Il centrodestra avanza in Lombardia: presa la Stalingrado d'Italia

Centrodestra avanti a Como, Lodi e Sesto San Giovanni: l'immagine plastica di un centrodestra che avanza a spron battuto in tutta la Lombardia

Sono quattro le città lombarde che hanno eletto oggi il proprio sindaco: Monza, Sesto San Giovanni, Lodi e Como.

A Sesto San Giovanni, storica roccaforte del centrosinistra tanto da essere soprannominata "La Stalingrado d'Italia", la sindaca uscente Monica Chittò è indietro con il 41,52% quando le sezioni scrutinate sono oltre la metà. L'inseguimento è difficilissimo, considerato che il candidato di centrodestra Roberto Di Stefano è in testa con il 58,48%. Al primo turno la Chittò aveva raggiunto meno del 31% dei consensi, mentre il suo sfidante aveva agguantato invece il 24,24%. Alle 19 l'affluenza è del 31,02%.

Il centrosinistra perde anche Lodi. Qui la candidata del centrodestra Sara Casanova - passata al primo turno col 27,32% - si è imposta con il 56,90% dei voti. L'affluenza è stata del 51,35%, contro il 60,18% del primo turno.

A Como Mario Landriscina del centrodestra ha vinto con il 52,68%, lasciando Maurizio Traglio del centrosinistra al 47,32%. Landriscina portava in dote un risultato del 34,73% al primo turno contro il 26,88% dell'avversario. L'affluenza è stata appena del 35,82% contro il 49.13% del primo turno.

A Monza, dove l'affluenza è stata del 45,79% contro il 51,88% del primo turno, il candidato del centrodestra Dario Allevi raccoglie il 51,26% delle preferenze quando le sezioni scrutinate sono 109 su 110. Il candidato centrosinistra e sindaco uscente Roberto Scanagatti, invece, è dietro con il 48,74% dei consensi. Scanagatti al primo turno aveva totalizzato il 39,91%, mentre Allevi al primo turno aveva ottenuto il 39,84% dei consensi.

Stando ai primi dati, peraltro in linea con il trend che emerge a livello nazionale, il centrodestra starebbe così agguantando una grande vittoria. E già in Lombardia esultano i leghisti: "Per la Lega in Lombardia si profila una grande vittoria - commenta il deputato del Carroccio Paolo Grimoldi - Dagli scrutini in corso arrivano solo buone notizie: i nostri candidati sindaci sono avanti ovunque"

Commenti

Anonimo (non verificato)

giancristi

Lun, 26/06/2017 - 00:27

Fa estremamente piacere la sconfitta di Monica Chittò, che si era espressa a favore della accoglienza degli immigrati. Questi della sinistra sono una banda di esaltati che credono di essere gli unici che conoscono la verità e vorrebbero che il popolo bue li seguisse. Ma la gente si è stufata di essere presa per i fondelli.

un_infiltrato

Lun, 26/06/2017 - 00:43

Onore al merito. Una faccia pulita. Una faccia NON DA LADRO.

Ritratto di bonoitalianoma

Anonimo (non verificato)

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Lun, 26/06/2017 - 02:48

Le persone si sono rotte le balle di moschee,immigrati,Jus Soli.E' inutile negarlo:HANNO PERSO.E questo è niente.Se faranno passare la legge sullo Jus Soli questo sarà nulla confronto la LEGNATA che prenderanno alle politiche.L'intera Galassia tremerà per la botta che prenderanno.Gentirenzi farebbe bene ad andare dall'amico suo al colle e rassegnare le dimissioni.Prima che sia troppo tardi.

adgarliveri

Lun, 26/06/2017 - 06:35

Alle Nazionali ( se Napolitano e co. ci faranno votare ) la sinistra Italiana Sarà definitivamente messa al tappeto... gli Italiani sono stanchi dei macelli imposti dalla sx ivi compresa l'invasione voluta da costoro.... Gli Italiani saranno anche lenti a svegliarsi...ma una volta svegli....

abocca55

Lun, 26/06/2017 - 06:38

Era da aspettarselo. Il punto debole di questo governo era l'ordine pubblico e l'immigrazione selvaggia. Marocchini, tunisini, albanesi, zingari, che vengono a delinquere in Italia. Questo lo permette il Governo ma non il Popolo. Poi c'è stato lo scandalo fazio il giorno prima delle votazioni e tutto il resto.

Duka

Lun, 26/06/2017 - 06:52

E ORA NORD LIBERO E MANDIAMOLI TUTTI A QUEL PAESE.

longbard

Lun, 26/06/2017 - 07:11

Fra l'altro questi sinist...... non hanno capito una cosa elementare. Raggiunto un certo numero di votanti , gli islamici voteranno il LORO partito e non il PD. Votando , tra l'altro le loro "regolette" a favore di donne e di gay. Coraggio ragazzi.......!