Madonna, Hillary e la proposta indecente

Madonna come Gandhi, non è uno scherzo. Il corpo piegato a uno scopo politico superiore. Fino al sacrificio estremo, nel caso di un digiuno proseguito ad oltranza. Fino all'offerta indiscriminata di servizi sessuali indirizzata a una moltitudine sconosciuta. Se credi fermamente in una causa, devi dare tutto te stesso, senza risparmiarti: c'è chi lo prende alla lettera. Qualcuno obietterà che l'indipendenza indiana dalla Gran Bretagna era un obiettivo rivestito forse di una nobiltà maggiore della vittoria di Hillary Clinton nelle presidenziali più noiose della storia americana. Difficile dargli torto. Alla fine, se lei vincerà, dovrà dire grazie all'inettitudine dell'avversario più che al proprio talento.

Eppure c'è un fatto rimarchevole nell'inconsueto endorsement che la popstar inglese ha rivolto ai suoi: che, ai tempi di Bill, sotto la scrivania dello studio ovale si consumassero ardite prestazioni orali, Madonna lo ricorda eccome. Ciò non è bastato a farla desistere da un'ambigua dichiarazione: aprendo lo spettacolo di Amy Schumer al Madison Square Garden di New York, Madonna non esita a parlare di «blowjob», sesso orale, come pronta ricompensa per chi sosterrà Hillary nella corsa alla Casa Bianca. Andate a votare per la bionda candidata e vi praticherò del sesso orale, ok? «Sono brava. Non sono fredda come una macchina, mi prendo il mio tempo. Mantengo un sacco di contatto visivo. E alla fine ingoio», un'autopromozione convincente per la cantante di Like a Virgin davanti a una platea divertita dall'ennesima provocazione hot. Una proposta indecente che mirerebbe a portare aiuto alla morigerata Hillary, paladina delle donne perbene contro Donald il sessista, lo sbruffone volgare che si vanta di poterci afferrare «by the pussy».

Tuttavia il paradosso è eclatante: l'endorsement a Hillary Clinton ruota attorno al sesso orale, la stessa peccaminosa pratica che inchiodò il di lei marito nel ruolo di traditore impenitente. La relazione con la 22enne stagista Monica Lewinsky, inizialmente negata, fu sbattuta in faccia, nel clamore mediatico internazionale, alla paziente moglie, disposta alla fine a perdonarlo in nome dell'amore, non sappiamo se per lui o per il potere. Anni dopo, i camerieri avrebbero raccontato che lei lo obbligava a dormire sul divano mentre si abbuffava di torta al caffè nei momenti di sconforto nero. Certo è che, se da una parte il fedifrago Bill provava a ridimensionare («nessun rapporto sessuale completo», accostabile al tradimento coniugale, si difendeva lui, Bibbia alla mano), la giovane amante raccontava invece un'altra storia a base di molteplici sedute bollenti, sigari cubani impiegati per stimolarla sessualmente e, sullo sfondo, l'enorme ipocrisia del 42mo presidente degli Stati Uniti che sfiorò l'impeachment per una vicenda di corna. Così, gira e rigira, Hillary pare perseguitata dal famigerato «blowjob» al punto da rimanere puntualmente invischiata in storie in cui la pratica orale torna a fare capolino, che tragedia. Una sorta di nemesi per la candidata che veste i panni della fustigatrice delle affermazioni misogine del rivale dopo aver occultato per anni le azioni, quelle vere, di un marito briccone.

Diverse pseudofemministe che la idolatrano dimenticano che lei non è mai stata tenera con le di lui amanti, non ha mai esitato a insabbiare le esternazioni imbarazzanti per gestire lo scandalo e tenere tutto insieme, famiglia e potere. Senza farsi scrupolo di camminare sulla testa di qualche donzella, colpevole di aver ceduto alle lusinghe di un uomo strapotente. Da un palco di New York Madonna, incarnazione musicale del dionisiaco, affonda il coltello nella piaga, non sappiamo quanto intenzionalmente. Parla di corda in casa dell'impiccato, incita a sostenere donna Hillary... A suon di sesso orale. Lo stesso che due anni fa, in apertura del suo tour a Vancouver, Miley Cyrus mimò platealmente sul corpo di un ballerino mascherato da Bill. L'ennesima beffa in un incubo senza fine. Forse, a conti fatti, era meglio digiunare.

Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Ven, 21/10/2016 - 10:08

VOGLIO VOTARE ANCHE IO !!!! VOGLIO VOTARE ANCHE IO !!!!

giovanni951

Ven, 21/10/2016 - 13:05

evidentemente troppo botox rincitrullisce...ma questa da tempo meriterebbe un TSO indipendentemente da botox

scarface

Ven, 21/10/2016 - 13:48

Sesso orale in cambio di voti ed il problema sarebbe Trump ? I clinton non si smentiscono, il lupo perde il pelo...

timba

Ven, 21/10/2016 - 14:06

Mi piacerebbe sapere un commento della Clinton in questo caso. Sarebbe capace di dire che il servizietto in questione sarebbe buono e giusto quindi nella fattispecie non si tratterebbe di mercimonio del corpo. Mica come quelle pooooooooverette che 35 anni fa sono state molestate dall'uomo nero.Mamma mia. Certo che sono stupide le star Americane (ma adesso che ci penso deve essere proprio insito in chi fa spettacolo. Anche in Italia sono tutti pazzi per il nulla..ops.. Renzi). Per loro è peggio un palpatore che una che ha commesso reati federali gravissimi. Come in Italia. Uguale!!!

marcs

Ven, 21/10/2016 - 14:07

Primo: cosa vuol dire le "elezioni più noiose della storia americana"? Secondo:la Clinton vincera le elezioni perché è molto più adatta a fario che il rivale, Terzo ed ultimo: come si può paragonare Gandhi ad una cantante, brava, ma solo una cantante come Madonna? Forse i vostri pseudogiornalisti gli avete trovati nei pacchetti di patatine.

kami

Ven, 21/10/2016 - 14:07

Scommettiamo che anche Trump voterà per la Clinton ?

manfredog

Ven, 21/10/2016 - 14:35

Le elezioni americane !? ..era già tutto previsto..anche che non mi pubblicavate..!! mg.

Libertà75

Ven, 21/10/2016 - 14:38

se a sinistra usano il proprio corpo come un mercimonio allora è alto spirito di sacrificio, se ciò avviene a destra allora è prostituzione bella e buona... a trovare un elettore di sinistra che si scandalizzi dell'ipocrisia sarebbe da portarlo a cena tutte le sere

Edith Frolla

Ven, 21/10/2016 - 14:38

Ma li farà con la dentiera o senza ?

ESILIATO

Ven, 21/10/2016 - 15:16

Madonna di e' allenata con Bill Clinton.......

Ritratto di Peppino1952

Peppino1952

Ven, 21/10/2016 - 15:21

Gent.ma Dott.ssa Chirico, per dover di precisione, se sbaglio mi corregga, mi pare la Ciccone americana e non inglese.

Angelo664

Ven, 21/10/2016 - 15:47

A parte le battute direi che abbia esposto in pubblico un lato di lei che probabilmente non ne fa una principessa. Bah .. se queste sono le elettrici della Clinton .. meglio Trump allora !!!

Angelo664

Ven, 21/10/2016 - 16:07

Kami sei forte !

ohibò44

Ven, 21/10/2016 - 18:37

“Sono brava …. E alla fine ingoio” ecco come una donna afferma in maniera perentoria di non essere un oggetto sessuale ma di essere cervello e anima: per certi traguardi ci vuole passione.