Ma quale referendum, l'Europa è già fallita

Se vincerà il sì i greci daranno una parte della propria sovranità all'Europa. Se vincerà il no vorrà dire che i greci intendono conservare tutta intera la propria sovranità

Che piaccia o no, il referendum greco sarà un voto sull'Europa. Non sarà il derby fra la Grecia e l'Europa unita - come dice Renzi con una delle sue metafore che, se nella circostanza non dicesse in fondo la stessa cosa, non sarebbe altro che aria fritta - ma fra euro e dracma. Se vincerà il sì, vorrà dire che i greci hanno devoluto almeno una parte della propria sovranità, compresa quella monetaria, all'Europa, la cui unione farà un passo avanti. Se vincerà il no, vorrà dire che i greci intendono conservare tutta intera la propria sovranità anche a costo di rompere con l'Europa e uscire dall'euro, che farà un passo indietro; il nervosismo che gli eurocrati manifestano in questa circostanza è la plastica conferma di quest'ultima ipotesi.

L'Europa si comporta già come una federazione all'interno della quale un governo centrale (federale) impone, o almeno cerca di imporre, ai singoli governi nazionali le proprie politiche che riguardano l'intero Paese e che prevalgono sempre su quelle singole nazionali (come avviene negli Stati Uniti). Ma l'Europa non ha un governo centrale e, dico io, è una fortuna che non lo abbia. Altrimenti, i singoli Paesi federati sarebbero in balia della burocrazia di Bruxelles che imporrebbe - come già cerca di fare - una politica che, distribuendo risorse secondo criteri dirigistici e collettivistici, assomiglierebbe troppo a quella di un Paese totalitario. Che piaccia o no, l'Unione europea è già la ridicola parodia della vecchia Unione Sovietica sconfitta dalle dure repliche della storia e lo sarebbe irrimediabilmente se le politiche nazionali fossero dipendenti da quelle del governo centrale. Il fatto che non ci sia un governo centrale consente ai singoli Paesi aderenti all'Unione di produrre politiche che non sempre ubbidiscono alle direttive di Bruxelles. Le difficoltà che incontra l'euro ad imporsi e le politiche nazionali, costrette a chiedere aiuto all'Europa unita per uscire dai propri guai, sono la dimostrazione che l'Europa, così come è nata e opera, è fallita. Ubbidiva alla necessità di pacificare il continente, appena uscito da una seconda guerra mondiale, ma è oggi la prova che le istituzioni contemporanee non riescono a tenere il passo all'evoluzione dei rapporti politici e sociali e che necessiterebbero di una certa rinfrescata. Ma non c'è un governo che sia in grado di imporla.

L'inerzia europea di fronte al terrorismo islamico lo prova. Se l'Europa fosse già uno Stato federale, i terroristi - una volta catturati e imprigionati - morirebbero suicidi (leggi sarebbero silenziosamente uccisi in carcere) come era accaduto alle Brigate rosse tedesche ai tempi dei terrorismi di matrice nazionale. Sarebbe una soluzione, per dirla tutta, non propriamente in carattere con uno Stato di diritto, ma, almeno, sarebbe realisticamente una soluzione rispetto alla colpevole inerzia di adesso.

piero.ostellino@ilgiornale.it

Commenti

Linucs

Mer, 01/07/2015 - 19:34

L'Europa non può fallire perché alle associazioni benefiche antirazziste annoia dover tornare a ricattare una nazione per volta. Ci metteranno una toppa.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mer, 01/07/2015 - 19:39

Io NON riconosco la ue. Sono ITALIANO e non europeo. Non ho mai delegato al parlamento il potere di entrarci e nessuno mi ha mai fatto votare in tal senso. E se finalmente mi chiedessero ciò con un referendum, come i greci, voterei NO. Sono stufo di subire burocrati omosessuali che fanno norme su come devono essere i cetrioli o le fragole o su come insegnare ai nostri figli a masturbarsi.

glasnost

Mer, 01/07/2015 - 19:52

I Greci hanno votato per uno di sinistra, quindi sono persone che credono alle favole, hanno paura e sono pronti a servire chi grida di più. Non credo che se anche Agamennone o Ulisse si rivolteranno nella tomba, avranno il coraggio di votare "no". E quelli di Alba Dorata sono pochi.

levy

Mer, 01/07/2015 - 19:57

Quante volte ho sentito dire nell'esercizio della mia attività dal burocrate di turno "lo richiede la nuova normativa europea". L'Europa è stata un incubo costoso.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 01/07/2015 - 20:02

Su questo non c'è ombra di dubbio. Quello che non capisco è perché ci si ostini a tenere in vita questo zombi chiamato UE. Anch'io non riconosco la UE. Non l'ho mai riconosciuta, l'ho dovuta subire, voto solo chi la vuole demolire.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 01/07/2015 - 20:03

Tsipras può sbagliare o meno ma una cosa pare già certa: tiene al suo popolo. In fondo ... che gliene frega a lui da un punto di vista egoistico? Il suo stipendio sarebbe garantito lautamente facendo i compiti a casa dei banchieri come un Renzi o Monti qualsiasi.

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Mer, 01/07/2015 - 20:07

JSBSW67 - La sua sociopatologia e` abbastanza acuta. Ha scritto tre concetti, e hanno tutti la stessa impronta. Ne parli con qualcuno. P.S. Come mai nessun partito in Italia ha mai proposto un referendum sull'appartenenza all'UE? Lo faccia lei, e` cosi` che si sviluppa il processo democratico e si da` voce ai cittadini. Triste poi la sua omofobia fuori luogo, che probabilmente nasconde una (omo)sessualita` repressa. Quanto ai suoi figli, ne ho pieta`.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 01/07/2015 - 20:08

Renzi al posto di Tsipras non avrebbe mai trattato per 5 mesi. Avrebbe subito calato le braghe e detto: "non volete anche gli Uffizi?"

Charles buk

Mer, 01/07/2015 - 20:12

Glasnost sei ancora fermo a destra e sinistra ? con questi giochetti ci hanno fregato per decenni....

krufra

Mer, 01/07/2015 - 20:18

Il vero disastro sta nel fatto di aver messo in crisi una nazione per quattro soldi. La vita umana non si vende a questo modo. Cosa sarebbe costato all'IMF prolungare di qualche mese una rata di debito? Non sono loro quelli che dovrebbero intervenire in salvataggio di emergenze? Faranno bene cinesi russi e arabi a comprarsi un pezzo di radici culturali della razza umana. Poi toccherà a noi, chi può ancora avere fiducia in una struttura così miope? Poi quando faranno i conti ci arriverà la stangata.

giomag42

Mer, 01/07/2015 - 20:20

Certo, si tegano TUTTA la loro "sovranita'", ma con I LORO SOLDI. E, una volta per tutte, fuori dai c.....i!

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 01/07/2015 - 20:26

stramaledetto il giorno in cui si sono inventati sta europa! in primis mortadella

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 01/07/2015 - 20:41

Dubito che l'UE, colonia e sgherro della mafia sionista finanziaria tollererà una Grecia libera e vicina alla Russia.

franco-a-trier-D

Mer, 01/07/2015 - 20:45

in caso di fallimento piangeranno tutti ricchi e poveri.Levy vedrai soli cosa sarà un terrore e miseria, chiedi a un bancario se si esce dalla Europa e senza euro cosa succederà chiedilo io lo ho chiesto questa mattina in banca in Luxemburgo.

franco-a-trier-D

Mer, 01/07/2015 - 20:46

in caso di fallimento piangeranno tutti ricchi e poveri.Levy vedrai soli cosa sarà un terrore e miseria, chiedi a un bancario se si esce dalla Europa e senza euro cosa succederà chiedilo io lo ho chiesto questa mattina in banca in Luxemburgo...

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 01/07/2015 - 20:48

Se si vogliono salvare debbono votare un sonoro NO invece! Altro ché! Tanto hanno già gli accordi imbastiti con la Russia e la Cina (che useranno la Grecia come IL PORTO sul mediterraneo attraverso la nuova ferrovia che stanno per costruire). Europa fa acqua da tutte le parti e dovremmo uscire anche noi.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 01/07/2015 - 20:54

Che l'Europa unita sia già fallita è un dato di fatto ed è sotto gli occhi di tutti. Ciò deriva dalla pochezza dei politicanti attuali. Costruire un insieme di stati come quelli europei su basi comuniste è come lanciarsi senza neppure un parapendio. Il sistema comunista è fallito in Russia dove enormi disponibilità naturali potevano sostenerlo, figuriamoci altrove. Certo è il più semplice per mettere al riparo la stupidità ed incapacità dei governanti e dell'organizzazione statale.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 01/07/2015 - 20:57

Verissimo! L'Europa e l'Euro sono già falliti, tentare un accanimento terapeutico servirebbe solo a far durare più a lungo il disastro. Il nostro Governo ne prenda atto e prenda immediatamente i necessari provvedimenti per ritornare alla Lira e alla nostra sovranità, sciogliendo immediatamente qualsiasi vincolo con l'Europa e l'Euro. Come si dice, il medico pietoso è quello che incide a fondo, è l'unica maniera per avere una guarigione sicura e un periodo di degenza breve. Spero che i nostri politici non vogliano fare i muli, incasinando ulteriormente la nostra situazione.

summer1

Mer, 01/07/2015 - 21:04

Certo che di aria fritta ce n'è abbastanza. Il solito discorso ipocrita, se vogliamo fare l'europa bisogna per forza cedere sovranità altrimenti è tutto un bluff e si prendono in giro i cittadini.

paolo_1945

Mer, 01/07/2015 - 21:05

europa si, europa no. l'eterno dilemma se il comportamento da imitare sia quello della cicala o quello della formmica. fare debiti con la convinzione che mai li pagherò è semplicemente disonesto. quello che vuole fare la grecia e tutti quelli che la supportano

divenire

Mer, 01/07/2015 - 21:17

Spero che vinca il no. Così anche noi potremo andare in pensione prima, avere più servizi, migliorare la sanità e la scuola, azzerare la disoccupazione assumendo tutti negli uffici pubblici. Se non ci sono i soldi ce li faremo prestare (tanto poi non li restituiamo) e il debito che abbiamo ce lo faremo cancellare. La ricetta è semplice. Adesso l'unico problema è trovare chi ci presta i soldi e poi faremo il paese dei balocchi.

Felice48

Mer, 01/07/2015 - 21:24

Comunque l'Europa ne uscirà molto malconcia e ne avrà di leccarsi le ferite. Tutti avranno visto di che pasta è fatta. Sarà la vittoria di Pirro se vincerà il si.

opinione-critica

Mer, 01/07/2015 - 21:56

Complimento a Piero Ostellino. Purtroppo in Italia abbiamo anche apparati politico-culturali-religiosi che favoriscono il crimine e il terrorismo; naturalmente dietro le parole: accoglienza, solidarietà ecc...

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 01/07/2015 - 22:01

caro Ostellino, no l' EU (non chiamiamola Europa, ti prego!) non è la "parodia" della ex Unione Sovietica! Là c' era una motivazione ideale fortissima - che non si è persa - diametralmente opposta a questa apparentemente vincente del capitalismo alla BILDERBERG. Là, sebbene avversato c'era e c'è uno spiritualismo religioso fortissimo, una potenza economico- militare che in EU è solo un non-sense appannaggio la prima della sola Germania, la seconda della Finanza Bancaria multinazionale. La libertà di cui qui si sproloquia era il credo socialista mentre ora la libertà (coatta) è il credo massonico e la democrazia il soppruso e scusa per arricchire pochi. Non ti pare dunque fuoriluogo il paragone EU-Unione Sovietica?

marcomasiero

Mer, 01/07/2015 - 22:07

meglio straccioni e padroni a casa propria !

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mer, 01/07/2015 - 22:11

MI AUGURO CHE IL POPOLO ABBIA IL CORAGGIO DI VOTARE UL BEL no ED AFFOSSARE QUESTA E. U. FUNESTA ED APPORTATRICE SOLTANTO DI APPROPRIAZIONI INDEBITE DI COMPLETE NAZIONI. FINE COMPLETA A QUESTA SEDICENTE E FALSA E.U.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 01/07/2015 - 22:14

L' EU è già fallita! con Grecia-dentro o Grecia-fuori è solo una variante storica che non cambierà il corso delle cose. Con Grecia-dentro e la conseguente eliminazione/tradimento di Tsipras EU diverrà la camicia di forza con cui si impedirà ai Popoli di essere altro che quello che deciderà la TROIKA o la Massoneria o il Sionismo al posto nostro -dal diametro dei cetrioli al fini vitae, dalla pedofilia al matrimonio gay con adozioni....Si potrà dire che la Russia (o la Cina) sono "stati canaglia" e spingere le cose fino al non ritorno....beh francamente spero nel Grexit e nel conseguente auto-scioglimento accelerato della EU perché risparmierebbe inutili delusioni e sofferenze non solo morali a noi tutti.

giomag42

Mer, 01/07/2015 - 22:52

Che strano...il mio commento non e' stato pubblicato...censura?...

marcogd

Mer, 01/07/2015 - 22:52

(1/2)“L’Europa parodia dell'Unione Sovietica": è dal 1998 che lo grido a gran voce,dopo aver visionato le politiche monetarie illustrate durante un Master di finanza internazionale al quale partecipai per l'azienda di credito per la quale lavoravo.Cercavo di far capire che questa UE altro non è che la riedizione dell'URSS (da subito la ridenominai URSEuropee);cercavo di spiegare come l'impoverimento di intere popolazioni,mascherato da esigenze di controllo monetario,nascondesse un piano di dominio politico,di avvilimento generale in stile sovietico per sottomettere all'Idea un continente. Che il crollo del Muro aveva consentito alla Sinistra di liberarsi di quel pesante tabarro che la rendeva troppo riconoscibile,consentendole di insinuarsi ovunque.(segue)

marcogd

Mer, 01/07/2015 - 22:56

(2/2) Che Maastricht 92 e Vienna 14 (Congresso del 1814) erano di fatto la stessa cosa, una Restaurazione dopo il generale e provvisorio senso di libertà e benessere concesso alla massa,per farle abbassare le difese. Eppure,intorno a me, silenzio.Ed esclusione.Un Master buttato via. Perché signori,la UE comunque prospera e nessun sistema si regge a lungo senza sostegno e consenso di massa. Qui chiacchieriamo,ma anche le ultime regionali han di fatto certificato la volontà della gente italiana: l’importante è il piatto di pasta intavola, non da dove né come ci arrivi.

summer1

Mer, 01/07/2015 - 22:58

Certo che di aria fritta ce n'è abbastanza. Il solito discorso ipocrita, se vogliamo fare l'europa bisogna per forza cedere sovranità altrimenti è tutto un bluff e si prendono in giro i cittadini..

summer1

Mer, 01/07/2015 - 22:58

Certo che di aria fritta ce n'è abbastanza. Il solito discorso ipocrita, se vogliamo fare l'europa bisogna per forza cedere sovranità altrimenti è tutto un bluff e si prendono in giro i cittadini...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 01/07/2015 - 23:34

L'Europa della Merkel non ha nulla a che vedere con l'Europa voluta ai tempi di De Gasperi. MEGLIO MOLLARLA. Si è trasformata nel IV Reich Merkeliano.

FrancescaRomana...

Mer, 01/07/2015 - 23:37

Sono perfettamente d'accordo con JSBSW67 .

ferventZ

Gio, 02/07/2015 - 01:43

l Europa della Merkel, di Schultz e di Juncker e' UN NEMICO DEL POPOLO ITALIANO esattamente come questi CRIMINALI hanno dimostrato di essere NEMICI DEL POPOLO GRECO ! una cosa e' TRATTARE PER OTTENERE I PAGAMENTI DEI DEBITI...UN ALTRA E' comportarsi esattamente come strozzini mafiosi tali sono le troike e fmi ! E' ORA DI COMBATTERE UNITI CONTRO QUESTA EUROPA E I SUOI LECCHINI CHE PERSITONO A RACCONTARE CHE CI VUOLE PIU' "EUROPA", E' ORA DI ORGANIZZARE ESATTAMENTE COME FA IL REGNO UNITO UNA DISTANZIAZIONE DA UN ECOMOSTRO CHIAMATO BRUXELLES CHE ALTRO NON E' CHE IL PARAVENTO PER UN EGEMONIA GERMANICA CHE DA PIU' DI CENTO ANNI STA CERCANDO DI CONQUISTARE IL CONTROLLO DITTATORIALE DEL CONTINENTE ! i FATTI sono sotto gli occhi di tutti , e LA REAZIONE DEL POPOLO ITALIANO DEVE ESSERE DURISSIMA ,!!!

Thor88

Gio, 02/07/2015 - 02:19

Bene,abbiamo avuto la riconferma che per gli estremisti di sinistra come questo Kommissar,essere omosessuali non è assolutamente normale dal momento che l'ipocrita rosso sentenzia-col chiaro intendo di offendere,umiliare,denigrare un utente,che questo sia un omosessuale represso.Diffidate di questi individui,sono pericolosi socialmente,e schifosamente meschini.Buon sangue non mente,dietro la loro retorica pseudoumanitarista si nasconde solo squallida ideologia utile a realizzare i desideri dei partiti di riferimento.Omosessuali e africani,per questa gentaglia,poco più che freddi numeri da cui attingere voti e grana.Fai vomitare estremista di sinistra.

rokko

Gio, 02/07/2015 - 07:06

Da Ostellino mi aspettavo un'analisi più profonda, non sono per niente d'accordo con quanto si afferma. La Grecia è un paese pieno di debiti, ed a prescidere se sarà o meno nell'euro una parte di sovranità già l'ha ceduta, in quanto non è più libera di finanziarsi sui mercati. Nessuno comprerà più titoli di Stato greci per lungo tempo, visto che hanno dimostrato che non li restituiscono, perciò se escono dalla UE non avranno soldi da spendere né se li potranno procurare in alcun modo, il che significa che non saranno liberi comunque.

lento

Gio, 02/07/2015 - 07:21

Ritirare i soldi dalle banche e' cosa prioritaria...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 08:06

L'interesse dell'usuraio è PROLUNGARE indefinitamente il debito di uno stato. Così con gli interessi se lo vedere restituire 10, 50, 100 volte (l'Africa l'ha ripagato al FMI 77 volte senza mai estinguerlo, solo di interessi). L'occidente è SCHIAVO di una USUROCRAZIA.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 08:07

Italia e Francia sono già FALLITE. Basta pensare che in Italia dopo 3 governi di SERVI delle ricette del FMI il debito continua ad aumentare. Non ci fanno fallire perché vogliono SACCHEGGIARE TUTTO.

pinolino

Gio, 02/07/2015 - 08:24

La si può anche vedere al contrario : nel miglior stile comunista si prendono i soldi a prestito e non si pagano i debiti perché la responsabilità non è individuale del debitore ma collettiva; nel miglior stile comunista i diritti (sovranità del popolo) se ne sbattono dei doveri (restituire il debito). Chi tifa per il no se ne rende conto che è un'azione illiberale e contro le regole del mercato? Chi tifa per il no se ne rende conto che la sovranità dei greci gliela stiamo pagando anche noi? E poi fuggire dai finti comunisti della UE per gettarsi nelle fauci dei comunisti quelli veri e indottrinati (Xi Jinping e Putin) è semplicemente ridicolo. Comunque anche io tifo per il no ma per un diverso motivo : bloccare le perdite.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 08:33

Forza Grecia, liberati dell'UE e della dittatura delle oligarchie finanziarie. Abbandona il mondo in declino e disonorato. Volgiti all'Asia: la Russia, con cui c'è un legame di storia e cultura e la Cina che ti ricoprirà d'oro per averti come terminale della Nuova Via della Seta.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 08:34

La Grecia si volga al mondo orientale: Russia e Cina. L'occidente è un cancro.

acam

Gio, 02/07/2015 - 08:53

amore mio non ti ricordi che nel dirmi addio mi mettesti nell'occhiello una panseé... Che bella panseé che tieni che bella panseé che hai me la dai me la dai la tua panseé è cominciato un periodo di riflessione o di oscuramento del pensiero l'idea di cooperazione è troppo intelligente per francesi inglesi tedeschi un'idea troppo nobile per gli italiani che sono abituati a pensare al loro borsello. da anni discuto con un conoscente la quasi utopica idea di Europa bella quando erano sei stati a volerla, poi la riunificazione della Germania ha dato la svolta egemonica, l'entrata dell'Inghilterra fu l'inizio dei distinguo, confermando che più stati disomogenei entravano maggior era l'instabilità ideologica. vorrei veder quale è il secondo stato a sacrificare la propria identità all'ideale europeo, noi simo stati i primi e probabilmente gli ultimi.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Gio, 02/07/2015 - 10:54

Kommissar, evidentemente lei fa parte dei famosi burocrati omosessuali, la pietà se la tenga pure

Alberto70

Gio, 02/07/2015 - 11:05

Ma solo io ho letto del delirante appello all'omicidio di Stato da perpetrare nelle carceri ai danni dei terroristi islamici ?!! Ostellino è da tempo in preda a ossessioni e deliri che a mio modesto avviso mal si conciliano con un giornale sedicente liberale, ma qui abbiamo superato il liimite.... La chiosa dell'articolo che auspicherebbe l'eliminazione in carcere dei reclusi "come le Br tedesche" (boh..)...è da manicomio...

Rossana Rossi

Gio, 02/07/2015 - 11:32

Questa ue fa schifo e ci ha ridotto in miseria e invasi da clandestini.........traetene voi le conclusioni.......

acam

Gio, 02/07/2015 - 12:11

Ausonio Gio, 02/07/2015 - 08:34 anni fa in grecia dove il mare è bellissimo la gente molto simile ai medio orientali, avevo deciso con mia moglie di comprare un terreno per una casetta e andai al municipio per chiedere informazioni mi mandarono da un kyrie che mi ascolto e per tutta risposta apri il cassetto del tavolo in cui erano in bella vista e alla rifusa un monte di biglietti da cinquanta drakme e alcune mazzette, non si vergognò di chiedermene uno. pensai alla corruzione italiana ringraziai della non risposta e me ne andai. la grecia oggi l'italia domani? se continuano cosi!

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 02/07/2015 - 12:41

Ritengo che Euro=Germania e che la Germania ritenga di dover comportarsi come lo stato dominatore dell'Europa. Ho osservato con sommo disprezzo Renzi recarsi dalla Merkel, inginocchiarsi di fronte a lei e profondersi in uno sdolcinato e tristissimo sproloquio di sudditanza ad Angela. L'Italia ne è uscita obbiettivamente come uno straccio. Renzi ne ha svenduto la sovranità, per un tozzo di riconoscenza. Ho schifo dell'Europa, del Governo italiano, e dello stesso Renzi!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 02/07/2015 - 12:46

@Alberto70 - 11:05, concordo. Ormai Ostellino è diventato incommentabile. In questo articolo non c'è il solo riferimento al "suicidio" indotto degli islamici carcerati, ma anche l'idea (peraltro ricorrente fra i sedicenti liberali di destra) che l'UE sia una sorta di Unione Sovietica da smantellare. Ovviamente l'UE col comunismo non c'entra nulla, e il paragone andrebbe fatto con gli USA, ma agli ultranazionalisti travestiti da liberali fa più comodo così.

Giorgio1952

Gio, 02/07/2015 - 13:17

alberto70 e liberopensiero77 sono perfettamente in linea con voi.

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Gio, 02/07/2015 - 14:59

@franco-a-trier-D la sua supponenza è seconda soltanto alla sua elevata capacità di essere urticante. Le sue analisi determinano inferenza su fatto che .. "io lo ho chiesto questa mattina in banca a Luxemburgo" ... beh ... è sicuramente una certezza !!! Vede, fino a qualche anno fa i "crucchi" godevano di ampia considerazione e stima per come si fossero risolevati dalle ceneri e fossero divenuto una delle principali nazioni mondiali. Oggi, anche grazie ad un senso di superiorità che forse non vi ha mai abbandonato, state diventando "fastidiosi e urticanti", ma soprattuto avrete la responsabilità di un ruolo rilevante nella involuzione socio economica di oltre 200'000'000 di persone. Nel 1945 Russi e Americano non avrebbero dovuto permettervi di rialzarvi in piedi ... ed oggi invece che con wurstel e patate, vi cibereste di bacche e radici !

ClaudioSaggini

Gio, 02/07/2015 - 15:08

Non si può essere assolutamente in accordo con quanto dice Ostellino. Se esiste un problema di sovranità questo va risolto all'interno degli stati e non fuori o contro. La Germania sta meritando la guida di questo innovativo corso europeo. Speriamo che questa volta gli stati europei non siano così sprovveduti da ricadere negli errori del novecento: dove hanno tutti insieme generato due guerre mondiali per darsi la zappa sui piedi. I due pastori di allora non dovevano chiamare un lupo esterno per mettere ordine nel gregge. ClaudioSaggini

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 02/07/2015 - 22:08

@Kommissar- Ma cosa dice mai...processo democratico, ma ancora crede a queste fole? Ma lo sa che per la politica estera non si può ricorrere al referendum? E perciò l'adesione al trattato di Maastricht rientrò nella 'politica estera'. Sa come rispose Prodi a chi poi proponeva il ricorso al voto popolare? "Ma siamo matti?" Questo è il sentimento 'democratico' dei compagni.

Davidedream

Ven, 03/07/2015 - 00:12

I lettori miopi di questo giornale non si rendono conto che l'analisi di Ostellino (l'Europa non è uno stato unitario, con tutte le magagne che questo comporta) suggerirebbe una cura opposta a quella suggerita dal giornalista, ossia una ulteriore rinuncia delle sovranità nazionali per arrivare a qualcosa che funziona come gli USA. A volte però gli Euroscettici sono come quello che dopo aver fumato 2 pacchetti al giorno tutta la vita dà la colpa del suo tumore al polmone alla dieta vegana che ha iniziato due anni prima....

mauriziosorrentino

Ven, 03/07/2015 - 09:29

Certo che da un Ostellino,mi aspettavo qualche notizia,considerazione illuminante e anticipatrice...niente di personale dott. Piero,ma lei è decisamente fiacco!Non ha niente da dire sull'euro? Non si è accorto che è stato creato e gestito per sottomettere tutti all'economia più forte che è quella tedesca?E funziona benissimo!Lei chiama inerzia sul terrorismo quella che invece è una scelta precisa che risponde al disegno mondialista.Da come parla sembra uno che guarda la Televisione invece di uno di quelli che la Fa!Su,su si dia una mossa,cerchi di non arrivarci dopo"i fuochi d'artificio"!

Cinele

Ven, 03/07/2015 - 12:56

Tutta questa sicurezza che Cina e Russia daranno supporto economico alla Grecia???? La Cina forse ma la Russia temo sia tanto fumo ma niente o poco arrosto.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 03/07/2015 - 14:19

AUGURIAMOCI CHE SIA COSI' E FINE DEL TORMENTO E DELLE GRANDI BANCHE.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 03/07/2015 - 14:19

@davidedream- Lei sogna una confederazione sul modello americano, ma dimentica che fu necessaria la guerra di Secessione per giungere agli Stati Uniti d'America e ci fu l'assassinio di un presidente. Lei vorrebbe meno sovranità nazionale, ma forse non si è accorto che ormai essa è stata abbondantemente svenduta, ne è rimasto solo il simulacro.E le pare poi che la politica della UE sinora sia stata rivolta a costruire un presente e un futuro migliori per i singoli Stati, che sia stata rivolta a sviluppare solidarietà tra gli europei (verso i clandestini sì, ma a spese solo dell'Italia), o non piuttosto a garantire solo gli interessi, direi la rapina, dei poteri finanziariari? Lei invece preferisce dare la colpa ai popoli, suppongo in primis a quello italiano, che non avrebbe dato abbastanza ed avrebbe troppo fumato.

PDA

Ven, 03/07/2015 - 18:00

Ma la Grecia come tutti gli altri stati membri della UE hanno già ceduto sovranità per tutte quelle materie che sono diventate comunitaarie aderendo ai vai trattati che sono seguito a partire dal 1957. Se vuol fare diversamente deve uscire dai trattati, cosa impossibile

mauriziosorrentino

Ven, 03/07/2015 - 23:22

@PDA allora il TRATTATO è come la morte:irreversibile!Ma si prenda una pillola!I trattati sono firmati in nome del popolo,e se il popolo lo decide li straccia!Ma siete tutti scappati dal manicomio voi "dirigisti"?

Ritratto di combirio

combirio

Sab, 04/07/2015 - 08:35

@Anna17 – Anch'io pensavo che molte scelte di politici mediocri e soprattutto di area Catto – Comunista fossero dettate dall' incapacità o dalla pochezza del politico di turno. Ma mi sono ricreduto vedendo la proliferazione di Onlus arricchirsi, Banche con bilanci distrutti Enti gestiti allo stesso modo senza nessun colpevole e coperti da una magistratura compiacente. Questi sono tutto meno che incapaci. Il brutto che tanti burocrati di Bruxell mi pare che seguano questi esempi. Il guaio che dopo la Grecia toccherà a noi, d' altronte ci avevano provato già nel 2011. Non c'è soluzione! L' ideale sarebbe a questo punto togliersi dall' Euro quanto prima perché ci riproveranno. Fare come l' Inghilterra che hà la sua moneta e cercare in futuro di fare una federazione di Nazioni parlando solo alla fine di moneta.

robytopy

Sab, 04/07/2015 - 13:03

Se vincerà il sì i greci daranno una parte della propria sovranità all'Europa. Se vincerà il no vorrà dire che i greci intendono conservare tutta intera la propria sovranità. l' OVVIETA' DI OSTELLINO non ha limiti

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 04/07/2015 - 14:36

@maurizio sorrentino- Condivido il suo post delle h 9,29.Per quanto riguarda i trattati firmati in nome del popolo, diciamo subito che coloro che li hanno firmati considerano il popolo completamente ininfluente,considerando come unica stella da seguire quella dell'interesse personale. E come il popolo potrebbe stracciare i trattati? Col voto? Con la rivoluzione? Il Paese ormai è stato ingabbiato e non so se potrebbe sopravvivere alle tenaglie economiche stritolatrici in mano alla plutocrazia internazionale. Io sarei del parere di tentare di liberarci, considerando che ora non abbiamo più futuro, ricordando che dalle mie parti si dice "Non vi è ora più buia della mezzanotte" e la nostra mezzanotte si avvicina velocemente e per molti è già scoccata.

profpietromelis...

Dom, 05/07/2015 - 02:58

Follia! Follia! Una moneta deve rispecchiare il valore dell'economia reale. Avere imposto un'unica moneta a Stati con economie diverse è una follia. Avere imposto un cambio fisso ancorato al valore del marco nel 1998 ha significato rendere tutti gli Stati della zona euro schiavi della Germania. Mi si spieghi perché la piccola Danimarca abbia preferito tenersi la corona. La moneta deve avere una flessibilità nei rapporti commerciali. Fissando il cambio i prezzi in Italia si sono spostati tutti verso l'alto favorendo l'euro tedesco che è il travestimento del marco. La Germania aveva bisogno di riprendersi dopo la caduta economica derivante dall'unificazione tedesca del 1989. E soltanto con un marco travestito da euro poteva unificare il mercato europeo impedendo che monete meno forti divenissero competitive rispetto all'euro-marco. Chi ha voluto questa follia?

profpietromelis...

Dom, 05/07/2015 - 03:02

Ho trattato questo argomento, oltre che nei miei libri, anche nel mio blog pietromelis.blogspot.com

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 05/07/2015 - 11:27

@profpietromelis – c'è da dire che il Maledetto Mortadella ci ha svenduti sottovalutando la Lira, anche perché nella nostra economia c' era molto sommerso, accecato da fini politici! La sua stupidità viene dimostrata che con un milione e mezzo di lire si era ricchi, mentre il suo controvalore è di EURI 750 lascio a voi esprimervi. Una cosa è certa questo Laido individuo assieme ai compagni che lo hanno appoggiato dovrà rispondere con la sua coscienza se ne ha, della moltitudine di suicidi e sofferenze che ha causato all' Italia.

A.Santagostino

Dom, 05/07/2015 - 13:28

Ieri ho inviato un commento che non vedo. Eppure ben più moderato di tanti altri. Sostenevo che tutto quanto fa l'Ue è frutto di decisioni dei paesi membri. Nulla si fa se il Consiglio (Premier e Ministri) non ha deciso in tal senso. A queste decisioni contribuisce il Parlamento europeo. La burocrazia non ha potere decisionale, fa quello che le due istituzioni le chiedono di fare. Poi contestavo il paragone Ue Unione sovietica. E' quest'ultima ad aver mandato carri armati in giro. Infine consigliavo a Ostellino di studiare l'Ue, pare proprio non la conosca.

sr2811

Dom, 05/07/2015 - 19:05

L'europa non è già fallita, perchè siamo in europa' l'europa non è mai esistita

sr2811

Dom, 05/07/2015 - 19:07

Comunque i referendum su queste problematiche in democrazia si fanno prima e non quando la frittata è fatta.