A Carrara l'unica vittoria del Movimento 5 Stelle

Se ad Asti è andata male, successo del Movimento 5 Stelle al ballottaggio a Carrara. Il candidato grillino Francesco De Pasquale ha vinto con il 65 per cento dei voti

Vittoria netta del Movimento 5 Stelle a Carrara, dove il candidato grillino Francesco De Pasquale ha vinto al ballottaggio con il 65,57 per cento dei voti contro il 34,43 del suo sfidante di centrosinistra Andrea Zanetti, sostenuto da una larga coalizione composta da Pd, Carrara Città Aperta, Psi, Alternativa per Carrara e Pri. Un divario netto che rappresenta l'unico grande motivo di soddisfazione per il Movimento 5 Stelle alle elezioni comunali 2017, dato che Carrara è l'unica città capoluogo dove è riuscito a imporsi il candidato grillino, che invece ha perso ad Asti.

L'affluenza definitiva alle urne si è fermata al 49,05 per cento, il risultato più basso della storia delle elezioni comunali cittadine. Al primo turno era stato del 58,23 per cento.

Sempre al primo turno aveva regnato l'equilibrio, con De Pasquale e Zanetti che erano andati al ballottaggio rispettivamente con il 27,27 e il 25,28 per cento dei voti validi.

Subito dietro ai primi due candidati si erano piazzati Andrea Vannucci con il 15,16 per cento e Maurizio Lorenzoni con il 12,17 per cento.