Mario e Maria Grazia, innamorati in tarda età sognavano tra i vicoli

Quella di Mario Casati e Maria Grazia Ascoli è una vera storia d'amore

Quella di Mario Casati e Maria Grazia Ascoli è una vera storia d'amore. No, non erano sposati e nemmeno convivevano. Tuttavia chi li conosceva bene è pronto a giurare che ciò che li univa è qualcosa di molto più simile a una perla rara e bellissima che a un semplice sentimento nato in tarda età. Lei, 79 anni, milanese, vedova, conosciuta da tutti come Graziella o Grace, per la sua finezza e i capelli biondi, aveva lavorato a lungo a Mediaset dove era particolarmente amata e stimata da tutti. Era andata in pensione da pochi anni.

Anche lui vedovo, originario di Besana Brianza, ma residente a Milano, Mario Casati, 90 anni, signore distinto, come tanti pensionati lombardi amava la Costa Azzurra. E a Nizza, dove insieme a Graziella passavano molto tempo, aveva acquistato un appartamento nel quale trascorrevano l'estate sempre insieme.

Sì, anche se a Milano la coppia manteneva una certa autonomia e ciascuno aveva la propria casa, non appena sbocciava l'estate e si trovavano a Nizza. Mario e Graziella amavano passeggiare sulla Promenade des Anglais, esplorare i vicoli della città alla ricerca di qualche nuovo negozietto caratteristico appena aperto, e possedevano la comune dote di fare amicizia da subito e introdurre alle bellezze di Nizza altri anziani turisti che l'avevano appena scoperta e apprezzata.

Quest'anno la coppia aveva un motivo in più per essere felice: anche il loro amico di Voghera, Angelo D'Agostino, era andato in pensione e, con la moglie Gianna, erano arrivati a Nizza per festeggiare. Inoltre va detto che per Mario la festa del 14 luglio era un appuntamento imperdibile. Secondo alcuni dei suoi nipoti si può tranquillamente affermare che la Francia era la sua seconda patria.