L'asse Merkel-Macron si allarga a Sanchez. E l'Italia rimane isolata

Nasce un G3 riservato a Germania, Francia e Spagna. Porte chiuse a Roma e Londra

Prove di riassetto europeo. O forse qualcosa di più. L'uscita imminente e definitiva di Londra dall'Unione e il ruolo di guastafeste anti-tutti scelto dal governo gialloverde per l'Italia stanno spingendo gli altri pesi massimi dell'Ue a cercare nuovi equilibri escludendo il Regno Unito e il nostro Paese. E così - lo racconta con la dovuta enfasi il quotidiano spagnolo El Paìs - l'ormai storico asse strategico franco-tedesco si allarga a un terzo partner, ben lieto di conquistarsi spazi che significheranno peso internazionale e vantaggi concreti: quegli stessi a cui l'Italia di Conte, Salvini e Di Maio volentieri rinuncia inseguendo il sogno insensato di un'Europa rifondata sul sovranismo. Nasce insomma un nuovo ristretto club di frequentatori della stanza dei bottoni di Bruxelles, un G3 come lo definisce con soddisfazione El Paìs i cui membri saranno la Germania di Angela Merkel, la Francia di Emmanuel Macron e la Spagna del giovane premier socialista Pedro Sanchez.

Madrid, in fondo, non fa che ufficializzare così un ruolo di terza forza che di fatto ricopriva anche in passato, dal momento che sui temi fondamentali aveva quasi sempre concordato con Francia e Germania a livello europeo. Già nello scorso novembre il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas si era recato a Madrid in visita al collega spagnolo Josep Borrell, poi la settimana scorsa i rappresentanti dei tre Paesi si sono incontrati nell'ambasciata tedesca nella capitale spagnola per sintetizzare in pochi punti i temi del futuro dialogo privilegiato tra Parigi, Berlino e Madrid. Obiettivo dell'intesa è quello di trasformare questo G3 nella cabina di guida di un'Europa che ha bisogno di ritrovare consenso comune sulle questioni fondamentali. Passaggio chiave sarà l'estensione alla Spagna del trattato di Aquisgrana, che partendo dall'accordo franco-tedesco mira alla costituzione di un nuovo nocciolo duro europeo, una versione riveduta e corretta di quella «Kerneuropa» cui punta la Germania per rilanciare «alla tedesca» il grande progetto dell'Unione. A questo G3, quindi, è prevedibile che si uniranno prossimamente altri Paesi che condividono l'obiettivo di un rafforzamento dei legami interstatali per avvicinare l'obiettivo degli Stati Uniti d'Europa.

I punti identificati dai diplomatici francesi, tedeschi e spagnoli sono sei, ma fra questi spicca la questione delle migrazioni. E la cosa non può meravigliare se si considera che negli ultimi mesi, in conseguenza della politica dei porti chiusi adottata dal governo italiano, la rotta del traffico di esseri umani in partenza dal Nord Africa ha trovato nella Spagna il suo approdo principale. Madrid, superata da tempo una prima fase «idealistica» nella quale si era offerta come luogo di accoglienza dei migranti trasportati dalle navi delle Ong respinti dall'Italia e da Malta, lamenta ora che l'Europa consideri un piano di redistribuzione solo delle persone dirette in quei due Paesi, e pretende che i partner Ue si facciano carico anche di quelli che arrivano sulle sue coste. Sì dunque ad accordi temporanei, dice Sanchez a francesi e tedeschi, ma purchè «non ci si dimentichi del Mediterraneo occidentale», cioè appunto della Spagna.

Parigi, Berlino e Madrid intendono inoltre unire le forze per cercare di gestire di comune accordo i temi della riforma monetaria e del bilancio europeo. Ed è preoccupante pensare che noi italiani avremo su tali fondamentali questioni assai meno da dire dei nostri cugini mediterranei.

Commenti

leopard73

Mar, 12/02/2019 - 08:52

Lasciamoli andare ma quando avranno bisogno dei soldi saranno affari loro basta soldi a questa BUFFONI!!!!

Pigi

Mar, 12/02/2019 - 08:52

Poveri spagnoli. I marpioni nord-europei hanno giá individuato la prossima discarica per la feccia africana. Questo Sanchez sta seguendo le orme di Renzi, è solo un burattino. Non invidiamolo.

Klotz1960

Mar, 12/02/2019 - 09:21

Il trattato di Aquisgrana non verra' MAI esteso alla Spagna e Sanchez ha una maggioranza parlamentare debolissima. E' una figura di transizione. Il presunto G3 europeo e' una invenzione dell'articolista.

Renee59

Mar, 12/02/2019 - 09:22

Ma che bella Unione Europea..

neucrate

Mar, 12/02/2019 - 09:23

Quindi dobbiamo sottometterci anche alla Spagna? Piuttosto che vivere strisciando, meglio alzarsi e morire

tosco1

Mar, 12/02/2019 - 10:07

certo, vista la compagnia, vale bene il vecchio proverbio:"meglio soli che male accompagnati!."

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 12/02/2019 - 11:00

Questa è la Ue, unione di popoli alla base o di intrecci di interessi di pochi? E beh.. A questo punto il nostro governo non faccia lo struzzo e chiarisca, visto che l'Italia è stato fondatore della Ue, altrimenti è meglio mandarla a remengo! Anzi, avanti di questo passo, basta sedersi sulla "riva del fiume" e attendere: a remengo ci andrà da sola nel giro di qualche anno.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 12/02/2019 - 11:04

Aggiungo, Fabbri: se la Ue consta di 28 stati (il R.U. non è ancora uscito ufficialmente), se tre fanno "cartello pro domo sua" sono loro che si isolano, non certo gli altri 25! Che dice?

Libertà75

Mar, 12/02/2019 - 11:04

hahaha e bisogna vantarsi di fare gli schiavetti? vi hanno già trasformato in una mezza grecia, lasciateli finire il lavoro e non resterà più niente di voi... Vi rendete conto che vi lasciano sforare le regole per potervi ricattare un giorno e incentivare così i vostri laureati a cambiare Paese? In cambio? Già lo vedete, nuove risorse di cultura superiore... SVEGLIA

maxfan74

Mar, 12/02/2019 - 11:12

L'italia cominci a stringere accordi con l'America di Donald Trump ed esporti ancora di più, meglio l'America di Francia e Germania, due finti alleati da sempre in una Europa finita prima di cominciare.

Ritratto di Gisvelto

Gisvelto

Mar, 12/02/2019 - 11:13

Ogni volta che ci siamo un po' accostati a qualche stato africno, apriti cielo, i falchi internazionali con bliz e bombardamenti ci hanno stoppato, destabilizzando intere regioni. Mentre qui si consumavano veti e ammiccamenti alcuni compari europei facevano il bello e cattivo tempo portandoci sull'orlo del baratro. Io penso che è ora, costi quel che costi, di togliere la testa dal sacco e riappropriarci della nostra sovranità altrimenti per noi sarà finita; Con la colpevole complicità del potere ci stanno spogliando di tutto, relegandoci ad una misera provincia da sfruttare. MORALE: NON SEMPRE GLI IGNORANTI HANNO TORTO!!!!!!!!!!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 12/02/2019 - 11:15

essere assediati da queste due macchiette non mi preoccupa più di tanto e a questa storia dell'Italia isolata ci crede solo Brunetta

bernardone

Mar, 12/02/2019 - 11:18

Ah Fabbri ma che cacchio scrivi! I protagonisti da sempre della scena UE chiamano il servo di scena, la spagna, a portare i vassoi per il tè, e noi dovremmo accodarci? Ma dove lo vedi l'isolamento se il patto di Acquisgrana è solo difensivo, e la spagna presto salterà, sempre che non inizi da lì la guerra civile europea!

Luigi Farinelli

Mar, 12/02/2019 - 11:18

Dall'articolo: "...inseguendo il sogno insensato (del Governo Italiano) di un'Europa rifondata sul sovranismo." Credo sia meglio il sogno, tutt'altro che insensato, di un'Europa di Stati capaci di decidere con i propri governi le questioni nazionali, senza Commissioni, "filantropi" e massoni a dettare regole demenziali e mortifere, piuttosto che l'INCUBO di questa Europa ultra-mercatista e antidemocratica. In quanto alla "terza gamba" della Spagna di Sanchez, il governo socialista è con l'acqua alla gola, destinato a crollare davanti ai "sovranisti, populisti" avanzanti. Propio un bel tripode fra Parigi, Berlino e Madrid: gamba spagnola in cangrena, quella di Macron ingessata da una mezza rivoluzione popolare e quella tedesca con la febbre alta, in quanto i nodi stanno venendo al pettine dei "maestrini" che danno compiti a casa senza farli mai (parole di illustri economisti tedeschi già una decina di anni fa).

SpellStone

Mar, 12/02/2019 - 11:21

e' buffo... l'italia e' saldamente schierata con gli USA contro Francia e Germania. Poi ha l'appoggio della Russia e di Israele (new entry). Poi Ha l'appoggi della Arabia (new entry). Ha praticamente vinto lo scontro contro la Francia per la Libia (che era in bilico ora e' Pro italia). Poi ci sono tutto il blocco di Visengrad... che faranno pure gli affari loro ma certo non stanno con Francia e Germania... La Cina... non siamo i principali partner... ma se e' contro qualcuno e' contro Germania e USA. chi rimane? Chi e' isolato?

SpellStone

Mar, 12/02/2019 - 11:28

Quello SPREAD che sta uccidento l'It.. hem no.. la Germania. Ma come la Germania.... sisi...ormai sono oltre 10 anni che la Germania tieni i tassi dei suoi Bund a zero... e questo obbliga Banche, Assicurazioni, Risparmiatori tedeschi ad avere tassi Zero o optare per prodotti rischiosi. Il tasso zero quindi non riesce a ripagare non solo le aspettative di guadagno ma nemmeno l'inflazione. ... e se ne stanno accorgendo... L'italia invece ha con un bel 3% margine per pagar l'inflazione e per distribuire utile tutto a rischio zero perche' diciamocelo.. l'italia e' stra solida.

Frenzy

Mar, 12/02/2019 - 11:29

"...inseguendo il sogno insensato di un'Europa rifondata sul sovranismo." Ah beh, col servilismo di Berlusconi e del PD eravamo invece grandemente considerati! Dovremmo piuttosto distaccarci da questa continua ansia di abbandono e di esclusione, tipica dei mediocri e dei complessati. Per concentrarci su altre alleanze, soprattutto extra-europee. Quanto al cosiddetto G3, la Spagna è per l'ennesima volta un'utile idiota al traino di Germania e Francia.

Ritratto di Florentia1963

Florentia1963

Mar, 12/02/2019 - 11:42

Lasciamoli fare. Non funzionera` nulla di questo. Arriviamo a maggio e poi ne discutiamo.

Alitar

Mar, 12/02/2019 - 11:46

Tra Francia e Germania la Spagna non può che essere lo zerbino di turno, e questo mi sa che gli spagnoli non l'hanno ben capito ma contenti loro...per noi, più stiamo alla larga dai due ceffi qui sopra meglio è. Avanti Spagna!

Ritratto di L'Informista

L'Informista

Mar, 12/02/2019 - 11:52

Lasciatemi dire una cosa dall'alto della mia esperienza internazionale nel settore della gastronomia pret-a-porter. Ebbene,siamo noi che abbiamo isolato francia,germania e spagna che adesso sono costrette ad unire le loro debolezze per fare fronte comune di fronte a quello che è un piatto di livello come il paese italia.

dredd

Mar, 12/02/2019 - 11:56

Sparite falliti

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 12/02/2019 - 11:58

L’itaglia è sempre stata isolata anche quando i comici del pd credevano contasse. Guardate cosa hanno fatto con l’emergenza immigrazione. Almeno ora la smettiamo di far finta.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 12/02/2019 - 12:10

Manca poco alla prova del nove e poi vedremo se si son chiusi dentro o fuori.

sfn65

Mar, 12/02/2019 - 12:23

Meglio soli che male accompagnati! Mai schiavi della Germania!!!!!È bastata una volta!!!!

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Mar, 12/02/2019 - 12:51

vabbè è ormai chiaro, l'europa che produce e che cresce si sta preparando ad una scissione: da una parte i virtuosi, dall'altra il resto (est europa più italia e grecia) in un'europa di serie B, troverà finalmente applicazione il piano della Germania di 25 anni fa. A proposito della Spagna: la crisi l'ha brillantemente superata seguendo i "compiti" assegnati e che noi italiani proprio non riusciamo a fare, ed ora con brexit e italexit (perché questo sta accadendo) si propone a pieno diritto come terza forza politica europea.

martinsvensk

Mar, 12/02/2019 - 12:56

Ma dove va Sanchez, capo di un governo debolissimo a cui gli Indipendentisti che lo sostengono in odio al resto degli Spagnoli, minacciano di non votare la legge di bilancio facendolo cadere. Quale asse può formare la Spagna, paese che peraltro amo e dove ho una casa, in cui metà del territorio, quella più produttiva (Catalogna e Paesi Baschi certo, ma anche un po'Baleari, Valencia e Navarra) non si riconosce nello stato centrale e non ne vuole parlare la lingua, ma per favore!

agosvac

Mar, 12/02/2019 - 12:57

Sarà, ma a me sembra tutto il contrario: allargare la già traballante alleanza tra Germania e Francia ad una Nazione come la Spagna non può che indebolire tutte e tre. Tra l'altro li isolerebbe ancora di più dalle restanti Nazioni europee, per non considerare il contesto internazionale non molto favorevole né alla Germania, né alla Francia, la Spagna è del tutto irrilevante.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 12/02/2019 - 13:21

Company & Co.. Stanlio e Olio..

killkoms

Mar, 12/02/2019 - 13:50

gli assi e i tripartiti con la tedeschia finiscono sempre male perché portano emme a tutti!

vottorio

Mar, 12/02/2019 - 13:58

Che aspettiamo a uscire dalla UE seguendo l'esempio del Regno Unito?

faman

Mar, 12/02/2019 - 14:02

avanti con nostro "splendido isolamento", siete dei folli, finiremo in miseria, avete proprio la testa vuota, vi hanno fatto il lavaggio del cervello. Saranno loro a venire a chiedere soldi a noi? Se non ci fosse da piangere, mi mettereui a ridere.

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 12/02/2019 - 14:20

Basta europa !!!!!!!

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 12/02/2019 - 14:21

Non comprate più automobili tedesche !

politike

Mar, 12/02/2019 - 14:27

Strano articolo, pieno di certezze proprio nei confronti di un paese, la Spagna, sull'orlo di una crisi politica e istituzionale devastante. Comunque non ho letto cosa darebbe la Spagna in cambio di "... spazi che significheranno peso internazionale e vantaggi concreti...". Che la Francia e la Germania siano diventate improvvisamente dei benefattori e diano vantaggi senza nulla pretendere? Caro Fabbri completa bene l'articolo e raccontaci cosa, secondo te, farà la Spagna "concretamente" in cambio (magari aiutandoti con molti commenti qui presenti che hanno ipotizzato interessanti elementi di scambio).

SpellStone

Mar, 12/02/2019 - 14:28

La Germania ha FREGATO una volta l'italia a mettersi contro gli stati uniti... ora prova ci prova con la Francia. -- NOI STIAMO BENE DOVE STIAMO ALTRO CHE ISOLATI --

clickexange

Mar, 12/02/2019 - 14:55

ci salvera' il PD, tranquilli.....

Alitar

Mar, 12/02/2019 - 15:08

@ faman: forse non se n'è accorto, ma finora quella che ha dato una marea di soldi è proprio l'Italia, per salvare guarda un po' proprio le banche tedesche e francesi dai loro pericolosi giochetti sul debito greco. Quindi sì, l'esperienza dice che nel caso sarebbero loro a chiedere a noi, non il contrario. All'Italia nessuno ha mai dato un cavolo di niente, tanto meno Francia e Germania che pure si permettono di fare gli splendidi con noi (e i pxxxa li incensano pure).

faman

Mar, 12/02/2019 - 15:22

gli altri hanno capito che è meglio stare uniti. Uniti si può anche migliorare questa Europa (che ne ha bisogno), divisi andiamo al massacro economico.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 12/02/2019 - 16:36

Renee59 certo con la Italia dentro è bellissima..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 12/02/2019 - 16:37

i potenti non perdono mai.

faman

Mar, 12/02/2019 - 17:04

Alitar-Mar, 12/02/2019 - 15:08: il discorso comunque è che volenti o nolenti avremo bisogno dell'Europa, da soli non andiamo da nessuna parte. Dobbiamo migliorare l'UE dall'interno, non distruggendola e uscirne, gli altri la ricostriuranno su nuove basi e noi saremo esclusi. Cosa facciamo? una piccola UE con Orban e gli altri di Visegrad? Certo che dovranno sforzarsi per compensare la perdita delle nostre esportazioni verso la nuova UE.

carpa1

Mar, 12/02/2019 - 20:12

conclude con ... "nostri cugini mediterranei."... E dai con sti cugini, francesi o spagnoli che siano. Tutti ipocriti profittatori che si sono fatti imbarcare nella "carretta europa" solo per farsi i cxxxi propri e cercare di trarne il massimo profitto a danno degli altri. Ma non l'avete ancora capito? Abbiamo due tipi di "anime belle" che remano contro: 1)quelle su cui è ormai stato strappato il velo che le faceva vedere come i salvatori del mondo che lavoravano per la "gloria" (intascando profitti materiali e morali) e, 2)quelle che credono ancora nell'utopia di una possibile europa unita. E pensare che ci sono anche quelle che vanno cianciando di "una sola terra una sola umanità!". Svegliaaaaaa!!!!!!