Matteo accusa già gli alleati per la sconfitta annunciata

I cespugli attesi sotto l'1% (Lorenzin e Nencini) e sopra la soglia del 3% (Bonino) toglieranno seggi ai democratici

Roma - Nella corsa al ribasso del suo Pd senza appeal, ormai il segretario Matteo Renzi sembra uno di quegli attori d'avanspettacolo al tramonto che le prova tutte, di qualsiasi genere. Genere melodrammatico, tendente al farsesco: «Se non vince il Pd, non è un problema del Pd ma un problema dell'Italia». Genere piccola fiammiferaia vittima della società crudele: «Siamo circondati da messaggi che ci vogliono far paura». Genere minaccia terroristica: «Alla gente che vuole votare moderati o sinistra radicale, dico: ma siete pronti a un governo a trazione leghista, con Salvini che dà le carte e Casapound l'appoggio esterno?». Genere avanti popolo: «Dobbiamo scuoterci di dosso la rassegnazione, la stanchezza e la paura. Basta piangersi addosso, saremo il primo partito e il primo gruppo parlamentare, se facciamo quello che dobbiamo fare».

Il campionario delle frasi, limitato solo alla giornata di ieri, mostra a sufficienza lo stato d'animo del leader che sa di perdere ma non più che cosa inventarsi. Tocca con mano la rassegnazione dei militanti, evoca timori e delusioni più che aspettative di gloria. Di sicuro, Renzi ha già in mente un lungo elenco per scaricare sugli altri la sconfitta annunciata. Capro espiatorio privilegiato è costituito dalla compagnia di giro messa su per fornire il Pd di un simulacro di coalizione. Ascari e portatori d'acqua reclutati all'ultimo momento, in fretta e furia, per sfuggire all'accusa di isolamento e tentare di recuperare voti in uscita. Sono raggruppati in tre liste farlocche. La prima, quella del fedele suddito Nencini, troppo debole per portare in dote il suo asfittico Psi, ha trovato nel prodiano Santagata e nel micro-verde Angelo Bonelli due agnellini votati al sacrificio. Simbolo «Insieme» (non agli elettori), non raggiungerà neppure l'uno per cento, i sondaggi lo confermano. I voti raggranellati saranno inutili per il Pd.

Altra operazione-truffa è stata quella di sfruttare la popolarità mediatica della Bonino (a Renzi assai poco simpatica). Pur di consentirle di aggirare la legge, le hanno appioppato un vetero che più vetero non si può, Bruno Tabacci, il dc per tutte le stagioni (è stato persino assessore con Pisapia a Milano). Il problema, stavolta, è che la lista +Europa potrebbe persino superare il tre per cento, in chiave di voti in forte dissenso con Renzi. I sondaggi la danno tra il 2,6 e il 2,8%, a un passo dal traguardo. Se accadesse, i voti non alimenteranno il Pd ma andranno a costituire una piccola pattuglia parlamentare che agirà di testa propria. Altro brutto affare, altra fregatura per Renzi. Ma a deludere maggiormente il Capo pd pare ci sia la listarella della Lorenzin e Casini, che raccoglie le spoglie del Ncd che fu. Erano sicuri che restasse proprio nella forbice che fa comodo, tra l'uno e il tre per cento. Invece i sondaggi la danno in grave affanno e stabilmente sotto l'uno. Anche in questo caso, voti dispersi nel nulla e un altro cespuglio difficile da digerire.

Commenti

INGVDI

Lun, 12/02/2018 - 08:45

A vedere la foto di questa vecchia brutta e criminale, passa la voglia di leggere l'articolo.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 12/02/2018 - 09:13

Per fortuna con queste elezioni spariranno nomi indubbiamente meritevoli di sconfitta: lorenzin , bonino e non basta! l' italia ha gia pagato abbastanza gli errori di questi partitini e di queste signore "Compagne" : si , compagne incapaci di ragionare e c'è da dire, che non sono capaci di ragionare nemmeno con l'xtero perche è coi piedi che lo fanno da quando han sentito dire che la reflessologia relega nei piedi tutti gli organi del corpo, ma anche li lo fanno partendo da punti completamente sbagliati.

adal46

Lun, 12/02/2018 - 09:28

Non ha ancora capito che ogni sua uscita fa perdere punti al PD; deve stare zitto e sperare nell'oblio generale, ma per l'Italia va bene così: avanti Renzi, completiamo il lavoro, anche se gli avversari purtroppo rappresentano pure loro l'individualismo perdente italico.

leopard73

Lun, 12/02/2018 - 09:46

PERSONAGGIO VOMITEVOLE SOLO VEDERLA LA CIARLATANA.

Zizzigo

Lun, 12/02/2018 - 10:08

Dai Renzi! va avanti così, che ci regali dei voti!

lavieenrose

Lun, 12/02/2018 - 10:11

Ma perchè continuate a pubblicare questa foto orribile? Sembra la jedi di guerre stellari. Un pò di rispetto per favore. Poi se la voteranno o meno gli elettori è un altro problema....

HappyFuture

Lun, 12/02/2018 - 10:13

Il sistema annaspa. Leader del sistema camaleonte Italiano e il PD. Che ha attraversato tutto l'arco costituzionale in una metamorfasi che fa impallidire il bruco che diventa farfalla. Dalle radici PCI il PD ha approdato alla politica Repubblicana pro-finanza, che neanche Berlusconi o Salvini avrebbero attuato. (Berlusconi tycoon illuminato; Salvini fascista riciclato) Gli Italiani sottoposti a terrorismo mediatico. Il sistema bene affiliato alla finanza internazionale che gli dà man forte ricatta gli Italiani: «Se non vince il Pd, non è un problema del Pd ma un problema dell'Italia» Gli Italiani NON si devono far intimidire. E'l'ultima chiamata per la NOSTRA democrazia.

daniel66

Lun, 12/02/2018 - 10:15

E IO PENSO CHE LA MAL'ERBA E' DURA A MORIRE

BALDONIUS

Lun, 12/02/2018 - 10:26

La sera del 4/3 alle 23.01, tutti davanti alla TV a godersi lo spettacolo. Frittatona di cipolle, birra e ... rutto libero!

retnimare

Lun, 12/02/2018 - 10:56

E' finita, Renzi, e' finita.

poli

Lun, 12/02/2018 - 11:08

questo avrebbe voluto vincere le elezioni con la bonino,che se arriva allo 0,1 dovrebbero stappare una bottiglia champagne,la lorenzin non pervenuta,l'altra compagine leu non riuscira' a superare il 2%,il pd scendera' sotto il 20%,speriamo che gli serva da lezione.

HappyFuture

Lun, 12/02/2018 - 11:26

Siamo alla babele delle idee: il Papa invece di scomunicare la Bonino intercede per un farla miracolare. Tabacci le accorda asilo politico, per non farla morire... in senso politico, of course.

Giorgio Rubiu

Lun, 12/02/2018 - 11:28

Tipicamente, si da sempre la colpa agli altri. Vedremo quanto grande sarà la sconfitta del PD e quanto grande sarà quella dei "cespugli" alleati cui Renzi addossa colpe. Se sparisse la Bonino sarebbe da farne una festa nazionale. Naturalmente questo vale anche per Casini e Lorenzin. 20 giorni al voto e 21 giorni allo spoglio delle schede elettorali che ci permetteranno di dare l'addio, senza rimpianti,ai veterani del mestiere di politicanti.

claudino1956

Lun, 12/02/2018 - 11:48

Nella foto il dottor Mengele del XXI. secolo

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 12/02/2018 - 11:50

Ma perché, con quella faccia vorrebbero anche vincere? Bisogna rivalutare Lombroso.

manson

Lun, 12/02/2018 - 11:55

ma perchè non si ritira ha fatto il suo tempo, i delinquenti devono stare in carcere e se ci stanno male meglio, la droga deve essere illegale e la sanatoria ai parassiti impestati se la scorda, assieme allo ius sola per la loro figliolanza

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 12/02/2018 - 12:11

signora Bonino, la smetta di dire stupidate: si accontenti di quelle sigarette che vorrebbe liberare o quel fiutar che polveri bianche non escludono: ma la smetta di dire stupidaggini che fanno ridere o piangere oramai solo lei!

HappyFuture

Lun, 12/02/2018 - 12:27

Ho fato un cerca... Questa foto della Bonino è la più gettonata... l'affiancono ad una diecina di articoli... tutti per, lei! La più... fotogenetica?

Chiara Mente

Lun, 12/02/2018 - 14:20

La Bonino non arriva neanche all' 1,5%. Non diciamo sciocchezze.

glasnost

Lun, 12/02/2018 - 18:13

Ma possibile che esista gente che ancora vota per questi sciamannati, arroganti e bugiardi? Il 20% degli Italiani è veramente così??? Va bene il 10% che viene foraggiato dal partito, banche e coop, ma l'altro 10%?????

pieriga

Lun, 12/02/2018 - 18:44

Avanti cosi Bonino, Renzi perde i pezzi e questo mi rallegra molto, spero però che gli indecisi non vadino a votare per M5S