Campania, De Luca vince davanti a Caldoro

Il sindaco di Salerno è al 40,8 per cento, mentre il governatore uscente è al 38,2. M5s al 20 per cento

In Campania si è giocata la partita più difficile. La bomba della lista degli impresentabili resa nota col nome di Vincenzo De Luca, dalla presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi ha allarmato il Pd. La sfida tra Caldoro e De Luca si è trasformata sul versante di centrosinistra in un regolamento di conti nel Pd tra l'ala renziana schierata col sindaco di Salerno e quella bersaniana che invece ha sostenuto la scelta della Bindi. Per tutta la notte, in Campania, Vincenzo De Luca, candidato del centrosinistra è stato in testa prima con gli exit poll e poi nel conteggio delle schede scrutinate (passata la metà dello spoglio).

Poi con il passare delle ore ha confermato un vantaggio sul governatore uscente, Stefano Caldoro, del centrodestra, di un paio di punti (40,8 il primo, 38,2 il secondo). Buona l’affermazione del M5S - con la candidata Valeria Ciarambino - che ha toccato quasi il 20 per cento consentendo così, per la prima volta, ad una pattuglia di grillini di sedere nei banchi del Consiglio regionale della Campania. Caldoro dopo aver riconosciuto la vittoria di De Luca ha affermato: "È contrassegnata da un dato politico
che riguarda le due liste che erano con noi: Udc, sostanzialmente De Mita, e cosentiniani". Poi ha parlato della Severino: "De Luca ha detto che la legge Severino non avrebbe creato problemi, perchè non sarebbe stata applicata a chi è eletto la prima volta. Non credo che sarà così".

Commenti

swiller

Lun, 01/06/2015 - 09:48

Ma non preoccupatevi anche qui vedremmo in azione le mani sporche della sinistra rimestare nel torbido e superare illegalmente ogni legge.

marcomasiero

Lun, 01/06/2015 - 10:06

davvero una regione collusa con il malaffare ... come si fa ad avere in testa uno come DeLuca ? avrebbero dovuto votare il 100% dei cittadini campani per rivoltare come un calzino lo stato di cose di questa regione martoriata dalla camorra.

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 01/06/2015 - 10:14

Era scontato che in Campania vincesse De LUCA, lui è troppo CONOSCIUTO e chi lo conosce vuole continuare a "CONOSCERLO", ora hanno la possibilità di averlo più a portata di mano.

Duka

Lun, 01/06/2015 - 10:38

Campani masochisti? Possibile che da Bassolino a O' Giggino non abbiano imparato nulla?

gianni.g699

Lun, 01/06/2015 - 10:48

Che strano ... non si era capito ... e poi le leggi sono uguali per tutti !!! vero ???

amedeov

Lun, 01/06/2015 - 10:55

Parafrasando una frase di S.AGOSTINO " Se non viene rispettata la legge, cosa sono gli stati se non una grande banda di ........"

bruna.amorosi

Lun, 01/06/2015 - 10:58

SEVERINO adesso metteremo alla prova l'onestà dei magistrati . certo il vice di questo va dicendo che Deluca è ALTRA COSA .ma se legge è legge deve essere LEGGE. .FUORI .

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Lun, 01/06/2015 - 11:18

Ora sono curioso di vedere cosa riusciranno ad inventare per aggirare la Severino.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 01/06/2015 - 11:24

IMPRESENTABILE LUI E IMPRESENTABILI CHI LO HA VOTATO !!!

aredo

Lun, 01/06/2015 - 11:39

Governerà governerà... la sinistra è la mafia.. Per loro la legge non esiste. La legge sono loro e sono la mafia. Di certo non fanno nulla per danneggiarsi. Le leggi si applicano solo ai loro avversari.

luigi.muzzi

Lun, 01/06/2015 - 11:54

adesso: specchi saponati in campania !

MEFEL68

Lun, 01/06/2015 - 11:56

@@@ Duka- Hai dimenticato di passare per la Iervolino. Evidentemente sperano che San Gennaro li preservi dal malgoverno conclamato della sinistra. Anche molte accuse rivolte a Berlusconi si sapeva che erano campate in aria, eppure, la legge è legge, e gli ortodossi sinistri hanno preteso la loro applicazione, perchè le leggi non si discutono. Vediamo come si comporteranno questa volta. A forza di PERO', MA, e interpretazioni dottrinali, faranno ciò che fanno i dittatori. Se ne fregheranno. E questo è molto pericoloso anche per chi ancora crede in loro. Queste sono prove di dittatura, è bene che lo sappiano.

giovauriem

Lun, 01/06/2015 - 12:54

la severino è una legge ad personam , serviva solo per togliere dalla politica Berlusconi , cosa centra de luca , con lui non si userà la severino , ma la clementina .

lamwolf

Lun, 01/06/2015 - 14:19

Per ora ma se la sinistra ha sempre pontificato che le leggi vanno rispettate così come le sentenze la legge Severino dovrà esserlo anche per questo arrogante incandidabile. Mi immaginavo questo voto per cercare di rimanere la Campania nella monnezza politica e per continuare ad essere la vergogna di questo stato.

lamwolf

Lun, 01/06/2015 - 14:39

Impresentabile hai le ore contato nel rispetto della legge Severino e se così non fosse allora se le leggi devono essere rispettate da chi non è comunista allora è probabile una bella sollevazione.