Brexit, Trump, Italia Ora soffia il vento del No

La paura dei colonnelli Pd: per gli indecisi il voto Usa può essere un "tana libera tutti"

«Effetto Trump sul referendum? Ma state veramente discutendo di questo?». Matteo Renzi spalanca gli occhi e scuote la testa, quando i cronisti che lo circondano nel Transatlantico di Montecitorio gli chiedono se il colpo di scena nelle elezioni americane possa avere un influsso sul voto italiano, che tra meno di un mese dovrà dire sì o no alla riforma costituzionale.

Perché sono in molti a temere, in casa Pd, un effetto moltiplicatore per il No, quel «vaffanculo pazzesco» evocato col consueto stile da Grillo. Il premier lascia cadere la domanda, e replica elencando gli appuntamenti serrati che ha in agenda per i prossimi giorni, molti dei quali dedicati proprio all'appuntamento referendario. Con lo sguardo già a quel vertice del 18 novembre, quando Barack Obama sarà per l'ultima volta in Europa da presidente e lo incontrerà insieme alla Merkel e ad altri capi di governo europei.

Ma, come è inevitabile, Renzi e con lui tutto il governo e il Pd si interroghino con allarme sull'inaspettata ondata populista che ha travolto l'America, e su come possa ripercuotersi in Italia e in una Ue già squassata. E in molti ragionano sui suoi effetti anche nella politica italiana: «Può diventare una sorta di 'tana libera tutti', che allenta gli ultimi freni inibitori della razionalità politica e spinge al voto 'contro' fine a sè stesso, favorendo il no», ragiona Gennaro Migliore, sottosegretario alla Giustizia. Del resto tutti gli aspiranti trumpisti italiani, da Grillo e i suoi accoliti a Salvini fino a Brunetta, ieri esultavano come se in Ohio avesse vinto il No a Renzi. Oppure, continua, «può al contrario alzare il livello di preoccupazione per il rischio di instabilità in un mondo senza più bussola, e quindi spingere molti indecisi a votare sì». Ma, ammette Migliore, «è impossibile capirlo ora. E vista l'attendibilità dei sondaggi, sarà difficile capirlo anche più avanti».

Sulla credibilità dei sondaggi anche Renzi, in mattinata, si era concesso una battuta durante una manifestazione con i sindaci per il Sì: «Ultimamente a chi crede ai sondaggi le cose non vanno molto bene», ha detto con riferimento alle elezioni Usa, ma al referendum. E più tardi ha incoraggiato i suoi parlamentari che lo circondavano allarmati: «Tranquilli, se anche ci fossero veramente questi tre punti di distacco con il No, siamo perfettamente in grado di recuperarli».

C'è anche chi, guardando al quadro complessivo dei sommovimenti mondiali che stanno iniziando, osserva che l'esito del referendum italiano, qualunque esso sia, viene ridimensionato: «In questo momento, francamente, più che del sì o del no mi preoccupa il destino di un'Europa stretta tra Trump e Putin: stiamo correndo rischi di cui ancora non vediamo la portata», dice David Ermini. E c'è chi, intorno al premier, già immagina i prossimi G7, «con Trump e magari la Le Pen»: scenario da brivido, con un governo italiano privo del suo rapporto privilegiato con Obama, fin qui forte sponda per Renzi rispetto all'Unione Europea a trazione tedesca.

Commenti

edo1969

Gio, 10/11/2016 - 08:36

i cavoli a merenda

Lucaferro

Gio, 10/11/2016 - 08:50

È l'inizio della vera fine per questa sporcizia italica ed europea. Finalmente l'abbronzato se ne va con dimenticanza del suo infausto operato ed il mondo intero auspica pace e ripresa economica. Non sono su questo piani i pidioti che tremano: e fanno bene a tremare.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 10/11/2016 - 08:53

aspettiamo la seconda delusione di questi incompetenti a governare.

FabComo

Gio, 10/11/2016 - 08:55

beh se ai G7 ci và Renzi e pretende pure di parlare ....ci possono andare tutti

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 10/11/2016 - 09:13

Più che un vento del NO ci sarà l'uragano. Sarà l'unica volta in cui i sondaggi sbagliano non sulla direzione ma sulla distanza, chi pensa che ci siano solo 3 punti di differenza è un illuso, del resto presentarsi davanti a piccole platee dicendo che sarà una catastrofe non suona bene. Renzi verrà travolto, non ho incrociato una sola persona o conoscente che mi abbia detto che voterà SI.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 10/11/2016 - 09:15

Renzistaisereno ...

mareblu

Gio, 10/11/2016 - 09:16

La sconfitta di RENZI la determineranno i pensionati al di sotto i MILLE EURO AL MESE .

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 10/11/2016 - 09:17

Il povero pinocchietto sconsolato,ma stai tranquillo non potrai mai perdere,non hai mai vinto le elezioni,e tu e la tua tribù occupate un posto che non vi spetta grazie ad un napoletano.

lilli58

Gio, 10/11/2016 - 09:18

la morsa tra Trump e Putin la vede frau Merkel, io no, anzi !

terzino

Gio, 10/11/2016 - 09:19

Non c'è due senza tre. Preparino le valigie.

Ritratto di SantiBailor69

SantiBailor69

Gio, 10/11/2016 - 09:22

Qualcuno mi spieghi cosa ca.... c'entra Trump col referendum italiano!

un_infiltrato

Gio, 10/11/2016 - 09:31

Grazie Trump. Grazie a te, grazie a Brexit, anche gli indecisi di casa nostra urleranno NO.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Gio, 10/11/2016 - 09:38

L'unico salvataggio per Frottolo è l'astensionismo. Se si superasse il 70% dei votanti verrebbe travolto lui e il suo governo illegittimo tenuto in vita da dei traditori eletti nel centrodestra. State tranquilli, anzi non state, non dimenticheremo i vostri nomi e cognomi.

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Gio, 10/11/2016 - 09:41

Non fate i conti con l'elettorato di sx. I compagni votano sempre li, anche se tirano testate ad un muro non cambiano idea. Sono gli astenuti che devono tornare a votare e decidere che fare, o vinceranno ancora i compagni in Italia, perchè i comunisti con il cervello lavato votano a sx senza dubbi. Non ragionando con il proprio cervello prendono per buone le idee del partito. Quindo quando negli altri paesi cambieranno, noi ci prenderemo tutti i clandestini perchè non si può rimandarli in africa e finiremo con il collo nella melma, ma i compagni avranno il potere e i loro elettori, sporchi fino ai capelli di melma, saranno contenti.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 10/11/2016 - 09:43

Mi pare evidente che i sondaggi non riescano più a definire un campione attendibile, lo ha dimostrato la brexit e, ancor di più, le elezioni USA, è quindi logico presumere che sbaglino grossolanamente anche sul referendum. Il vantaggio di 3-5 punti che danno al NO non rispecchia certo ne il giudizio del Paese sul contenuto dello stesso, ne tiene conto della volontà di cacciare Renzi e della convinzione che, per essere certi che Renzi vada a casa, un misero 5% potrebbe non bastare. Difficile dire quanto sarà il NO: più vicino al 70%, più vicino all'80% ? La volontà di cacciare Renzi è totalitaria nel popolo come nei partiti e stavolta non basteranno i soliti brogli dei renziani, la valanga li seppellirà.

Mr Blonde

Gio, 10/11/2016 - 09:56

Certo, visto che ha vinto una dx diversissima (purtroppo) dalla nostra di cialtroni e ciarlatani dobbiamo tenerci province senato ecc. CHIEDO a chi saprà rispondermi...Che c'entra il fautore di una deregulation sfrenata (anche bancaria...) con i fasciocomunisti della lega e dintorni? Qui si parte dall'assunto che lo stato comunque controlla e regola, che la concorrenza è un miraggio, che le corporazioni (ordini vari tassisti notai conf di qua conf di là TELEVISIONI) imperano. E che vantaggio avremmo da una ritirata USA (ma già si sta smentendo da solo) da tanti accordi commerciali, vedendo impantanate le ns esportazini soprattutto di prodotti alimentari? Unico punto in comune la politica migratoria

marygio

Gio, 10/11/2016 - 09:56

a casa bischeri

Mr Blonde

Gio, 10/11/2016 - 09:57

E ancora...qualcuno difende i pensionati sotto i mille euro, ed elogia i repubblicani USA, ma la smettete di dire caxxate?

linoalo1

Gio, 10/11/2016 - 10:01

La paura di Renzi e dei Sinistrati al Governo,è che il Popolo cominci ad usare il Cervello,finora da molti,anzi da troppi,creduto un Optional da usare con parsimonia!!Anzi,per qualcuno,anche da non usare affatto per paura di consumarlo o di rovinarlo!!!Gli Americani,lo hanno capito e,finalmente,lo hanno usato!!!Adesso,la paura di Molti è l'Effetto Domino!!!

steluc

Gio, 10/11/2016 - 10:09

Facciamogli sudar freddo , ai sinistrati e ai giuda che li reggono, perché il NO avrà comunque conseguenze se vincerà , e gente che pensa che il suffragio universale sia un problema va spazzata via.

hectorre

Gio, 10/11/2016 - 10:10

sarà uno spasso leggere le percentuali del NO!!!...ora aspettiamoci l'assalto finale di TV,giornali e analisti vari a difesa del si......prospetteranno le più infauste catastrofi e torneremo nelle caverne con la vittoria del no.....brexit e Trump sono la risposta ai soloni che fanno terrorismo mediatico sulla pelle dei popoli......renzistaisereno

ted

Gio, 10/11/2016 - 10:11

SantiBailor69# ah cosa c'entra Trump e la Brexit con il NO al Referendum? Beh per esempio che chi ha sponsorizzato (soprattutto in senso non figurato) i perdenti sono gli stessi. La finanza giudaico-massonica promotrice del piano Kalergi .Per esempio.....

Eraitalia

Gio, 10/11/2016 - 10:23

ATTENTI AI BROGLI DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO. SCOMMETTIAMO CHE SARANNO TUTTI SI?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 10/11/2016 - 10:24

Già: quelli che accoglienza è bello e chi non lo capisce è un becero. Anche se la propria azienda ha delocalizzato ed è prossimo allo sfratto o vive in un camper o in macchina....Ci rivedremo a Filippi.

Giulio42

Gio, 10/11/2016 - 10:24

Eliminare il Senato oltre a non essere un risparmio perché gli cambiano solo nome ma non stipendio, sarebbe anche molto pericoloso per la Democrazia perché con una legge elettorale che si sono votati si corre il rischio che un piccolo partito possa comandare su tutto il paese. Prima di togliere il senato bisogna togliere i partiti che servono solo a rendere impossibili i Governi. Due partiti, chi ha più vuoti vince e governa. L'America lo ha dimostrato, il popolo è sovrano e decide. Io voto NO

Rossana Rossi

Gio, 10/11/2016 - 10:24

avanti tutta con un bel NO che li manderà finalmente a casa.......

Duka

Gio, 10/11/2016 - 10:32

Ai comunisti nostrani: ORA ATTACCATEVI AL TRUMP

guillaume.t

Gio, 10/11/2016 - 10:36

Il governo Renzi si potrebbe salvare se fa una svolta drastica prima del referendum avvicinandosi a Trump e alla Russia e allontanandosi dalla volonta della Germania e di Bruxelles di resistere e infangare il cambiamento patriotico inevitabile. Potrebbe cominciare chiedendo al suo ministro degli affari esteri di non fare blocco unico con la Germania e Francia durante l'incontro speciale di questa domenica a Bruxelles ma di tenere una politica indipendente che sia in linea con gli interessi del popolo Italiano.

giovanni951

Gio, 10/11/2016 - 10:38

attenzione ai sinistri....sono meno svegli di quel che si pensa. Non sempre capiscono come gira il vento e seguono imperterriti il loro "lider maximo"

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 10/11/2016 - 10:39

X SantiBailor69: ... qualcuno mi spieghi perché renzi è andato da Obama a chiedere e ottenere l'endorsement al "suo" referendum.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 10/11/2016 - 10:43

«Tranquilli, se anche ci fossero veramente questi tre punti di distacco con il No, siamo perfettamente in grado di recuperarli».... vista l'attendibilità e la partigianità di sondaggisti proni al potere ... vuoi vedere che questi tre punti in realtà sono 15?

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Gio, 10/11/2016 - 10:45

Tranquilli sarcofagi politici: noi abbiamo ben capito qual'è la vostra natura. Siete da sempre contigui a banchieri, a grandi gruppi finanziari, agli arricchitori di professione e non ultimo ad un'europa orrenda e deforme. Siete da sempre propensi a schiavizzare il popolo e a ridurlo allo stato di sofferente servitù della gleba. Questa vittoria negli stati americani ci dona un'ultima speranza! Speriamo che altre vittorie simili si possano concretizzare presto anche in europa e che arrivi chi CANCELLERA' QUESTE SIGNORIE CHE HANNO DISSEMINATO TANTO MALE E TANTO DANNO OVUNQUE. L'aria è cambiata, noi poveretti abbiamo un istinto animale che ci fa ben percepire il CRESCENDO DI UN FORTE VENTO RINNOVATORE.

antonio54

Gio, 10/11/2016 - 11:05

Questo signore si deve ricordare sempre, che nessuno lo ha mai votato...

Duka

Gio, 10/11/2016 - 11:11

Ora che farà della GRANDE FESSERIA dei nostri soldati in Lettonia? Lo dica sig. bullo e basta.

ted

Gio, 10/11/2016 - 11:25

antonio54# Giusto! E magari è proprio per questo che sperava di avere "l'investitura" con il referendum sulla "schiforma" il cui vero scopo è semplicemente il seguente: siccome la maggior parte degli enti locali è di CSX e le elezioni locali si terrano i periodi successivi avremo allora a)in caso di vittoria alle prossime elezioni del PD , avere un Senato "asservito" , b) se vincesse il CDX o il M5S usare il Senato come "palude/sbarramento/fabbrica di veti/Vietnam " per non far governare nessun altro all'infuori di lore stessi. Chiaro no?

wotan58

Gio, 10/11/2016 - 12:18

Ma cosa centra Trump con i populisti europei???? Basta guardare l'etimologia del termine. Segure i desideri del popolo ( e fin qui ok) anche quelli irrealizzabili o sconvenienti. E qui non ok, Trump è un repubblicano, pragmatico, in quanto US, molto più di un qualsiasi politico europeo, e sicuramente meno populista dei democratici con le loro riforme irrealizzabili a partire da quella sanitaria. In Italia il populismo è da sempre tipico della sinistra degenerata, quella del PCI "del salario variabile indipendente", quella becera attuale che per sete di potere vuole l'Italia fuori dall'UE contrariamente alle necessità degli imprenditori.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 10/11/2016 - 12:26

TRA POCO TOCCA A TE.... PINOCCHIETTO FIORENTINO .

Ritratto di Turzo

Turzo

Gio, 10/11/2016 - 12:38

Tic Tac, Tic Tac, Tic Tac.........., tra poco smonterai il tendone del circo Rosso e te ne ritorni a Collodi, Pinocchietto !

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 10/11/2016 - 12:42

Nei paesi democratici i presidenti vengono eletti dal popolo sovrano, mentre da noi c'è ormai il vizietto che sono nominati dal sovrano di turno, ora basta! Matteo fattene una ragione il gioco delle tre carte è finito comincia a preparare le valige!

agosvac

Gio, 10/11/2016 - 12:43

La merkel, hollande e renzi daranno l'addio ad obama nella sua ultima apparizione come Presidente. Da allora in poi tutti a leccare il...quello là a Trump!!!!! Compreso "stolto"berg, perché la Nato, senza le sovvenzioni Usa che Trump ha già detto che non vuole più dare, sarà bella e finita. Se merkel, hollande e renzi la vogliono ancora, dovranno sborsare una gran quantità di bei soldini, tanti che, probabilmente, non ce la potranno fare!!! Fine della Nato??? Sarebbe l'ora!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 10/11/2016 - 12:47

Dobbiamo aspettarci un pronto e costoso ritorno di Renzi negli SU, alla Casa Bianca, ora per presentarsi a Trump, nuovo ed inaspettato personaggio? Chissà se si porterà dietro persone già inserite nella schiera esibita nelle recentissima visita ad Obama, da Roberto Benigni a Paolo Sorrentino, da Giorgio Armani al sindaco di Lampedusa, ed altri ancora naturalmente, magari scegliendone qualcuno tra persone di sicura posizione centrista?

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 10/11/2016 - 12:50

Speriamo che Trump sia lo scalpello che affonda nella breccia brexit e demolisca tutto questo ,lurido baraccone ue.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/11/2016 - 12:57

@mr Blonde - forse dimentichi che le nostre esportazioni sono bloccate per 8 miliardi di € verso la Russia, da cialtroni e ciarlatani (parole tue) che stanno dalla tua sinistra parte. Non girare la frittata come sempre. Capisco l'astio per le bastonate che state prendendo, ma sempre dire il falso, non vi fa diventare più grandi, anzi... Aspetta il 4 dicembre così puoi completare la tua frittata.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/11/2016 - 13:00

@Mr Blonde - seconda domanda fatta come scemenza. Si è accorto che i poveri, i contafini, il ceto medio ha votato per Trump, un miliardario. Solo gli immigrati, i parrucconi di partito, i vip come attori e cantanti hanno votato in massa la Clinton. Questo non la fa riflettere?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/11/2016 - 13:03

@Duka, secondo lei il buffone risponderà? NO. Risponderanno per lui i soliti sinistrati a difendere l'indifendibile, cacciando un mezzo un mare di palle, come fa il buffone, loro maestro.

Mastefest104

Gio, 10/11/2016 - 13:11

Il referendum viene utilizzato nei paesi democratici ...noi siamo in dittatura alfano renzi e Compangni si sono saldati alle poltrone e non se ne andranno purtroppo democraticamente ...siamo troppo divisi nord sud destra sinistra e loro mangiano sulle nostre spalle lavoratrici

antipifferaio

Gio, 10/11/2016 - 13:31

@scimmietta...concordo, secondo me i punti sono il triplo. Faccio parte di un Comitato per il NO e ti assicuro che la gente che ho incontrato al 90% era per il NO. Uno per strada mentre distribuivo materiale informativo mi ha detto: la cosa difficile non è convincere la gente per il NO...ma per il si...

Marcello.Oltolina

Gio, 10/11/2016 - 13:51

Ha vinto Trump e tutti gli avversari politici hanno dichiarato di voler collaborare con il nuovo presidente. In Italia gli avversari politici perdenti avrebbero dichiarato "FAREMO UNA OPPOSIZIONE DURA E SENZA SCONTI......" In fatto di unità nazionale gli Americani ci possono insegnare qualche cosa che la nostra classe politica ignora.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 10/11/2016 - 14:08

Il ragliante fiorentino non so se ha capito molto, solitamente quando un pugile prende una serie di pugni, barcolla se ne prende due comincia ad avere idee confuse. Questi sinistri, poi, sono soliti a gridare le loro scemenze e non si rendono conto d'essere ridicoli e starnazzanti. Basta vedere le figure barbine fatte con Brexit e Trump. Convintissimi di una cosa, ancor oggi non hanno capito che i risultati sono al contrario.

Massimo25

Gio, 10/11/2016 - 14:22

mandiamolo a casa per sempre NO!!!

Libertà75

Gio, 10/11/2016 - 14:32

Io ancora non ho sentito un solo motivo (uno solo) per votare SI a questo referendum, ma soprattutto, nessun illuminato PD che mi abbia spiegato perché la riforma Renzi va bene e quella di Berlusconi invece era un pericolo per la democrazia... prometto di votare SI se me lo si spiega

Giampaolo Ferrari

Gio, 10/11/2016 - 15:36

meno 35. Sono i giorni che mancano alla resa dei conti.

èsemplice

Gio, 10/11/2016 - 16:28

@ Libertà75 - La riforma di Renzi è sicuramente molto meno incisiva ed efficiente di quella di Berlusconi, ma va nella stessa direzione, limitando il potere di interdizione nel Parlamento sulla produttività legislativa, sia in termini di quantita/velocità che di conseguenza qualità delle leggi emanate. Voto Si, poi se arrivano proposte migliorative voterò anche quelle, a prescindere da chi le propone, spero per il bene dei nostri nipoti.

Gioa

Gio, 10/11/2016 - 16:32

"La cosa che maggiormente si mette in risalto, in questi eventi, della specie in via di estinzione è l'ipocrisia o il silenzio assoluto. Se non riescono a mettere in pratica un piano IPOCRITA, il MUTISMO E' D'OBBLIGO. Laddove il mutismo non riesce, allora la loro arma di difesa è la solita: io non c'ero se c'ero dormivo sonni profondi. Oppure ho un'agenda fitta ma fitta che fino a ieri non avevo neppure l'agenda. In conclusione: tanto per rimanere nell'ombra del navigare...".

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 10/11/2016 - 16:49

Yes, we can...go home..!!

ex d.c.

Gio, 10/11/2016 - 17:16

GB e America hanno fatto la scelta giusta. Ora facciamo la nostra parte, il NO è un passo avanti

edo1969

Gio, 10/11/2016 - 19:02

ex d.c. bravo il no è un passo avanti! se contiamo che ci sono stati 5 colpi di stato non votiamo più da 8 anni perdudù e inoltre il combinato disposto favorisce la deriva autoritaria uuh! invece il premier che parla a reti unificate per ore sulle sue tre tv senza contraddittorio ti andava bene razza di schiavo l'italia muore per i servi come te, rialzate la testa italiani #iostoconCasaPound

edo1969

Gio, 10/11/2016 - 20:19

Bene Trump, il mondo va nella direzione giusta, adesso bisogna mettere Berlusconi in galera e Sallusti a scaricare casse al porto e fabrizio boschi allo zoo e poi siamo a posto anche noi