Rubate anche le foto dei principini inglesi

Intrusione nel profilo iCloud di Pippa Middleton, la cognata di William

Londra Gli hacker non cessano di creare problemi anche ai ricchi e famosi. Dopo l'intrusione nella privacy della First Lady degli Stati Uniti, la cui pagina principale del passaporto è finita in Rete attraverso misteriosi percorsi, è il turno dei reali britannici. Il telefono di Pippa Middleton, sorella di Kate, duchessa di Cambridge, è stato hackerato. All'interno del profilo iCloud si trovavano oltre tremila fotografie, tra cui quelle della principessa, dei nipotini George e Charlotte figli di William e Kate, di varie feste private e della stessa Pippa mentre prova l'abito da sposa. La sorella della duchessa di Cambridge, che ha 33 anni, aveva annunciato a luglio che avrebbe sposato il miliardario James Matthews nel 2017.

Le foto sono state offerte in via anonima ai giornalisti del Sun e del Daily Beast, che le hanno rifiutate, via WhatsApp. Gli hacker hanno chiesto in cambio 50mila sterline, pari a 58mila euro. Sulla vicenda sta indagando Scotland Yard: al momento nessuno è stato arrestato.

«Ringraziamo chi ci ha portato a conoscenza della vicenda. Posso confermare che non solo gli avvocati sono al lavoro, ma anche che gli inquirenti stanno indagando», ha dichiarato il portavoce di Pippa Middleton.

Non è certo la prima volta che i profili iCloud di personaggi del jet-set, che contengono solitamente video e fotografie, finiscono sotto attacco. In particolare, il 31 agosto del 2014 centinaia di immagini esplicite di alcune tra le più famose stelle di Hollywood finirono «postate» anonimamente su diversi forum sul web: i soliti hacker avevano violato i profili di oltre 500 persone, scegliendo prevalentemente quelli di celebrità con l'intento di lucrare sulla vendita illecita di loro immagini private in grado di suscitare morbosa curiosità.

Commenti

ohibò44

Dom, 25/09/2016 - 11:52

Di sicuro, a differenza di Hillary, la Regina Elisabetta non accuserà Putin di voler interferire nella successione al trono d’Inghilterra