Dall'Italia un altro schiaffo a Israele

All'Unesco si era astenuta, all'Onu ha addirittura votato la mozione filo-palestinese

Questa si chiama persecuzione del popolo ebraico, se qualcuno ancora non l'avesse capito, e poiché il mondo ne ha una certa esperienza, dovrebbe fermarsi a pensare. Infatti ci risiamo e con maggiore orrore e scandalo, dato che errare è umano, ma perseverare è diabolico. L'assemblea generale dell'Onu, come spinta da un tic, ha votato di nuovo una risoluzione su Gerusalemme che usa solo la terminologia e la logica araba e musulmana e condanna Israele per il solo fatto di essere a Gerusalemme. Una risoluzione ricalcata su quella dell'Unesco, sulla quale poi c'è stato, specie da parte dell'Italia, un gran battersi il petto. Di 193 stati, 147 hanno votato per la risoluzione, contro Israele, 7 hanno votato contro e 8 si sono astenuti. L'Italia che ha fatto? Uno si immaginerebbe che si sia opposta, dopo che Renzi aveva dichiarato il suo dispiacere perché si era astenuta in occasione del voto all'Unesco che negava agli ebrei ogni retaggio su Gerusalemme.

Invece, proprio per quell'automatismo che il primo ministro lamentava come la causa del voto all'Unesco, quasi tutti gli stati europei hanno votato a favore, Italia con Francia, Germania, Inghilterra. I pochi cuor di leone che ce hanno detto no sono stati, oltre a Israele, Stati Uniti, Canada, Isole Marshall, Micronesia, Naura e Palu. Questa risoluzione è un bubbone nel buon senso del mondo, anche nella sua dignità e capacità di difendersi dall'attacco dell'islamismo. Presentata da una schiera di paesi islamici (Algeria, Bahrain, Egitto, Irak, Autorità Palestinese, ma anche Indonesia e repubblica democratica del Lao) è stata votata insieme a altre sei risoluzioni più di odio che di condanna per celebrare il giorno dedicato ai palestinesi. Essa dice che «ogni azione intrapresa da Israele, il Paese occupante, per imporre le sue leggi, la sua giurisdizione, amministrazione sulla città santa di Gerusalemme, sono illegali e quindi nulle e vuote e non hanno validità quale che sia», e quindi si chiama Israele «a cessare ogni e qualsiasi misura unilaterale».

La risoluzione spinge a pensare che occorre dare mano libera al terrorismo perché spazzi via da Gerusalemme nel sangue più civili possibili, e si estenda verso le capitali europee. Sembra che questa sia l'intenzione di questa e migliaia di risoluzioni dell'Onu contro gli ebrei, mentre i veri violatori dei diritti umani come Siria, Arabia Saudita o Cina vengono ignorati.

Commenti

giuromani

Ven, 02/12/2016 - 08:57

Un'altra pagina vergognosa scritta da questo governo che se ne deve andare. Domenica prossima abbiamo l'occasione per farlo

01Claude45

Ven, 02/12/2016 - 09:10

SUPERFLUO ASSERIRE CHE "L'ONU È UN'ORGANIZZAZIONE INUTILE DI MANTENUTI MEGALOMANI/E. La ns. Boldrini ne è l'esempio più eclatante.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 02/12/2016 - 09:13

aspettiamoci altre lacrime di coccodrillo

honhil

Ven, 02/12/2016 - 09:39

Questo è Renzi, uno di cui non ci si può fidare. E chi pensa che le precedenti tre cariche dello Stato non siano consenzienti, si sbaglia. Ma del resto, niente di nuovo sotto il sole. Il figli del fu Pci è da sempre che giocano con due mazzi di carte: nelle piazze arringano la gente in un modo e in parlamento votano nel modo completamente opposto. Matteuccio ne sta semplicemente seguendo le orme.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Ven, 02/12/2016 - 09:58

Noi non vogliamo un governo anti israeliano. I comunisti sono sempre stati nemici di Israele e degli israelirani. Votiamo NO e buttiamo Renzi nella spazzatura della storia. L'Islam è il nostro nemico mortale.

paolonardi

Ven, 02/12/2016 - 10:01

L'ONU come l'UE spno due organizzazioni non solo inutili, costosissime, ma dannose per la pace mandiale e per la convivenza fra i popoli. Da abolire subito senza rimpianti.

TheSchef

Ven, 02/12/2016 - 10:15

Ma vi rendete cinto di cosa scrivete? In questo caso Israele è il paese occupante !!! Piaccia o non piaccia se ci sono delle regole queste vanno fatte rispettare a tutti indipendentemente che si sia israeliani, palestinesi, italiani o altro

claudioarmc

Ven, 02/12/2016 - 10:30

Dobbiamo ricordarci il nome di chi ha votata la mozione per ricordarcene domeninica

marinaio

Ven, 02/12/2016 - 10:37

In pratica su 162 Stati presenti il 90% ha votato contro Israele. Qualcuno può spiegarmi perchè 147 Stati sono cattivi e solo 8 sono buoni? L'ONU ha emanato, negli ultimi anni, più di 120 risoluzioni contro Israele, tutte disattese dallo Stato ebraico. Ne voglio ricordare qualcuna: Divieto di costruire nuovi insediamenti nelle zone occupate, divieto di lancio di bombe al fosforo, abbattimento del muro, libera circolazione nella striscia di Gaza, rientro nei confini assegnati prima della guerra dei 6 giorni, ecc. Del resto se le ambasciate straniere sono tutte a Tel Aviv ci sarà pure un motivo!!!

moshe

Ven, 02/12/2016 - 10:42

... no comment

gustinet

Ven, 02/12/2016 - 11:05

Onu, serve a qualcosa? Unesco, arroganza della cultura? Fao, a Roma per fare acquisti in barba alla fame degli altri? Come faranno i popoli a scrollarsi di dosso tutti questi burocrati ben foraggiati da lauti stipendi e il cui unico lavoro è quello di far sudare la lingua?

Abit

Ven, 02/12/2016 - 11:29

E probabile che il nostro Renzi (con Gentiloni) si stupisca, ancora una volta, del voto dei nostri rappresentanti. Per quanto riguarda l'oggetto del voto, va detto che Israele se le tira un po' dietro.... Tuttavia, "negare" Gerusalemme ad Israele non è solo antistorico, ma una colossale fesseria. Non ci stupiamo poi, se un giorno, se l'Islam impedirà ai Cristiani l'accesso ai luoghi sacri del Cristianesimo. Ed aggiungo che c'è poco da ridere: con il "calabrachismo" verso l'Islam e l'ateismo che si globalizza, anche questa potrebbe essere una realtà.

Happy1937

Ven, 02/12/2016 - 11:29

Povera Europa gestita da sconsiderati imbecilli.

AndreaT50

Ven, 02/12/2016 - 11:41

Una vergogna assoluta e totale!

maurizio50

Ven, 02/12/2016 - 11:55

Ditemi Voi quale altra porcheria non hanno ancora messo in essere l'attuale governo degli imbroglioni ed il suo geniale comandante in capo!!!

Nahum

Ven, 02/12/2016 - 12:02

Quando c'è una tale maggioranza forse è qualcun altro che dovrebbe fermarsi a pensare ... Israele ha le sue ragioni ma la sua posizione e' contraria alle convenzioni e al diritto internazionale. il voto e' quindi.legititmo. La risoluzione in questione non spinge certo al terrorismo specie in Europa e il fatto che alcuni stati arabi siano non democratici e non risoettosi dei diritti dell'uomo, non esime Israele l'unica democrazia nella regione dal rispettare il diritto internazionale

Ritratto di deep purple

deep purple

Ven, 02/12/2016 - 12:18

Quel voto non è stato deciso da Renzi! Hanno sicuramente voluto fargli un dispetto e quindi screditare il governo, perchè l'italiano che ha votato contro Israele è uno della sinistra dem.

LuPiFrance

Ven, 02/12/2016 - 12:23

RIVOGLIO L'ISTRIA , la valle della ROJA ed il Dodecaneso

pensaepoiagisci

Ven, 02/12/2016 - 12:34

è incredibile..si favoriscono gli islamici..per fortuna non tutti sono terroristi dell'isis..e si va contro gli ebrei..non ci hanno mai fatto del male..ma la sinistra ci fa o ci è ?!

FRAGO

Ven, 02/12/2016 - 12:43

Io so , perché ho studiato un minimo di storia che Gerusalemme dal tempo di Mosè è stata ebraica, poi giudaico cristiana, solo 1500 anni fa con la violenza sono arrivati i mussulmani . Pertanto questa esclusività se la sono inventata i possessori di petrodollari, ma tornando alla votazione tu di fede ebraica, hai il voto usalo bene , ora sai chi ti è contrario. Si inizia all'estero si finisce in italia.

mariod6

Ven, 02/12/2016 - 23:49

Fino a prova contraria il terrorismo internazionale non ha mai annoverato tra i propri assassini degli israeliani, ma certamente dei palestinesi mussulmani, e tanti. Allora cosa vuol dire che Gerusalemme è palestinese ?? Conquistata con i soldi del petrolio e le bombe attaccate ai bambini dai palestinesi?? E gli ebrei che erano in quei territori da circa 7000 anni non hanno nessun diritto?? L'opportunismo di un branco di antisemiti che si prostituiscono agli arabi è la pietra al collo che dobbiamo portarci dietro e che ci segnerà per sempre agli occhi del mondo civile. Siamo dei venduti all'islamismo e ai terroristi di Al Fatah, Hamas, Hezbollah, ISIS e soci. E ne siamo anche orgogliosi..... bravi.

mariod6

Sab, 03/12/2016 - 01:00

Scusate tanto, ma con la guerra dei sei giorni Israele si è conquistata una parte di territorio e se la tiene. da quando in qua chi perde una guerra poi si riprende indietro il territorio perso per incapacità o inferiorità o fuga dei soldati ??? Cara grazia che gli Israeliani si sono fermati nel Sinai prima di arrivare fino al Cairo e prendersi anche il canale di Suez. Tutti parlano delle risoluzioni ONU contro Israele, nessuno parla di quelle contro i palestinesi ed i terroristi, tutte sistematicamente ignorate dai vari interessati "amici" degli arabi. Chissà perché poi il PIL di Israele cresce del 7% all'anno e quello dei paesi arabi confinanti cala del doppio ogni anno. fatevi un giro nella valle del Giordano per vedere gli insediamenti ebraici tutti verdi e coltivati e dall'altra parte della strada quelli arabi, tutti strapelati e secchi. Chissà perché ???