Il dovere di difenderci dalla violenza del Corano

È Allah che ordina ai musulmani di combattere per affermare l'islam ovunque nel mondo

«Combatteteli finché non ci sia più persecuzione e il culto sia reso solo ad Allah» (Corano, 2,193). È Allah che ordina ai musulmani di combattere per affermare l'islam ovunque nel mondo. L'autoproclamato califfo Abu Bakr Al Baghdadi, che ha un dottorato di ricerca in studi islamici, da buon musulmano vuole applicare alla lettera ciò che Allah ha prescritto: «Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la Gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo e siano soggiogati» (9,29).

Ora che, per la prima volta dalla dissoluzione del Califfato Ottomano nel 1924, Al Baghdadi ha proclamato lo Stato islamico su un territorio conquistato con il terrore a cavallo tra l'Irak e la Turchia, egli ha il dovere di proseguire la sottomissione del mondo intero fino al compimento del Califfato islamico globalizzato. Nella stessa direzione vanno i terroristi islamici che hanno proclamato il Califfato islamico in Nigeria e l'«Emirato islamico» di Bengasi.

Malissimo fa Obama, da sempre filo-islamico, a sostenere che l'Isis (Stato Islamico dell'Irak e del Levante) «non è islamico, perché nessuna religione condona l'uccisione degli innocenti». Forse dimentica questo brano del Corano (8, 12-17): «Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli tra capo e collo, colpiteli su tutte le falangi! (...) Non siete certo voi che li avete uccisi: è Allah che li ha uccisi».

È certamente opportuno coinvolgere anche i Paesi musulmani nella guerra al terrorismo islamico globalizzato, ma non al costo di legittimare l'islam e di continuare a sostenere altre fazioni islamiche che solo su un piano tattico sono rivali dell'Isis o di Al Qaida. Perché ricordiamoci che il Corano è unico, come è unico Maometto. Sono i musulmani che possono differenziarsi se si attengono letteralmente a quanto ha prescritto Allah oppure se condividono i valori fondanti della nostra umanità e le regole della civile convivenza.

Ebbene, devono essere gli Stati musulmani ad aderire ad una logica laica nella guerra al terrorismo islamico globalizzato, non l'Occidente laico a sottomettersi all'islamofilia. Potremo vincere questa Terza guerra mondiale soltanto se saremo consapevoli della sua specificità e se sapremo riscattare la certezza di chi siamo: persone fiere di fede e ragione e non sottomesse alla violenza di Allah, Patria della libertà e non terra di conquista.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Dom, 14/09/2014 - 14:22

Attento Magdi a scrivere queste cose. Può essere che il governo in combutta con la magistratura e l'ordine dei giornalisti ti venda al l'isis.

luigi.muzzi

Dom, 14/09/2014 - 14:29

"imaging on the people..."

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 14/09/2014 - 14:30

Allam,non ne farei una guerra di "religione",ma di CULTURA.Il problema è che NOI,di fatto dalla religione,abbiamo iniziato a distaccarci 500 anni or sono,con i primi martiri,contestatori,e filosofi,per cui DI FATTO,a noi è rimasta una certa "morale"(anche se,la stessa oggi viene minata dal "progressismo")...Loro sono ancora impregnati di "religione",che regola tutta la loro vita,privata,sociale,politica,con ancora FORTE FIDEISMO,DI IMPOSIZIONE di tale ideologia...Con due "religioni" in partenza FORTEMENTE differenti,la loro posizione,è OGGI assolutamente inconciliabile,con la nostra "mentalità",per cui sarebbe opportuno lasciarli nel loro brodo,tenendoli a casa loro.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Dom, 14/09/2014 - 14:33

Basterebbe portare la sede papale in un altro paese...tipo la Germania, poi una simpatica epurazione dai comunisti nostrani in tutte le varianti note.....e allllllllloraaaa.......potremmo anche pensare seriamente a come difendere il NOSTRO.... Paese :-)

NON RASSEGNATO

Dom, 14/09/2014 - 14:47

Difenderci? ci siamo arresi subito alle loro pretese(crocefissi, mense scolastiche, gite,etc)abbiamo calato le brache non è ben chiaro in nome di cosa.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 14/09/2014 - 15:06

@ luigi.muzzi - Dom, 14/09/2014 - 14:29 - Mi scusi la curiosità, da dove ha tratto le parole che ha scritto ?

INGVDI

Dom, 14/09/2014 - 15:10

Fintantoché ci governano dei filo-islamici, fintantoché prevale il pensiero catto-comunista, saremo indifesi e dovremo assistere impotenti alla scomparsa della nostra civiltà cristiana.

Lino1234

Dom, 14/09/2014 - 15:11

Lo stramaledetto buonismo sente pietà per la povertà dei mussulmani ed importa, a centinaia di migliaia, mussulmani poveri e/o terroristi, caricandoli sulle spalle dei veri POVERI cristiani ITALIANI, ridotti ormai alla miseria più nera, della qual cosa i buonisti se ne fregano altamente e malignamente. Saluti. Lino

vince50

Dom, 14/09/2014 - 15:19

Le religioni inventate e gestite a proprio piacimento,sono le droghe dei popoli.Ogni setta religiosa(e senza esclusioni!!)crea i propri totem da adorare,l'ignoranza e la credulità fanno il resto.Anche le porcate peggiori sono giustificate in funzione del proprio credo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 14/09/2014 - 15:45

Guerrafondaio in terra a lui straniera. Che la religione cattolica lo condanni

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 14/09/2014 - 15:47

BOBIRONS, SAREBBE STATO "IMAGING ALL THE PEOPLE"...BEATLES...MA FORSE MUZZI L'INGLESE NON LO SA...

Raoul Pontalti

Dom, 14/09/2014 - 15:56

Scegliendo fior da fiore nella Bibbia si trova di peggio...Bisogna leggere i versetti che citi o apostata nel loro esatto contesto e quindi riproduco qui la sequela completa dei versetti riguardanti il jihad contenuti nella sura della vacca: "190 Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi combattono, ma senza eccessi, ché Allah non ama coloro che eccedono. 191 Uccideteli ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati: la persecuzione è peggiore dell'omicidio. Ma non attaccateli vicino alla Santa Moschea, fino a che essi non vi abbiano aggredito. Se vi assalgono, uccideteli. Questa è la ricompensa dei miscredenti. 192 Se però cessano, allora Allah è perdonatore, misericordioso. 193 Combatteteli finchè non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah. Se desistono, non ci sia ostilità, a parte contro coloro che prevaricano.". Non occorre acume esegetico per intendere come il jihad sia ritenuto lecito in quanto difensivo e non offensivo e in ogni caso deve essere compiuto senza eccessi e sapendo anche perdonare. Ricordo infine che comunque un jihad generalizzato può essere proclamato solo da un califfo e con atto formale: Al-Baghadi è solo una caricatura di califfo autoproclamatosi tale e sta conducendo un suo jihad in evidente contrasto con il comandamento coranico che tra l'altro e ripeto vieta gli eccessi.

Ritratto di grandisde

grandisde

Dom, 14/09/2014 - 16:01

Magdi Cristiano Allam, che dovrebbe conoscere benissimo il Corano in quanto mussulmano convertito al cristianesimo e anche Oriana Fallaci che conosceva molto bene il mondo islamico per i suoi numerosi viaggi in paesi seguaci di Allah, sostengono che la religione islamica è violenta e non accetta di integrarsi con altre culture e riportano vari versetti del Corano per validare le loro affermazioni. Altri, cosiddetti mussulmani moderati, sostengono invece che la loro fede è mite e amante della pace e dell'amicizia fra i popoli di culture diverse: ma insomma a chi si deve credere ? Il Corano si può interpretare come più piace ? C'è qualcuno che può spiegarmelo ?

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 14/09/2014 - 16:07

raoul, magari per il sedicente califfo l'eccesso è solo l'11 settembre...

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 14/09/2014 - 16:10

La sicurezza si ottiene rispedendo tutti i mussulmani nei loro territori, l'occidente non è posto per loro, fuori dalle palle i seguaci del corano

Linucs

Dom, 14/09/2014 - 16:13

Fiamma passa la palla a Magdi che corre verso la porta... GOOOL!

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 14/09/2014 - 16:20

@ HEINZVONMARKEN - No, non é quello il verso, che correttamente recita "Imagine (verbo to imagine all'imperativo) all the people- mentre imaging letteralmente significa riprodurre per immagini. Grazie per il Suo contributo.

marcus57

Dom, 14/09/2014 - 16:40

@ grandisde - il Corano e un testo sacro increato dettato da Allah, come tale esso non va interpretato ma applicato alla lettera. Infatti, bruciare o distruggere una coppia del libro e' un sacrilegio punito con la morte. La Bibbia e' un libro che va interpretato, così come hanno fatto i profeti ebraici e la Chiesa. Questo ha permesso un adattamento nel tempo del suo messaggio ai cambiamenti della società occidentale.

Nerone2

Dom, 14/09/2014 - 16:45

bracco... il tuo commento puo'e essere anche scritto in questo modo: - La sicurezza si ottiene rispedendo tutti i cristiani e Zionisti (sionisti) nei loro territori, il medio oriente non è posto per loro, fuori dalle palle i seguaci della Bibbia e Torah -

nalegior63

Dom, 14/09/2014 - 17:02

credere che un ASSASSINO-ANALFABETA scriva il corano,credere alle scemenze che ci stanno scritte NON MERITA TOLLERANZA serve soltanto ai SINIstri BUONISTI x giustificare la propia ignoranza e PICCOLEZZA di fronte a grandi UOMINI CHE FANNO LA STORIA DELL UMANITA e di certo nn sono LENIN/STALIN/HITLER/MAOMETTO/PRODI/MONTI casomai LEONARDO DA VINCI/RAFFAELLO/PLATONE/ e speranza vuole possa dare il suo contributo anche PAPA FRANCESCO se nn lo avvelenano prima come gia successo anni fa con chi cerco di fare qualcosa DI BUONO che come CRISTO fini tradito e ELIMINATO probabilmente dalla stessa RAZZA PREDILETTA..... i MERCANTI

m.nanni

Dom, 14/09/2014 - 17:11

non riusciamo a fermare la rimozione del Presepe o prendere a pedate un plotoncino di esecuzione del czz che vuole tappare la bocca a Magdi o non opporci neppure per un secondo alla Boldrini che ancora stimola lo sversamento umano dell'Africa, e crediamo di vincere la battaglia della libertà dalla parte violenta dell'Islam? forse dovremmo riflettere e subito dopo agire civilmente. diversamente per l'Occidente e per l'Italia non vi è alcuna via di scampo, se non la sottomissione a coloro che vi arrivano da fuori.

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 14/09/2014 - 17:13

Secondo me, questo tal Pontalti ... non ci dorme la notte, la Bibbia a destra e il Corano a sinistra, o viceversa - Ce l'hanno coi Cristiani i maomettofili, gli Ebrei vengono parecchio dopo e se non fossero sulla "carta geografica" manco li calcolerebbero. Coi Cristiani ce l'hanno! Forse perché hanno sempre saputo che l'Islam, raschia raschia, è una truffa imposta con la scimitarra. Nel N.T. ovvero il Vangelo, non ci sono sofismi, nè machiavellici, tanto meno "interpretazioni" da stirare e torcere a proprio piacimento. Ma tantomeno... si legge di "moderazione con gli sgozzamenti". Ma di che kzzo parla questo noioso difensore delle cause perse!? Studialo "fratello", il Vangelo dei Cristiani, poi magari ne riparliamo. Se mi va di riparlarne con un "interprete" delle sure, scritte o suggerite, da un allucinato.

plaunad

Dom, 14/09/2014 - 17:18

Una verità troppo lapalissiana che solo chi ormai ha venduto sé stesso e la sua civiltà ai violenti non può e non vuole accettare.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 14/09/2014 - 17:21

"Ubi solitudinem faciunt, pacem appellant" ("Laddove fanno il deserto, lo chiamano pace" - Publio Cornelio Tacito) - E' lo sfondo delle loro ultime tre vittime, che sembra più il suolo inospitale di Marte. E' l'ultima metamorfosi, l'ultima arma del nichilismo. « Il nichilismo. Non serve a niente metterlo alla porta, perché ovunque, già da tempo e in modo invisibile, esso si aggira per la casa. Ciò che occorre è accorgersi di quest'ospite e guardarlo bene in faccia» (Martin Heidegger) - Mi chiedo: se l'Islam ha qualcosa di positivo, perchè il nichilismo lo ha scelto per la sua ultima battaglia?

plaunad

Dom, 14/09/2014 - 17:22

x Nerone2 Ma tu lo sei o lo fai? Guarda che quelli la guerra la vogliono venire a fare anche qui in casa nostra. Se poi a te sta bene così dillo che ti terremo ben d'occhio.

gigi0000

Dom, 14/09/2014 - 17:30

Talvolta mi pare di comprendere le ragioni di alcune eliminazioni di massa e di approvarle. Non voglio imputare al Corano, o a qualsiasi altra rivelazione religiosa la colpa degli eccessi, ma sono concorde nell'eliminazione sistematica di ogni fanatico che rappresenti pericolo per gli altri, con qualsiasi mezzo. Nessuno ha il diritto di ammazzare, ma tutti hanno quello di difendersi.

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 14/09/2014 - 17:48

Nerone2 16.45... eppure tu dovresti saperlo meglio di chiunque con quel nick... Bibbia e Torah, differiscono tra loro come la zuppa, sale e olio e il panbagnato appena lesso. Inoltre informati meglio riguardo all'Uomo Gesù Cristo: Non era un esquimese, tantomeno un apolide. A' Nerò, ma di che kzzo ciarli!?

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 14/09/2014 - 18:34

--- "Uccidete gli idolatri ovunque li incontriate, catturateli, assediateli e tendete loro agguati" 9: 5). --- Anche questa è "decontestualizza" immagino... eh sì, non vuol dire quello che dice sugli "Idolatri". No, va stiracchiata e interpretata: Magari così: "se uno ti perquote sulla guancia tu porgigli anche l'altra" Nevvero cervelloni? Nevvero maomettani "moderati" delle settanta vergini che vi aspettano arrapate e ansiose? Quelli dell'Isis vanno accompagnati dolcemente tra le loro gambe... Con il DDT, meglio il Sorin.

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 14/09/2014 - 18:36

--- "Uccidete gli idolatri ovunque li incontriate, catturateli, assediateli e tendete loro agguati" 9: 5). --- Anche questa è "decontestualizza" immagino... eh sì, non vuol dire quello che dice sugli "Idolatri". No, va stiracchiata e interpretata. Magari così: "se uno ti perquote sulla guancia tu porgigli anche l'altra". Nevvero cervelloni? Nevvero maomettani "moderati" delle settanta vergini che vi aspettano tutte arrapate e ansiose? Quelli dell'Isis vanno accompagnati dolcemente tra le loro gambe... Con il DDT, meglio il Sorin.

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 14/09/2014 - 18:38

--- "Uccidete gli idolatri ovunque li incontriate, catturateli, assediateli e tendete loro agguati" 9: 5). --- Anche questa è "decontestualizzata" immagino... eh sì, non vuol dire quello che dice sugli "Idolatri". No, va stiracchiata e interpretata. Magari così: "se uno ti perquote sulla guancia tu porgigli anche l'altra". Nevvero cervelloni? Nevvero maomettani "moderati" delle settanta vergini che vi aspettano tutte arrapate e ansiose? Quelli dell'Isis vanno accompagnati dolcemente tra le loro gambe... Con il DDT, meglio il Sorin.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 14/09/2014 - 18:47

noi abbiamo abbiamo il dovere di difenderci non solo dalla violenza islamica, ma anche dalla violenza della sinistra!!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/09/2014 - 19:26

Mortimer - io farei un bel rastrellamento tra mussulmani e sinistri e li metterei in balia delle correnti oceaniche su una zattera... Sono la rovina del paese! E comunque (non sto scherzando!) i bulgari così fecero con i vietnamiti all'indomani della caduta del comunismo in Bulgaria. In pochi mesi, tutti espulsi! L'ho visto con i miei occhi!

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 14/09/2014 - 19:52

1o invio ore 16,47 - @ grandisde - Mi permetta un chiarimento al Suo dubbio. Dubito che ci sia qualcuno che possa affermare l'una o l'altra interpretazione del Corano. Questo è il compendio delle decisioni, delle esortazioni, delle visioni del profeta Maometto, tramandate in forma orale ma scritte dopo la sua morte. Maometto era assurto a notorietà e carisma in una società semi mercantile e semi pastorale, in un mondo culturalmente distante anni luce da quello greco, romano e greco bizantino. La notorietà che Maometto suscitò, fortemente contrastata dalla sua stessa gente, da qui la fuga da La Mecca a Yatrib (che per essere poi divenuta sua dimora stabile e poi capitale pro tempore dei territori che via via vennero annessi o si aggregavano al dominio del Profeta venne chiamata Medinath al Nabi - cittadella del Profeta e da qui Medina) causò fortissimi conflitti, quasi tutti vittoriosi per i suoi seguaci, e diedero spunto a valutazioni, sentenze, pareri che vennero recepiti come parole sante. In fondo un po' come era accaduto nel mondo ebraico con l'avvento di Gesù Cristo, gli Apostoli, i Vangeli eccetera. C'è da aggiungere che la società Quraishita, la gente di Maometto, era in contatto sia con cristiani che ebrei, a causa appunto dei loro commerci. Chi si oppose o non si convertì, ad esempio tre tribù israelite di Yatrib che vennero sterminate, costituirono la base per la predicazione contro gli "infedeli". Però accanto a questo ci furono anche momenti di pace e distensione, durante i quali i pareri espressi verso chi non lo adorava erano molto più blandi, per non dire anche a volte comitali. Per finire, e non voler apparire il cattedratico che non sono, in effetti la lettura del Corano è difficile anche perché la stessa lingua araba é ambigua, dando molteplici significati alla stessa parole, in dipendenza dal contesto in cui si usa. In effetti, la parola Jihad (maschile) che noi occidentali interpretiamo come minaccia guerresca, sembra che il Corano la interpreti piuttosto come "progressione sulla via di Dio" nel senso di convincere gli "infedeli" ad accettarlo ed abiurare il proprio. Nel passato, nelle società musulmane, valga una per tutte la Spagna dominata per quasi un millennio dai musulmani (occhio, non dagli arabi), aveva fra i suoi cittadini anche cristiani ed ebrei, che erano però soggetti a pagare una tasse speciale, credo di ricordare si chiami dhimmi. Coloro che avvalendosi della religione coranica predicano lo sterminio fisico del nemico infedele fanno il paio con i buoni cristiani dell'Inquisizione che mandavano al rogo chi non accettava il Verbo, oppure li battezzavano forzatamente. Come vede, niente di uovo sotto il sole.

orsograsso

Dom, 14/09/2014 - 20:07

Resisti Magdi, non sarà qualche commentatore filo-islamico a chiuderti la bocca.. A proposito, per i vari Pontalti & innamorati dell'Islam; si è mai sentito di un cristiano convertito all'Islam che viaggia sotto scorta per paura di rappresaglie da parte dei cristiani?

mimic16-28

Dom, 14/09/2014 - 20:15

ai politici.mettete i crocifissi in tutte le scuole e date da mangiare bistecche di maiali.perche questa terra e nostra noi siamo cattolici no carnefici come loro se vogliono adattarsi altrimenti via dallitalia noi il cuore celabbiamo loro anno la pietra sono cattivi dentro e fuori e una vergona che li alloggiamo e li proteggiamo voi politici fate solo schifo che fate accadere tutto questo

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 14/09/2014 - 20:23

ITALIA NOSTRA, credo alle sue parole. la bulgaria dopo 50 anni di comunismo non poteva agire in modo diverso, per liberarsi della dittatura comunista!! il problema è che in italia il comunismo si è insinuato come un cancro nei gangli vitali del paese: ministeri, centri culturali, centro sociali, avvocati, giudici, industriali, editori, economisti, ecc.... praticamente ovunque, pur senza mai essere andati al governo! e questo ha portato a radicalizzare l'ideologia in modo cosi profondo, appunto radicalizzato come un cancro! per togliercelo, dovremmo rifare una guerra civile!! ma il problema è che facendo una guerra civile si avranno pesanti contraccolpi diretti e indiretti su tutti !! europa compresa...se la guerra civile scoppia in italia, tutta l'europa divampa!

alberto_his

Dom, 14/09/2014 - 20:39

Magdi Cristiano Allam e Mario Galaverna sono la stessa persona?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 14/09/2014 - 20:47

e queste facce sarebbero i futuri italiani? Andate proprio bene.Lucera i comunisti devono stare in Italia voglio vedere mentre vi rompono il culo e voi godere di ciò.

pgbassan

Dom, 14/09/2014 - 20:47

Raoul Pontalti: uccidere con moderazione gli infedeli in nome di Allah? La carneficina è legittima se indetta dal califfo fedele? Ma siamo proprio alla pazzia. Forse per un musulmano no. Il capo dell'islam era appunto un predone tagliatore di teste: era lui in persona che iniziava il taglio della testa degli infedeli! ###bobirons: con una differenza sostanziale e storica: periodo inquisizione è stato un periodo di errori: contrario proprio al dettato del Vangelo di Cristo. Momento chiuso. E di quello un Papa ha chiesto scusa al mondo (cosa che il mondo non ha fatto per gli eccidi commessi nei secoli, in nome delle varie fedi religiose e soprattutto quelle di gran lunga numerosi fatte dagli atei come Stalin Hitler, Pol Pot. Mao ecc.). Ma per l'islam, ahimè, la teoria dell'uccisione dell'infedele è sacrosanta e legge coranica! E vale tutt'ora e sempre!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Dom, 14/09/2014 - 20:57

alberto_his, che domanda assurda ma grazie del complimento, mi inorgoglisce. Che ragione avrebbe Magdi Allam o il sottoscritto ad avere piu nik? Mica si è come i comunisti che impestano il web moltiplicandosi a dismisura con infiniti nik e gli stessi identici scritti che denotano il loro limite intellettivo. Oppure usano lo stesso nik a turno sicchè il pippo del mattino non è lo stesso del pomeriggio dando l'impressione di avere a che fare con un dissociato mentale.

Linucs

Dom, 14/09/2014 - 20:58

Nerone2, scusa ma il sionismo è l'unica speranza di levarci dalle palle un po' di personaggi col piattino in testa, altrimenti ce li ritroviamo tutti in Europa. Sinceramente saremmo stanchi di leccare stivali...

pgbassan

Dom, 14/09/2014 - 21:05

Raoul Pontalti: uccidere con moderazione gli infedeli in nome di Allah? La carneficina è legittima se indetta dal califfo fedele? Ma siamo proprio alla pazzia. Forse per un musulmano no. Il capo dell'islam era appunto un predone tagliatore di teste: era lui in persona che iniziava il taglio della testa degli infedeli! ###bobirons: con una differenza sostanziale e storica: periodo inquisizione è stato un periodo di errori: contrario proprio al dettato del Vangelo di Cristo. Momento chiuso. E di quello un Papa ha chiesto scusa al mondo (cosa che il mondo non ha fatto per gli eccidi commessi nei secoli, in nome delle varie fedi religiose e soprattutto quelle di gran lunga numerosi fatte dagli atei come Stalin Hitler, Pol Pot. Mao ecc.). Ma per l'islam, ahimè, la teoria dell'uccisione dell'infedele è sacrosanta e legge coranica! E vale tutt'ora e sempre!

acam

Dom, 14/09/2014 - 21:12

caro magdi la hai profondamente ragione ma come difendersi da vigliacchi che essendo coscenti di essere in pochi si nascondono dietro stracci da foschi e truci colori? come difendersi da da gente che che quando parala sta sempre sul crinale della menzogna. questi signori che vorrebbero convertirci alla loro verità sono le pesone piu viscide e mendaci che qualsiasi credo religiso possa rappresentare, tu stesso denunci versetti di cui loro stessi in molti casi rinnegano l'esistenza. in una discussione molti anni fa alcuni di loro mi volevano far credere che solo i loro cuori fossero i ricettacoli della bontà. obama è stato l'ultimo errore del popolo americano che cercando di uscire dal razzismo si é rifugiato nel tunnel dell'ignavia. la guerra fa orrore a tutti ma non pesi che in europa sorgerà di nuovo una isabella di castigli o un novo carlo martello?

domenico.marchetti44

Dom, 14/09/2014 - 21:14

per Bobirons:d'accordo sul fatto che nessuno é in grado di garantire l'interpretazione "autentica" di quanto riportato sul Corano.Mi permetta di eccepire circa una sua successiva affermazione, che giudico "democristiana"e cerchiobottista,ricordandole che l'Inquisizione é "fuori servizio"mi pare da qualche tempo.....mentre i tagliagole e fiancheggiatori risultano tuttora in" servizio permanente effettivo".Domenico Marchetti.

Royfree

Dom, 14/09/2014 - 21:23

Ma quante congetture, tesi, parole, filosofia e tant'altro. Io non capisco perchè debba pormi tanti problemi. Sono diversi pericolosi e non integrabili, punto. Tanto basta per sbatterli fuori. E c'è perfino qualche demente che se li sposa.

pgbassan

Dom, 14/09/2014 - 21:39

Raoul Pontalti: uccidere con moderazione gli infedeli in nome di Allah? La carneficina è legittima se indetta dal califfo fedele? Ma siamo proprio alla pazzia. Forse per un musulmano no. Il capo dell'islam era appunto un predone tagliatore di teste: era lui in persona che iniziava il taglio della testa degli infedeli! ###bobirons: con una differenza sostanziale e storica: periodo inquisizione è stato un periodo di errori: contrario proprio al dettato del Vangelo di Cristo. Momento chiuso. E di quello un Papa ha chiesto scusa al mondo (cosa che il mondo non ha fatto per gli eccidi commessi nei secoli, in nome delle varie fedi religiose e soprattutto quelle di gran lunga numerosi fatte dagli atei come Stalin Hitler, Pol Pot. Mao ecc.). Ma per l'islam, ahimè, la teoria dell'uccisione dell'infedele è sacrosanta e legge coranica! E vale tutt'ora e sempre!

lento

Dom, 14/09/2014 - 21:42

La cosa piu' brutta e' l'ignoranza. I mussulmani sono ignoranti e primitivi.

Ritratto di Balamata

Balamata

Dom, 14/09/2014 - 21:55

Bellissimo articolo, ste cose del corano non le sapevo, è pazzesco, dobbiamo veramente chiudere i confini e quelli che sono già entrati rimandarli velocemente a casa

acam

Dom, 14/09/2014 - 21:58

Zagovian Dom, 14/09/2014 - 14:30 mentre capisco perfettamnte i timori di magdi che sono fondamentalmente anche i miei, caro zagovian non capisco la tua confudione mentale. l'affermazione delle due religioni differenti mi difficile da comprendere partendo da abramo affermano anche loro che adorio lo stesso dio, non mi sembra che la differenza di culto cstituisca una religione, Gli ortodossi che pregano in maniera differente sono anche loro cristiani, gli evangelici che non fanno messe come le nostre sono anchessi cristiani, i mussulmai si distinguono per i loro comportamnti religiosi e non dal mononoteismo che rimane uguale per loro cristo esiste gesu e la madonna ma solo dicono che maometto é l'unico profeta e quelolo che ha detto lui non si discute, be qui c'é molto da ridire, il loro modo di adorare dio od Halla li ha lasciati al 700 dopo crsto. il problema non é disprezzano è ma agendo che si risolve e purtroppo con morti e non con parole

Ritratto di grandisde

grandisde

Dom, 14/09/2014 - 22:03

a @bobirons - Grazie per il suo dettagliato chiarimento. E' vero , i buoni cristiani dell'inquisizione mandavano al rogo chi non accettava il Verbo ,ma questo accadeva nel Medio Evo e da allora, come giustamente sosteneva la Fallaci, è passato un bel po' di tempo ,i cristiani si sono evoluti e hanno superato queste condotte barbare e crudeli, mentre così non è avvenuto, mi sembra, nel mondo mussulmano.

Luigi Fassone

Dom, 14/09/2014 - 22:49

Si nasce,si diventa grandi,si vive,e si muore : IN UN BATTER DI CUGLIA. Spesso non sappiamo neppure i nomi dei nostri bisnonni. Un albero può vivere cinquecento anni. La tartaruga gigante Jonathan vive "appena" 182 anni. E noi,umani proprio fessi (non tutti , ma molti,dalle parti dell'Oriente medio...)invece di godercela , sta brevissima vita,ci angustiamo e spesso ce la abbreviamo facendoci la lotta per la "religione". Mi viene da pensare che sti islamisti fanatici non siano fessi,ma contrabbandino la loro religione con la conquista del potere temporale in qualche regione sperduta o no. Se poi dovessimo ragionare sul fatto che i sunniti ce l'hanno più con gli sciiti che con i Cristiani,questa tesi acquista ancor maggior valore.

profpietromelis...

Dom, 14/09/2014 - 23:33

@Raoul Pontalti Dom, 14/09/2014 - 15:56 Il Corano è stato dettato ad uno scriba da un pazzo analfabeta. Esso è pieno di contraddizioni. Non lo si può salvare citando solo le frasi che fanno comodo. Tra quelle che non fanno comodo vi sono frasi come queste:"Chiunque desideri una religione diversa dall'islam non gli sarà accettata da Allah; Non sceglietevi come intimimi amici persone estranee alla Fede; Getteremo il terrore nel cuore degli infedeli; E' Allah che vi fa vivere e uccidere; Se alcune delle vostre donne avran commesso atti indecenti muratele in casa finché le colga la morte; gli uomini sono preposte alle donne perché Allah ha preposto alcuni esseri sugli altri; Quelle donne di cui temete atti di disobbedienza lasciatele sole nei letti e poi battetele; Combattete gli alleati di Satana; Essi vorrebbero che voi rifiuaste la Fede...prendeteli ed uccideteli dove li trovate; Gli infedeli sono per voi un manifesto nemico...Non vi stancate di inseguir quella gente; Non prendete giudei e cristiani come alleati. Se date lor ascolto sarete pari ai pagani; Ed io getterò il terrore nel cuore dei miscredenti: Percuotete, percuotete loro le cervici, percuotete e spezzate loro ogni dito;Allah è violento nel castigare, ma non voi li uccideste bensì Allah; Combatteteli finche non vi sia più scandalo e il culto sia reso solo ad Allah;Combattete coloro che non credono in Allah e nell'estremo Giorno; Se non vi lancerete in battaglia Allah vi castighera con castigo crudele e vi sostituirà con altro popolo; Combattete i negatori che vi stan vicini. Che possa trovare in voi durissima tempra. In verità la ricompensa per coloro che combattono Allah e SI DANNO A CORROMPERE LA TERRA è che essi saranno massacrati o crocifissi, o amputati delle mani e dei piedi o banditi dalla terra". Commento mio: Coloro che corrompono la terra sono gli alleati di Satana (si legge prima nella stessa pagina). E poiché l'Occidente è corrotto se ne ricava che è tutto alleato di Satana. Ma perché gli islamici non provano a dire che anche i cinesi sono alleati di Satana? Non ci provano nemmeno perché sarebbero passati subito per le armi, come recentemente è successo contro la minoranza islamica di un piccolo territorio nel nord della Cina. Ho sempre scritto nei miei libri e nel mio blog che il Corano dovrebbe essere posto fuori legge e le moschee dovrebbero essere chiuse perché covo di propaganda di un libro per pazzi dettato da un pazzo propagatore della violenza sino all'omicidio di massa. Gli islamici dovrebbero fare pubblica abiura di tutte le frasi simili a quelle che ho citato altrimenti dovrebbero essere espulsi perché non accettano il nostro l'ordinamento giuridico. Ma se ne facessero abiura sparirebbe l'islsamismo. Chi non tiene conto di ciò che ho scritto è solo un disonesto oppure un islamico. Perché non vi può essere una distinzione tra islamici estremisti e islamici moderati. Esiste solo la distinzione tra veri islamici (che giustificano la violenza) e falsi islamici (se non sono in malafede nei loro comportamenti esteriori perché pensano il contrario in attesa che monti il noro numero negli Stati non islamici). vedere nel mio blog pietromelis.blogspot.com il florilegio completo del Corano in data 20 orrobre 2009. Oltre ad altri recenti articoli.

luca 1972

Dom, 14/09/2014 - 23:56

magdi resisti con serenità e fiducia per la tua strada, la nostra famiglia ti ama e ti stima.

Raoul Pontalti

Lun, 15/09/2014 - 00:40

per bobirons: apprezzo il Tuo commento esplicativo rivolto a grandisde anche se vi sarebbero molte osservazioni da fare...Mi limito a ricordare che jihad ha sostanzialmente due significati (accanto peraltro a diversi altri che Tu ben sottolinei) di lotta fisica e quindi guerra e di lotta spirituale che l'individuo deve sempre sostenere contro il peccato, contro il demonio e anche contro la propria pigrizia. La gran parte delle citazioni del jihad (maschile naturalmente) che si sentono nelle moschee sono relative alla lotta spirituale che ognuno quotidianamente deve condurre per la propria "santità". L'imposta personale dovuta dai non cristiani in quanto dhimmi è la jizya, mentre quella fondiaria per i proprietari è il kharaj. In virtù di queste imposte (del passato, soprattutto l'ultima che si estinse ben presto come balzello aggiuntivo per i non musulmani)oltre che per espresso divieto coranico le conversioni forzate erano rarissime proprio per non dover perdere siffatti introiti. Va detto che la tassazione al tempo degli Arabi (quindi fino alla caduta degli Abbasidi) era molto meno esosa di quella imposta dagli imperatori bizantini, di qui la defezione di città e province intere che si diedero spontaneamente con regolare contratto agli Arabi islamici con garanzia di poter mantenere la propria fede e il proprio diritto di famiglia (e la cosa dura fino ai giorni nostri: nel Medio Oriente islamico i cristiani e gli ebrei per molti aspetti civilistici si regolano da sé, non in Turchia però, occidentalizzata quoad ius civile). Sugli aspetti "comitali" possiamo ricordare come l'ultimo dei Padri della Chiesa, S. Giovanni Damasceno, fosse in gioventù compagno di bagordi del califfo da cui ottenne, nonostante fosse cristiano (o forse proprio per questo...) importantissimi incarichi politici, salvo poi finire in disgrazia, subire addirittura il taglio della mano e ritirarsi, divenuto sacerdote, in un monastero a pregare e filosofare.

adri28

Lun, 15/09/2014 - 08:25

A proposito di Corano " ....votarono poi allo sterminio, passando a fil di spada, ogni essere che era nella città, dall’uomo alla donna, dal giovane al vecchio, e perfino il bue, l’ariete e l’asino. " IN REALTA' HO CITATO LA BIBBIA. Aggiungo il commento presente sul sito internet da cui ho tratto il testo , postato da ente religioso cristiano...". ... (per volontà del Signore) .....rigorosa sarà sempre l’uccisione di ogni abitante; ciò non corrisponde ad un concetto di pulizia etnica, ma al timore di venirne contaminati, e ad un compito di giustizia sterminatrice dei colpevoli d’idolatria, che non si arrendono di fronte al Signore che si manifesta nella potenza del suo popolo. Potevano essere risparmiate le fanciulle che non avevano conosciuto uomo ." MI pare molto di più di quello che sta facendo l'ISIS in Iraq con la stessa intenzione

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 15/09/2014 - 08:34

Mi permetto solo di aggiungere, che non esiste un solo versetto nei quattro "Sinottici" che giustifichi l'Inquisizione, nemmeno "estrapolando" due parole, due, da mettere in fila per tale fine. E' solo la protervia, la sete di "Potere", quello "temporale" di "uomini di Chiesa", costituita appunto da uomini e non da santi ad essersi macchiata di tali efferatezze. Gli sarà versato il giusto salario. - E' per ciò che è scritto, netto e chiaro, nei Vangeli, senza possibilità di interpretazioni di comodo che ci sono stati milioni di Martiri Cristiani, come pecore al macello. Ieri l'altro Diocleziano e soci, ieri l'Islam e il Comunismo e oggi ancora l'Islam che fa quello che fa perché è insita, incistata, nella sua "teologia", l'aggressione e la violenza sanguinaria... a tutt'oggi 2014. Quelli dell'Isis non sono nè apostati, nè scomunicati: Sono Islamici, figli e discepoli di quel tal Maometto, punto. - Però nei Vangeli non c'è scritto che è un "peccato mortale", l'autodifesa. Anzi, è un dovere Cristiano, difendere un altro Cristiano indifeso e aggredito. E lo faremo, su questo non c'è il più piccolo dubbio.

alberto_his

Lun, 15/09/2014 - 09:20

@Mario Galaverna: la mia era ovviamente una battuta, originata dalla tua abitudine di estrarre frasi speciose dal Sacro Corano, omettendo però altri versetti come correttamente ha riportato Raoul Pontalti. Frasi ambigue sono invero presenti in ogni testo sacro; basta astrarli dal contesto storico o dal significato del verso per far assumere un significato distorto.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 15/09/2014 - 09:22

certo che se continua così questa importazione di Andalù, voi italiani in Italia fra 30 anni non dovrete andare più nei Caraibi e in zone tropicali per abbronzarvi e non prendere creme abbronzanti..Complimenti.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 15/09/2014 - 10:12

Quando ti inserisci ... alberto_his 09.20... abbi almeno l'accortezza di leggere, magari sommariamente, quello che è già stato scritto in precedenza sull'argomento. Non inserirti a kzzo. - Frasi "speciose" nei "Testi Sacri"? Speciose, appariscenti, illusorie, fuorvianti... Allora trovami nei "tuoi testi sacri"... esattamente nel Vangelo, un solo versetto, una frase, o una parola, una, di Gesù Cristo ( uomo nato a Betlemme e morto ammazzato, crocifisso, a Gerusalemme), dove Lui affermi, esattamente, precisamente, di convertire "le Genti", gli "Idolatri", o gli "Infedeli", con la prepotenza, o con la violenza, o col sangue, o col taglio della testa. Se non la trovi e non puoi trovarla... allora fa una cosa... va' a vendere, anche te, ghiaccio agli Inuit.

buri

Lun, 15/09/2014 - 11:08

C'è una cosa che tutti dovrebbero tenere presente, soprattutto nella situazione attuale dove le prediche pacifiste si limitano a condanne verbali delle persecuzioni, dei massacri e delle esecuzioni sommarie, versando lacrime di coccodrillo "Chi non vuole o non è pronto a difendersi non merita di vivere libero" ricordatevelo-

Dani55

Lun, 15/09/2014 - 11:11

Magdi Allam cosa vorrebbe fare? eliminare fisicamente un miliardo e mezzo di musulmani. La ragione vorrebbe che la lotta all'estremismo islamico si faccia con discrezione, senza tanti clamori e con prudenza per evitare di mettere in mezzo degli innocenti, questo per quanto riguarda la repressione poliziesca o militare. Sul fronte dela lotta ai finanziamenti del terrorismo faccio notare che nel caso dell'ISIS i rapporti con l'Occidente sono estremamente ambigui, finché operava in Siria questa milizia era finanziata dai Sauditi e dal Qatar che sono fra i maggiori partner commerciali arabi dell'Occidente. Su questo Magdi Allam è molto reticente, eppure non dovrebbe essere difficile imporre sanzioni e congelare i beni dei finaziatori del terrorismo, per l'Ucraina - cioè per molto meno - si sta facendo lo stesso con la Russia.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Ven, 19/09/2014 - 20:15

bobirons è vero...ero preso dalla foga....

angelomaria

Gio, 08/01/2015 - 14:19

VENDUTI AI PEGGIORI ACCUIRENTI ECCO CHI GOVERNA

LAMBRO

Mer, 02/09/2015 - 05:14

ISLAM PACIFICO NON ESISTE. E' UN CREDO DI TERRORE E DI STERMINIO , ANCHE FRA DI LORO. UN CREDO CHE GIUSTIFICA E MASCHERA LA SETE DI POTERE E DI DENARO...IL RESTO SONO CHIACCHIERE!!! O REAGIAMO ADEGUATAMENTE O SIAMO SPACCIATI...TUTTA L'EUROPA E' SPACCIATA!!!