L'asse tra Salvini e la Le Pen. Nasce il "Fronte della libertà"

I leader populisti guardano alle elezioni europee di maggio, quando “la rivoluzione del buonsenso arriverà in tutta Europa”

A Roma nasce il Fronte della Libertà. I leader populisti guardano alle elezioni europee di maggio, quando “la rivoluzione del buonsenso arriverà in tutta Europa”, assicura Salvini durante l'incontro a Roma con la leader del Rassemblement National, Marine Le Pen, che si è svolto stamattina nella sede dell'Ugl. Sarà un “momento storico”, promette la leader della destra francese: “Emergerà un’Europa delle nazioni, e riusciremo a portare in Europa nuovi valori, come quello della democrazia e del pacifismo, contro la mondializzazione e la globalizzazione selvaggia che hanno portato ad un massacro a livello sociale e hanno cancellato la dignità dell’uomo”.

Mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi sfonda quota trecento, sull’onda delle tensioni tra Roma e Bruxelles, nella Capitale si parla di “spread tra la burocrazia dell’Unione europea e gli europei”. “I cittadini votano al di là dello spread”, esordisce Matteo Salvini. “Da ministro – chiarisce Salvini – sono attento alle valutazioni del mercato”. “Ma – attacca - nella manovra c’è al centro diritto al lavoro, alla salute, alla vita e questo viene prima di tutto il resto”.

“Dietro l’aumento dello spread ci sono speculatori alla Soros che puntano sul crollo di un Paese per comprarsi a saldo le aziende sane, e sono molte, che sono rimaste in Italia”, accusa il vicepremier. “A nome del governo – continua - dico: non torneremo indietro: a chi pensa di speculare sull’economia italiana dico che perde tempo e denaro”. Lo scontro sullo spread è “lo scontro tra economica reale e economia virtuale, uno scontro fra la vita vera e la vita virtuale”. Non vuole parlare di immigrazione e terrorismo, Salvini. “Su questo abbiamo già dimostrato di che pasta siamo fatti”.

Oggi al centro c’è il tema del lavoro e dell’economia. E ci sono gli attacchi all’Ue. “I nemici dell’Europa sono quelli asserragliati nel bunker di Bruxelles”, dice il vicepremier e ministro dell’Interno, facendo nomi e cognomi: “Sono Juncker e Moscovici, non noi che stiamo lavorando per restituire il futuro a 500milioni di cittadini europei”. Anche per Marine Le Pen sono Juncker e Moscovici i responsabili di “scelte politiche sbagliate” che hanno portato all’aumento di “povertà e disoccupazione di massa”. “Siamo contro l’Ue ma non contro l’Europa, anzi vogliamo salvarla l’Europa”, tuona la leader del Rassemblement National.

“Non voglio pensare che a Bruxelles, a Berlino e nelle agenzie di rating siano pronte bocciature politiche per boicottare il governo del cambiamento”, continua Salvini, che non è disposto a “prendere lezioni dall’ex ministro socialista francese, con tutti i danni che i socialisti hanno fatto in Francia”. Contro le lettere di richiamo dell’Europa, assicura il leader della Lega, ci sono sessanta milioni di italiani pronti a sostenere questo Paese. “Risparmiamo, ma non sui diritti sociali”, continua scagliandosi contro le politiche degli zero virgola. “Il diritto alla pensione per 400mila anziani significa lavoro per 400mila giovani”, assicura commentando le misure contenute nella manovra economica del governo giallo-verde.

All’interno del programma per le prossime elezioni c’è anche un progetto per l’Africa che permetterà di “dare un futuro a milioni di africani nella loro terra”, senza “costringere questi ragazzi a scappare sui barconi”. “Faremo l’interesse dei popoli europei e africani”, promette Salvini, che preferisce glissare sulla querelle con Berlino sulla chiusura degli aeroporti ai rifugiati provenienti dalla Germania. "Affronterò il problema quando si porrà", si limita a dire.

Commenti

VittorioMar

Lun, 08/10/2018 - 12:32

..BENE ! E' NECESSARIO CONTARSI PRIMA ..!!

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 08/10/2018 - 12:37

Il bullo Matteo2 si è intrufolato in una terza coalizione: altra partner politica da tradire alla prima occasione. Buon segno: si vede che il fuoco lambisce già la sua coda di paglia....

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Lun, 08/10/2018 - 13:00

Libertà? mai tale parola è stata così stuprata e vilipesa ... due soggetti che sanno solo proibire vengono a parlare di libertà ... hahahahahahahahaha! ma poi che rido a fare, non c'è nulla da ridere, poveri noi!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 08/10/2018 - 13:12

coppia di veri leader, peccato che in Italia manchi una come la Le Pen

batracomiomachie

Lun, 08/10/2018 - 13:16

https://www.vice.com/it/article/xw97yk/salvini-video-riace-prestanome-della-ndrangheta

Ritratto di Aulin

Aulin

Lun, 08/10/2018 - 13:23

Gli unici paladini della libertà ormai sono i sovranisti. La vedo buia per i socialistoidi che adorano dettare legge.

emulmen

Lun, 08/10/2018 - 13:34

@Clastidium - perchè secondo te la UE significa libertà? ci stanno soffocando, impoverendo con tutte le loro imposizioni...si vede proprio che devi essere un sinistrato imbevuto di idelogia tardo-sovietica come quella che ci vuole imporre l'Unione Sovietica Europea...ve ne accorgerete la prossima prima era quando la UE si disintegrerà e torneremo a decidere per i fatti nostri come popolo sovrano e non come succubi della Merdel e di Maccaron! VIVA IL SOVRANISMO, VIVA IL POPULISMO!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 08/10/2018 - 13:42

@Clastidium - no sbagli , vo icomunsiti l'avete ben più che vilipesa con le vostre porcate commesse in q00 anni nel mondo, e anche in Italia non sono state trascurabili, e avete avuto il coraggio di cantare viva il comunismo e la libertà! No nstridono le due parole insieme? Se dai dell'illiberale a Salvini, ai tuoi amici comunsiti cosa dovresti dargli? Dell'assassino?

albyblack

Lun, 08/10/2018 - 14:09

bene così, avanti così. aggiungo, ad uso e consumo della gente di Destra che, almeno stando ai commenti qui presenti, fanno gli schifiltosi su Salvini: Silvio ha il 10%, la Meloni il 4, inevitabile che il leader sia il Salvini e la sua Lega con il 30 e oltre. o no? non facciamo gli errori dei sinistroidi, sempre pronti a scannarsi su questioni di questa natura. Salvini non è un traditore (come osserva qualcuno). E' un leader politico che sta tentando di cambiare (con fatica, avendo contro quasi tutti i "poteri forti") le cose. E x farlo ha dovuto fare un governo con i 5S perchè i numeri del 4 marzo impedivano la formazione di un governo di CentroDestra. O qualcuno forse questo dato se lo dimentica? l'alternativa era tornare alle elezioni (con risultati praticamente analoghi) o un governo 5S+pd

fisis

Lun, 08/10/2018 - 14:43

Stiamo vivendo un momento storico di svolta per l'Europa. Via, a picco questa ue socialistoide, antidemnmocatica, germanocentrica, contro i popoli e a favore delle banche, per la nascita di un nuova Europa dei popoli e delle nazioni.

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Lun, 08/10/2018 - 14:56

@ LEONIDA ED EMULMEN ... brucia non riuscire ad argomentare in modo razionale e sensato la mia considerazione, ed allora è meglio passare agli insulti e risolvere il tutto condendolo di un buon "comunista", che non guasta mai, dimostrando tra l'altro che anche voi non sapete cosa voglia dire libertà, iniziando da quella più importante di poter dire ciò che si pensa (possibilmente in modo sensato). sta di fatto che sapete meglio di me che i programmi di questi due soggetti sono farciti di divieti e proibizioni ed è aberrante che mascherino i loro manganelli sotto la parola libertà.

faman

Lun, 08/10/2018 - 15:15

Leonida55- Lun, 08/10/2018 - 13:42 - e basta con questo ritornello stantio dei comunisti. Le prossime partite non si giocheranno fra destra e sinistra, fascisti e comunisti (un tema a te molto caro). I partiti fossilizzati su queste posizioni ( PD e Forza Italia & C.)sono destinati all'estinzione, puntano solo a conservare se stessi e scompariranno.

faman

Lun, 08/10/2018 - 15:23

lo scontro sarà, secondo me non tanto fra Si Europa e No Europa (Salvini, Le Pen e Gruppo Visegrad), ma fra No Europa e Quale Europa. Chi saprà proporre una nuova Europa credibile, avrà buone probabilità di vincere.

VittorioMar

Lun, 08/10/2018 - 16:06

.ATTENTI A QUEI DUE !!..conoscono molto bene i REGOLAMENTI DELLA'UE e vorrebbero "MANGIARSELA" !!

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 08/10/2018 - 16:19

@faman (Lun, 08/10/2018 - 15:15) – Il «ritornello stantio dei comunisti» è talmente «stantio» che questo governo di estremisti di sinistra, accasati nel 5stAlle e nella Lega di Salvini, è nato al grido di «Mai con i comunisti», come se solo i PD fossero comunisti. Quelli che fuoriuscirono da PCI, per non cambiare nome, «comunista», e simbolo cos’erano, dei Francesco d’Assisi? O lo era il fondatore di comunismo padano? È vero che ai PD non è bastato cambiare pelle. Basta a quelli che ora si fanno chiamare «M5s» e «Lega / Salvini premier» per cambiare anche vizio? Lupi bolscevichi erano e lupi affamati dei soldi altrui si mostrano.

Paolo17

Lun, 08/10/2018 - 16:26

"Fronte della Libertà" da due fascisti? Libertà?

stefi84

Lun, 08/10/2018 - 17:01

Si può avendo al centro dell'interesse i propri cittadini. Quindi abolire tutte le leggi che sono state fatte negli anni in senso contrario. Così com'è è un'anomalia, c'è si una moneta unica, ma il governo è fatto da pochi e dominato dai loro interessi economici. Purtroppo i parlamenti sia europei che dei singoli stati hanno fatto leggi a danno dei loro cittadini, un'Europa è fatta bene se tutti i cittadini ne traggono vantaggio cosa che oggi non è affatto, visto che siamo dominati dallo spread , dai poteri dello stato che confliggono l'un altro.

faman

Lun, 08/10/2018 - 19:25

chi considera Salvini un fascista (Paolo 17), chi lo considera un comunista padano (etaducsum): dove sta la verità? La verità è che le carte si sono rimescolate, lo scontro oramai non è più fra destra e sinistra ma si è trasferito in altri campi.

faman

Lun, 08/10/2018 - 19:28

etaducsum-Lun, 08/10/2018 - 16:19 : ma è proprio una fissazione, vedete comunisti ovunque, avete un tarlo nel cervello? Anche voi estremisti vi siete fossilizzati, siete destinati all'estinzione come i comunisti (secondo me praticamente già estinti)

ex d.c.

Mar, 09/10/2018 - 00:27

La Le Pen dialoga con Salvino ma non si è alleata con la SN