Amministrative, le altre "piccole" sfide nel Sud-Italia

Il 26 maggio prossimo si voterà anche per le amministrative in 30 capoluoghi e in molti Comuni con oltre 15mila abitanti. Nel Sud le sfide principali si terranno in Campania, Puglia e Calabria

Il 26 maggio prossimo, in contemporanea alle Elezioni Europee, si terranno anche le amministrative in 3.865 comuni e tra questi andranno al voto anche 30 capoluoghi (6 di Regione e 24 di provincia). Al Sud si voterà a Casoria, Nola, Casal di principe, Gioia Tauro, San Giovanni Rotondo, Ostuni e Corato.

Amministrative in Campania

A Casoria il sindaco uscente Pasquale Fuccio si ricandida appoggiato dal Pd, da +Europa e da due liste civiche, mentre alla sua sinistra, per Articolo Uno, corre Gianfranco Gagliardi. Angela Russo guida una coalizione di centrodestra composta da Lega, Fi, FdI, Udc e da tre liste civiche. Il Movimento Cinque Stelle schiera Elena Vignati, mentre gli altri tre candidati sono: Fabio Cristarelli (Sei di Casoria se), Arcangelo Salvatore Del Vecchio (Uniti per Arpino, Casoria risorge) e Raffaele Bene appoggiato da 8 liste civiche.

A Casal di principe il sindaco uscente Renato Natale, esponente della sinistra che si ricandida con due liste civiche (Casale rinasce, Ricostruiamo con Renato) e il supporto "occulto" del Pd. Gli altri candidati sono: Enrico Maria Natale (Casale al centro, Alleanza Casale), Luigi Petrillo (La Rinascita, Ambiente nel cuore), Carlo Corvino (Impegno comune per Casale) ed Enrico Corvino, sostenuto da tre liste civiche.

A Nola Cinzia Trinchese guida una coalizione di centrodestra che comprende Forza Italia, la Lega, IdeA (il movimento di Gaetano Quagliariello) e sei liste civiche. Per il M5S corre Giuseppe Tudisco, mentre il centrosinistra appoggia Gaetano Minieri, a capo di una coalizione composta da cinque liste civiche.

Gaetano Minieri a capo di una coalizione di cinque liste civiche.

Amministrative in Calabria e Puglia

A Gioia Tauro spicca la candidatura di Diego Fusaro con la lista Risorgimento Meridionale, mentre Raffaele D’Agostino corre per l’Udc e la lista Gioia ci Lega. Gli altri candidati sono: Nicola Zagarella (Movimento Città Vivibile), Lino Cangemi (InnovaGioia e Siamo Gioia) e Aldo Alessio (La città futura e Avanti tutta).

A San Giovanni Rotondo il centrosinistra candida Michele Crisetti che gode del sostegno del Pd e di tre liste civiche, mentre alla sua sinistra si presenta Roberto Cappucci con Rifondazione Comunista. Il centrodestra schiera Giuseppe Mangiacotti, appoggiato da Lega, Udc, FdI e da due liste civiche. Nunzia Palladino è il candidato del M5S.

A Ostuni Guglielmo Cavallo è il candidato del centrodestra, sostenuto da Lega, Fi, FdI, Direzione Italia e dalla lista civica Obiettivo Comune - Cavallo sindaco. Il Pd, insieme alla lista civica Ostuni è viva, sostiene Angelo Pomes, mentre per il M5S corre Domenico Pecere (M5S). Domenico Tanzarella è il candidato di una coalizione che comprende sei liste civiche.

A Corato il sindaco uscente Massimo Mazzilli si ricandida con la lista civica Città Nuova, mentre il centrodestra sostiene Pasquale D'Introno che guida una coalizione composta da Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Idea e i fittiani di Direzione Italia. L'Udc e altre quattro liste civiche appoggiano la candidatura di Claudio Amorese. A destra, col Movimento nazionale per la sovranità, invece, corre Cataldo Mazzilli. Il Pd, insieme ad altre due liste civiche, si schiera con Vito Bovino. Alla sua sinistra si presenta Paolo Loizzo (Ape, Italia in Comune, Sinistra Democratica), mentre Niccolò Alessandro Longo è il candidato del Movimento Cinque Stelle. Gli altri aspiranti sindaci sono: Corrado De Benedittis(Demos-Democrazia solidale, Rimettiamo in moto la città) ed Emanuele Lenoci che gode del sostegno di cinque liste civiche.