La regina ha il raffreddore Pronto il piano per l'addio

Ministri riuniti in segreto per testare la macchina della comunicazione ai sudditi nel giorno fatale

Londra - È bastato che la Regina disertasse l'ultima messa a St.Paul Cathedral perché non si sentiva in forma e il programma che dovrebbe scattare per gestire la sua morte è stato nuovamente aggiornato. L'ha reso noto ieri il Sunday Times, che alla notizia ha riservato addirittura la spalla della prima pagina. Il «London Bridge», così è chiamato il programma di gestione straordinaria dei primi giorni dopo la morte della Sovrana, viene modificato a scadenze regolari, ma questa è la prima volta che le prove hanno coinvolto anche diversi ministri del governo May, che la scorsa settimana si sono riuniti in segreto per programmare i dieci giorni di lutto nazionale. Sempre secondo quanto afferma il quotidiano, il vice di Theresa May, David Lidington, giovedì scorso ha presieduto un incontro allargato a cui hanno preso parte anche il ministro degli Interni Sajid Javid, il leader dei Commons Andrea Leadsom e il ministro scozzese David Mundell. L'esercitazione, battezzata «Castle Dove», ha riguardato soltanto il giorno della morte di Elisabetta e quello seguente, nel quale i ministri devono decidere in quale momento è più opportuno che il Primo Ministro rilasci la prima dichiarazione pubblica.

Anche se ufficialmente non sembrano esistere particolari preoccupazioni per la salute di Elisabetta, la sua recente indisposizione ha fornito un motivo valido per rivedere i preparativi. Non bisogna dimenticare che la Regina ha compiuto 92 anni, per l'età appare in ottima forma, ma il governo non può non tener conto di un'ipotesi inevitabile, come ha ammesso con il giornalista del Times un ministro coperto dall'anonimato. Un'altra fonte governativa ha aggiunto che un simile evento non si era mai verificato fino a questo momento e una prova generale così lunga ed estesa, con più ministri presenti nella stessa stanza non era mai stata effettuata. Pochi i dettagli in possesso del giornale, visto la totale segretezza dell'incontro che sarebbe avvenuto in una stanza dell'Ufficio di Gabinetto, lo stesso luogo dove solitamente si riunisce la Commissione Cobra, quella incaricata di gestire l'emergenza nazionale. Per evitare una fuga di notizie, agli assistenti ministeriali è stato vietato l'accesso.

I ministri presenti alla riunione hanno quindi studiato il piano di convocazione del Parlamento incaricato di approvare l'ascesa al trono del nuovo re. Subito dopo il corpo della Regina resterà per quattro giorni nella Westminester Hall. Secondo il programma, il nuovo Sovrano si recherà in visita sia in Scozia che in Galles per mostrare che sono parte integrante del Regno. Alla prova hanno preso parte anche rappresentanti delle amministrazioni scozzesi e gallesi ai quali Westminster ha devoluto alcuni poteri di gestione ordinaria. Preparativi a parte, rimane ancora da capire chi sarà il successore di Elisabetta. Negli ultimi anni le indiscrezioni su un'eventuale rinuncia del Principe Carlo a favore del primogenito William si sono susseguite a tamburo battente, ma il dubbio è destinato a permanere fino alla fine. Sia il figlio che il nipote di Elisabetta stanno aumentando i loro impegni ufficiali, quasi a provare la loro capacità di governare, ma la Regina non molla. Non ancora almeno.

Commenti

paolo b

Lun, 02/07/2018 - 10:26

la regina non ha nessuna intenzione di andarsene anzi sta programmando nei dettagli i festeggiamenti per il centenario del suo regno !!!!!! alla faccia di tutti....

Popi46

Lun, 02/07/2018 - 10:42

Dai, Elisabetta, tieni duro alla faccia dei gufi! Sei forte e devi surclassare la regina Vittoria...

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 02/07/2018 - 11:05

Sua madre è deceduta all'età di 100 anni e questi stanno facendo preparativi per la sua morte? Immagino che la Regina stia facendo corna e scongiuri

Fjr

Lun, 02/07/2018 - 11:44

Loro fanno i preparativi e la regina si tocca,ma fino a quando i corvi della torre se ne stanno belli tranquilli addaveni’ faccia da cavallo e la babbiona

gneo58

Lun, 02/07/2018 - 12:13

mi vengono in mete "raffreddori" che qualcuno si prendeva nella russia di tanti anni fa.........

Fjr

Lun, 02/07/2018 - 13:00

Gneo58,non credo si possa arrivare a quel punto ma con i Windsor si sa mai:)