Referendum, Renato Brunetta: "Per Renzi game over"

"Renzi si deve dimettere". Lo scandisce il capogruppo alla Camera di Forza Italia Renato Brunetta commentando gli exit poll

"Renzi si deve dimettere". Lo scandisce il capogruppo alla Camera di Forza Italia Renato Brunetta commentando gli exit poll sui risultati del referendum costituzionale. Per Brunetta c’è stata "una grande vittoria della democrazia" per l’affluenza e "se i risultati degli exit poll saranno confermati una grande vittoria del NO: a questo punto Renzi si deve dimettere".

Poi il capogruppo di Forza Italia alla Camera ha affermato: "Governo tecnico? Aspettiamo i dati e comunque Renzi parla tra poco e ci dirà lui cosa vuol fare. Poi sarà Mattarella a decidere. Comunque fare un nuovo governo spetta al Pd e per Fi deve essere un governo senza Renzi". "Se i dati saranno confermati - ribadisce Brunetta - anche con queste dimensioni, si deve dimettere. Renzi se ne va e con lui c'è la sconfitta dei poteri forti, delle società finanziarie speculative, di chi ha giocato sulla pelle del nostro Paese". Infine ribadisce: "Renzi game over, si deve dimettere". E il premier ha deciso di fare un passo indietro annunciando proprio le sue dimissioni.

Commenti

hectorre

Dom, 04/12/2016 - 23:51

nonstante il martellamento,le bugie,le mance elettorali,le markette piû disparate,i possibili inciuci all'estero,rai,giornali,obama,juncker,ue,confindustria,attori,nani e ballerine il NO ha stravinto..che bella domenica!!!!...il popolo italiano ha risollevato la testa!!!...grazie

lavieenrose

Lun, 05/12/2016 - 00:51

Spero tangto che Brunetta si czalmi e accetti la grande lezione contenuta nella frase "onore ai vinti". Adesso si taccia e si lavori per ricostruire questa povera nazione.

Duka

Lun, 05/12/2016 - 08:05

Ricordatevi che il NO secco e sonoro NON è limitato al Renzi. E' un NO urlato a squarciagola anche ai "radicalchic". A CHI accoglie gli immigrati purchè stiano alla larga dal loro salotto. E' un NO forte e chiaro alle napolitanate e alle boldrinate. L'Italia deve ripartire ma senza questa gentaglia.