Donne contro Donald ma mai contro il burqa

Denunciano la sua (presunta) misoginia ma restano zitte sui Paesi dove vige la lapidazione

tratto da l'Intraprendente

È la Botteri tra le prime a gongolare al tiggì per la nuova geniale trovata del genere «inquantodonna», stavolta di portata mondiale: scendono in piazza in ben 600 città (così dicono ma i numeri in questi casi sono tutt'altro che matematici) per far sentire la loro voce contro la misoginia, il razzismo e l'omofobia di Trump. Non solo. Data la naturale propensione femminile all'altruismo, all'istinto da crocerossina e a tutte quelle nobili qualità appioppatele da chissà quale studio pseudoscientifico, ecco che l'oggetto della contestazione si allarga includendo tutto in un circo multiculti, multigender e multiuso: a Washington e in altre città con le donne hanno sfilato famiglie, migranti, neri, ispanici, ambientalisti, anti-razzisti, omosessuali, transgender, sindacati, associazioni che si battono per la riforma giudiziaria, contro la povertà, per l'istruzione pubblica, per la libertà di stampa e molto altro. Mancava solo l'associazione del Punto croce contro le multinazionali che producono aghi da cucito pericolosi per l'integrità del pollice, ma chissà, forse c'era anche quella.

Ora potremmo sparare sulla croce rossa ricordando alle modelle femministe da sfilata umanitaria che le prime vittime femminili, ma anche maschili, infantili, gay, per cui protestare globalmente risiedono in Paesi che è ancora troppo corretto definire Terzo Mondo, posti in cui la lapidazione per adulterio, l'impiccagione per omosessualità, la tortura, i divieti di libertà, ne fanno Paesi del Quinto o Sesto mondo anche se hanno un Pil pro capite come il Qatar, primo davanti a Lussemburgo e Norvegia.

Ma concentriamoci su Trump, l'ingrediente velenoso del cocktail, perché se vinceva Hillary il mondo sarebbe stato un posto migliore, dicono le donne, e chi se ne importa della politica internazionale assassina attuata. Trump è razzista, però Melania è slovena e se l'è pure sposata, o forse non è abbastanza nera o abbastanza cozza per essere degna della considerazione delle donne, sempre così solidali tra loro? Quanto all'omofobia, erano tutte e tutti lì a marciare liberamente e senza bavagli per i diritti già ottenuti dei gay, anche se ogni tanto vengono appesi per i piedi alla pubblica gogna già nel giorno dell'insediamento di Trump, così come avviene nelle piazze di Bagdad. Resta la misoginia, e qui qualche dubbio francamente lo nutriamo: Melania indossava lunghi guanti azzurri, si inizia sempre dai guanti per arrivare al burqa, mentre Michelle esibiva mani e bracciotte da libera e ruspante zappatrice d'orti. Inoltre Melania si è mostrata rigida e impacciata nel ballo, ulteriore segno di costrizione della donna tra le mura domestiche, campanello d'allarme e primo passo verso il femminicidio. Quanto alle denunce per molestie sessuali occorse decenni fa, moltiplicatesi per magia in campagna elettorale e mai sfociate in condanne, ecco il cavallo di Troia vuoto tirato per la criniera dalle paladine della giustizia globalizzata, donne che pretendono di passare inosservate quand'anche esibissero la giarrettiera in ufficio o di dimostrare di avere un cervello inversamente proporzionale alla mise da nonna Papera.

Dai villoni hollywoodiani sono scese in piazza Scarlett Johansson, Charlize Theron, Madonna (censurata dai media per volgarità, novità neppure più quella), il regista Michael Moore e compagnia cantante e recitante. Hillary Clinton, la benefattrice di quell'umanità sopravvissuta ai suoi attacchi militari, ringrazia via twitter la @womensmarch dei pussy hat, il cappuccio rosa ispirato all'utero femminile. Che gran bello spettacolo. Magari fatto confezionare in un Terzomondistan di turno, esente da sindacati e sfruttatore di bambini, che però è così bello aiutare.

Il Sole 24 Ore è lapidario: «Non ci sarebbero state le 500mila persone in piazza se Trump non avesse pronunciato quel discorso di insediamento aggressivo e divisivo», come se la folla mondiale si fosse organizzata nei 5 minuti successivi; il Fatto Quotidiano scrive che «siamo all'inizio di 4 anni tra i più duri e combattivi della storia americana». Sempre il Sole: «Abbiamo visto il Presidente chiuso alla Casa Bianca a meditare la linea d'azione politica», manca che sappiano quanti rotoli di morbidezza usi ad ogni seduta «di gabinetto».

Commenti

ex d.c.

Mar, 24/01/2017 - 18:00

Obama non è stato eletto con il 100% dei voti. E certamente non tutte le donne americane lo hanno votato, ma non per questo hanno dimostrato dopo la sua elezione. Hanno accettato un Presidente che non le rappresentava, hanno accettato la democrazia perché sono persone perbene, migliori di quelle che riempiono stupidamente le piazze

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 24/01/2017 - 18:07

Queste sono passeggiatrici e lesbiche. Lasciamole passeggiare.

venco

Mar, 24/01/2017 - 18:16

E si, queste femministe vogliono gli immigrati musulmani,

paràpadano

Mar, 24/01/2017 - 18:34

Mio nonno diceva che le donne ragionano con la cosa che hanno sopra le ginocchia e che se son capace di farla lavorare rende più che coltivare mille pertiche di terra , vuoi vedere che aveva ragione? Invece di protestare! per un presidente eletto dal popolo sarebbe meglio rimanessero a casa a preparare la cena ai mariti.

venco

Mar, 24/01/2017 - 18:39

E si, sono femministe islamiche, vogliono diventare musulmane.

Ritratto di aresfin

Anonimo (non verificato)

baronemanfredri...

Mar, 24/01/2017 - 18:45

COME DIREBBE LA BOLDRINI B U F F O N EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE COME IO VI DICO CAROGNE E VILI NON TOCCARE LE VOSTRE CULI IN ARIAAAAA?

moshe

Mar, 24/01/2017 - 18:47

Non bisogna scrivere "donne", è più corretto scrivere "esseri di sesso femminile che hanno venduto il cervello all'ammasso", le donne, quelle vere, si offendono ad essere paragonate a quella massa di pecore!

nopolcorrect

Mar, 24/01/2017 - 18:48

Credetemi, alla fine le suffragette si stancheranno...o forse no, farsi una bella camminata fa bene in ogni caso alla salute.

nopolcorrect

Mar, 24/01/2017 - 18:49

Comunque mi pare di capire che Donald non se le fila per niente.

Iacobellig

Mar, 24/01/2017 - 18:53

...BOTTERI, PERCIÒ È STATA TOLTA DAL TG1. ORA INVIATA IN AMERICA A SPESE DEGLI ITALIANI. NESSUNO LA RICHIAMA PER COME APPARE IN TV? È SCIATTA ED È PROPRIO UNO SCHIFO DI DONNA!

Ettore41

Mar, 24/01/2017 - 19:01

Sono solo patetiche ed il Sole 24 Ore non sa quello che dice. In quanto al Fatto non e' degno di considerazione. Ho seguito il discorso di Trump dalla sua viva voce (e non la traduzione in italiano). Mi e' sembrato molto patriotico ed in in passaggio ha puntualizzato: "nelle vene degli Americani, di qualsiasi colore e razza, scorre lo stesso sangue rosso". Non mi sembra una posizione razzista ne' divisiva. Diciamo la verita' la parola razzismo viene usata dai sinistrati come il prezzemolo, la infilano ovunque. Il punto e' che sono verdi di bile perche' Trump sta mandando all'aria il loro sogno di ugualita' planetaria , di equa divisione della ricchezza. Trump andra' avanti con il Protettivismo ed Isolazionismo. Egli e' convinto che questo e' il bene degli USA. Vediamo cosa combinera' e lasciamo a queste donnicciuole rosicare per 4 anni.

Ritratto di ItalianoinCanada

ItalianoinCanada

Mar, 24/01/2017 - 19:03

Che dire del rancore e dell'invidia manifestate dalla sinistra internazionale radical-chic a tinte rosa ? Purtroppo saranno proprio le donne delle generazioni future a pagare, in modo salato, lo scotto dell'inarrestabile avanzare dell'oscurantista e medievale subcultura terrorista islamica, tanto cara al duo Obama-Clinton, ma che ora il Presidente Trump vuole giustamente "spazzare via dalla faccia della Terra".

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mar, 24/01/2017 - 19:04

Le mononeurale hanno il "miraggio misoginia" sotto la pussy hat!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 24/01/2017 - 19:08

Cosa centrino i movimenti femministi degli altri paesi per protestare contro il presidente USA, uscito vincitore dalle urne, rimane un mistero. Difficile capire anche le sue connazionali americane, che non hanno mai mosso un dito per protestare contro la donna oggetto e la baby mercanzia, come consuetudine nei paesi terzomondisti e a cultura, anzi non cultura, islamica. Tutti paesi che stanno molto a cuore alla signora guerrafondaia che non disdegna i soldi del petrolio. Eppure tutte solidali con la perdente Clinton. Almeno le europee si guardassero attorno per vedere l'immigrazione voluta da questa potente signora e se ne facciano una ragione. Ma fateci il piacere di non starnazzare inutilmente...

manente

Mar, 24/01/2017 - 19:08

La Botteri è una agit-prop delle lobby mondialiste che abusa del servizio pubblico per diffondere fake-news che incitano all'odio ed alla violenza. I "democratici" come questa sciagurata sono il brodo di coltura del terrorismo islamista, impegnate come sono ad importarlo in occidente insieme al burqua ed alla sharia. La Botteri e quelli come lei sono incompatibili con la democrazia occidentale e bene farebbe Trump ad espellere dagli Usa queste "presstitute" insieme al loro pigmalione Soros, l'anima nera della sovversione globale.

killkoms

Mar, 24/01/2017 - 19:10

le utili idiote!

Ritratto di scriba

scriba

Mar, 24/01/2017 - 19:10

Evidentemente sperano che lo indossi la Clinton risparmiando così a tutti il triste spettacolo della sua vista. Consigliato caldamente anche al presidente della Camera nostrano per identico motivo.

Ritratto di Lissa

Lissa

Mar, 24/01/2017 - 19:17

Ma cosa avete contro i musulmani? A me piacciono le donne musulmane con il culo al vento, mi fanno....

Anonimo (non verificato)

Cheyenne

Mar, 24/01/2017 - 19:21

buffoncelle al soldo di soros

Edmond Dantes

Mar, 24/01/2017 - 19:25

Nani e ballerine, mancano le scimmiette solo perché non sono così stupide.

Anonimo (non verificato)

ectario

Mar, 24/01/2017 - 19:47

Ridicole e megaipocrite. La parte peggiore dell'altra metà del cielo.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di karmine56

karmine56

Mar, 24/01/2017 - 19:55

Come la Sinistra perde il potere cominciano gli scioperi e le manifestazioni. In Italia da quando non si vede uno sciopero come si deve?

Anonimo (non verificato)

pensaepoiagisci

Mar, 24/01/2017 - 20:12

CI HANNO TOLTO TUTTI I DIRITTI SUL LAVORO..SUDATI E GUADAGNATI CON SANGUE SUDORE E SOFFRENZA NEGLI ANNI PASSATI..ED IL SINDACATO NON E' SCESO IN PIAZZA..PER FORZA HA FIRMATO LUI LE LEGGI SULLA PRIVAZIONE DEI DIRITTI DEI LAVORATORI

istituto

Mar, 24/01/2017 - 20:26

Leggetevi l'articolo TRUMP VA GIUDICATO PER I NEMICI sulla Nuova Bussola Quotidiana on-line di oggi. Dove si legge che alla marcia anti Trump insieme alle femministe americane hanno sfilato associazioni islamiche legate a movimenti estremisti tipo Fratelli Musulmani ed altri ancora di questo genere. E poi ha sfilato il Satanic Temple organizzazione satanista. Interrogato uno di questi rappresentanti della setta ha risposto che protestavano perché Trump toglieva loro i DIRITTI acquisiti con OBAMA. Ogni commento è superfluo per dire lo spessore dell'OPPOSIZIONE DEMOCRATICA e degli interessi che ci sono dietro.

Ritratto di ottimoabbondante

Anonimo (non verificato)

nunavut

Mar, 24/01/2017 - 20:39

@ karmine56 19:55 Da quando hanno fatto fuori politicamente Berlusconi.I sindacati ora strillano ma non agiscono le loro strillate sono fuffa.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 24/01/2017 - 20:42

----intanto trump ancora deve poggiare le sue regali terga sullo scranno ed ha già tagliato i fondi per l'aborto--sarà forse questo anche uno dei motivi per cui le donne stavano li?----ha fatto ripartire il dakota access --progetto di un oleodotto che se ne impipa delle tradizioni dei nativi americani--sarà anche per questo che i nativi erano alla manifestazione?-ha detto che dell'inquinamento non gli frega nulla ed ha fatto ripatire il mastodontico progetto Keysonte Xl, il serpentone per trasportare 800 mila barili di petrolio al giorno dal Canada alle raffinerie di Texas e Louisiana--sarà per questo che migliaia di contadini che saranno espropriati stavano a manifestare?--insieme con gli ambientalisti che sostengono che il gioco non vale la candela?--e la giornalista pensa al burqa--ma si licenzi che non capisce un tubo---

Anonimo (non verificato)

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mar, 24/01/2017 - 21:02

^°@°^ È proprio vero , queste specie di femministe depositarie della 1° legge: la fig**gnara è mia e me la gestisco io, non hanno fatto nessuna manifestazione contro il burqa.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 24/01/2017 - 21:06

"Donne contro Donald ma mai contro il burqa" ??? ... Perché sono vili e la viltá é l´alimento del peggiore autoritarismo nel mondo.

lavieenrose

Mar, 24/01/2017 - 21:14

Le manifestazioni di queste gentili signore sono inficiate da molti comportamentin che loro non hanno mai stigmatizzato. Mia moglie dice di essersi vergognata di Madonna che proponeva sesso orale per chi votava la Clinton e del fatto che la candidata non abbia pubblicamente rifiutato tali profferta che sincermante facevano pure sensoo visto da chi veniva l'offerta.

ziobeppe1951

Mar, 24/01/2017 - 21:15

elkid..20.42....come al solito non capisci una mazza..i paesi che ostentano il burqa sono appunto quelli che inquinano il pianeta..e tu stai a pensare ai fondi per l'aborto...Asta

nunavut

Mar, 24/01/2017 - 21:16

@ elkid perché il governo USA deve sovvenzionare,con soldi pubblici.organizzzioni che promuovono l'aborto,vuoi abortire affari tuoi e te ne devi assumere le spese e le conseguenze.Oggigiorno esistono molte forme anticoncezionali adoperale e non rompere se fai delle scempiaggini tipo fare sesso quando ti pare senza prendere le precauzioni d'uso se non vuoi restare incinta sono affari toui non dello stato.

Una-mattina-mi-...

Mar, 24/01/2017 - 21:21

TANTE LOTTE FEMMINISTE PER POI FINIRE A FARE LE PUPAZZE TELECOMANDATE

carpa1

Mar, 24/01/2017 - 22:09

Quando la smetterete di dare visibilità a ste stron.ze?

carpa1

Mar, 24/01/2017 - 22:11

La Botteri chi? Quella che il pompiere "Giuliani", ovvero il lanciatore di estintori di genova, santo subito?

ESILIATO

Mar, 24/01/2017 - 22:24

La Botteri e' un insulto alla donna italiana sia quando fa la "piangiona" oppure "la compagna incazzata". Nel frattempo io pago per lei ed il suo tenore di vita nuovaiorchese.

bernaisi

Mar, 24/01/2017 - 22:52

tanto tutte queste cretine tra poco finiranno col burka e tutte ingravidate

paolonardi

Mar, 24/01/2017 - 23:06

La schizofrenia dri sinistri che teorizzano il tutto e l'esatto contrario con una serafica facilita' da convincere gli elettori con poca intelligenza e memoria corta. Come si puo' pretendere un briciolo di coerenza da chi strepita per i diritti delle donne e dei "diversi" e poi sostengono a spada tratta le teocrazie islamiche dove sia le une che gli altri vengono dorroposti ad una atroce morte.

Silvio B Parodi

Mar, 24/01/2017 - 23:09

poverette mi fanno tanto pena, tra lesbiche drogate attricette, che se vogliono una particina devono lavorare di bocca gay depravati vari di hoolliwood, migliardari ladri Soros in testa buffoni, gente senza arte ne parte clandestini vari mussulmani in tutto 2 milioni????? che fanno casino???? e gli altri 398milioni ??? stanno a ridere per aver rotto il giocattolo a wall street e alla coppia assassina, ricordo 500 mila morti in Siria e 2 milioni di rifugiati IMPRIGIONATELI A VITA questi sono I very razzisti e fascisti nonche' criminali Clinton e Obama.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 24/01/2017 - 23:09

Protestano, solo perchè sono invasate, votano da una parte, e non vogliono sentir ragione, anche se con gli altri potrebbero stare meglio. Piuttosto che dare ragione al partito avverso, sono pronte a farsi invadere, distruggere il proprio paese, e andare in giro avvolte in una tovaglia. Mettere poi il c..o all'aria, era già previsto.

Keplero17

Mar, 24/01/2017 - 23:16

per la prima volta nella loro vita gli americani hanno potuto votare per un presidente che non era finanziato dalle ricche fondazioni americane che preparano all'estro il terreno per la conquista come la Open Society Foundation di George Soros. Ma ci sono anche altre fondazioni come quelle dei Rotshildt e dei Rockefeller. Solitamente finanziano ambedue i contendenti, per poi passare all'incasso dal presidente eletto. Il presidente usa non guadagna molto durante il mandato, ma lo fa dopo con posti in consigli di amministrazione e altro, ma se non fa durante il mandato quello che vogliono loro non arriva niente dopo.

unz

Mer, 25/01/2017 - 00:49

Tristissime, Squallide, Incoerenti.

al59ma63

Mer, 25/01/2017 - 02:06

Finalmente qualche giornalista sta capendo che le donne dvrebbero occuparsi di diritti delle donne a 360 gradi e TOGLIERSI IL PARAOCCHI che la Clinton e massonerie varie hanno celato sopra i loro occhi...SVEGLIA FEMMINISTE!!! nei paesi arabi vi trattano come le capre e le pecore, alla stregua di animali.

manfredog

Mer, 25/01/2017 - 14:15

E' solo la paura di perdere il potere, nei confronti di chi non la pensa come loro e, quindi, è difficile da gestire; dall'altra parte, invece, nel mondo 'Burkiano', hanno a che fare con l'ignoranza che è molto più facile da gestire, per loro. mg.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Mer, 25/01/2017 - 18:06

se se anche in Italia sono tutte in piazza le donne .... ci sono gli sconti....

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Mer, 25/01/2017 - 18:11

elkid Dovrebbero censurarti.....e cmq....mando tua faccina a Trump così non potrai andare in USA..per i prossimi 4 anni + altri 4 ...pagliaccetto...