La cambiale dei profughi

I sostenitori dell'accoglienza senza frontiere dei profughi africani ignorano (o fanno finta) che la valuta con cui costoro pagano i voucher di viaggio è il sesso delle loro donne

I sostenitori dell'accoglienza senza frontiere dei profughi africani ignorano (o fanno finta) che la valuta con cui costoro pagano i voucher di viaggio è il sesso delle loro donne: mogli, figlie, sorelle e madri sono infatti concesse in leasing mensili per pagare le diverse tratte dall'Africa profonda. Fino all'ultima cambiale per gli scafisti libici. Dal Ciad, dal Niger, dalla Nigeria e tutta l'Africa subsahariana si muovono masse che viaggiano pagando pedaggio a catene di bordelli gestiti spesso dagli stessi clan dei familiari sfruttati e dalle organizzazioni terroristiche che impongono il dazio sull'esodo in sintonia con le disumane organizzazioni umanitarie. Peccato che la stampa italiana politicamente corretta, diversamente da quella francese americana e inglese, non abbia spedito colonie di cronisti a vivere lungo le angosciose rotte migratorie dei bordelli, delle oasi e dei deserti, quelle del più infame caso di schiavitù femminile della storia. È un caso di fronte al quale è molto redditizio chiudere gli occhi perché l'alibi del buonismo integrale è di pronto incasso. Così com'è di pronto incasso - in miliardi di euro - la catena di convenzioni, sovvenzioni, appalti e ripartizioni della carne umana da cui si generano profitti sostenuti da opportunismo politico e complicità mediatiche. Le donne pagano il conto più alto in termini di dignità, salute e sottomissione al crimine, ma lo stupro dell'Africa non esisterebbe senza lo stupro della verità.

Commenti

Aegnor

Sab, 12/08/2017 - 13:17

La causa principale di tutto,è l'auto stupro dell'intelletto,dei biddioti

Romolo48

Sab, 12/08/2017 - 14:02

Ditelo (e soprattutto fatelo capire) alla Boldrini.

killkoms

Sab, 12/08/2017 - 23:45

i sinistrobeoti italici preferiscono "cullarsi" con la mega balla che arrivano (quasi sempre) solo (giovani) uomini perché "..anziani,donne e bambini periscono durante la traversata del deserto..(sic!)"!ma se nemmeno i beduini e gli "allenatissimi" tuareg attraversano il deserto a piedi e senza acqua perché è impossibile..!c'è una fitta rete di guide e mezzi (principalmente autocarri),oltre a posti di sosta,che aiutano i clandestini (paganti!) ad attraversare i vari paesi!da soli,e senza (tanti) soldi in tasca,perirebbero dopo pochissimi giorni!

Popi46

Dom, 13/08/2017 - 06:50

Una notizia che,se vera,chiarisce in modo inequivocabile in che cosa consista la famosa superiorità del genere maschile

paolonardi

Dom, 13/08/2017 - 07:54

@Romolo; il presidente della Camera non ha le capacita' intellettuali per capire una cosi' semplice verita' perche' permanentemente alterate dalla fede rossa che, per definizione storicamente provata, non ne indovina una neanche per sbaglio.

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Dom, 13/08/2017 - 08:00

oltre alla 'cambiale sensibile' che paghiamo oggi, penso alla 'cambiale latente' che pagheremo domani. tutti questi giovanotti, che non troveranno lavoro (vedi dati disoccupazione italiana), o impiegati in lavori 'socialmente utili' o similari, quando andranno in pensione 'noi' pagheremo la 'loro' pensione. che si fa, i buonisti manderanno le loro a ........ per colmare il vuoto figurativo???

Ritratto di bismark22

bismark22

Dom, 13/08/2017 - 08:17

Non solo: i disperati che arrivano qui sono i figli di donne vittime di una sessualità predatoria e animalesca che le costringe in media a 8-9 gravidanze e parti. Solo in media. Il che significa che è normale trovare donne con 15-20 parti e gravidanze. Ovvero probabili cadaveri a 50 anni. Con figli abbandonati alla miseria e ignoranza. LE ONG FAREBBERO BENE AD ANDARE LÌ A FARE PIANIFICAZIONE DEMOGRAFICA invece di fare i furbastri traghettatori.

StevenSteven

Dom, 13/08/2017 - 08:20

Ignoravo questa realtà. Eppure era intuibile. Se posso permettermi un suggerimento, sarebbe molto utile se Il Giornale si facesse carico di riportare i resoconti di questi reporter americani, inglesi e francesi.

killkoms

Dom, 13/08/2017 - 11:43

@bismark22,se si guarda i dati demografici dell'africa,si accorgerà che dal 1950 la popolazione è più che quintuplicata!ed è questa la "vera" causa della fame dell'africa,poiché il suo territorio,anche se immenso,ha solo un'agricoltura di sussistenza che non potrà mai sfamare così tante persone!ma le pie ong,che con la fame ci campano (da prima della guerra del biafra!) non hanno alcun interesse che gli africani si contengano affinché possano sfamarsi in loco!