La crisi di Roma e Milan è la sconfitta di Lotito

Il presidente della Lazio ha perso. È successo ieri, mentre la Lazio vinceva a Udine

Lotito ha perso. È successo ieri, mentre la Lazio vinceva a Udine. Controintuizione solo per chi non vuole capire: ha perso la sua teoria, quella espressa al telefono e intercettata, quella che ha fatto scoppiare un altro caos nel mondo del pallone, quella che dice che «con Carpi e Frosinone in A, il calcio chiude». Ha perso per colpa della Roma, del Milan e pure della Juve, ma dovrebbe accusare anche l'Inter, il Napoli e le altre presunte grandi. Se la Roma seconda in classifica pareggia in casa contro il Parma ultimo, penalizzato, tecnicamente fallito e praticamente retrocesso; se il Milan pareggia 1-1 contro l'Empoli che è esattamente come Carpi e Frosinone; se la Juve pareggia a Cesena; se l'Inter perde (come ha fatto tre settimane fa) col Sassuolo; se il Napoli con il Sassuolo pareggia in casa (è accaduto all'andata); se i punti di differenza tra i due mondi sono pochi. Se avviene tutto questo vuol dire che le piccole hanno diritto di stare dove sono.

Il problema sono le grandi, ricche e non provinciali che sono diventate mediocri. È di questo che si dovrebbe occupare il pallone italiano, del perché i modelli sostenibili da noi si possono fare solo in provincia spendendo poco e guadagnando poco. All'estero li fanno spendendo molto e guadagnando molto. Poi in campo però le grandi fanno le grandi: vincono. Se pareggiano o perdono diventano un caso. In Italia no. La Roma dice: «Non facciamo più paura». È la verità, ed è un problema per tutti.

Commenti

giovauriem

Lun, 16/02/2015 - 10:32

egregio de bellis , c'è un altro grande problema nel calcio , ed è quello di non avere solo giornalisti di parte(politica e sportiva)nel suo articolo non cè una sola parola della telefonata di lotito, personalmente penso che sarà indagato iodice che ha denunciato e non lotito che ha fatto e detto quelle porcate

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 16/02/2015 - 10:32

Il presidente della Lazio ha perso. Mentre noi abbiamo guadagnato un punto. Quindi invece di 16 vittorie accontentiamoci solo di 15.

unosolo

Lun, 16/02/2015 - 10:54

Lotito non ha perso anzi è riuscito a far parlare tutti del calcio , calcio che porta lavoro specie nelle TV e la Rai ieri ne ha decantato , sembrava che interesseva molto di più attaccare il Lotito invece di decantare il Parma , questo vuol dire che Lotito ha ragione servono soldi e con squadrette ( si fa per dire squadrette ) che non hanno soldi in cassa certamente sarebbero squadre materasso come da sempre si sostiene , Lotito riesce a controllare e nella lega soffrono e forse lo attaccano su tutto per toglierlo dalla occupazione che sostiene , ed ecco che tutti pronti ad aiutare altri personaggi amici nella lega al suo posto, lo si è visto nei mondiali , come dava fastidio la sua presenza .La lega è come tutti i ministeri cerchio per soli amici.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 16/02/2015 - 11:04

Il paese delle chiacchiere. Non basta Renzi e così la vicenda Lotito ne ha innescato un fiume. Direi che registrare una telefonata per passarla alla stampa (a quali condizioni?) mi sembra una porcata. Quanto alle idee di Lotito sono legittimamente le sue, ma ovviamente si è liberi di dissentire. Tutto sommato a me - romanamente - "nun me ne pò frega' de meno".