Elezioni Sardegna, il M5S perde anche "a casa sua"

Il M5S, alle Regionali della Sardegna, perde anche nei quattro comuni in cui, negli ultimi anni, era riuscito a eleggere un proprio sindaco

La sconfitta del M5S in Sardegna assume dei contorni sempre più preoccupanti. Mentre sembra delinearsi la vittoria del centrodestra con Christian Solinas che vola al 48%, il grillino Francesco Desogus non va oltre l'11%.

Un risultato deludente che il candidato del M5S attribuisce alla legge regionale "per noi difficile". E aggiunge: " siamo partiti da zero senza tutte quelle liste che sostenevano centrodestra e centrosinistra. Sapevamo fin dall'inizio che sarebbe stato un percorso in salita", si è giustificato Francesco Desogus. Peccato che, alle ultime elezioni Politiche, il M5S nell'Isola abbia ottenuto il 42% e, quindi, non partiva esattamente da zero. Per i grillini, però, è sbagliato "confondere" un'elezione di tipo locale con una competizione nazionale e, dato che cinque anni fa il M5S non si presentò, siamo andati a vedere l'andamento del voto nei quattro Comuni che i pentastellati hanno conquistato in questi ultimi anni.

Singolare è il caso di Assemini, comune del cagliaritano dove l'ex sindaco Mario Puddu aveva rinunciato a correre per un secondo mandato per potersi candidarsi presidente di Regione. Dopo aver vinto le consultazioni online, però, si era dovuto ritirare dalla corsa a causa di una condanna per abuso d'ufficio. Il suo posto in Comune, il 28 giugno scorso, era stato preso dalla grillina Sabrina Licheri ma non è bastato per trainare il M5S in questa tornata elettorale. Qui, infatti, dopo lo scrutinio di 12 sezioni su 22, Desogus si ferma al 18,5%, mentre Solinas trionfa col 42%, tallonato da Zedda col 35%.

A Carbonia, storico 'feudo rosso' del Sulcis-iglesiente espugnato dai grillini nel 2016, Desogus racimola solo il 14% dopo che sono state scrutinate 24 sezioni su 32. Anche qui è in testa Solinas col 40%, seguito da Zedda col 35,4%.

Anche in provincia di Sassari, a Porto Torres, comune storicamente di sinistra, dove i pentastellati governano dal 2014, il candidato del M5S si ferma in terza posizioni, pur ottenendo un lusinghiero 19%. Quando ormai lo spoglio volge al termine (18 sezioni scrutinate su 24) a vincere è sempre Solinas con il 45%, mentre Zedda si ferma al 28%.

A Dorgali, comune in provincia di Nuoro di appena 8500 abitanti che alle comunali del 2016 aveva premiato il Movimento, vince il candidato di centrosinistra Massimo Zedda col 34%. In seconda posizione Solinas col 32%, mentre la medaglia di bronzo va anche qui ai grillini, fermi al 23,7%.

Commenti

Libertà75

Lun, 25/02/2019 - 17:27

Il M5S non c'era 5 anni prima, invece il PD che passa dal 22 al 13% sarebbe un risultato di tutto rispetto? Ma perfavore...

diesonne

Lun, 25/02/2019 - 17:50

DIESONNE I CITTADINI GIUDICANO I FATTI NON LE PAROLE VUOTE DEI 5 STELLE

schiacciarayban

Lun, 25/02/2019 - 17:51

Il M5S non lo vuole più nessuno da nessuna parte! Ormai è come la peste, la gente non è stupida, ha capito di che razza sono, bugiardi, ignoranti, inacapaci, arroganti, cialtroni, il bluff è scoperto. In soli nove mesi hanno fatto danni incalcolabili al paese, andrebbero processati, altro che votati!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 25/02/2019 - 17:56

movimento di dilettanti destinato all'estinzione totale.

edopam

Lun, 25/02/2019 - 18:09

E' da ieri sera, da quando ho visto gli exit poll, che sto vivendo questo testa a testa estenuante ed incertissimo che terminerà sul filo di lana... così sapremo se i punti di distacco saranno 14 oppure 15, un'inezia! Il Movimento 5 stelle 5 anni fa non c'era, è vero, ma l'anno scorso (purtroppo per qualcuno) invece si...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 25/02/2019 - 18:17

BUUUUUUUUUUUFFOOOOOONIIIIIIIIII !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Gianni11

Lun, 25/02/2019 - 18:23

Troppi sono molto miopi e criticano, anzi insultano, il M5S a vanvera. Senza i 5S pensate che il CDX vincerebbe in Sardegna? Pensate che i voti del M5S andrebbero al CDX o al PD? Pensate, gente. Inoltre il M5S non ha mai tradito Salvini e meritano tutto il rispetto. Siete sicuri che FI se fosse al Governo non avrebbe tradito Salvini?

maxfan74

Lun, 25/02/2019 - 18:25

W Matteo Salvini in tutte le forme.

Idrissecondo

Lun, 25/02/2019 - 18:27

M'interesserebbe molto di più sapere quanto ha preso la Lega, forza Italia e i fratelli d'italia. Che il m5S perdesse i voti lo si sapeva da mò. Frattanto,FI è per caso balzata in testa?

sparviero51

Lun, 25/02/2019 - 18:44

NUOVO DETTO : I CAZZARI HANNO LE GAMBE CORTE !!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Lun, 25/02/2019 - 18:49

le parole le porta via il vento...i fatti,nel bene o nel male restano a testimoniare la realtà, per cui, ai posteri l' ardua sentenza, intanto cè chi scende e cè chi sale....

Ritratto di navigatore

navigatore

Lun, 25/02/2019 - 18:51

cercasi giovane bibitaro per lavoro sub pagato durante partite di serie C, senza limite di età,possibilmente italiano, allo stesso costo di un clandestino,ovviamente in nero,

WORCEHT

Lun, 25/02/2019 - 18:54

finalmente forse gli Italiani hanno capito con chi hanno a che fare..

Dordolio

Lun, 25/02/2019 - 18:57

Leggo numeri penosi - rispetto al passato - per Forza Italia. Salvini deve sganciarsi da Berlusconi. O verrà trascinato a fondo. Perchè con i grillini si può trattare. Con Forza Italia no. Troppo arrogante Berlusconi. E non vuole cambiare ASSOLUTAMENTE NULLA, in linea con quel che (non) ha fatto sempre.

paco51

Lun, 25/02/2019 - 19:01

mai parlare di gambe senò uno può pensare alle coscie! il che non è male! ma oggi a dirlo si fa peccato!

diesonne

Lun, 25/02/2019 - 19:11

DIESONNE MERAVIGLIA :SCRUTATORI DEI COLLEGI IN SARDEGNA:HANNO FATTO PRIMA I CIATTADINI A VOTARE CHE GLI SCRUTATORI A CONTEGGIARE 600 SCHEDE PER OGNI NSEGGIO

scapiddatu

Lun, 25/02/2019 - 19:16

L'ho pubblicato 11 mesi 1 settimana fa--(((Salvini tratta con Di Maio: ho anche l'ok del Cavaliere )) I grillini,Naïf allo sbaraglio. I grillini sono giovevoli per le contestazioni, dannosi al governo. Roma e Torino lo attestano. IL portentoso cambiamento di Di Maio. Si può passare da antieuro ad eurospinti etc.... Sono in grado di utilizzare il garzone (Di Maio O' guagliunciello) nel modo che reputano più opportuno, tanto non deve abiurare alcun curriculum vitae, di cui è sprovvisto, o concezione politica di cui è lacunoso, come il suo movimento. A chi eccepisce che tuttavia i 5 stelle sono il partito dell’onestà ( non lo sono),morigeratezza, sono dei pregi per il buon governo, ma non possono essere ....... per governare. Se si è onesti e inetti, onesti e stupidi, sono in grado di generare guai addirittura peggiori di quelli che fanno i disonesti. Concludendo c’è da sospettare che i grillini al governo siano facilmente manovrabili. Nemo dat quod non habet

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 25/02/2019 - 19:17

DORDOLIO semmai, è il contrario. lei si è fatto traviare pesantemente da equivoci e da mistificazioni realizzate ad arte dalla sinistra. lei guarda solamente e soltanto alle cose negative e false , ma guarda caso, mai, mai , mai, mai su quello che fa la sinistra e su quello che fa il M5S ! come mai? :-) si vergogna? :-)

Dordolio

Lun, 25/02/2019 - 19:48

Lei non sa nemmeno contare: ma li vede i numeri? E non si tratta di sondaggi ora, SONO CIFRE PRATICAMENTE DEFINITIVE. E poi io non sono per niente di sinistra e nemmeno voto Lega o gli stellati. Ma il cervello - lei - lo ha definitivamente mandato all'ammasso ad Arcore? FORZA ITALIA E' ALL' 8%..... Conviene o no che è una percentuale ridicola?

Reip

Mar, 26/02/2019 - 00:07

Che gli italiani per lo meno i meridionali imparino dai sardi! I sardi per lo meno non si sono fatti ingannare dal reddito di cittadinanza promesso dai grillini, e non si sono venduti come i campani, i calbresi e i siciliani al M5S solo per il reddito di cittadinanza!