Napoli, boom di De Magistris ma Gianni Lettieri lo insegue

Nel capoluogo partenopeo ballottaggio tra Luigi De Magistris (42,61%) Gianni Lettieri del centrodestra (24,08%). Resta fuori dai giochi Valeria Valente (Pd), ferma al 21,22%

A Napoli non c'è un vincitore al primo turno, per scegliere il sindaco si andrà al ballottaggio. L'affluenza è stata del 54,13% (nel 2011 era stata del 60,32%). Con 826 sezioni su 886, Luigi De Magistris è in testa con il 42,61% dei voti, davanti al candidato del centrodestra Gianni Lettieri, scelto dal 24,08% dei votanti. Valeria Valente del Pd (fortemente sostenuta dal premier Matteo Renzi) si ferma al terzo posto con il 21,22%. Matteo Brambilla (M5S) si attesta appena al 9,70%.

Gli altri candidati: Marcello Taglialatela (FdI, liste civiche) 1,28%; Luigi Mercogliano (Popolo della famiglia) 0,36%; Nunzia Amura (Pc) 0,34%; Martina Alboreto (Lista civica) 0,28%; Paolo Prudente (PcI) 0,08%; Domenico Esposito (Lista civica) 0,06%.

Commenti soddisfatti da parte di De Magistris, che ha scritto su Facebook: "Nel pomeriggio ho continuato a stare per strada e ad incontrare i cittadini, questa volta del Centro storico di Napoli: tanto entusiasmo nelle strette di mano e nelle parole di conforto che stimolano la mia voglia di continuare a migliorare questa città insieme al mio popolo".

Fiducia da parte del centrodestra: "È la prima volta che a Napoli un sindaco uscente non viene confermato al primo turno elettorale": lo dice Tiberio Brunetti, portavoce di Gianni Lettieri, candidato sindaco a Napoli. "Ora comincia la sfida per il ballottaggio. Zero a zero, palla al centro".

Dichiarazioni sullo stesso tono di quelle di Marco Di Lello, parlamentare del Pd: "I dati confermano la nostra previsione, de Magistris è il primo sindaco che a Napoli, da quando c'è l'elezione diretta, non viene riconfermato al primo turno ma dovrà andare al ballottaggio. Il distacco tra noi e Lettieri per il secondo posto è sul filo e quindi - ha proseguito - siamo ottimisti."

Il sindaco De Magistris ha seguito lo spoglio nella sede di DeMa, il movimento da lui creato. Ha sperato nella vittoria al primo turno, ma se la dovrà vedere al ballottaggio con Lettieri.

Commenti

cangurino

Lun, 06/06/2016 - 05:04

Evidentemente ai napoletani la gestione De Magistris è piaciuta ed al 2° turno avrà vita facile. Sono senza parole, comunque si conferma la considerazione che i politici sono lo specchio di chi li elegge. Gli italiani si meritano questa disgustosa classe politica.