Quell'egoismo dietro la grafia di Macron

Vuole conquistare tutto ciò che è possibile, con grinta e determinazione (vedi lettere angolose e firma sottolineata) col rischio di non tener conto delle esigenze altrui

Persona che sta vivendo il suo momento migliore e ce la mette tutta per essere il “figlio prediletto” della sua Nazione, un figlio attento a promettere e a dare sempre il meglio di sé. È questo il suo credo che vuole estendere non solo ai suoi “fans” ma a tutti i francesi. La dolcezza che appare sul suo volto non deve fuorviarci perché il presidente francese Emmanuel Macron cercherà in tutti i modi di difendere con determinazione e tenacia ciò gli sta a cuore. È un sensibile e abile parlatore, sempre però in modo misurato, tanto che tale controllo potrebbe persino creargli dei problemi a livello emotivo. L’iperattività potrebbe influire negativamente, provocando qualche caduta di stabilità umorale (vedi grafia ascendente e pressione leggera). L’apparenza giovanile e l’atteggiamento premuroso con cui esprime le proprie doti sono espressione della voglia premurosa di conquistare tutto ciò che è possibile, con grinta e determinazione (vedi lettere angolose e firma sottolineata) col rischio di non tener conto delle esigenze altrui. Le doti di analisi, che lo portano a osservare meticolosamente ogni cosa, favoriscono un modo di operare ordinato e metodico. Macron è persona che, pur con “piedi felpati”, sa raggiungere i propri obiettivi in modo progressivo e silente.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 29/06/2018 - 22:36

Ma che grafia, basta guardarlo in faccia (da pxxxa) per capire quanto vale questa mezza calzetta.

alfa553

Ven, 29/06/2018 - 23:16

Altro che egoismo, questo e' un demente povero pervertito.Un idiota insomma.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 30/06/2018 - 06:57

però lui accarezza il papa ed il papa si lascia accarezzare senza che nessun galantino esprima una opinione in proposito!

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 30/06/2018 - 07:00

Un viso assolutamente francese degno di quel biscottino che denota una testa facimente giudicabile.