Berlusconi in campo per i diritti degli animali

Con due video Berlusconi ricorda le sue battaglie per i diritti degli animali. E promette: "In Europa per difendere anche i nostri amici a quattro zampe"

Anche nella campagna elettorale per le Europee Silvio Berlusconi punta sulla difesa degli animali. E lo fa con due video in cui ricorda le battaglie di Forza Italia.

"Sono qui per ricordarvi che da anni mi batto per difendere gli animali e i loro diritti", dice il Cavaliere, ricordando che "in Parlamento ci sono più di 50 proposte di legge di Forza Italia in favore degli animali e dei milioni di cittadini che convivono con i loro amici a quattro zampe". "Le nostre non sono, come quelle degli altri, promesse elettorali", sottolinea, "Non sono una trovata dell'ultima ora, ma un capitolo stabile e fondamentale del nostro programma, a cominciare dall'inasprimento delle pene per chi uccide o maltratta un animale. Il mio impegno quindi nell'Europarlamento e in Europa sarà coerente con quanto abbiamo già fatto e stiamo facendo a livello nazionale per gli animali in accordo con i nostri concittadini che amano gli animali e li considerano membri della loro famiglia. Aituateci ad aiutarli. Votate Forza Italia e ricordate: bisogna scrivere sulla scheda anche il mio nome".

In un secondo filmato, il leader di Forza Italia firma invece l'appello per chiedere alla prossima Commissione Ue "di vietare le gabbie degli allevamenti dove sono ancora consentite". "Anche gli animali degli allevamenti hanno il diritto di non soffrire", spiega Berlusconi, "Nelle gabbie gli animali non hanno nemmeno lo spazio per muoversi, per girarsi, per manifestare i comportamenti che sono tipici della loro specie. Esistono sistemi alternativi, rispetto agli attuali, che sono più rispettosi del benessere di essere che sono senzienti come noi. Ancora oggi sono 300 milioni gli animali che in Europa vivono una vita non vita, ridotti a ingranaggi di un sistema crudele che appare sempre più ingiustificato a milioni di cittadini e alla maggior parte dei consumatori. Questo sistema deve cambiare, ne sono assolutamente convinto. Andrò in Europa per combattere anche questa battaglia. Perché il governo europeo che si insedierà dopo le elezioni dia una risposta positiva alle istanze dei cittadini che come me hanno firmato per gli allevamenti nuovi, allevamenti finalmente compatibili con le esigenze degli animali".

Commenti

Luigi Farinelli

Lun, 20/05/2019 - 01:47

C'è un personaggio famoso, GURU ANIMALISTA a nome Peter Singer, neomalthusiano, di quelli cioè che dicono che ogni individuo ha diritto a vivere bene, costi quel che costi. Sue perle famose: "Meglio un cane sano che un bambino malato" e "La parola infanticidio dovrebbe essere abolita, come si è fatto con l'aborto (che è diventato 'salute riproduttiva della donna' col linguaggio dell'ONU) perchè ha troppo impatto mentre, se due genitori si accorgono che il loro bambino è nato con malformazioni che potrebbero rendere LORO la vita dura, essi hanno tutto il diritto di sopprimerlo!" Peter Singer E' SPONSOR DELL'UNICEFF DELL'ONU!!!! L'Animalismo non è solo "amore per gli animale" ma una immonda ideologia relativista per mettere l'uomo allo stesso livello di dignità delle bestie. Bravo Berlusconi: hai proprio scelto bravi compagni di viaggio (anche se non saranno tutti come Peter Singer). Salutami Dudù e (se continui così) i risultati di voto per FI.

GioZ

Lun, 20/05/2019 - 04:12

In questo sono d'accordo col Berlusca. Ma bisogna anche istituire multe salate, ma salate davvero, a chi detiene cani che rompono e galli in zone urbane che ti svegliano alle tre del mattino. Perché anche la nostra qualità di vita va salvaguardata, e un solo cane in un palazzo o nel vicinato può distruggerla.

Ritratto di Lupobiagio

Lupobiagio

Lun, 20/05/2019 - 05:52

Ineccepibile, ma se queste sono le sue preoccupazioni principali...

mcm3

Lun, 20/05/2019 - 06:40

Non sa piu' cosa dire ed a chi rivolgersi per provare a cercare consensi, ora parla dei diritti degli amici a quattro zampe, per favore...BASTA !!

Dordolio

Lun, 20/05/2019 - 06:44

Assolutamente d'accordo con Berlusconi, che ci mette oltretutto la faccia nella sua attività animalista. Peccato che sia solo un dettaglio nella sua disgraziata campagna politica. Un autentico peccato..... Da una serie di dettagli osservati negli anni non mi sono fatto una cattiva idea del personaggio, capace di momenti, siparietti e impegni veramente rimarchevoli. Preferisco credere che sia mal consigliato dalla corte di sicofanti che lo circonda. E sfrutta, suppongo. Peccato che certi personaggi se li sia però scelti lui...

Ritratto di mircea69

mircea69

Lun, 20/05/2019 - 07:14

Di Berlusconi condivido l'anticomunismo (dubbio viste le aperture al PD). Per il resto zero.

ilpassatore

Lun, 20/05/2019 - 08:08

Non parlerei di diritti degli animali bensi', dei doveri dell'uomo nei loro confronti.Sono vite, spesso piu'preziose di quelle umane.

contravento

Lun, 20/05/2019 - 08:21

SE I DIRITTI DEGLI ANIMALI SONO IL DIRITTO DEI POSSESSORI DI PORTARLI IN MEZZO ALLE STRADE, GIA' DISATRATE E SPORCHE, PER FAGLI FARE I BISOGNI QUOTIDIANI E' ASSOLUTAMENTE ABERRANTE.

Luigi Farinelli

Lun, 20/05/2019 - 11:42

@ ilpassatore 08:08: così le vite degli animali sarebbero "spesso" più preziose di quelle umane? Un bell'esempio di relativismo puro: da distruggere milioni di anni di proto-storia e storia umana (in nome dell'ideologia). Io non avrei esitazione, in caso di bisogno, a scegliere su chi buttare da una torre per salvarsi: un bambino o un cane? Peter Singer, relativista come lei, animalista, malthusiano, SPONSOR DELL'UNICEF, potrebbe anche scegliere il primo visto che vuole legalizzare l'infanticidio "terapeutico" (per non oberare la vita dei genitori se il bambino avesse difetti fisici "noiosi" da curare).