08/10/2016 - 11:13

No, la colpa è di gente corrotta come te, caro Juncker! Se l'UE fosse stata una vera democrazia diretta in cui tutte le leggi e qualsiasi altra decisione politica fossero state decise mediante referendum elettronico senza quorum minimo da tutti i cittadini europei, ecco che allora nessun cittadino europeo si sarebbe opposo agli stati uniti d'Europa. Ma questa UE è peggio degli stati nazionali: non solo nelle decisioni politiche non vengono coinvolti i cittadini, ma persino quella farsa di democrazia rappresentativa è assente: le decisioni vengono prese da lobby bancarie, finanziarie e multinazionali ai danni dei cittadini europei come nel caso del TTIP! Lo sfido che questo tipo d'Europa è destinato a crollare come un debole castello di carte!

ohibò44

Sab, 08/10/2016 - 11:14

Juncker si è accorto che le “nazioni e i popoli amano le proprie tradizioni”. Ohibò, e perché non dovrebbero farlo? Io mi chiedo se da Spinelli a Schuman tutti i ‘padri’ dell’Europa Unita volessero cancellare le culture dei popoli per creare un omogeneizzato finanziario quale è, di fatto, la UE oggi. Lo escludo.

Ritratto di etaducsum

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Sab, 08/10/2016 - 11:20

in cognac veritas

Ritratto di pasquale.esposito

Anonimo (non verificato)

Ritratto di gianky53

gianky53

Sab, 08/10/2016 - 11:31

Monsieur Cognac dovrebbe essere l'ultimo a poter parlare e invece è sempre davanti ai microfoni, sbronzo...

VittorioMar

Sab, 08/10/2016 - 11:34

...forse perché vi siete dimostrati: BRIGANTI..SCIACALLI...INCAPACI...ARRENDEVOLI ALLA DIRETTIVE DI ONU E USA...SENZA STRATEGIA EUROPEA....RIDICOLI PER LE SANZIONI ALLA RUSSIA...INCOMPETENTI!!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 08/10/2016 - 11:40

Veramente incredibile! I cittadini non vogliono perdere la loro identità nazionale e dicono no all'Africa ed All'Islam... Ricoverate questa belina e smontate, al più presto, questo baraccone.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Sab, 08/10/2016 - 11:49

E no, caro Juncker, non è colpa dei cittadini europei. Certamente, usi e costumi millenari, non si possono cancellare con uno schiocco di dita. Si è voluto unire gli Stati d'Europa, solo ed esclusivamente con una moneta, e si è lasciato che un cittadino greco, spagnolo, italiano, o altro, non sia alla stregua di un cittadino tedesco, ad esempio. Sarebbe stato opportuno avere un'unica sistema di previdenza, di politica, di difesa, di lavoro, di contribuzione, di servizi dediti alla persona; controllo del confine dello Stato Unito d'Europa, un unico Presidente degli Stati Uniti d'Europa, e tantissimo altro che riguarda una unione di stati. Invece, con la sola moneta, si è creata una qualcosa che non potrà mai reggere a lungo e un bel giorno, si sgretolerà, e saranno proprio gli stati forti, ad uscire per prima dalla moneta unica, per non cadere nel vortice nefasto che si andrà a creare.

terzino

Sab, 08/10/2016 - 11:57

il pesce puzza sempre dalla testa

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 08/10/2016 - 12:00

Penso che Junker, abbia preso un colpo di sole, riguardo su come si è espresso sopra!!! La colpa, non è dei cittadini, la colpa e di quella INFAME POLITICA dettata dalla Merkel, la quale si è dimenticata il significato della parola "UNIONE"!!! Se mi unisco in matrimonio giuro di essere fedele nel bene e nel male, per il resto della vira. Questo matrimonio europeo, e basato sull`unione delle due germanie pagato dai paesi membri ed oltre a ciò, l`europa, non è solamente la GERMANIA, LA FRANCIA E L`INGHILTERRA E LE FAMOSE PAROLE: "LA GERMANIA APRE LE PORTE A TUTTI I MIGRANTI E TUTTI SONO BENVENUTI NEL NOSTRO PAESE"!!! PER CONTO MIO QUEL GIORNO IN GERMANIA C`ERA UN URAGANO, CHE SI È PORTATO VIA IL SIGNIFICATO!!! TUTTI I PAESI HANNO VOCE IN CAPITOLO SIA GRANDI CHE PICCOLI E POI QUELLA DI ARRICCHIRSI SULLE POPOLAZIONI DOVE I PARLAMENTARI SONO ESSERI MAFIOSI E CORROTTI, QUESTO È STATO IL COLMO!!!

Ritratto di pinox

pinox

Sab, 08/10/2016 - 12:11

questo idiota è il piu' azzeccato rappresentante di un unione che di fatto non è mai esistita e che è contro i popoli che ne fanno parte.

Beaufou

Sab, 08/10/2016 - 12:11

No, caro Juncker, la colpa non è dei cittadini europei. La colpa è degli europeisti come lei, che han fatto dell'UE una comoda e ben retribuita professione senza esserne all'altezza. Se l'Europa avesse affrontato seriamente, e risolto, alcuni nodi cruciali all'inizio, uno per tutti il ruolo della BCE, senza gingillarsi con inconcludenti burocrazie, potremmo essere una potenza mondiale. Occasione persa, Juncker, ma da voi, non "dai cittadini europei", che sono migliori di voi burocrati.

Ernestinho

Sab, 08/10/2016 - 12:11

No, è colpa dei "politicanti", corrotti e avidi anche in ambito europeo! Eppoi, c'è tanto bisogno di avere un'Europa unita? Nessuna persona NORMALE la vuole!

Anonimo (non verificato)

Ernestinho

Sab, 08/10/2016 - 12:14

Allora ritorniamo subito alla vecchia, cara Europa! Togliamo tutti l'euro subito di mezzo e ritorniamo come prima, che era molto, ma molto meglio!

aitanhouse

Sab, 08/10/2016 - 12:21

colpa dei cittadini? dategli un nobel subito, per che cosa? per la stxxxxxx. Se questa specie di europa si sfascia,lo ricordi sig viva l'evasione, non sarà colpa ,ma merito dei cittadini che sono stati raggirati da una classe politica venduta alla speculazione finanziaria, gettati in una crisi infinita dalla prepotenza germanica a cui è stato consentito di arricchirsi sulla pelle dei poveri con la creazione e la protezione dell'euro.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 08/10/2016 - 12:34

L'Europa del 1957 era la conseguenza della guerra e del dopoguerra: delle macerie e delle divisioni causate dalla Seconda Guerra Mondiale e dalle ulteriori divisioni in due blocchi causate da Yalta. Allontanatasi nel tempo la guerra e venute meno, nell'89, le divisioni in blocchi, anche quella Europa non ha più avuto motivo di sopravvivere, se non come accordo segreto tra blocchi finanziari, di cui l'euro (ma non solo) è stata la triste conseguenza. Vorrei non parlare di storie complottistiche (perchè i soliti 'progressisti' hanno preso l'abitudine di sfottere), ma un complotto c'è sicuramente (forse, è solo per sbaglio che gli è venuto fuori 'globale'). A me sembra che, accantonata l'Europa di Adenauer, questo 'accarezzare' le realtà particolari, questa visione 'agrituristico-catto-islamica', non sia altro che una nuova fase del rito della standardizzazione che gli oscuri ideatori non vogliono farsi scappare.

Ritratto di orione1950

orione1950

Sab, 08/10/2016 - 12:42

Finché c'é gente come juncker che pensa solo alle banche e alla curvatura delle banane, della grandezza degli zucchini e delle vongole, gli stati uniti d'Europa non si faranno mai. Sono 50 anni che li sogno ma questi mi hanno risvegliato; e poi danno la colpa ai cittadini che hanno fregato in tutti i modi ma soprattutto con le tasse dando l'alibi ai nostri governanti che ci dicevano: ce lo chiede l'Europa! poveri noi!!! potevamo essere veramente ricchi!

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 08/10/2016 - 12:43

Io penso che Juncker abbia ragione quando dice che la colpa è dei "Cittadini" ma non per i motivi che lui dice. E' colpa dei Cittadini perchè hanno eletto e consentito ad una classe politica di "indecnti" di rappresentarci in "casa ed in Europa" senza aver nemmeno tentato di cacciarli da tempo nono stante la loro inettitudine.

claudio faleri

Sab, 08/10/2016 - 12:53

speriamo che finiscano presto gli stati uniti d'europa

Una-mattina-mi-...

Sab, 08/10/2016 - 12:56

L'avvinazzato presidente ha fatto confusione: voleva dire non "COLPA" ma "MERITO".

liberoepensante

Sab, 08/10/2016 - 12:57

quest'idiota vorrebbe fare un super stato del capitale, mentre i popoli che parlano lingue diverse con diverse culture e stili di vita... t'ho che strano...

umberto nordio

Sab, 08/10/2016 - 13:02

Gli imbecilloni di Bruxelles non ammettono di aver commesso talmente tante corbellerie da far disgustare i cittadini all'idea di Europa.

ItalicoCenturione

Sab, 08/10/2016 - 13:11

SI, MR. JUNCKER, LEI HA PERFETTAMENTE RAGIONE: E' PER COLPA NOSTRA SE LEI E LA SUA MARMAGLIA DI BUROCRATI BEN RETRIBUITI CON I SOLDI DEI POPOLI EUROPEI NON POTETE CONSEGUIRE I VOSTRI SCOPI MESCHINI. AVETE FATTO I CONTI SENZA L'OSTE.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 08/10/2016 - 13:20

MA QUALE «ANONIMO NON VERIFICATO»? NEL CASO, DITE CHE SONO REO DI LESA MAESTÀ IMPERIALE. Non c’era bisogno che ce lo dicesse questo signore. Da quando la cricca della Merkel ha imposto la propria ipoteca sulla UE è apparso chiaro che la tedescheria pensava a un’Europa colonizzata della Germania, con qualche contentino solo apparente per la Francia. È vera una cosa: come sempre i tedeschi hanno fatto i propri piani senza i cittadini degli altri paesi europei, «colpevoli» di amare le proprie tradizioni.

vince50_19

Sab, 08/10/2016 - 13:29

Visto come vi state comportando (malissimo) ANCHE nella NON gestione delle migrazioni, visto che vi fate comandare a bacchetta dalla kulona d'Amburgo, mi sembra il meno quello di mandarvi una benedizione con il gesto dell'ombrello.. L'Ue avrebbe dovuto nascere come unione dei popoli, non dalle bramosie di una banda di banchieri senza scrupoli in odore di massoneria e speculatori pro domo sua. Prosit, Jean Claude: tornatene da dove sei venuto.. Starai meglio tu, staremo meglio tutti senza la tua inutile presenza.

maurizio50

Sab, 08/10/2016 - 13:34

L'intenditore di Whisky è in apprensione: a seguito della Brexit il suo rifornimento quotidiano gli costerà molto di più!!!!!!

idleproc

Sab, 08/10/2016 - 13:35

honhil. Sulla questione cetrioli eccetera: delinquenti lo sono di sicuro e accertati, stupidi no. Lo fanno volutamente per mettere fuori mercato le produzioni locali di qualità e favorire le corporation globali per metterti in tavola con regime di monopolio: verdura che è come mangiare cartone, pesche che se ti mangi una patata cruda è migliore. Robaccia che non sa di niente maturata e gonfiata artificialmente e che non vale il prezzo che paghi. La cosa sta già funzionando coi monopoli dell'ingrosso e della distribuzione che con la politica dei prezzi alla produzione ne impongono l'abbassamento della qualità. Sono alcune delle cose per le quali anche gli americani sono contro il TTIP. Sono i primi stanchi di mangiare m.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 08/10/2016 - 13:38

I concetti astratti, non definibili con leggi fisiche, sono ingannevoli come le nuvole; ognuno, secondo la propria fantasia ed immaginazione, nella forma di una nuvola ci vede quello che vuole. Anche le utopie sono belle sulla carta; nella pratica sono un fallimento. Anzi, alcune sono un fallimento già sulla carta. Il socialismo è una di queste. Il dramma è che la gente per capirlo ha bisogno di tempo, di anni, spesso decenni, quando ormai hanno fatto danni irreparabili. L’esempio più eclatante è la tragedia della rivoluzione d’ottobre in Russia. Eppure inseguiamo ancora utopie e ci illudiamo di poter cambiare il mondo e di ricrearlo ad immagine e somiglianza di una umanità perfetta che esiste solo nella fantasia malata di fanatici idealisti e sognatori (Spinelli è uno di questi) e non trova riscontro nella realtà; anzi, è contro tutte le leggi della natura. Se l’ha capito anche Juncker siamo già ad un buon punto.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 08/10/2016 - 13:39

“E’ colpa dei cittadini”, dice Juncker. Mi ricorda Prodi che, alle accuse all’operato del suo governo, rispondeva che se la gente non era contenta era colpa di un errore di comunicazione, e che era colpa degli italiani che non capivano. E mi ricorda una vecchia idea in merito alla tattica dei comunisti per raggiungere il potere; la tattica della conquista delle casematte ipotizzata da Gramsci. Cominciano dalla base, attaccando i sindaci e la loro amministrazione per incapacità e corruzione e tutti i pretesti possibili. Così raggiungono il potere al Comune. Una volta preso il Comune, non riuscendo a risolvere i problemi, scaricano la responsabilità sulla Regione. Quando arrivano a governare la Regione, con le stesse modalità di propaganda, accusano il governo centrale. Quando arrivano al governo nazionale, non potendo accusare altri più in alto, scaricano la responsabilità sui cittadini. Così faceva Prodi e così fa Juncker.

19gig50

Sab, 08/10/2016 - 13:42

La colpa è vostra che non avete saputo organizzare l'unione, la prima cosa era quella di dare il valore dell'euro più equo per tutte le nazioni e non permettere ad alcuni di trovarsi alla fame. Siete degli approfittatori incompetenti ed è giusto che questa unione ridicola venga smantellata. Per questo siano maledetti quelli che in Italia hanno sancito tra i primi questo disastro solo per la loro voglia di protagonismo, svendendo la lira. Ancora di più siano maledetti coloro che continuano a volerci restare massacrando le famiglie italiane.

Anonimo (non verificato)

petra

Sab, 08/10/2016 - 14:11

Quali cittadini. Non certo gli itagliani?

vernunftigo

Sab, 08/10/2016 - 14:15

È sempre stato chiarissimo, specie da quando l'originario nucleo degli stati fondatori è stato allargato, che l'idea di creare un unico stato federale era utopistica. E quando si è fatta la moneta unica, era evidente che essa non poteva reggere senza un'unione poltica. Ma tutti i grandi esperti (Prodi. Ciampi) non hanno visto, o hanno fatto finta di non vedere, quanto il comune buon senso rendeva evidente. Io nel mio piccolo ben lo intuivo, ma mi dicevo: se questi grandi esperti dicono che si può fare, allora sono io che sbaglio. Invece sbagliavano loro.

Ritratto di valerio_1977

valerio_1977

Sab, 08/10/2016 - 14:23

Iuncher sei il male dell'europa. Si all'europa dei popoli , no all'europa delle banche. Maledetti

Armandoestebanquito

Sab, 08/10/2016 - 14:48

NO Juncker. Voi comunisti come Prodi, Schulz, Occhetto, tutto il PD, il partito italiano di Repubblica, corriere della sera, francesi e tedeschi di sisnistra, e via elencando avete abusato dei cittadini europei pensando di impostare uno scenario di sinistra per governare addirittura il Reino Unito. Avete sbagliato, ed invece di cambiare politica, ed abandonare le poltrone, avete resistito fino alla distruzione della europa. Vi ricordate quando avete destituito Silvio Berlusconi da Presidente del consiglio italiano? NON POTETE PENSARE CHE DA BRUSSELS POTETE GOVERNARE I PAESI SOVRANI CAMBIANDO I PREMIERS ALLA VOSTRA VOLANTA' Questi erano stati votati dal loro popolo, no come voi altri! Aveta fallito!!!!! FUORI x

petra

Sab, 08/10/2016 - 14:51

@valerio Europa dei popoli. Ma in quale film?

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Sab, 08/10/2016 - 15:01

Bravo Juncker, vedo che tra un bicchiere e l'altro capisci qualcosa. Ora levati dagli zebedei, toglici l'IVA (che gli Stati Uniti non hanno), spegni la luce e vattene. Post Scriptum: non tornare più.

Ernestinho

Sab, 08/10/2016 - 15:13

Noi tutti lo abbiamo capito subito. Lui ci ha messo un pò di tempo! Ma non è colpa dei cittadini, è che i cittadini l'europa unita non l'hanno mai voluta perché sapevano come sarebbe andata a finire!

hornblower

Sab, 08/10/2016 - 15:21

Questa di Junker è una mezza verità, o meglio una bugia abilmente mascherata. Questo perché, s'è pur vero che i cittadini europei non vogliono gli Stati Uniti d'Europa, è ancora più vero ed autentico che gli USE non furono nemmeno presi in considerazione. Una federazione di Stati avrebbe richiesto un forte Stato democratico con un Parlamento eletto con pieni poteri, mentre il nuovo ordine europeo fu concepito come una restaurazione modernista, formata da "ordini sociali" soggetti all'assoluta autorità della élite tradizionale sulle masse ignoranti.

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Sab, 08/10/2016 - 15:35

QUESTO UBRIACONE HA ANCHE IL BECCO DI DARE LA COLPA A NOI CITTADINI, DOPO CHE HANNO DISTRUTTO TUTTO QUELLO CHE HANNO TOCCATO E SOPRATTUTTO HANNO DISTRUTTO LA DEMOCRAZIA VISTO CHE LORO COMANDANO E NOI DOBBIAMO UBBIDIRE, GRAZIE ANCHE A CHI CI GOVERNA, SIII VOGLIAMO CHE QUESTA UNIONE EUROPEA SI DISINTEGRI E SPARISCA VISTO CHE NON SIETE STATI IN GRADO DI AMMINISTRARLA, VOGLIAMO LA NOSTRA INDIPENDENZA, VOGLIAMO USCIRE DALLA UE IMMEDIATAMENTE

Ritratto di ilmax

ilmax

Sab, 08/10/2016 - 15:42

Meno male che ci sono cittadini che difendono le proprie tradizioni, voi ci avete provato in tutti i modi per cancellarle. Si poteva fare senza voler a tutti i costi uniformare le culture, cibo e usanze.

Prameri

Sab, 08/10/2016 - 15:46

L'europa per noi significa povertà, invasione squilibrata, distruzione della famiglia con la propaganda gender, annullamento delle tradizioni, imbrogli di potere senza elezioni, sostituzione di ogni ideale con una moneta che non vale più. Eravamo fanatici europeisti. Ora malediciamo l'Europa e chi la guida

il veniero

Sab, 08/10/2016 - 15:51

ma cosa si beve ? L'Europa è un bellissimo progetto se rispetta le singolarità delle culture che la compongono . Cosa si figurava questo fenomeno che tutti nascessero in nuovo ordine dimenticando il passato ?

Ritratto di Paper_

Paper_

Sab, 08/10/2016 - 15:56

No colpa di ubriaconi, questi tecnocrati non hanno capito nulla, impossibile che Juncker smetta di bere, ma almeno che cambi brandy. E' un eurodisastro

Keplero17

Sab, 08/10/2016 - 15:56

Cos'è un delitto amare le proprie tradizioni?

audionova

Sab, 08/10/2016 - 15:56

HA PIENAMENTE RAGIONE E I PEGGIORI SIAMO NOI ITALIANI,GUARDATEVI IN FACCIA E FATE UN ESAME DI COSCIENZA.SOLO PER DIRE COME SIAMO FATTI NOI:METTONO GLI AUTOVELOX PER DARE LE MULTE A CHI VA FORTE E POI METTONO UN CARTELLO PER FARCI CAPIRE CHE DOBBIAMO RALLENTARE MA, GLI STUPIDI CHE FANNO?LA PRENDONO LO STESSO E POI VANNO A LAMENTARSI,QUESTO SIAMO NOI ITALIANI,PENSIAMO SOLO AL NOSTRO GIARDINO,FUORI DALLA NOSTRA PORTA SONO TUTTI STRANIERI.JUNKER HA RAGIONE.

ex d.c.

Sab, 08/10/2016 - 16:00

L'UE Non ha mai funzionato, alcuni stati economicamente più forti hanno sottomesso gli altri, anche ricorrendo al golpe come con l'Italia.La GB è intelligentemente uscita,poteva permetterselo.

Libero1

Sab, 08/10/2016 - 16:14

Mi viene da ridere quando leggo che in italia ancora ci sono gente che sogna "negli stati uniti d'europa".Ma non e' bastata la sciagurata decisione di mortadella a fargli cambiare idea quando rottamo' 1967 lire per un euro con gli stpendi che rimasero uguali e il costo della vita raddoppio'.

timoty martin

Sab, 08/10/2016 - 16:33

Se anche il presidente della CE è negativo e non crede più nell'EU dove andiamo? La colpa caro Junker non è dei cittadini ma dei leaders politici, dei presidenti della CE i quali, da Prodi (incluso) ad oggi, sono stati deboli, impreparati, senza in cm di lungimiranza.

dietricheckart

Sab, 08/10/2016 - 16:55

e siccome i cittadini non vogliono il villaggio globale allora l'ubriacone e i suoi compari di bevute hanno pensato bene anziché cambiare i nostri programmi cambiamo direttamente i cittadini!dopotutto fù lenin che disse "se la realtà contrasta con le mie idee allora peggio per la realtà"...

Fjr

Sab, 08/10/2016 - 16:57

Di' la verità' Junker pensavi di reggere la nostra grappa e invece......

audionova

Sab, 08/10/2016 - 16:58

IL COSTO DELLA VITA E' RADDOPPIATO PERCHE' IL GIORNO DOPO L'INGRESSO DELL'EURO I COMMERCIANTI(QUINDI COMPRESI I NEGOZZIETTI DA 2 LIRE)HANNO FATTO 1000 LIRE=1 EURO.LO STATO COSA POTEVA FARE SE NON FAR METTERE I CORRISPETTIVI PREZZI IN LIRE ED EURO?LA COLPA E' DEGLI ITALIANI,LA GENTE COME ME E VOI CHE CERCA DI FREGARE IL PROSSIMO PERCHE' FA FURBI.SE USCIAMO DALL'EURO OLTRE ALLA SVALUTAZIONE PER L'USCITA CI SARA' ANCHE LA SVALUTAZIONE COME MINIMO DEL 50%FATTA DAI COMMERCIANTI.

ilbarzo

Sab, 08/10/2016 - 16:58

Colpa tua e di tutti voi politici europei,non dei cittadini egregio signor pagliaccio nonchè Presidente degli stati uniti d'europa di un Juncker qualsiasi.Siete un branco di buffoni burocrati incapaci che vi siete preposti a gestire qualcosa molto più grande di voi,ma senza nessuna idea nelle vostre piccole e ottuse menti.Adesso che vi siete resi conto del vostro fallimento,vi giustificate gettando la colpa addosso ai cittadini.Siete solo un piccolo branco di opportunisti in cerca di gloria.Dovreste solo vergognarvi,buffoni.

ilbarzo

Sab, 08/10/2016 - 17:08

Possibile che questo Juncker del c..o,non provi alcuna vergogna a buttare la colpa addosso ai cittadini?Costoro si pappano tutto ,fanno razzie e dopo aver fallito,non avendo giustificazioni valide, ci provono a buttare la colpa addosso ai cittadini.Vergognosi......

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Sab, 08/10/2016 - 17:21

Colpa dei cittadini??? Non e' che e' colpa di imbecilli come Junker?

MassimoR

Sab, 08/10/2016 - 17:23

no non è colpa dei cittadini. i cittadini si stanno difendendo da un mostro creato a tavolino che ha favorito solo evasori e triangolazioni. Inoltre i cittadini si stanno difendendo da mussulmani e magistrature che applicano le leggi in maniera selettiva solo ai deboli italiani , mai come ora

nemo61

Sab, 08/10/2016 - 17:24

Ciao ciao Juncker. Ma sparisci davvero!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 08/10/2016 - 17:31

Branco di famelici assetati di soldi dopo aver legiferato per distruggere l'europa ora date la colpa ai cittadini,vergognatevi...............

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 08/10/2016 - 17:35

Ragazzi ma nascondetegli le bottiglie, questo è completamente scemo. E' sempre stato un ubriacone, abile a creare paradisi fiscali in Luxembourg ed ora vuol fare l'europeo? Ma vada, vada, in fondo a sinistra la è il suo posto.

dakia

Sab, 08/10/2016 - 17:41

Chi sarebbero nel nostro paese coloro che dovrebbero uscire dall'Eu, si sente sempre questa frase indiretta come se i miracoli si facessero da sé, se apettate che lo faccia quella manica d'imbroglioni che ci comandano e ci tengono tanto a questa unione stiamo freschi! e poi Junker ha fatto il sermone cercando che gli attaccaticci non si stacchino mai, chi darebbe tanti soldoni o importanza alla civilizzata allemania una volta separata?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 08/10/2016 - 17:48

Quando non capisco non giudico; quest'Europa non la capisco affatto. Shalòm.

flip

Sab, 08/10/2016 - 18:00

miki 59 E' fortissimo! condivido il suo pensiero perché anch' io la penso esattamente come lei.