Arroganza sprezzante da padrone del Paese

Il Paese è alla deriva. L'economia non riparte, il governo pare un comitato d'affari impegnato ad arricchire ministri e loro familiari, la disoccupazione è agli stessi livelli cui Renzi l'ha trovata; in Europa, conta come il due di picche e nel mondo è a rimorchio degli Stati Uniti

È efficace il paragone, anche se un po' forte, che questo giornale il solo nel panorama nazionale ha fatto fra la risposta di Renzi di fronte all'eventuale interesse della magistratura per l'oscuro affare del petrolio «se mi vogliono interrogare vengano qui, io non mi muovo» e l'atteggiamento che Mussolini aveva tenuto dopo il delitto Matteotti, rivendicandone a sé la responsabilità. Non siamo più nel campo delle decisioni che ci si aspetta da un governo democratico che governi; siamo ben oltre, nella sfera della personalizzazione del potere e nell'arroganza personale che poco si addicono al presidente del Consiglio di una democrazia rappresentativa. L'avevo detto che se Renzi avesse le capacità politiche e di manipolazione che Mussolini aveva mostrato nel 1922, e le circostanze internazionali gli fossero favorevoli, saremmo già al regime... E i fatti mi stanno, purtroppo, dando ragione. Anche chi non è apertamente contrario a questo andazzo, se ne sta rincattucciato nel proprio angolo guardandosi bene dall'aprire bocca... Un Paese senza opposizione, senza, salvo eccezioni, una voce che parli senza timori dei pericoli che comporta e un sistema informativo libero e aperto, è destinato alla rovina.

Dopo aver messo a tacere la stampa, minacciando di chiedere la testa dei direttori che non allineano i loro giornali, e aver occupato la Rai, il presidente del Consiglio non nasconde palesemente di sentirsi, e di comportarsi, come padrone del Paese. Non è stato eletto, ha avuto, finora, il tacito sostegno della maggioranza degli italiani, delusi dai governi precedenti; si avvia a vincere il referendum sulle (poche) cose che ha fatto, tutte nella prospettiva di trarne personali vantaggi elettorali. Perché non dovrebbe esserne soddisfatto? Se mai, se c'è qualcuno che non dovrebbe esserlo sono gli italiani, data l'aria che tira e che contavano su di lui come rottamatore di una tradizione di compromissione governativa, ma che constatano che poco o nulla è cambiato. Si sta facendo passare per decisionismo - anche grazie alla complicità di una parte del sistema informativo - la paralisi del governo non solo nei confronti dell'opposizione di centrodestra che, per parte sua, pare paralizzato, ma anche dell'opposizione interna alla stessa maggioranza. Ci toccherà rimpiangere Bersani e i suoi, anche se parte della responsabilità della situazione in cui ci troviamo è loro e del presidente della Repubblica che appartiene allo stesso Pd.

Il Paese è alla deriva. L'economia non riparte, il governo pare un comitato d'affari impegnato ad arricchire ministri e loro familiari, la disoccupazione è agli stessi livelli cui Renzi l'ha trovata; in Europa, conta come il due di picche e nel mondo è a rimorchio degli Stati Uniti. Come andrà a finire? Se non provvederanno gli elettori alle prossime votazioni, che il buon Dio ci assista!

piero.ostellino@ilgiornale.it

Commenti
Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 07/04/2016 - 08:48

4 righe.Più che sufficienti a smascherare Fradiavolo.

MEFEL68

Gio, 07/04/2016 - 08:51

Però, se dopo quest'articolo, condivisibile in toto, Forza Italia, con una scusa o l'altra, fa di tutto per non farlo cadere, cosa dire???...Mamma, mamma Tony mi tocca. Toccami Tony che mamma non c'è. Ecco, Forza Italia si sta comportando così.

COSIMODEBARI

Gio, 07/04/2016 - 09:16

per ogni corsa di bus c'è sempre il capolinea, ed il governo odierno è proprio come un bus, ma sgangherato.

Klotz1960

Gio, 07/04/2016 - 09:19

Ostellino, forse almeno lei potrebbe scriverlo chiaro e tondo che Renzi e' stato piazzato a Napolitano dagli Usa. Nessuno ha il coraggio di dirlo.

fgerna

Gio, 07/04/2016 - 09:22

Quando con arroganza e prepotenza a spodestato Letta nella conferenza stampa le aveva sparate così grosse che si percepiva che era un bluff, ma mi domando come fanno gli italiani a dare il suo partito sopra il 30%. Si fa gli affari sui, non mantiene quello che promette è a servizio dei poteri forti a scapito dei deboli e gli italiani ancora lo sostengono, sono degli italioti

gian paolo cardelli

Gio, 07/04/2016 - 09:37

Visto che a tanti italiani piace l'idea di riavere un "uomo forte alla guida del Paese", spero che a costoro sia venuta l'umiltà di fare un doveroso paragone tra questo venditore di pentole e quello che Churchill definì "il più grande statista che l'Italia abbia mai avuto" ricordato da Ostellino, e di ammettere come il primo non vale nemmeno lo sporco sulla suola delle scarpe del secondo... ed ora aspettiamo l'accusa di "fascismo" che puntualmente arriverà da chi non avrà capito una cippa di questo intervento...

antipifferaio

Gio, 07/04/2016 - 09:45

..." si avvia a vincere il referendum sulle (poche) cose che ha fatto, tutte nella prospettiva di trarne personali vantaggi elettorali."... Su questo non ci giurerei...molti al contrario lo danno sicuramente perdente anche perchè è un pastrocchio costituzionale mai visto e la stessa Corte ha già adombrato forti sospetti di illeggittimità, quindi anche se aprrovato sarebbe successivamente abrogato e modificato. Esattamente come per la legge elettorale "porcellum"... Per il resto...Che Dio ci aiuti...se la gente lo rivota meglio cambiare nazione (sempre se le frontiere non le chiudano prima) in quanto l'Italia è destinata sicuramente alla disgregazione...il sud con il nord Africa e islamizzato e il nord con Austria e Svizzera...

ortensia

Gio, 07/04/2016 - 09:48

Ma come mai siamo finiti cosi' in basso? Bisognerebbe chiederlo a Napolitano che da peggior presidente della storia ha avuto un prolungamento del mandato. Sembra una barzelletta ma non lo e'.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 07/04/2016 - 09:51

l'opposizione e' stata definitivamente smantellata nel 2011, grazie alla magistratura ROSSA e al golpe napolitano\ue..Berlusconi si e' allineato praticamente e' una stampella..del regime, in cambio ha relativa tranquillita' giudiziaria(sono ROSSI) e' stato costretto da sconfitto con la forza a distruggere il suo movimento pluridecennale, buttando alle ortiche il suo consenso politico e la sua affidabilita' appoggiando i governi imposti dall'alto, ora il paese e' sotto l'egida di un tirannuncolo di sx..(che non piace manco a sx)

paolonardi

Gio, 07/04/2016 - 09:55

Caro Piero, scusa la familiarita' ma l'eta' e la comune passione politica me l'hanno suggerito, sei stato troppo buono col contadino di Rignano che si era gia' dimostrato da sindaco un arrampicatore ed accentratore del potere personale. Ero stato, purtroppo, un buon profeta quando si alzaro le voci che il dittatore napoletano lo avrebbe imposto come indegno primo ministro (minuscolo obbligatorio stante la scarsissima starura politica del soggetto). Spero ancora che il centro-destra si compatti e possa mandare a casa questa banda di raccattati dalla piena dell'Arno, modo di dire fiorentino che significa rifiuti raccolti strada facendo dall'acqua del fiume.

Ritratto di Mariador

Mariador

Gio, 07/04/2016 - 09:57

Gli "Illuminati", il Bilderberg e per esso il nostro "caro" Re Giorgio insieme ad il mai ripianto Mario Monti, hanno voluto questo tipo di "democrazia". Ma quando ci faranno votare... forse occorre scendere in piazza...

linoalo1

Gio, 07/04/2016 - 09:58

Chiamatela con il giusto nome!!!Questo è un Regime,creato da Napolitano!!Regime che,ormai,sarà difficile sconfiggere a causa di molti Ignorantoni Cittadini Italiani,quelli del Garofano Rosso, abituati,per tradizione,a votare sempre uguale e che non usano il Cervello perché credono che sia un 'Optional',un po' come spesso succede con le frecce dell'auto!!!!

ArturoRollo

Gio, 07/04/2016 - 10:00

Dr OSTELLINO, salve. La leggo dai tempi in cui compravo Il Giornale cartaceo davanti al bar in ITALIA ed il Direttore era MONTANELLI. La leggo anche adesso on line...dall'estero. Sono d'accordo sui contenuti del suo articolo MENO CHE:" ..l'atteggiamento che Mussolini aveva tenuto dopo il delitto Matteotti, rivendicandone a sé la responsabilità !" MUSSOLINI, Lei lo sa, si infurio'cosi tanto all'indomani dell'uccisione di MATTEOTTI da subire una crisi di nervi ! Sembra che fu/furono quegli imbecilli di Pavolini e/o Farinacci e neanche loro volevano ammazzare il povero MATTEOTTI ma - in auto - egli si dibatteva con calci e morsi...una martellata in testa gli fu fatale. Non sono un ammiratore di MUSSOLINI...anzi ! Saluti.

Ritratto di Chichi

Chichi

Gio, 07/04/2016 - 10:02

«Da padrone del Paese»? Troppo onore! Da bulletto di periferia, che le sue bravate le compie quando si sente ben protetto dal branco. É troppo tonto per rendersi conto che molti sono abbastanza intelligenti da lasciarlo perdere.

vittorioenrici

Gio, 07/04/2016 - 10:03

Il buffone e il suo circo di incapaci è giunto alla fine delle sue malefatte.

Ritratto di Peppino1952

Peppino1952

Gio, 07/04/2016 - 10:03

Egr. Dr. Ostellino, concordo pienamente con Lei, tranne per una circostanza. Non è vero che il de cuius conti come il due di picche. Conta come il due di coppe...( in certi giochi di carte il due di picche ha una sua valenza...)

giovauriem

Gio, 07/04/2016 - 10:07

antipifferaio , da che prospettiva guardi la geopolitica , dalla finestra dell'osteria ? "il sud con il nord africa islamizzato e il nord con svizzera e austria" ti è sfuggito(forse eri occupato a scegliere la bottiglia)un piccolo particolare , che il nord italia e il nord europa già sono islamizzati(imghilterra , francia ,belgio e germania) e la svizzera e l'austria non accoglierebbero mai i patani che a loro volta sarebbero i terroni d'europa , avendo all'interno della patania il doppio degli islamici e africani rispetto al sud italia ,che a sua volta lascerebbe il titolo di sud (italia) per diventare nord (africa).

Keplero17

Gio, 07/04/2016 - 10:09

Io chiedo a quelli che votano a sinistra. Perchè votare per uno che ha fatto il jobs act. Il lavoro a tempo indeterminato provvisorio. Peggio di così cosa può capitare ad un lavoratore che vive solo del suo stipendio? Un uomo di sinistra che mette al ministero un capo di confindustria che coerenza può avere? In più dovetre mantenere centinaia di migliaia di profughi senza un limite di tempo.

cameo44

Gio, 07/04/2016 - 10:20

In un paese veramente democratico e liberale dovrebbe essere il Presi dente della Republica ad intervenire nei confronti del Presidente del consiglio arrogante e poco rispettoso della democrazia si comporta da padrone del paese Mattarella tace del resto fa fatica a criticare chi è l'artefice della sua elezione a Presidente altra riforma mancata per l'elezione diretta

Rossana Rossi

Gio, 07/04/2016 - 10:24

Tutto vero, siamo già in un regime visto che al potere c'è un branco di incapaci usurpatori non eletti. Ma c'è ancora il 31% degli italioti che dà loro sostegno......di cosa dobbiamo parlare??????

Sergio1949

Gio, 07/04/2016 - 10:36

Ho molta fiducia nel commissario Tronca che ha promesso che provvederà a sgomberare tutti gli edifici occupati abusivamente a Roma. Spero inizi da Palazzo Chigi

giumaz

Gio, 07/04/2016 - 10:43

Condivido quasi in toto l'analisi di Ostellino, MA c'è un gravissimo errore nelle sue considerazoni finali: il governo "appare un comitato d'affari". No caro Ostellino, il governo E' un comitato d'affari. Lo è proprio, senza dubbi, per fare affari a babbucci, parenti ed amici della cerchia dei toscani amici di merende del Pacciani di Rignano, e se non sono affari li riempie di nomine, cariche e prebende.

trademark

Gio, 07/04/2016 - 10:45

Ce la faranno gli italiani a capire? E dove sono le "anime belle" del Corriere, della Stampa e del Messaggero (di Repubblica è tempo perso parlarne). Ma soprattutto ci sono ancora gli ITALIANI?

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Gio, 07/04/2016 - 11:23

Giovauriem, lei conosce Svizzeri ed Austriaci come conosce probabilmente gli Aborigeni. Quelli guardano una sola cosa: i soldi. E sanno far di conto molto bene. Piemonte, Lombardia, Triveneto, Emilia Romagna...se li federerebbero in 24 ore!

grazia2202

Gio, 07/04/2016 - 11:26

Analisi perfetta. oserei aggiungere che Forza Italia e il centro destra non riescono a trovare un comune denominatore che li renda più umili e fattivi agli occhi dell'elettorato. qualche passo indietro e una stretta di mano in pù non guasta in questi momenti di conflitti interni. solo dimostrando il buon governo nelle amministrazioni locali si può offrire le giuste indicazioni nazionali. napolitano è l'onta della politica Komunista e renzi la sua marionetta. peccato che non facciano ridere.

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Gio, 07/04/2016 - 11:27

Cara Rossana Rossi. E' il 31% del 75% degli aventi diritto. Gli astenuti saranno i veri schifosi delle prossime elezioni. Valgono quanto una partito. Non votano E SI LAMENTANO!

orso bruno

Gio, 07/04/2016 - 11:35

Evidentemente gli italiani,che tollerano un pagliaccio ed una giustizia simili, hanno quello che si meritano.

COSIMODEBARI

Gio, 07/04/2016 - 11:42

quando il 2011 Berlusconi è stato mandato a casa attraverso chissà cosa come accordi, l'opposizione non ha voluto pensare, oppure è stata costretta a non farlo, a mandare a casa sempre Berlusconi. Nominandosi, subitissimo, un altro capo opposizione che avrebbe tirato le fila opponendosi a tutto quello che era e voleva il governo Monti. Insomma solo quello è stato il momento per ribaltare tutto, do nei suoi compiti rigorosamente istituzionali il napoletano presidente. Adesso siamo al punto che neppure un avviso di garanzia stile Berlusconi al GR, farebbe dimettere un presidente del consiglio, nonché un governo.

Duka

Gio, 07/04/2016 - 11:53

E' VERO SI COMPORTA DA BIFOLCO !!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 07/04/2016 - 11:58

#MEFEL68 Eh già! Farsa Italia non ha nulla da dire oppure è troppo impegnata a studiarsi l'ennesimo "soccorso azzurro"?

giovauriem

Gio, 07/04/2016 - 12:35

san_giorgio ,io conosco svizzeri e austriaci , come conosco gli "arianni" come lei , che siete considerati manodopera a buon mercato ,dagli svizzeri e austriaci , che dopo il turno di lavoro , vi impongono di ritornare alle vostre case...al sud ,e con il pil delle regioni che ha citato ,riescono appena a comprare i fermenti per produrre il formaggio .

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 07/04/2016 - 13:14

Ecco la parola giusta che definite Renzi LA SUA ARROGANZA E L?ARROGANZA E' LA DIMOSTRAZIONE DI CHI E' INCAPACE NELLA SOCIETA' E VUOLE NASCONDERLA CON L'ARROGANZA. L'ARROGANZA E SEGNO DI IGNORANZA

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Gio, 07/04/2016 - 13:28

Il Cav. ha avuto facoltà di ribaltare il tavolo...invece ha soccorso. Tra soccorsi, opposizione intelligente, transfughi,non votanti e Dx dormiente, sorbiremo il parlone chissà per quanto tempo.In giro si avverte scoramento.

elpaso21

Gio, 07/04/2016 - 14:07

Vabbè Renzi sarà anche un incapace, ma almeno due cose le sta facendo, una nuova legge elettorale, dato che quella precedente, fatta da Berlusconi è stata definita «una porcata» anche dal suo stesso creatore Calderoli, e il ridimensionamento del Senato, cose che consentirebbero almeno di sperare che un centro-destra (non quello di adesso) serio torni a governare. Invece a quanto leggo dovremmo rinunciare anche a questo, in favore di un bellissimo governo di unità sostenuto dal PD e Forza Italia, che ci trascineremmo con somma soddisfazione per il resto dei nostri giorni.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 07/04/2016 - 14:24

#DASMODEL Ti quoto al 100%. A questo punto mi aspetto Salvini al 30%, perlomeno. Altro che "opposizione responsabile".

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 07/04/2016 - 16:54

Perché Renzi non dovrebbe essere tentato di instaurare una dittatura, considerato chi siamo, le leggi che ci siamo date o ci hanno imposto? Un nesci viene acclamato in un'assemblea del suo partito e da lì, senza violare alcuna norma, diventa segretario di quel partito e presidente del consiglio. Oggi, come B. ieri, è mascariato dalle toghe e avversato dai politici. Gli italiani, noti falsinvalidi militesenti pacifisti parafangari e parassiti, osservano e protestano come han sempre fatto. Dove è la novità?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 07/04/2016 - 17:06

ADESSO SI E' TRAVESTITO DA SBLOCCATORE. SBLOCCA LE GRANDI OPERE, SBLOCCA L'ECONOMIA, SBLOCCA LA DISOCCUPAZIONE...PECCATO CHE NON SBLOCCA I MARO' PRIGIONIERI IN INDIA, NON SBLOCCA I DEBITI DELLA P.A., NON SBLOCCA I FONDI PER RISARCIRE QUELLI DI BANCA ETRURIA. LUI SBLOCCA SOLO PER AMICI, PARENTI E COMPAGNI VARI. E' UN COMMEDIANTE, BUFFONE E CLANDESTINO.

Amos59

Gio, 07/04/2016 - 18:16

Con tutto quello che sta combinando questo Governicchio degli affari di famiglia, e tutto quello che sta venendo fuori dalle intercettazioni, non ha niente da dire il Capo dello Stato? E il senatore a vita Napolitano, come consulente, non ha niente da suggerire per queste bischerate?

Tuthankamon

Gio, 07/04/2016 - 18:20

Io sono sempre convinto che se un decimo di quanto sta accadendo fosse successo a un governo Berlusconi, sarebbe stato defenestrato in un batter di ciglia. E il governo Renzi NON è eletto. Lui l'ha spacciato come tale in base alle elezioni europee in cui ha votato meno del 50% dei votanti, e qui è anche COLPA NOSTRA che "siamo andati al mare e ai laghi ..."!

ectario

Gio, 07/04/2016 - 18:23

Leggo spesso dello stupore che il PD raccolga il 30% dei consensi nazionali. Il conto torna. Ci sono circa 200.000 soggetti comunisti o giù di lì che fanno solo politica ed occupano posti +/- importanti, per cui il clientelismo che questi muovono, tra familiari e amici (una decina) porta già a 2 mln e forse +. I sindacati, con i loro privilegi ed anche qui con i loro clientes tirano via un altro paio di mnl. Le coop rosse hanno circa 3 mln di soci. Un'altra miglionata dalle pensioni facili e false di invalidità e siamo a 8 mln. Gli altri 2-3 mln sono in gonzi rossi nel cuore, duri, tignosi e puri (e pure fessi) ma fottuti e non se ne accorgono. Tafazziani che si sentono sempre "unti dal Signore" (sight!)

Ritratto di combirio

combirio

Gio, 07/04/2016 - 21:18

In genere prediligo sempre l' ottimismo ma in questo caso la vedo dura se non durissima e vorrei che qualcuno volentieri mi dicesse che sbaglio. La legge elettorale che tarda ad arrivare, non basterebbe far cadere Renzino, ma c'è un altro governo quello della magistratura rossa politicizzata che propone consiglia e dispone, che andrebbe riformata. Un Presidente che è il doppione del Papa. Gli Americani con cui ci siamo legati peggio di un matrimonio. Un Europa che ci fà camminare come soldatini e che ci impone quanto di peggio possa esserci. Trecentomila migranti pronti a salpare con chissà quanti terroristi infiltrati. Un ministro dell' interno che non è assolutamente in grado e impotente.Non parliamo di lavoro. Da dove e come i cittadini possono cominciare per rimettere in piedi quest' Italia ?

libertyfighter2

Gio, 07/04/2016 - 21:21

Scusa Piero, ma dove lo vedi il "tacito assenso" degli Italiani, delusi dai governi precedenti? La verità è che qua, i governi regolarmente eletti durano 4 mesi, poi vengono buttati giù e comincia la saga di quelli messi lì dalle stanze di potere.Tecnici, semitecnici e poi PD. Ormai è una vita che va così. Fa ridere pure continuare a chiamarla democrazia.

M_TRM

Ven, 08/04/2016 - 07:45

Purtroppo è tutto vero, con una eccezione: come dovrebbero votare gli italiani? Il sistema è oggi diviso fra il partito del premier es una opposizione fatta da M5S e da quel che rimane del centro dx. M5S è inadeguato e preoccupante: io rifiuto per principio chi vorrebbe bloccare infrastrutture e investimenti perché qualcuno ruba. Se qualcuno ruba devr andare in galera ma non si può fermare il paese (sarebbe come togliere la pensione a tutti per eliminare le pensioni baby). Il centro dx non risponde: Berlusconi sceglie una persona giusta su 100, la Meloni parla bene ma poi vota contro le trivelle per faziosità politica.... Che ci resta?

giovanni951

Ven, 08/04/2016 - 11:16

un articolo che non fa una grinza. Complimenti.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 08/04/2016 - 11:46

Proprio come i governi che l'hanno preceduto. Cambiano qualche faccia per non cambiare nulla, la macchina è ben oliata per gli affari loro.

agosvac

Ven, 08/04/2016 - 14:22

Su una sola cosa non sono d'accordo con Ostellino, sul fatto che renzi si sta avviando a vincere il referendum sulle poche cose che ha fatto. La mia impressione è che gli italiani, tranne i pochi sinistroidi doc, siano scontenti di renzi. Pertanto non credo si lasceranno scappare "l'unica" possibilità che hanno di mandarlo a casa!!! Votare NO secco al referendum confermativo è l'ultima possibilità, sempre sia vero che renzi, come ha promesso, si dovesse dimettere. Io, per conto mio, voterò NO, perché credo che la riforma costituzionale si sarebbe dovuta fare in maniera ben diversa e molto più consistente.

robytopy

Ven, 08/04/2016 - 14:24

si alternano i buffoni al comando, gli spettacoli restano sempre gli stessi, non c'è fantasia al potere.

robytopy

Ven, 08/04/2016 - 14:58

ectario:l' altro 70% o non va a votare, o vota scheda bianca oppure vota Dx, Lega o 5 stelle. Non mi riesce capire quale sia il male minore ? se me lo può spiegare. Grazie

gedeone@libero.it

Ven, 08/04/2016 - 17:05

Egregio giovanauriem, nel suo commento delle 12,25, rispondendo al lettore san_giorgio, lei afferma che """con il PIL prodotto dalle Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, l'Austria e la Svizzera riescono appena a comprare i fermenti per produrre il formaggio""". Beh, costano un bel po questi fermenti lattici atteso che il PIL della sola Lombardia è quasi 1/4 di quello Italiano (su per giù 400 mld) che sommato a quello delle altre regioni citate supera quello di Svizzera ed Austria messe insieme.

asalvadore@gmail.com

Ven, 08/04/2016 - 19:53

Abbiate fiducia nel Sud. Renzi si é cacciato nel buco nero di Bagnoli. Lo Stato, le Regioni e i Comuni non sono mai riusciti ad avere successo reale da Napoli in giú. La questione Meridionale fu identificata a livello parlamentare fin dal 1873, poi da una inchiesta tra il 1875 ed il 1876 e finalmente dalla famosa inchiesta di Franchetti e Sidney Sonnino. Quasi 150 anni dopo esiste ancora.

Altoviti

Ven, 08/04/2016 - 20:02

Vorrei ricordare che da quando sono arrivati i cattocomunisti: Monti, Letta, Renzi, ogni anno centomila dei nostri ragazzi sono fuggiti dall'Italia dunque in realtà reintegrandoli al numero dei disoccupati (tali come sarebbero in Italia) avremmo 500 000 disoccupati in più, i numeri della disoccupazioni sono dunque aumentati in realtà! Quando Partì il Cavaliere il tasso era dell'8%, oggi non siamo al 12,5% ma in realtà abbiamo superato il 15%-16% perché non solo i giovani vanno via. Dunque la disoccupazione è raddoppiata almeno rispetto a 5 anni fa!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 09/04/2016 - 08:36

La cosa che mi sfugge è come può la compagine di Renzi sostenere che non è il governo delle lobbies quando il guru economico di Renzi , attualemnte alla spending review, è il principe dei lobbisti, uno che è stato a capo di una multinazionale finanziaria da 16.000 dipendenti , la Mc Kinsey. Yoram Gutgeld , israeliano naturalizzato italiano ed eletto nelle liste del PD come deputato alle scorse elezioni fa gli interessi delle multinazioli o se preferite delle grandi compagnie come ad esempio le assicurazioni. Ma non è un segreto, lo ha scritto nel suo manifesto economico dove sostiene che più le grandi compagnie di servizi guadagnano più si fanno concorrenza ed avvantaggiano il consumatore. Solo un fesso oppure un ex sindaco di Firenze può far finta di crederci. Gli ultimi tre governi hanno servito interessi diversi da quelli del paese e degli italiani.

paolo1944

Sab, 09/04/2016 - 18:43

Purtroppo sta subentrando in Italia la "Sindrome Toscana". Ormai il governo è cosa loro, una lotta interna alla sinistra, non per alti ideali ma per il potere e gli affari. Disastroso, ma la destra sta assumendo il tono rassegnato che ha qui in Toscana. Dove ormai le clientele e gli interessi propri dei cittadini coincidono con quelli del partito unico ; e pur se si brontola e si borbotta (tantissimo) al momento del voto l'interesse personale ha sempre il sopravvento su tutto il resto. Si va verso la fine, tra un po' ufficializzeranno il sistema di brogli ai seggi che già ci sono stati nelle ultime elezioni vinte (??!) dal PD.

orsograsso

Sab, 09/04/2016 - 20:09

...L'avevo detto che se Renzi avesse..ma come si fa a scrivere così..Ostellino, un corretore di bozze non se lo può permettere?

PorcaMiseria

Dom, 10/04/2016 - 07:58

Mi sembra che circolasse un detto nel dopoguerra. Dove sono andati a finire i 40 milioni di fascisti? -22 milioni nella Democrazia Cristiana e -18 nel partito Comunista! di Togliatti! Gli Americani entrarono dalla sicilia dopo un patto con la MAFIA Così fu liberata l'Italia dai fascisti e dai tedeschi.

Atlantico

Dom, 10/04/2016 - 11:24

Solo Ostellino poteva paragonare Renzi a Mussolini.

robytopy

Dom, 10/04/2016 - 12:21

invece di ripetere le solite cose su Renzi & co, un pò di tempo dedicato alla grammatica, no ?

ggt

Dom, 10/04/2016 - 16:23

Ostellino fa un'analisi ineccepibile della situazione. Condivido pienamente!

sparviero51

Dom, 10/04/2016 - 19:02

TRANNE IL FATTO CHE NON E' STATO ELETTO,PER IL RESTO MI VA BENE COSÌ .E' ORA CHE QUALCUNO GOVERNI DECIDENDO ANCHE SBAGLIANDO QUALCHE VOLTA.NON SE NE PUÒ PIÙ DELLA PALUDE ITALIOTA .CI AVEVA PROVATO IL CAVALIERE E LO HANNO LIQUIDATO CON LE STESSE MANIERE RISERVATE OGGI A RENZI.PURTROPPO SIAMO GOVERNATI DA 70 ANNI DALLE STESSE EMINENZE GRIGIE BUROCRATICHE CHE SI OPPONGONO A QUALSIASI CAMBAMENTO !!!

moichiodi

Dom, 10/04/2016 - 20:02

renzi non è specialista in miracoli. ma cerca di tenere in vita con flebo un'italia fiaccata da un debito gigantesco. meno male che berlusconi l'ha capito e sostiene (in mille forme) questo governo (all'insaputa di sallusti e di ostellino). meno male che silvio c'è.

moichiodi

Dom, 10/04/2016 - 20:06

xmefel68. complimenti per la sua perspicacia! il fatto che il giornale è CONTROCORRENTE da 40 anni. dopo Montanelli, per finta!