Pure la Bonino molla il Pd: salta la coalizione

Salta l'alleanza tra radicali e Pd: "Interpretazione surreale e incostituzionale del Rosatellum, andremo da soli alle elezioni". E i dem la corteggiano: "Aiutiamo +Europa a trovare le firme"

Pure Emma Bonino e la sua lista +Europa molla il Partito democratico di Matteo Renzi. Tutta colpa di una "interpretazione logicamente surreale e giuridicamente incostituzionale di una norma della legge elettorale" che i dem avrebbero imposto ai radicali.

Salta quindi la coalizione: la lista della Bonino ha iniziato infatto la raccolta firme per presentarsi da sola alle elezioni politiche del 4 marzo. "L'interpretazione è stata richiesta a gran voce dalle opposizioni del centrodestra e ufficializzata dal Viminale", accusano i promotori della lista, Emma Bonino, Riccardo Magi e Benedetto Della Vedova​, secondo cui "il funzionamento di una democrazia" diventa così "paradossalmente antidemocratico".

Il pasticcio tecnico giuridico riguarda in particolare la necessità per una lista non collegata direttamente a un partito già presente in Parlamento di "certificare" con la raccolta di molte firme il consenso elettorale. Pur di evitare che +Europa rubi voti senza portarli nella coalizione, quindi, il Partito democratico si è quindi detto pronto a dare una mano alla Bonino: "Per il Pd le porte della collaborazione sono sempre aperte", ha detto il vicesegretario dm Maurizio Martina, "Condividiamo insieme a loro l'urgenza di un nuovo e forte impegno europeista e siamo pronti di conseguenza anche alla leale collaborazione organizzativa, garantendo il nostro lavoro per la raccolta delle firme necessarie per ogni circoscrizione. Il punto vero essenziale è volere lavorare insieme, unendo le nostre forze con un accordo politico. Noi ci siamo con convinzione e spero ci siano anche loro".

"La nuova legge elettorale per Camera e Senato prevede (articolo 18-bis del DPR 361/57) che la dichiarazione di presentazione delle liste di candidati per l'attribuzione dei seggi nel collegio plurinominale, con l'indicazione dei candidati della lista nei collegi uninominali compresi nel collegio plurinominale debba essere sottoscritta da almeno 1.500 e da non più di 2.000 elettori", spiegano da +Europa, "Un numero di firme autenticate mostruoso imposto solo alle liste che non godono di una esenzione legata al collegamento coi gruppi parlamentari del parlamento uscente. Questo numero - anche grazie alla nostra iniziativa - è stato ridotto a un quarto per questa prima applicazione della nuova legge elettorale, in virtù del fatto che il disegno territoriale dei collegi è stato ufficializzato appena pochi giorni fa (non avremmo potuto iniziare la raccolta firme su collegi non esistenti). Si tratta comunque di un numero elevato: circa 25mila, divise nei 63 collegi plurinominali in cui è divisa l'Italia. Peraltro, il numero di firme ora richiesto è simile a quello del 2012, quando a raccogliere non senza difficoltà furono M5S (quanto protestò Grillo per quell'obbligo...), Scelta Civica, Fermare il declino e la lista di Ingroia. E nel 2012 la raccolta firme era semplificata e più concentrata, perchè andava realizzata su 26 circoscrizioni, non su 63 collegi diversi".

Oltre al numero delle firme i radicali contestano "la disciplina di presentazione delle liste e delle candidature". "Questa norma è stata interpretata dal Viminale nel senso di intendere per dichiarazione di presentazione anche i moduli su cui le liste raccolgono le firme e non solo le dichiarazioni con cui le liste depositano le firme raccolte presso gli uffici elettorali circoscrizionali (tra il 35 e il 34 giorno antecedente la data del voto)", sottolineano, "Questo vuol dire che oggi +Europa, in caso di apparentamento con il centrosinistra, dovrebbe scrivere sui moduli i nomi dei candidati nei collegi uninominali concordati tra diverse forze politiche, che non esistono, nè possono esistere, visto che giuridicamente il collegamento tra le liste non matura prima del 42 giorno precedente il voto (cioè il 21 gennaio) e le altre forze politiche, che sono esonerate dall'obbligo di raccolta firme, possono stabilire i candidati comuni nell'imminenza del deposito delle candidature, il 34 giorno prima del voto (cioè il 29 gennaio)".

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 01/01/2018 - 21:00

questo è un vantaggio per Renzi, non avere con sé gli euroinomani e la strega Bacheca

seccatissimo

Lun, 01/01/2018 - 21:03

Ma chi se ne frega di questo rospo rompiballe, vada piuttosto a farsi ammazzare nella clinica svizzera come aveva "promesso" tempo fa !

amicomuffo

Lun, 01/01/2018 - 21:06

fosse la volta buona che non entrate in parlamento....e che scompariate dalla scena politica...avete fatto già fin troppi danni!

PEPPINO255

Lun, 01/01/2018 - 21:06

Se la Bonino andasse con Renzi, pur di NON votare Renzi gli elettori non voterebbero neanche la Bonino... Se va da sola, allora i voti che prende sono tutti voti che non vanno al M5S.... Il NANO di Arcore una ne pensa e cento ne fa....!!!

leopard73

Lun, 01/01/2018 - 21:20

QUESTA BECERA DOVREBBE CORRERE DA SOLA PER ANDARE SULLA VIA DI CASA E DI GRAN CARRIERA.

46gianni

Lun, 01/01/2018 - 21:22

è passato l'aratro:

adal46

Lun, 01/01/2018 - 21:24

Delinquente si.... ma non pazza.

Ritratto di navigatore

navigatore

Lun, 01/01/2018 - 21:35

siamo alla fine della corsa....Madre Natura aiutaci tu!!!

Andrea_Berna

Lun, 01/01/2018 - 21:42

Un partito che si chiama +Europa avrebbe oggi lo stesso appeal di un partito che si chiami +Miseria o +Immigrazione, o +Disoccupazione. Nemmeno si rendono conto questi, di come sono messi gli italiani. Non se ne rendono conto e non gliene importa un bel niente.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Lun, 01/01/2018 - 21:42

Il partito radicale è morto 25 anni fa, con le ultime lenzuolate di referendum.

forbot

Lun, 01/01/2018 - 21:43

La Bonino molla Renzi... Meno male!

tepepa

Lun, 01/01/2018 - 21:49

E' così difficile essere corretto nel riportare le notizie? La Bonino non ha "mollato" il Pd! L'accordo politico c'era. E l'interpretazione della norma della Legge elettorale NON è stata imposta da Pd bensì dalla destra, come Lei ben sa. Il Pd semmai andrebbe apprezzato. Inizia un nuovo anno: provi ad essere, oltre che chiara, anche seria!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 01/01/2018 - 21:53

Questa guerra alla migliore promessa politica italiana è vergognosa. Scopre i tantissimi pruriti che affliggono tanti personaggi castrati. Colpire in modo tanto sleale Matteo Renzi mortifica il tessuto nobile del nostro Paese. Passeranno lustri prima che ne nasca uno simile. -21,53 - 1.1.2018

lappola

Lun, 01/01/2018 - 22:48

Ma smettila dario di leccare il cecce a renzi, ma cosa vuoi, una bella carriera politica? se è questo che vuoi ora ti capisco

Tarantasio

Lun, 01/01/2018 - 23:18

signora, la trovo un pò affaticata... perchè non pensa di cambiare dietologo...?

Luigi Farinelli

Lun, 01/01/2018 - 23:38

Il PD corteggia la Bonino? Sarebbe interessante e istruttivo osservare la faccia dei cattolici tra le fila del PD nel doversi sentire alleati dei Radicali. Del resto, Papa Bergoglio ha sdoganato la Bonino quale esempio di donna da seguire. Si era "solo" fatta ingravidare allo scopo di poter abortire e dimostrare che il feto è solo un "grumo di sangue" senza arte né parte", da poter espellere impunemente, facendolo a pezzi con le sonde o bruciandolo coi pesticidi umani; inoltre, quale burocrate dell'ONU, ha concorso a propagandare nel mondo l'aborto libero perché le donne si sentano tutelate nella "salute riproduttiva". I "cattolici" del PD si sentiranno anch'essi, non dico "antropologicamente", ma "spiritualmente" superiori ai cattolici pro-life?

Luigi Farinelli

Lun, 01/01/2018 - 23:40

x Andrea_Berna: parole sante!

19gig50

Lun, 01/01/2018 - 23:40

Ci vuole fegato a corteggiarla.

sibieski

Lun, 01/01/2018 - 23:40

spero che la bonino sparisca

Luigi Farinelli

Lun, 01/01/2018 - 23:50

xContenextus: il PR sarà anche morto 25 anni fa e sia un partito da prefisso telefonico ma tutti i Governi hanno continuato bipartizan a finanziare (con i soldi dei cittadini ignari) Radio Radicale perché continuasse la sua propaganda ultra-laicista, anticristiana, anti-sovranista e pro-Ue. A questo punto sarebbe da cominciare a chiedere spiegazioni ai nostri governanti su questo fatto. Chi sostiene effettivamente i Radicali e perché? Quale è la loro funzione nel picconamento graduale di tutti i fondamentali e principi morali della nazione? Gli accostamenti sono significativi: Bonino-ONU; Bonino-Bilderberg; Bonino-Nuovo Oriente d'Italia; Bonino-Soros; Bonino-globalizzazione; Bonino-New World Order.

kobler

Mar, 02/01/2018 - 00:20

Brava Emma! Le coalizioni sono truffe alla popolazione e il PArtito Delinquenti è esperto in quelle! Non sporcare il Partito Radicale!

kobler

Mar, 02/01/2018 - 00:22

Visto come reagiscono a chi ha capito che ancora quel Partito Delinquenti preparava l'inganno? I calpestatori della Costituzione hanno i giorni contati!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 02/01/2018 - 08:14

se il pd va a caccia dei radicali,ha raschiato il fondo del barile

MOSTARDELLIS

Mar, 02/01/2018 - 09:02

Basta solo i titolo della lista (+Europa) per non d are nemmeno mezzo voto a questa signora che al paese ha dato poco o niente, cresciuta all'ombra di Pannella.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 02/01/2018 - 09:58

Andrea_Berna - Condivido: l'ansia per il potere fa di questi "scherzi" e molto altro. Di peggio ovviamente!

BENNY1936

Mar, 02/01/2018 - 09:58

Con tutto il rispetto, ma solo in Italia dobbiamo sorbirci dei politici a vita? Secondo me noi siamo una eccezione, e vista la considerazione che il nostro Paese si è guadagnata (Paese PIGS) grazie al lavoro dei politici, mica il nostro, sarebbe ora che quelli di troppo lungo corso è ora che se ne vadano a casa.

kytra1936

Mar, 02/01/2018 - 10:08

Come al solito i radicali (quel po' che ne resta) si cimentano nella loro attività preferita: il piagnisteo. Un " chiagn'e fotti" che gli ha sempre fatto avere posti, poltrone, incarichi, indennità, prebende, denari pubblici (ma senza dirlo), visibilità, ecc, vantando come loro meriti cose fatte negli anni SETTANTA sulle quali ancora pretendono di campare!!. L'unica consolazione è questa: se il PD ha bisogno di sta robuncola, allora è davvero messo male

sirio50

Mar, 02/01/2018 - 11:03

vai al....molla Renzi e dove vaaa allo stesso posto che, anno rovinato gli Italiani

Anonimo (non verificato)

aitanhouse

Mar, 02/01/2018 - 11:25

ma quale + europa , portatrice di sciagure , qualsiasi argomento avete toccato ne avete stravolto la morale ,avete ottenuto l'abolizione del servizio militare obbligatorio privando i giovani di una vera educazione alla disciplina ed all'amore per la patria. Andate da soli ; e tu sparisci dagli occhi degli italiani che,sempre buoni e comprensivi, ti pagheranno un lauto vitalizio sperando che non faccia più danni.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 02/01/2018 - 12:05

La Bonino molla Renzi? Sarà semmai il contrario. Se il centro destra dovesse candidare quella vecchia strega delle Bonino, non lo voterò mai, e con me molti altri.

Marcolux

Mar, 02/01/2018 - 12:32

Ma questa donnaccia mangiapreti, comunista anti clericale fino al midollo, eppure tanto cara a berghimbroglio l'anti Papa, che l'ha invitata anche a predicare nelle chiese, non crepa mai? Non la vuole neanche il diavolo!

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 02/01/2018 - 12:45

Ma la sterminatrice con la pompa è ancora in giro? Ma quando si toglie di torno?

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 02/01/2018 - 13:33

la zampata radicale-sulla vita delle persone c'è sempre-ed è un toccasana-i radicali hanno contribuito a che gli italioti non fossero rinchiusi nei recinti angusti del moralismo d'accatto dei destricoli cattofasci tutto pane ordine e regole-tutti zombi nei recinti-oggi-grazie ai radicali-uno può divorziare quando vuole-se lo stare insieme è qualcosa di malato e perverso con forzature litigi e picchiamenti a gogò-oggi una donna può decidere di non avere un figlio se non si sente pronta come madre-ed evita di combinar disastri sulla prole eventuale-hanno liberalizzato la sessualità-che era chiusa nella cappa del peccato originale-uno si può fumare tranquillamente na cannetta ricreativa cogli amici senza finire al gabbio come pericoloso criminale ed additato come vizioso da tutta la comunità-è dell'altro ieri l'ultima conquista sociale sullo stato controllore-la libertà di dire basta quando una malattia invalidante ci fa diventare vegetali-

venco

Mar, 02/01/2018 - 13:37

State sicuri che i radicali si metteranno coi grillini-

mareblu

Mar, 02/01/2018 - 14:06

ASSS....FIDANCHEN. PREEEEEE

ILpiciul

Mar, 02/01/2018 - 14:10

Siamo il sei gennaio? Non me n'ero accorto.

Pippo3

Mar, 02/01/2018 - 14:32

@Elkid "uno si può fumare tranquillamente na cannetta ricreativa cogli amici" sai quale è il tuo problema? Ne fumi troppe e il risultato sono i tuoi post, esempio del degrado e della dissoluzione sociale ed etica di questo Paese. Ma ormai il tempo dei debosciati sta per finire .-)))

Pippo3

Mar, 02/01/2018 - 14:35

ma questa megera è ancora in circolazione? Occorre introdurre una legge sull'eutanasia più lassista del testamento biologico :-)))

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 02/01/2018 - 15:34

Lei è peggio di Renzi non c’è niente di buono in te.