Macerata, Berlusconi: "Gesto di uno squilibrato"

Silvio Berlusconi commenta la sparatoria di Macerata: "È il gesto di un folle, ma richiama ancora una volta l'attenzione sul problema della sicurezza nelle città"

Il "gesto di uno squilibrato". Così Silvio Berlusconi bolla la sparatoria compiuta da Luca Traini a Macerata ai danni di alcuni stranieri dopo l'omicidio di Pamela Mastropietro da parte di Innocent Oseghale.

"Quanto è accaduto a Macerata sembra il gesto di uno squilibrato, che merita la più ferma condanna, ma che non può essere ricondotto a una lucida connotazione politica", ha detto il leader di Forza Italia, "Questo drammatico episodio richiama però ancora una volta l'attenzione sul problema della sicurezza nelle città, anche perché è serio il rischio che gravi episodi di cronaca alimentino tensioni e scontri sociali fino a degenerare in folli esplosioni di violenza come quella di oggi".

Commenti

piazzapulita52

Sab, 03/02/2018 - 19:15

No, non è uno squilibrato! Quello è in'italiano, come la maggioranza degli italiani, che non sopporta più di vedere il suo paese invaso dai clandestini africani mantenuti a spese nostre senza fare niente e con tanto di colazione, pranzo, cena, alloggio e quant'altro! Quello è un'italiano esasperato che è passato dalle parole hai fatti! Ha fatto quello che molti italiani vorrebbero fare! Non è sua la colpa di questo gesto inconsulto! La colpa è dei traditori della Patria che stanno rovinando il paese! Se non verranno fermati immediatamente gli arrivi di parassiti africani ed se non saranno espulsi tutti quelli che non hanno il diritto di rimanere in Italia, succederà una carneficina!

ex d.c.

Sab, 03/02/2018 - 19:37

E' uno squilibrato come chi ha tentato di uccidere Berlusconi. La pena deve essere la stessa. Altrimenti è squilibrato tutto il sistema

salvatore40

Sab, 03/02/2018 - 19:38

La sicurezza si affronta innanzitutto mandando un chiaro messaggio a tutti, indigeni o esogeni che sieno. Lo Stato è serio e severo, è finito il tempo degli sconti e dei riti abbreviati, dei sotterfugi e dei CAVILLI AVVOCATESCHI ! Il tutto con un Codice Penale Repressivo e Sanzionante; con un Codice Civile riformato ; con Leggi organicamente Severe tali da incutere timore presso delinquenti attuali o virtuali. E' solo un sogno. Agli Italiani piacciono LACRIME E FUNERALI !

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Sab, 03/02/2018 - 20:11

Lui è uno squilibrato come lo sono e lo sono stati tutti i politici pro invasione.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 03/02/2018 - 20:41

Embeh, 'n sta er probblema? Sono anni che persone con senso di responsabilità e coscienza civica denunciano i pericoli che sorgeranno causati da una politica infingarda e scriteriata, suffragata da leggi ad hoc, e che porteranno ad un sfacelo della coesione sociale e quant'altro ... "roba dei paesi nostri" puntualmente avverata e speriamo che siano solo sintomi che verranno prontamente curati previa adeguata terapia generale del "paziente".

jaguar

Sab, 03/02/2018 - 20:43

Rimane il gesto di uno squilibrato, oppure è un segnale che la pazienza di tanti italiani è finita?

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 03/02/2018 - 20:59

Dice Berlusconi: "...è serio il rischio che gravi episodi di cronaca alimentino tensioni e scontri sociali fino a degenerare in folli esplosioni di violenza". E' esattamente quello che i lettori, prevedendo gli effetti dell'immigrazione incontrollata, stanno scrivendo e denunciando da anni. E voi (“in tutt’altre faccende affaccendati”) non solo finora non avete dato risposta, ma solo oggi cominciate a chiedervi se esista un “rischio che si alimentino tensioni e scontri sociali”? Un rischio? Dovete ringraziare il cielo che siano ancora solo gesti isolati e la rabbia degli italiani non sia esplosa in un conflitto aperto, in una guerra civile. Pensate che la realtà sia quella che vi raccontate nei salotti TV a base di slogan? Andate nelle periferie delle città, nei ghetti, nei palazzi e quartieri occupati dagli immigrati dove la gente è in balia di delinquenti di ogni genere. E voi ancora vi chiedete se esista un “rischio” conflitti? Sveglia, gente.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 03/02/2018 - 23:06

La sicurezza non esiste. Dimostrazione fatta l'altro giorno dal nigeriano. Per le altre città basta girare nelle stazioni eo nelle periferie. Addirittura standosene in casa, i delinquenti difesi dai komunisti ora arrivano a domicilio, ma non puoi difenderti, loro chiedono la galera per te, e libertà ai delinquenti. Chi è più delinquente dei komunisti?

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 03/02/2018 - 23:48

Proprio no caro Berlusconi, troppo facile dire che e` uno squilibrato. E` invece il frutto del clima da canaglie xenofobe e razziste che si e` sviluppato in Italia, anche grazie alle vomitevoli campagne del suo Giornale! Lei e` il mandante morale, altro che "folle", lei e` quello alleato con due "politici di professione che le fanno schifo", e che predicano esattamente questa dogma, e che ora si dissoceranno tra effluvi di lacrime di coccodrillo. Si faccia un bell'esame di coscienza, caro "Presidente".

Tarantasio

Dom, 04/02/2018 - 00:21

VIVA L'ITALIA

peter46

Dom, 04/02/2018 - 00:45

ex d.c...ma tu e 'lui' dov'eravate in questi ultimi giorni da quando si iniziò a parlare della ragazza di Macerata?Nessun commento sul bravo 'macellaio' e venite oggi ca...volo a parlare di squilibrato?Tranquillo,le esternazioni per 'compensare' gli atteggiamenti salviniani non pagano lo stesso.Questi comportamenti sono 'figli' di quella bossi-fini che non sanò la turco-napolitano,ma la continuò,dato che diminuire di qualche mese l"IMPOSSIBILITA'" conclamata che espulsi vadano via da soli,solo per pochi 'abbocchevoli' era stata una legge risolutrice del problema 'clandestini'.Ed almeno,rispetto ad oggi c'erano anche le 'condizioni',per risolvere sto problema.