Asino a scuola? Arruolati nell'esercito

La Difesa inglese bombarda i social di messaggi ai 16enni delusi: «Venite con noi»

Londra Hai paura di non passare gli esami? Niente paura, puoi ancora diventare un soldato. In sostanza, è questo il contenuto dei messaggi pubblicitari con cui il ministero della Difesa britannico bombarda sui social media gli adolescenti di 16 anni alla fine della scuola secondaria, nel giorni in cui i risultati degli esami sanciscono il passaggio dalle superiori al biennio propedeutico prima dell'università. Lo rivela il quotidiano The Guardian in un'esclusiva che da voce allo sdegno e alla preoccupazione delle varie organizzazioni che si battono contro il reclutamento militare di ragazzi così giovani. Secondo Rachel Taylor, di Child Soldiers International un simile comportamento non solo è cinico, ma anche privo di etica e pericoloso per la sicurezza dei cittadini. «Fare dei teenagers il principale obiettivo della propria campagna pubblicitaria e tentare di reclutarli proprio nel momento in cui sono più vulnerabili e incerti sul futuro è orribile denuncia Taylor - Inoltre queste messaggi provano ancora una volta che il ministero prende di mira in modo deliberato dei ragazzini che hanno appena raggiunto l'età minima per venire reclutati in modo da riempire i posti vacanti nell'esercito, quelli dei ruoli meno qualificati».

Insomma, una sorta di specchietto per le allodole questi messaggi che spesso appaiono come per magia sulle schermate di Facebook senza che nessun ragazzo li abbia richiesti e che rassicurano chi teme di non farcela che le Forze Armate hanno sempre in serbo una fulgida a soddisfacente carriera. «Utilizzare questo sistema nei confronti dei giovani del Paese ed approfittare dell'ansia di chi potrebbe venir deluso dai risultati degli esami offrendo un'alternativa idealizzata e assolutamente non realistica, è vergognoso» conclude la Taylor.

In Gran Bretagna le nuove tattiche utilizzate per il reclutamento stanno provocando crescente preoccupazione proprio per il messaggio implicito trasmesso nelle loro campagne pubblicitarie. Liz Saville Roberts, deputata del partito gallese Plaid Cymru che in materia ha presentato un'interrogazione parlamentare ,spiega: «Le pubblicità governative dicono ai nostri giovani che i risultati degli esami non hanno alcuna importanza. Se veramente hanno a cuore gli interessi dei ragazzi, allora dovrebbero aumentare il budget per la loro educazione, piuttosto che quello per le campagne sui social». In base alle informazioni ottenute dopo l'interrogazione della Saville Roberts solo tra il 2015 e il 2017, l'Esercito ha speso quasi due milioni per questo genere di pubblicità, in maggioranza su Facebook. Ovviamente non tutti gli adolescenti abboccano all'amo: un documento in possesso del Guardian mostra che ad arruolarsi sono soprattutto ragazzi appartenenti a ceti sociali bassi e economicamente disagiati. Child Soldiers International sostiene inoltre che tra i soldati di 16-17 anni esiste un'incidenza molto più alta di problemi di salute mentale e comportamentale che nei militari più anziani.

Commenti

cgf

Dom, 10/06/2018 - 09:45

Niente male come strategia, di certo POSITIVISSIMI risvolti sociali ve ne sono, primi tra tutti dare una dignità e togliere da una vita di strada persone che sarebbero destinate a...

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Dom, 10/06/2018 - 09:58

E' sempre sato così ,almeno da cinquant'anni a questa parte .

VittorioMar

Dom, 10/06/2018 - 10:00

..non sarebbe male anche da noi,almeno imparano qualcosa di "PATRIOTTICO" ,cosa significa "COMUNITA'","SOCIALITA'",SENSO DEL "DOVERE",Altruismo,Cameratismo,Appartenenza,senso di NAZIONE !!

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Dom, 10/06/2018 - 10:31

Come da noi... Tutti gli scarti vanno nell'esercito e nelle forze dell'ordine...

titina

Dom, 10/06/2018 - 11:03

Il fatto di essere asino a scuola non significa che è una persona da gettare, ma solo che non ha voglia di studiare, l'importante è trovare la sua strada per trovare un lavoro, qualsiasi lavoro onesto è degno del massimo rispetto.

Ritratto di cortav

cortav

Dom, 10/06/2018 - 11:03

Se, poi, uno è un vero somaro, può aspirare a diventare generale!

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 10/06/2018 - 11:04

--è una non notizia e non è una novità--si è sempre operato in questo modo---basta vedere il livello di perspicacia dei nostri caramba per farsene una ragione---swag

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 10/06/2018 - 11:22

Da noi finiscono in Parlamento; più facile. Per entrare nell'esercito devi comunque avere titoli, superare selezioni, prove, concorsi. Per entrare in Parlamento non serve niente. Puoi essere ignorante come una capra e, siccome non devono esserci discriminazioni (i cittadini sono tutti uguali), puoi diventare anche ministro. Lo dice la Costituzione; sì, quella "più bella del mondo". Figuriamoci le altre, quelle brutte.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 10/06/2018 - 11:35

Ieri, in un articolo sui calciatori di serie A facevo notare che su centinaia di calciatori di serie A chi finisce in prima pagina? Un nero. In questa foto su quattro perone due sono neri. Un caso? Ecccheccasoooo, direbbe Greggio. Forse non lo avete ancora notato, ma c’è in atto una strategia precisa (funzionale alla società multietnica) che prevede la presenza sempre più massiccia di neri nel mondo dello spettacolo, dello sport, della pubblicità. Fateci caso.

cgf

Dom, 10/06/2018 - 11:37

@elkid lei preferirebbe tutti i picciotti e scugnizzi come manovalanza di mafia e camorra? Anche nella SUA madre Russia sta avvenendo la stessa identica cosa migliaia e migliaia di adolescenti ogni anno vanno volontariamente nell'esercito, come già oggi succede nei Carabinieri, li fanno anche studiare e non sono così 'stupidi' come lei possa credere/pensare su stereotipi basati su barzellette. La vera ignoranza è di chi, occupando un ruolo pubblico...

Ritratto di bandog

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 10/06/2018 - 11:41

DONCAMILLO7 Dom, 10/06/2018 - 10:31, tu invece,non sei riuscito neanche in quello,povero sfigato!!

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 10/06/2018 - 12:34

----cgf---so benissimo quello che avviene in russia---e non è certo una cosa edificante neppure là---da circa due anni è stata messa in piedi la Yunarmiya--l'esercito dei bambini di putin---tutti ragazzi minorenni indirizzati alla dura vita militare a partire dai 10 anni di età---l'iniziativa interessa 76 regioni della Federazione russa ed i ragazzini che hanno giurato sono già più di ventimila in meno di due anni--però se vai a vedere le condizioni sociali di chi si iscrive si svela l'arcano--o trattasi di ragazzini orfani o appartenenti a famiglie meno abbienti--per fartela breve--i soldati russi che muoino nei conflitti del globo terracqueo son sempre poveracci---mai figli di ricchi o borghesi--stessa cosa--per certi versi avviene in europa--famiglie povere che scelgono la divisa come riscatto sociale--o poveri dementi che non brillano all'uni---

beowulfagate

Dom, 10/06/2018 - 16:04

Sei un asino? Arruolati nell'anpi.

baronemanfredri...

Dom, 10/06/2018 - 17:16

IDIOTI I SOLDATI DEVONO ESSERE INTELLIGENTI PER CAPIRE IN QUALSIASI MOMENTO, NON GLI ORDINI, MA COME SI DEVONO COMPORTARE. METTIAMO LE RAGAZZE E POI SIAMO COMPLETI O MEGLIO A POSTO. ELKID SE I CARAMBA COME LI CHIAMI TU NON RIESCONO A FAR CIO' CHE VOGLIONO FARE, LA COLPA A TUTT'OGGI E SE NON CAMBIANO LE LEGGI E I COMPORTAMENTI, E' COLPA DELLA SINISTRA. MA TI RICORDO CHE TU HAI SCRITTO CHE SEI FIGLIO DI UN ALTO UFFICIALE DELL'ARMA. VALE ANCHE PER GLI UFFICIALI SUPERIORE DEL PASSATO L'INCAPACITA' E LA PREPARAZIONE? VEDI CHE I CARAMBA AD ESSERE ROVINATI E' STATO UN CERTO MORTADELLA. RICORDALO. TI RICORDO CHE PER ME L'ULTIMO VERO COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA E' STATO FEDERICI. MI SONO SPIEGATO?

killkoms

Dom, 10/06/2018 - 22:52

per fare il soldato oggi,non si può essere somari!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 11/06/2018 - 09:20

@DONCAMILLO7 - Sicuro? Non è pe caso che vadano nell'insegnamento e/o nelle pubbliche amministrazioni? E votano tutti a sinistra? Ci sei anche tu.

baronemanfredri...

Lun, 11/06/2018 - 12:32

SEMMAI IDIOTI ERANO I CUBANI CHE MORIVANO IN AFRICA PER CONQUISTARLA E FARE L'ACCERCHIAMENTO VOLUTO DA MOSCA DELLA NATO INIZIANDO DAL CORNO D'AFRICA. QUANTI IDIOTI CUBANI SONO MORTI PER UN ASSASSINO COME FIDEL CASTRO OLTRE CHE DITTATORE DEL NULLA.

Ritratto di gian td5

gian td5

Lun, 11/06/2018 - 13:08

Purtroppo in UK non hanno altre opzioni, qui in Italia possono invece iscriversi al M5S.