Obama si gloria di un'intesa che premia le mire dell'Iran

La maratona negoziale di Losanna si conclude con un accordo. Casa Bianca e Bruxelles entusiasti: «Così si ferma la bomba atomica». Ma a Gerusalemme resta la preoccupazione

Un risultato storico, si è vantato ieri sera Obama del conseguito accordo con l'Iran che ieri sera è stato annunciato, e assicura che qui si è fermata la corsa iraniana verso il nucleare. È stato un discorso preparato con molta cura, molti particolari, già una risposta al Congresso che probabilmente impugnerà la decisione. Ha cercato di convincere della forza pratica e morale dell'accordo, ha garantito che l'Iran non sarà più in grado di usare un numero sufficiente di centrifughe, ha garantito che non si parlerà più di plutonio perchè ad Arak non sarà più possibile arricchirlo, ha difeso con entusiasmo la scelta diplomatica la cui alternativa, ha detto, è solo la guerra. Ha attaccato gli «uomini scettici» che non hanno creduto nel suo programma, ha lodato il conseguimento di «un buon accordo» in polemica con Netanyahu che ha sempre paventato «un cattivo accordo».

E di fatto non sembra a prima vista un buon accordo il risultato della grande fatica di cui Obama è tanto fiero, non appare che siano state stabilite regole che consentano un pieno controllo su un Paese molto abile nel nascondere i suoi segreti, o inventate norme che impediranno, una volta lasciate nella mani degli ayatollah 6000 centrifughe (un terzo di adesso), l'arricchimento che porti alla bomba atomica. Obama si è vantato in maniera autoreferenziale e vanitosa di un accordo problematico con un interlocutore inaffidabile e oltremodo pericoloso. La conferenza stampa di presentazione è stata modesta, soltanto con Federica Mogherini, ministro degli Esteri europeo, e Mohammad Jawad Zarif, il ministro iraniano, mentre Kerry ha preferito presentarsi da solo alla stampa. Lui ha ringraziato Obama, Obama lui. Dopo più di dieci anni di trattative con l'Iran perché cessi la sua corsa alla bomba atomica, di fatto l'Iran porta a casa molto di ciò che voleva, anche se saranno imposti limiti per un decennio all'arricchimento dell'uranio, che per almeno 15 anni non potrà superare la soglia del 3,67%.

L'incontro di Losanna appena conclusosi fra i P5+1 e la delegazione della Repubblica Islamica dopo 18 mesi di discussioni, non dà certo il risultato pacificante che Obama loda, il fallimento scansato in parte spingendo sul gas delle concessioni all'ultimo minuto per paura del disdoro che sarebbe derivato all'Amministrazione. Obama da quello che si capisce in queste ore ha rinunciato a molte delle sue decisioni iniziali. Si è lavorato negli ultimi giorni fino a orari proibitivi in colloqui densi di pressioni americane, di scetticismo europeo, di furbizie dei russi, amici dell'Iran nella difesa di Bashar Assad in Siria e in altre disinvolte scelte internazionali. L'accordo di ieri sembra soddisfare soprattutto le richieste iraniane, a partire dalla determinazione degli ayatollah a non firmare, come voleva Obama, un accordo cornice e alla promessa di sollevare l'Iran da tutte le sanzioni quando l'incontro entrerà in funzione. L'accordo dura solo dieci anni, un battito di ciglia rispetto alle ambizioni nucleari dell'Iran. E già sappiamo che se a giugno si conclude, l'Iran può proseguire l'arricchimento, che mantiene 6000 centrifughe, che le centrali di Fordo e di Arak restano in piedi e funzionanti. L'uranio già arricchito sarà mantenuto solo in parte in Iran. Netanyahu, voce che chiama nel deserto, ricorda al mondo che nelle stesse ore in cui si sigla l'accordo, l'Iran compie feroci azioni imperialiste in Siria, in Iraq, in Yemen, in Libano. È difficile se non in una logica di disperazione strategica capire perchè Obama, seguito con la consueta irresolutezza (solo per un attimo la Francia ha dissentito) dall'Europa abbia puntato il suo stesso retaggio su un Paese il cui record di diritti umani è fra i più disgustosi che si possano immaginare, e che ancora l'altro ieri per bocca del capo della sua prima milizia, i basiji, dichiarava che «la distruzione dello stato d'Israele non è negoziabile». Il prezzo nella memoria futura può essere tragico quanto il panorama di una terra bruciata con i suoi abitanti in un secondo Olocausto; oppure nella nuclearizzazione di tutto il Medio Oriente, minacciata dai sauditi e dagli egiziani, stupefatti dalla scelta di alleanze che non punta sui musulmani sunniti moderati, ma sugli sciiti estremisti della Repubblica Islamica degli Ayatollah.

Commenti

giolio

Ven, 03/04/2015 - 08:16

Cosa vi aspettavate da un Musulmano che facesse gli interessi degli Ebrei

Dordolio

Ven, 03/04/2015 - 08:37

Mi piacerebbe che la signora Nirenstein dedicasse qualche sua articolessa anche alle 200 - 300 testate atomiche che Israele ha in dotazione e di cui nessuno ama parlare. Il nucleare iraniano è POSSIBILE. Quello israeliano è CERTO. Sono sicuro che i suoi correligionari le saprebbero fornire dettagli interessanti che tutti noi gradiremmo conoscere.

elio2

Ven, 03/04/2015 - 08:39

Il peggior presidente Americano di tutti i tempi. Ha innescato ben 5 guerre, destabilizzando tutto il nord Africa e poi si è ritirato, lasciandoci nella mxxxa, ha portato il Paese per ben due volte sull'orlo dell'abisso economico, e adesso stà aiutando l'Isis, altra sua creatura a distruggere la Siria e poi a chi toccherà?

iotului

Ven, 03/04/2015 - 08:41

Israele e' contro??? Vuol dire che l'accordo va benissimo, vuole dire che il pianeta e' molto piu' sicuro di prima, vuole dire che la pace globale e' vicina. Tutto cio' che Israele non vuole mai poiche' sa vivere solo in guerra da quando e' nato. Israele sa solo BOMBARDARE i suoi vicini.

chicolatino

Ven, 03/04/2015 - 08:52

l'ago della bilancia delle trattative e' stato il pasdaran ben khaled al pontalti,che ha portato sul tavolo negoziale tutto il suo sapere di fonte googliana in materia di ingegneria nucleare,supportato dal suo fedele fidanzatino omar al muktar..la copia omo ha poi steso il reportino diligentemente esposto dalla biondina lady pesc...nel nome di colui ke e' sempre al bar

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 03/04/2015 - 08:59

Da buon musulmano è abbastanza ovvio che il negro Baracca Obama vada orgoglioso per il rafforzamento atomico dei suoi simili.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Ven, 03/04/2015 - 09:17

gentile Fiamma N. davvero stento a credere che dopo la "comparsata e le ovazioni al Congresso americano i "fratelloni yankee" facciano una scelta così rischiosa per Israele. Ma vorrai convenire che alla base di tutto questo ci sta per larga parte la politica di Israele di non mollare mai su niente,...niente riconoscimento della Palestina, niente stop ai coloni, niente concessioni ai profughi, voto contrario all'ONU su tutto...MA, come spesso ho detto, i mussulmani sono quasi un miliardo e mezzo e oggi anche gli USA arrancano nel mantenere una leadership mondiale sempre più difficile, con russi e cinesi che si rafforzano in funzione antiUSA - specie i russi in Europa- Troppe le incognite e Obama non è amato e riconosciuto -almeno da noi- quale capo carismatico. Viene da dirvi che avete ragione a temere ...ma a Napoli si dice che la ragione è dei fessi...cordialmente GZ

Kamen

Ven, 03/04/2015 - 09:21

Il musulmano Obama sta completando l'opera di accerchiamento dell'Europa da parte dei fondamentalisti.

geronimo1

Ven, 03/04/2015 - 09:22

Ma signori, basta guardarlo nella foto l' Abbronzato, per capire la levatura dello stratega..!!!!! Bush l' avevano subito "battezzato" gli amici islamici nel 2001, all' inizio del primo mandato, "ipotecando" la politica americana di dieci anni!!!! All' Abbronzato non e' invece successo niente (ma guarda che strano, veramente stranissimo!!!)!!!! Tuttavia il NULLA assoluto e' arrivato proprio da lui.... Ma forse, nonostante questo NULLA precedente, la Hillary ce la fara'...!!! Nella affluenza al 30% che contraddistingue le elezioni americane, gli afro ispanici hanno ormai soverchiato gli anglosassoni (ma anche numericamente nel paese, visto il maggior tasso moltiplicativo delle nascite!!!).... Forse i discendenti della Regina dovranno scappare in Australia e Nuova Zelanda, sbrigandosi prima che queste vengano invase dal filippini e conseguentemente non vi sia piu' posto!!!!! God save the Queen!!!!!!!!

Kamen

Ven, 03/04/2015 - 09:22

E la Mogherini è contenta.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 03/04/2015 - 09:26

Quest'uomo passerà alla storia. O benedetto da Allah come il distruttore dell'Occidente o benedetto da Allah come il conquistatore dell'Occidente. Il folle ha avvallato un regime teocratico finanziatore del terrorismo globale come valido interlocutore.

NickByte

Ven, 03/04/2015 - 09:26

Questo vuole solo finire nei libri di storia .... per quello che avrà distrutto il mondo occidentale, l'europa in primis. Prima ha fatto fuori Gheddafi e gli effetti della destabilizzazione si vedono bene .... ora da l'atomica ad uno stato che ha avuto sempre mire di distruzione ... Renderei obbligatorio il test del QI per tutti i presidenti degli stati del G8, sarei curioso di elggere i risultati.

Mr Blonde

Ven, 03/04/2015 - 09:30

Iran è un baluardo contro l'isis, se sfasciamo pure quel paese facciamo lo stesso errore di saddam moubarak ghedadafi ecc. ELIO2 sugli errori finora compiuti in politica estera non si discute, ma sugli abissi economici di cui parla lei non c'è traccia guardi i numeri oggi e se si augura un repubblicano beh tenga conto che il primo passo sarà (parola di jeb bush) di armare l'ucraina

Franco Ruggieri

Ven, 03/04/2015 - 09:33

Non dimentichiamo che tutto questo orrore islamico di oggi deriva da Khomeini e dalla sua repubblica islamica iraniana. Detto questo, ricordiamo che maometto stipulò con La Mecca un accordo (la "hudna") con il quale si impegnava a non cercare di occupare La Mecca per 10 anni. Due anni dopo entrava da conquistatore a La Mecca. Questo accordo con l'Iran si rivelerà un'altra Hudna. Ma non c'è bisogno di andare indietro di 1400 anni: basta andare all'accordo di Monaco (1938) sventolato da Charmberlain. Un anno dopo Hitler invadeva la Polonia. Bravo Obama Bin Laden!

wall333

Ven, 03/04/2015 - 09:39

Ma si sapeva che Israele sa vivere e stare in piedi solo con la guerra. La pace non ha mai fatto parte del programma di Israele tranne naturalmente che dirlo a parole parole parole da 100 anni.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 03/04/2015 - 09:39

Grande Fiamma Nirenstein, ha smascherato e marchiato per sempre il negro musulmano!

ben39

Ven, 03/04/2015 - 09:41

Si stanno avverando le profezie riguardanti gli 'ultimi tempi' quelli della 'fine', la Grande Tribolazione Biblica, dove Israele (il Popolo Eletto e la 'terra promessa' fino alla fine dei tempi) sarà attaccata da più parti ma risparmiata dalla sua distruzione grazie alla seconda venuta di Cristo (questa volta da Re, munito di spada.)

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 03/04/2015 - 09:44

Per una volta voglio dissentire dalla linea de Il Giornale e della Giornalista Signora Nierenstein. Oggi, purtroppo, il nucleare è in mano a tante, troppe nazioni, USA, Russia, Pakistan, India, Israele, Francia, forse anche altre. Che la tecnologia per scopi pacifici sia una speranza per il futuro credo sia fuori discussione. Finito il petrolio, ancora troppo inefficaci le produzioni eoliche, solari, idriche, cosa ci resterà per far funzionare le civiltà che sull'energia elettrica hanno basato la loro esistenza, dalla semplice illuminazione, alle comunicazioni, ai servizi eccetera. L'auspicio è che nessun pazzo, di qualsiasi paese, l'usi mai per scopi bellici e poco importa se siano offensivi o difensivi. Già le guerre sono la massima stupidità degli umani, la guerra nucleare, fosse anche su scala ridotta, potrebbe rappresentarne la fine. Facciamo piuttosto un augurio di Pace, vera e non di forma o di parte.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 03/04/2015 - 10:04

Sarà la storia in base agli sviluppi futuri a giudicare se questo accordo per il M.O. e l'umanità intera è stato un bene o un male. Credo che con la fine dell'embargo all'Iran gli USA abbiano tratto grossi vantaggi economici e credo anche che la corsa lungimirante iraniana al nucleare, benché ridotta ad un terzo, rimanga sufficiente e ben nascosta per la produzione di armi devastanti al fine di cancellare, come loro intendimento, lo stato israeliano. Personalmente ritengo validi i timori di Netanyahu e ritengo altrettante valide le negligenze internazionali del presidente USA. Sulle esaltanti parole della Mogherini non mi pronuncio perché la sua superficiale presenza, a questi livelli, vale meno di zero.

peter46

Ven, 03/04/2015 - 10:16

Mario Galaverna...#stai sereno:156 milioni di sciiti(minoranza nello stesso mondo mussulmano)potranno mai 'impensierire'6,5 miliardi 'rimanenti' del mondo?Quando avranno la loro prima atomica(mai)fra trentanni,'noi' i rimanenti saremmo già in possesso di quella che con un semplice 'sputo'annienterà la nazione che vorrà essere 'sputata':lo dice anche l'articolo che 'eventualmente' non potrà succedere tanto presto(mai)di averla, per loro.E la Nirestein è troppo di parte(soprattutto 'mentalmente' solo Israeliana)per essere 'credibile':l'unica che può l'abbronzato aver indovinato deve essere per forza criticabile?Meglio la guerra 'settantennale' permanente,vero?

Gyro

Ven, 03/04/2015 - 10:30

In Iran ci sono le elezioni, è semplicemente una democrazia con la sharia all' interno della costituzione.

Gyro

Ven, 03/04/2015 - 10:35

@geronimo1 la vera razza pura americana è quella dei nativi Americani, poi negli USA le elezioni non esistono hanno già deciso i Rothschild chi deve vincere le elezioni prima che esse comincino.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 03/04/2015 - 10:39

peter46, parlo di Islam in toto, non di specifiche sette. Parlo di un miliardo e mezzo di musulmani il cui dogma è la conquista del pianeta con ogni mezzo. Lo afferma lo stesso Al Sisi che perseguono questa follia. Spero che a nessuno venga in mente di coinvolgere un musulmano nella conquista di Marte altrimenti reclameranno il possesso pure di quel pianeta.

Nik88nk

Ven, 03/04/2015 - 10:46

Ahah sempre bello leggere i commenti deliranti dei lettori di questo "giornale"..mi vorrei soffermare giusto sul primo @:giolio: ma se Obama è musulmano perchè dovrebbe fare gli interessi degli ebrei?

Nik88nk

Ven, 03/04/2015 - 10:50

@giolio: Ma poi dico io, se c'è uno stato che si è opposto a questo accordo è proprio Israele, quali interessi degli ebrei??

gian paolo cardelli

Ven, 03/04/2015 - 11:00

peter46, se, come dice lei, 156 milioni di sciiti che stanno premendo per espandere il loro potere politico su tutto il M.O. non possono rappresentare un problema per i rimanenti 6,5 miliardi di esseri umani, perchè mai allora lo starebbero rappresentando 12 milioni di ebrei, la cui unica "conquista territoriale" accertata è un pezzetto di deserto grande quanto Roma e privo di risorse strategiche per le quali valga la pena combattere?

arnaldo40

Ven, 03/04/2015 - 11:14

......................Paesi coinvolti (Usa, Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna, Germania e Iran)................ Ma l'Europa non é composta da 27 Stati sovrani? Oppure é composta solo da Germania, Francia e Gran Betragna?. Noi italiani ne facciamo parte solamente per farci comandare, per farci soffrire, per ridurci alla fame, per pagare ogni anno miliardi di Euro nelle casse di Bruxelles. Ma che aspettiamo ad uscire da questo carrozzone che ci ha tolto tutte le nostre identitá.

onurb

Ven, 03/04/2015 - 11:14

Non ho capito cosa ci facesse la Mogherini alla conferenza stampa, oltre, ovviamente, che la parte della tappezzeria.

swiller

Ven, 03/04/2015 - 11:22

Persona arrogante e sgradevole.

peter46

Ven, 03/04/2015 - 11:22

Mario Galaverna...ma si stanno 'ammazzando' fra loro:non si riesce a trovare d'accordo neanche due della stessa 'etnia'...(dato che non viene automaticamente inserito,vai su "sciiti e sunniti" e comparirà "2.Iran:Sunniti e Sciiti-Rivista Missioni Consolata e guarda come sono 'circondati'):ma chi vuoi che spaventino fuori dal loro mondo?E non ti dico che con 'elezioni',magari anche taroccate,hanno fatto fuori Armadinejad...anche.Se 70anni di 'contrapposizione'hanno dato questi frutti 'amarissimi' bisogna continuare o cercare di cambiare 'strategie',per sperare,almeno,che fioriscano altri frutti meno amari?Provare...almeno:ma che non siano sempre e solo gl'interessi americo-israeliani da difendere ma...globali.

nordest

Ven, 03/04/2015 - 11:26

Cani e porci hanno capito che Obama è alleato isi questo verme vuole la distruzzine dell' Europa.

nordest

Ven, 03/04/2015 - 11:26

Cani e porci hanno capito che Obama è alleato isi questo verme vuole la distruzzine dell' Europa.

GMfederal

Ven, 03/04/2015 - 11:32

A Teheran sono stati tutta la notte a festeggiare per le strade e lo scimmiotto crede di aver portato a casa un risultato... Che mente inferiore questo macaco!!

peter46

Ven, 03/04/2015 - 11:37

cardelli...buon 'cemento' le faccia in queste festività,innanzitutto.Poi...156 milioni di sciiti 'chestannopremendoperespandereilloropoterepolitico...'losta dicendoleienonio',nè l'ho mai detto:vada anche lei nel sito consigliato a Galaverna e vedrà 'l'accerchiamento' della minoranza.Non confonda i colori:degli sciiti è quello più scuro,con lei proprio non si può stare tranquilli neanche con l'evidenza.(1)

gian paolo cardelli

Ven, 03/04/2015 - 11:47

Peter46: "Provare...almeno:ma che non siano sempre e solo gl'interessi americo-israeliani da difendere ma...globali." quindi quando si deve valutare se un calcio di rigore c'è o meno, non bisogna tenere conto degli interessi delle due squadre, ma ... quali? spero il paragone sia chiaro...

albertzanna

Ven, 03/04/2015 - 11:50

Caro Hussein Barack Obama. Giorni addietro parlavo di te con un politico americano di lungo corso, che è stato anche un eroe di guerra, e mi ha raccontato ciò, per esempio, che su di te non si trova nella fantasmagorica Wikipedia, l’enciclopedia che celebra le personalità del mondo, basta che non si dia peso all’intelligenza ed alla serietà. Fin da ragazzino tu hai solo mirato ad una cosa, campare alle spalle altrui, e ciò spiega perché sei di sinistra estrema e mussulmano. Con il presunto accordo di cui ora ti stai rivestendo di gloria, tu semplicemente hai messo il mondo libero e non mussulmano nelle mani degli iraniani, che rappresentano un pericolo vero e concreto per coloro, fra cui anche gli europei, che invece amano la libertà e l’uso dell’intelligenza, intesa anche come libero arbitrio. Tu sei un piccolo omuncolo e, in vita tua, non hai mai fatto qualche cosa di veramente utile per il mondo, ma solo per il tuo narcisismo. Senza alcuna stima per te. Albertzanna

Nik88nk

Ven, 03/04/2015 - 11:55

@nordest: io non ho capito, mi potresti spiegare quale sarebbe il vantaggio dato che l'Europa è il principale partner commerciale degli USA? Quand'è che si sarebbe alleato con l'ISIS dato che l'unica cosa che ne frena l'avanzata sono i raid aerei USA?

giolio

Ven, 03/04/2015 - 11:58

Nk88nik 10.50 questo lo dice lei ,che sta facendo gli interessi degli ebrei .Mi sembra proprio un commento da musulmano anche il suo.....non mi dica che non ho indovinato!!!!!!!!

giolio

Ven, 03/04/2015 - 12:05

Nik88nik. Ma poi mi sembra che lei non ha letto bene il mio commento .... anche per questo motivo credo che lei ha origini etniche diverse della mia

villiam

Ven, 03/04/2015 - 12:07

obama ,dopo le figuracce dei suoi mandati ci regala per risollevarsi un pò anche questa immensa sxxxxxxxa degli iraniani ci si può fidare????????non avesse difficoltà politiche ,obama non avrebbe mai accettato un'intesa con questi!!!!!!!!!!

peter46

Ven, 03/04/2015 - 12:07

Cardelli...Ma lei ci è,e... ci fa?I 12 milioni di ebrei(cala!!che ci sono anche e 'tanti'in Israele e fuori che condannano i comportamenti di Netanyahu e Likud vedi ebrei e rabbini ortodossi)lo sta dicendo ancora lei che vogliono 'espandersi',per come s'intende da tutti voi,vogliano farlo gl'iraniani.Per me e per il mondo vogliono solo fregare le terre riconosciute da sempre ai palestinesi.E che anche le risoluzioni dell'onu hanno 'assegnato' ai palestinesi e che 'subdolamente' israele non restituisce dopo averle 'requisite' con le guerre degli anni 47-49 ed 'incamerate'unilateralmente con la legge sulla "Proprietà degli Assenti 5710 del 1950":custodia temporanea in mani ebree che per loro significa solo "esproprio" per abbandono dei proprietari:e voglio ben dire che non siano scappati con quello che gli veniva tirato addosso.(2)

Nik88nk

Ven, 03/04/2015 - 12:11

@giolio: Ma come hai fatto??!! O sei un mago o sei un genio! Oltre ad essere un fine analista di geopolitica...Nel caso non avessi capito il mio è sarcasmo, e no, non sono nè musulmano, nè ebreo, nè qualsiasi altra boiata che ti possa venire in mente..ciao!

pietrom

Ven, 03/04/2015 - 12:20

A tutti quelli che dicono: "Anche Israele ha la bomba atomica". C'e' una sottile differenza. Gli ebrei e i cristiani hanno tra i loro valori quello della vita, quindi prima di usare l'atomica ci pensano molto bene. I musulmani non hanno questa concezione, per loro conta solo la vita ultraterrena, quindi il fatto che si crepi tutti non e' assolutamente un problema.

VittorioMar

Ven, 03/04/2015 - 12:21

..mi ricorda i personaggi di Bertoldo,Bertoldino e Cacasenno!

peter46

Ven, 03/04/2015 - 12:28

cardelli...e malgrado la risoluzione dell'onu 194 del 48 che sanciva il diritto dei profughi a ritornare e essere risarciti dei danni subiti.E la giustificazione per non farli tornare nè risarcire:"si sono allontanati "volontariamente" seguendo l'incitamento delle trasmissioni radio arabe che li invitavano ad andar via nel mentre israele veniva 'distrutto':non per le bombe che gli cadevano addosso,vero?.Peccato che la BBC inglese monitorando il periodo conferma "non esserci state mai trasmissioni in tal senso in quegli anni".

gian paolo cardelli

Ven, 03/04/2015 - 12:33

pietrom cc quelli che blaterano di atomica israeliana: una sola bomba atomica islamica su Israele fa sparire quello stato, mentre qualche decina di bombe "sioniste" su varie città mediorientali non farebbesparire l'Islam, per cui lapiantassero di tirare in ballo una fesseria smentita dalla geografia...

giolio

Ven, 03/04/2015 - 12:37

Colpito nel segno vero? È per offenderti ti Auguro ....Buona Pasqua... Shalam

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/04/2015 - 12:52

Qualcuno dica alla sionista che Russia e Cina non gli lasceranno ridurre l'Iran come la Siria o l'iraq.

gian paolo cardelli

Ven, 03/04/2015 - 12:52

peter46, sperando che la Redazione pubblichi anche le mie repliche: 1) le "bombe che gli cadevano addosso" non potevano esistere perchè, a quei tempi ed anche se lei preferisce ignorarlo, gli israeliani non avevano i mezzi, ne aerei ne cannonieri, per tirargliele addosso... 2) attendo sempre un'altra risposta: perchè 156 milioni di sciiti, favorevoli o meno agli ayatollah, NON costituirebbero un problema per il mondo intero, mentre 12 milioni di ebrei, favorevoli o meno a Netanyahu, lo costituirebbero?

kayak65

Ven, 03/04/2015 - 13:03

ogni volta che si muove l'abbronzato, nascono nuove tensioni o guerre. quest'anno concorrera' ad un premio speciale, il nobel per la Guerra.

agosvac

Ven, 03/04/2015 - 13:08

Come al solito Obama si conferma come uno dei peggiori Presidenti Usa degli ultimi decenni! Nessuno, come lui, è riuscito a vanificare gli sforzi fatti da Presidenti del livello di Reagan per evitare una guerra nucleare facendo "pace" con la Russia. Lui, Obama, la pace la fa con l'Iran che, di nascosto, ovviamente, continuerà imperterrito a farsi le sue atomiche!!! Sembra che Obama più che il Presidente degli Usa sia il Presidente degli islamici.

agosvac

Ven, 03/04/2015 - 13:16

Egregio dordolio, Israele le sue testate le ha da diversi decenni eppure, pur provocato, non le ha mai usate! Lei è sicuro che l'Iran farebbe lo stesso??? E' sicuro che non le userebbe per distruggere chi dissente con lui??? Lei confonde una nazione civile con una che i diritti umani e civili neanche li riconosce!!!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 03/04/2015 - 13:16

peter46, e meno male che si stanno scannando fra loro da immediatamente dopo la morte di maometto per decidere sul colore delle mutande di dio. Ma ciò non toglie che l'iran è un governo messianico ( vedasi giuramento ) e che è loro dovere ammazzare tutti gli ebrei affinchè arrivi l'ultimo giorno, la discesa del Mahdi, e il loro premio per essersi adoperati a distruggere gli ebrei ODIATISSIMI da allah, il compassionevole e misericordioso. L'ometto nero NON considera mai, e moolti altri con lui, la dimensione dogmatica della follia mediorientale e la loro abilità coranica nella taqya.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 03/04/2015 - 13:16

peter46, e meno male che si stanno scannando fra loro da immediatamente dopo la morte di maometto per decidere sul colore delle mutande di dio. Ma ciò non toglie che l'iran è un governo messianico ( vedasi giuramento ) e che è loro dovere ammazzare tutti gli ebrei affinchè arrivi l'ultimo giorno, la discesa del Mahdi, e il loro premio per essersi adoperati a distruggere gli ebrei ODIATISSIMI da allah, il compassionevole e misericordioso. L'ometto nero NON considera mai, e moolti altri con lui, la dimensione dogmatica della follia mediorientale e la loro abilità coranica nella taqya.

alberto_his

Ven, 03/04/2015 - 13:19

Quanta animosità nei commenti dei bananas, quanti sciocchezze scritte (Kamen e Franco Rugggieri su tutti). L'accordo, invero ancora tutto da scrivere (e quindi da valutare), risolve una questione dalle basi inconsistenti e creata ad arte: sanzioni reali contro ipotetico pericolo di sviluppo di armi atomiche (sul Pakistan lingua-in-bocca di Al Qaeda e CIA tutto tace). Il programma nucleare iraniano, pienamente legittimo, è puramente a fini civili come sempre affermato dalla Guida Suprema e confermato dalle intelligence occidentali con buona pace di Bibi. La cosa più rilevante in tutto questo è la decisione da parte dell'establishment USA di voler arrivare a un accordo con l'Iran distogliendolo, sulla carta e fino a un certo punto visto la politica piuttosto autonoma di Teheran, dall'influenza Russo-Cinese.

alberto_his

Ven, 03/04/2015 - 13:22

2a parte - Le reali conseguenze geopolitiche dell'accordo saranno da valutare nel prossimo futuro. Le "feroci azioni imperialiste", cara Fiamma, sono condotte dai tuoi referenti e dall'impero USA, non certo dalla Repubblica Islamica. Riuscire a portare a compimento l'accordo sarebbe un grande successo diplomatico per Obama, mentre si conferma l'abilità negoziale dei dirigenti arii usciti a schiena dritta dal lungo confronto.

agosvac

Ven, 03/04/2015 - 13:22

Egregio iotului, lei sbaglia sapendo di sbagliare: Israele non ha MAI bombardato i vicini senza che i "vicini" abbiano cominciato col bombardare lui!!! Quella dei Palestinesi è aggressione, quella degli Israeliani e solo difesa!!! A lei piacerebbe se i suoi vicini mettessero delle bombe nel suo giardino oppure si facessero scoppiare a casa sua ammazzando i suoi cari??? Forse prima di dire coglionate, dovrebbe fare un grosso, grossissimo esame di coscienza, ammesso che il suo misero intelletto ne sia capace!!!

agosvac

Ven, 03/04/2015 - 13:24

Egregio chicolatino, un grosso complimento per il suo commento: davvero divertente e, purtroppo, veritiero!!!

ORCHIDEABLU

Ven, 03/04/2015 - 13:25

in definitiva,con tutti i vostri commenti la mia sintesi e' questa,ognuno cerca di allargare i propri confini territoriali,vincera' il piu' forte come sempre da secoli,ma se scappassero tutti i civili non farebbero prima a mettersi daccordo su quali righe di confine tracciare? spostare i civili in zone neutre mantenendole per anni se necessario senza fargli rischiare la vita.Ovviamente nessun politico al mondo avrebbe questa diritto,la terra appartiene ai civili abitanti che la coltivano e curano.Ma il buonsenso non appartiene agli ingordi di tutto il mondo nessun politico disonesto escluso.

agosvac

Ven, 03/04/2015 - 13:29

Egregio zanandrea, temo che lei stia sbagliando. Non è vero che Israele non vuole fare accordi con i palestinesi, non li vuole fare con un'organizzazione terroristica come Hamas che, nel suo statuto, ha come prima cosa la completa distruzione d'Israele!!! Se Abu Mazen riuscisse a liberarsi di Hamas, l'accordo si farebbe immediatamente!!!

agosvac

Ven, 03/04/2015 - 13:34

Egregio wall333, temo che lei sia in grosso errore: lo Stato d'Israele risale agli anni della seconda guerra mondiale pertanto 100 anni di vita neanche li ha, ancora!!!!

alberto_his

Ven, 03/04/2015 - 13:34

@Mario Galaverna: mi risulta gli ebrei vivano orgogliosamente e dignitosamente nella repubblica Islamica. Taqiyya in Occidente è menzogna, nulla che già non dimori presso di noi da millenni.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 03/04/2015 - 13:37

iotului @infatti tutti i terroristi sono israeliani.!?!?Ma voi queste cose ve le sognate di notte?? Prendete una pastiglietta e dormirete senza incubi.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 03/04/2015 - 14:00

Il Pippo Baudo della Casa Bianca, a parte i suoi shows elettorali, fa solo disastri.

Nik88nk

Ven, 03/04/2015 - 14:12

@giolio: "Ma poi mi sembra che lei non ABBIA letto bene il mio commento .... anche per questo motivo credo che lei ABBIA origini etniche diverse della mia"...ci sta, almeno io in italiano so scrivere. Ma che vuoi colpire fenomeno?!

Dordolio

Ven, 03/04/2015 - 14:13

Agosvac, ignoro che uso faccia lei del suo cervello. Ma se lo usasse, si renderebbe conto che l'Iran è uno dei pochi Paesi che DA SECOLI non dichiara guerra a nessuno. Ma proprio a nessuno. Israele (delle cui centinaia di armi atomiche si tace) invece, ecco.....

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 03/04/2015 - 14:21

Il negretto Obama è senza alcun dubbio il peggior Presidente che gli USA abbiano mai avuto. Questo incompetente e vanitoso burattino sta portando il mondo allo sfascio. Per fortuna che nè Cinesi e nè Russi sono islamici, e presto l'America avrà un nuovo Presidente.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/04/2015 - 14:22

Iran, paese indoeuropeo civilissimo. Da oltre 250 anni non fa guerre. Gran popolo.

Dordolio

Ven, 03/04/2015 - 14:25

Sempre per lei, Agosvac. Con quale faccia si permette di parlare di accordi di Israele con i Palestinesi? Gli ebrei non fanno altro - intanto - che realizzare sempre nuovi insediamenti in aree palestinesi, semplicemente cacciandoli fisicamente. Ancora, i palestinesi ci starebbero benissimo ad un accordo. Peccato che quando si tratta di definire QUALI SIANO i confini che Israele vuole darsi, ecco che lì i sionisti cominciano ad andare sul vago...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/04/2015 - 14:28

L'Iran sta combattendo sul campo la feccia dell'ISIS. L'unico a farlo. La disinformazione sionista in Russia e Cina non arriva.

ORCHIDEABLU

Ven, 03/04/2015 - 14:43

gianniverde buona pasqua.

peter46

Ven, 03/04/2015 - 15:17

Cardelli..stia calmo che tutte le risposte sono arrivare e dippiù:basta togliersi il prosciutto dagli occhi:e lei non lo fa mai,ormai.I primi rientrati(fine 800 inizi 900),vivevano in 'sintonia' coi palestinesi,ma dopo arrivano i sionisti?Non avevano soldi ed armi i sionisti 'ritornati',vero?I Rothschild non avevano ancora 'mollato',vero?Ma anche senza aver 'mollato' avevano tante armi ed esplosivo da permettersi già da prima del 42 ad assassinare e rapinare(fonte onu)e nel 44 assassinare il console inglese(non solo gli arabi,quelli sì senz'armi)e nel 46 di far saltare(come fanno i terroristi)l'hotel Aden a Gerusalemme con gl'impiegati degli uffici inglesi(Begin in persona al comando degli attentatori)....torneremo ora devo uscire,tanto la platea si sta 'allargando'che alla fine resterà 'solo'a difendere l'indifendibile.

pinux3

Ven, 03/04/2015 - 15:21

E certo, Obama ha fatto l'accordo con l'Iran perchè è "mussulmano"...Ma dico io, si può essere più imbecilli? Solo nei "commenti" su questo giornale si possono leggere certe cose...

pinux3

Ven, 03/04/2015 - 15:25

@giolio...L'accordo è stato firmato, otre che dagli USA, anche da Russia, Cina ed Europa. Tutti "musulmani"? Non sarebbe il caso di piantarla di scrivere fregnacce?

peter46

Ven, 03/04/2015 - 16:15

Mario galaverna...(13:16 uno e due)te l'ho già detto l'altra volta:del 'giurassico' non me ne frega un bel niente.Ho capito che sei 'studioso' di quei tempi e ti faccio i complimenti,però...possiamo solo parlare dal 1900 in poi:non ho 'dosi' sufficienti che mi portino indietro fino al quei periodi.E ti ripeto:hanno iniziato coloro che sono 'arrivati',i sionisti',non coloro che c'erano:ma non ha alcuna importanza.Devono 'smetterla' dato che da 'questa' terroristica disputa sono nate tutte le altre....non è che ci vuole molto a comprendersi,non credi?

onurb

Ven, 03/04/2015 - 16:51

Dordolio. Lei non è aggiornato: dalla fine della seconda guerra mondiale nessuno ha più dichiarato guerra a qualcun altro, tantomeno Israele. Eppure, da allora, si sono fatte tantissime guerre e ancora se ne stanno facendo. Ad esempio, quando Israele nel 1967 sconfisse la coalizione araba, formata da Egitto, Siria e Giordania, nessuno dei contendenti dichiarò formalmente guerra all'altro, ma il blocco del golfo di Aqaba da parte egiziana era di per sé, in base alle regole del diritto internazionale, una dichiarazione di guerra che Israele sfruttò per scatenare l'attacco aereo che distrusse al suolo tutti gli aerei della coalizione e costituì l'inizio della sconfitta araba.

onurb

Ven, 03/04/2015 - 17:04

Ausonio. Guardi che dal 1980 al 1988 c'è stata una guerra tra Iraq e Iran, nel corso della quale i capi di quel grande popolo per bonificare i campi minati fatti dagli Iracheni usava carne umana: ragazzini sotto i 18 anni.

chicolatino

Ven, 03/04/2015 - 17:36

Caro Agosvac, devo dire che Dordolio, Ausonio e alberto_his raccontano barzellette ben piu' divertenti delle mie!Alberto_his: "...omissis, programma nucleare iraniano, pienamente legittimo, è puramente a fini civili come sempre affermato dalla Guida Suprema.."...Ausonio: 'Iran, paese indoeuropeo civilissimo. Da oltre 250 anni non fa guerre", chissa' chi finanziava gli sciiti in Iraq, gli Hezbollah, gli Houthi in yemen...

giolio

Ven, 03/04/2015 - 18:01

Niknik88 ma che fai!!!!!!!!! il REMAKE sulle mie risposte .Dai.....sii più originale

CONDOR54

Ven, 03/04/2015 - 18:30

complimenti. dopo aver letto tanti dotti ed esaurienti commenti siete riusciti a togliermi l'appetito e ha farmi prendere finalmente (((((sonno))))) grazie. grazie e ancora grazie per il vostro altruismo sogni d'orooooooo

Marcolux

Ven, 03/04/2015 - 18:42

Mi meraviglio che gli americani, quelli sani e anticomunisti e anti islam abbiano permesso al loro peggior presidente della storia di siglare un accordo folle coi terroristi islamici. Obama è un filo terrorista di fatto. A poco serve far finta di essere duro in alcune circostanze, e solo a parole. Ha fatto nascere lISIS, non fa niente per combatterla e si adopera per fornirle un domani molto prossimo anche la bomba atomica. Dobbiamo sostenere Putin, l'unico al mondo che può liberarci dalla follia islamica.

Marcolux

Ven, 03/04/2015 - 18:48

Dovevano ammazzarlo prima, come hanno fatto coi Kennedy, ma non è mai troppo tardi. I Kennedy in confronto a Obama erano di un altro pianeta, eppure li hanno ammazzati. Questo è il più grande pericolo per l'umanità, a partire dalla fine della seconda guerra mondiale, eppure gli americani non l'hanno ancora capito, o non hanno più le palle per reagire. Obama sarà il responsabile, fra qualche anno, della quarta guerra mondiale. E' inevitabile, certa al 100%. I terroristi islamici avranno la loro bomba atomica e non esiteranno ad usarla. L'Europa sarà distrutta e gli americani torneranno sul trono del mondo per la ricostruzione.

Marcolux

Ven, 03/04/2015 - 18:51

Quando i terroristi iraniani avranno la bomba atomica e minacceranno il mondo, spero che israele faccia il primo passo sganciando la sua sulla feccia dell'umanità.

Ramese

Ven, 03/04/2015 - 19:59

nessuno si e' mai chiesto come mai l'ISIS colpisca in tutto il medio oriente e in nord africa, tranne che contro israele ?

chicolatino

Ven, 03/04/2015 - 20:29

vai ramese, illumina d'immenso...ooohhh...

moichiodi

Ven, 03/04/2015 - 21:49

Possibile che Israele è l'ombelico del mondo. Qualsiasi cosa si faccia sul pianeta terra è in funzione di Israele si Israele no?

peter46

Dom, 05/04/2015 - 12:00

Marcolux...malgrado sia 'santa Pasqua'...quante ne hai 'sparate' nei tuoi commenti?Ti ricordo che Putin,a quel tavolo in cui il peggior Presidente americano ha concesso di 'poter avere'(solo a tuo parere,comunque)l'atomica ai terroristi islamici,ci stava(come russia)col suo cxxo sulla poltrona.Ma non sono da sempre gli iraniani(come i siriani appoggiati anche dagl'iraniani)suoi amici?Che per altro sia criticabilissimo,va bene,ma non per questo...almeno.Passa alla ...colomba che per oggi è più...appropriata.Tanti auguri a tutti....