Berlusconi crede nella vittoria: "Alle Regionali svolta storica"

Berlusconi adesso serra i ranghi del centrodestra per le Regionali del prossimo 26 gennaio e bacchetta il governo sulla politica estera

Berlusconi serra i ranghi per la sfida decisiva delle Regionali in Emilia Romagna e Calabria. Il Cavaliere sa bene che questo appuntamento elettorale è decisivo per il futuro del governo e per la tenuta della stessa maggioranza. Il leader di Forza Italia è pronto per una svolta (soprattutto in Emilia Romagna) che potrebbe dare il via alla scalata al governo per il centrodestra: "Le Regionali? Se vinceremo in Emilia-Romagna - come credo e spero accadrà - sarà una svolta storica, che va persino al di là della tenuta del Governo Conte: significherà che il sistema di potere costruito della sinistra non tiene più da nessuna parte. Così come la vittoria in Calabria della nostra brava Jole Santelli sarà il simbolo della riscossa del Sud", spiega in un'intervista a La Verità.

Poi il focus si sposta sulla politica estera del governo e sul rapporto con la Russia di Putin da parte dell'Europa: "Soltanto un'Europa capace di una politica estera unitaria e dotata di uno strumento militare comune -aggiunge l'ex premier- potrebbe esercitare davvero un ruolo. E solo un diverso rapporto con la Russia può consentire di stabilizzare queste aree. Non saremmo in questa condizione se negli ultimi 10 anni mi avessero dato ascolto per quanto riguarda la Libia, i migranti, la stessa Turchia".

Il Cav poi mette in guardia da dilettantismo di questo governo giallorosso: "Le rotte della geopolitica mettono il nostro Paese al centro delle aree di crisi più pericolose del pianeta. Per questo sono molto preoccupato dell'inettitudine del nostro governo. Mi dispiace dirlo, perché sulla politica estera, quando sono in gioco la dignità e la sicurezza della Nazione, bisognerebbe poter stare tutti uniti. Ma l'ambiguità, il dilettantismo, la mancanza di autorevolezza dell'attuale governo Conte hanno reso tutto questo molto difficile. Il rischio che corrono i nostri soldati è una nostra ragione di preoccupazione". Insomma il Cav è piuttosto preoccupato dalle mosse di questo esecutivo che di fatto nel palcoscenico internazionale sta indebolendo l'Italia su tutti i fronti. Il voto delle Regionali rappresenterà un punto di svolta e potrebbe arrivare un avviso di sfratto per Conte&Co.

Commenti

vottorio

Mar, 14/01/2020 - 18:58

Per il momento tutto procede con ottime prospettive, ma non sarebbe male se l'ex cavaliere tacesse.

pv

Mar, 14/01/2020 - 19:06

Sì certo: con forza ladri al 2,9%

wania

Mar, 14/01/2020 - 19:40

se vincerà il CDX non sarà sicuramente per merito suo.Vada a casa che è ora anzi,è già in ritardo.

cir

Mar, 14/01/2020 - 20:57

l'unica vera coalizione utile al paese era quella della lega e 5 stelle.Due entita' opposte ma rappresentative della realta' oggettiva. E' mancata l' intelligenza a sostenerli con ampio apporto di carenza da parte del felpato.Da parte loro i 5 stelle non avevano ancora capito che fra il silenzio delle righe bianche si nasconde la verita' . Ora il Di Maio e' una pallina fra le mani dei prestigiatori, ma il Felpini e' succube di poteri ben piu' malefici che quelli a stelle striscie..

ex d.c.

Mar, 14/01/2020 - 21:26

L'EU orgogliosa di avere fatto cadere il Governo Berlusconi, d'accordo con Napolitano, deve ricredersi. Se avesse seguito l'indirizzo di Berlusconi oggi avrebbe più credibilità

bernardo47

Mar, 14/01/2020 - 22:08

si direbbe che oramai B. si sia convinto della opportunita' di fare il ruotino di scorta succube della peggiore destra.....

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 15/01/2020 - 00:20

Silvio con Salvini e Meloni. Il numero 3 é un numero perfetto, ma ciò che conta è la qualità delle persone di fronte ad una sinistra in piena decadenza.

ST6

Mer, 15/01/2020 - 00:33

Ecco Berlusconi è uno che sta sereno. Gli sta bene così, gli sta bene anche l'inverso. Sta sereno insomma.

mcm3

Mer, 15/01/2020 - 05:30

Non riesce ad ammetere la realta', ha il 5% dei consensi e parla di trionfi anziche' di fallimento...la solita pagliacciata

whiteshark

Mer, 15/01/2020 - 06:46

non ha mai abbassato le tasse in nessuno dei suoi governi. Fateci caso

antonmessina

Mer, 15/01/2020 - 08:18

mai vendere la pelle dell'orso prima di averrlo ucciso.. cav taci ..almeno per scaramanzia

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Mer, 15/01/2020 - 09:46

Il fatto che ilGiornale pubblichi dei commenti a questo articolo così scettici su Berlusconi, è un segno evidente che ormai sia impossibile nascondere la realtà: cioè che ha fatto il suo tempo e nessuno è più disposto a vedere in lui una figura politica di riferimento per il futuro. Forse avrebbe potuto avere ragione su molti argomenti, ma le ombre sulla sua persona hanno oscurato in modo irreparabile le virtù delle sue intuizioni. Spero per il cdx che molto presto sorga un nuovo leader di FI autorevole e rispettato.

savonarola.it

Mer, 15/01/2020 - 09:59

Vorrei tanto avesse ragione. Ma non ne sarei così sicuro. Ma anche se il centrodx vincesse in emilia, non cambierebbe un granchè: i cialtroni al governo non se ne andrebbero, mozzarella continuerebbe nella sua catalessi e la magistratura, ancora più inferocita, azzopperebbe qualunque iniziativa della dx. Siamo messi male.