Il mistero dell'accordo tra M5S e Pd in Molise scuote la maggioranza

Secondo i leghisti, infatti, il M5S avrebbe stipulato sottobanco un patto di desistenza con il Pd pur di vincere a Campobasso, l'unico capoluogo in cui un grillino si gioca la poltrona di sindaco

I ballottaggi si avvicinano e si riaccende lo scontro tra Lega e M5S. Secondo i leghisti, infatti, i pentastellati avrebbero stipulato sottobanco un patto di desistenza con il Pd pur di vincere a Campobasso, l'unico capoluogo in cui un grillino si gioca la poltrona di sindaco.

"L'ipotesi di desistenza Pd-M5s in Molise? Se confermata sarebbe gravissimo", dicono le fonti provenienti direttamente da via Bellerio. Sono "prove di inciucio a sinistra?", si chiedono i leghisti. L'accordo consisterebbe in un appoggio del Pd al candidato sindaco Roberto Gravina che domenica se la dovrà vedere contro la meloniana Maria Domenica D'Alessandro in cambio del sostegno grillino per l'aspirante sindaco dem di Termoli. Un patto che viene seccamente smentito da entrambe la parti. "Non c'è nessuna trattativa in corso col Pd a livello locale sul Molise nè a livello nazionale", dicono i pentastellati che si dicono dispiaciuti perché "non ci aspettavano però questo attacco da parte della Lega". Anche Vittorino Facciolla, segretario Pd in Molise, intervistato dall'Agi, smentisce e spieha che i rumors su un presunto accordo col M5S sono frutto di una lettura distorta del documento apporvato all’unanimità dalla direzione regionale del partito. "Abbiamo prodotto un documento votato da tutti e 36 i componenti della Direzione in cui si spiegava che un militante o un iscritto del Pd non può in alcun modo votare per la Lega, e dato libertà di voto. Questo però non significa che si può votare M5s, come è stato dedotto", spiega ancora Facciolla. "C’è libertà di valutazione, ma smentisco qualsiasi accordo con M5s, queste voci sono il frutto di una fantasia molto fervida", conclude. Un'ennesima smentita arriva direttamente dal candidato sindaco Gravina. "Mai stato all'ordine del giorno un accordo elettorale con il partito democratico in Molise", dice all'Agi. Precisazione ulteriore che viene colta con soddisfazione dalla Lega.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 07/06/2019 - 19:32

aaaahhhhh ma allora gli inciuci li volete fare voi!!!!!!! e dicevate che a farli è FI e PD? ma allora state ubriachi !!!! buffoni comunisti grulli !!!!!!

gabriel maria

Ven, 07/06/2019 - 19:56

non vedo lo scandalo i pentastallatici sono più a sinistra del PD quindi...

lisander

Ven, 07/06/2019 - 20:28

Non so se sia vero o meno, ma il punto non é questo. Piuttosto, perché La Lega può allearsi alle amministrative con Forza Italia e FdI, che sono all'opposizione al Governo e i 5 Stelle non dovrebbero allearsi col Pd, che é all'opposizione al Governo? Sembra che la logica non piaccia a chi ragiona all'insegna del "é così, perché l'ho deciso io".

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 07/06/2019 - 21:25

I grillini, come la Lega, si comportano come fa più comodo, vanno a vedere

krgferr

Ven, 07/06/2019 - 21:27

Se il mio Partito di riferimento, in una situazione come quella prospettata nell'articolo pretendesse di impormi una scelta con l'arroganza con cui il PD sembra richiederla in questo caso, lo manderei cordialmente a quel paese. Il voto è esclusivamente mio e da me concesso ad un programma od a un'idea, non certamente una corvée che io debba riconoscere a chicchessia. Saluti. Piero

ex d.c.

Sab, 08/06/2019 - 01:15

Sarebbe l'unica,logica alleanza

Popi46

Sab, 08/06/2019 - 07:01

Ma quale inciucio PD-5*!! È un ballottaggio tra un maschio e una femmina,ergo,essendo questo un paese maschilista, di sicuro la spunterà il masculo