Gli scudi umani e il nostro senso di colpa

Una grande arma psicologica per mettere in crisi morale l'occidente

A biamo incominciato a sentir parlare di «scudi umani» in occasione della prima guerra del Golfo quando le truppe di Saddam Hussein hanno occupato il Kuwait e gli americani bombardavano il territorio irakeno. Subito i mezzi di comunicazione hanno messo in evidenza che Saddam Hussein concentrava le sue truppe scelte, gli armamenti, le rampe di missili nei quartieri più popolosi della città, accanto a scuole e ospedali in modo che gli occidentali fossero imbarazzi nel colpirli o potessero essere accusati di violenza contro la popolazione civile. Un comportamento osceno e abominevole per il nostro senso di colpa Noi infatti abbiamo sempre cercato di tener separato dagli obbiettivi militari da quelli civili Il sacrificio spietato della popolazione civile si poi addirittura aggravato fra kamikaze sunniti e sciiti, poi e cresciuto con il califfato. Ma la vediamo all'opera in questi giorni ad Aleppo e Mosul. Aleppo e stata conquistata dalle milizie dell'Isis con l'appoggio di bande filoamericane che hanno trasformato la città in un immenso scudo umano. Negli ultimi tempi i siriani hanno riconquistato quasi tutta la città e gli ultimi 5-10.000 jihadisti si sono asserragliati in un quartiere dell'est dove tengono in ostaggio duecentomila scudi umani. I Russi e i siriani bombardano la città e invitano i civili a fuggire verso ovest dove la vita è tornata normale, ma i cecchini dell'Isis glielo impediscono. Nel frattempo l'Onu e altre organizzazioni contrarie alla presenza russa (come Stati Uniti, Arabia Saudita francesi e inglesi) chiedono ai russi e ai siriani di smettere i bombardamenti per salvare i poveri scudi umani facendo entrare nella roccaforte assediata viveri e medicinali per gli ospedali. Ovviamente questo consentirebbe anche di rifornire i guerriglieri dell'Isis permettendo loro di continuare la guerra. La stessa situazione si sta la ripetendo a Mosul assediata e poi verrà la volta di Racca. È grazie a questa invenzione politico morale orientale che nei prossimi mesi vedremo nuovi bombardamenti e nuovi flussi di disgraziati, vecchi, donne e bambini affamati trascinarsi miseramente fra le rovine. Grande invenzione morale orientale quella degli scudi umani. Grande arma psicologica per mettere in crisi morale l'occidente.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Dom, 04/12/2016 - 17:39

La manipolazione del senso di colpa altrui è la QUINTESSENZA della nostra epoca, il pretesto apparentemente disarmante, l'arma finale, il grimaldello-pretesto e scardinatore di ogni cosa, pur sensata e logica. I boiardi lo sanno bene e la usano a loro piacere per i loro fini proprio contro i popoli. Loro vivono nel modo più basso possibile, incutendo continui sensi di colpa, si nutrono di ciò. "Governare-ricorda il bulgaro Peter Kraevski-è la capacità di ispirare nei sudditi dei sensi di colpa".

nopolcorrect

Dom, 04/12/2016 - 19:12

Possiamo solo essere felici che ci siano i Russi che alla fine ci libereranno dai criminali taglia-gole dell'Isis. I loro modo di operare non è diverso da quello dei normali delinquenti che prendono ostaggi, è solo fatto molto più in grande ma l'idea è la stessa.

alox

Dom, 04/12/2016 - 23:28

I come in peace. I didn’t bring artillery. But I’m pleading with you, with tears in my eyes: If you f*** with me, I’ll kill you all. by "Mad Dog" Mattis...cu cu Obama non c'e' piu'!

mila

Lun, 05/12/2016 - 05:21

Veramente in questo momento l'"Occidente" non ha nessun senso di colpa, cerca solo di colpevolizzare i Russi e i governativi siriani.

Valvo Vittorio

Lun, 05/12/2016 - 17:43

Siamo certi che noi occidentali abbiamo senso di colpa e quindi facile preda di aggressori sprovvisti di questo senso? In guerra la titubanza, il senso di colpa, la crisi di coscienza ecc. non sono ammessi perché esistono solo l'obbedienza e il risultato vittorioso di una parte dei contendenti! Se l'umanità avesse il senso di colpa, le guerre non esisterebbero e l'aggressività insita nell'uomo come difesa sarebbe un errore madornale di tutte le specie umane e animale! Cito solo un esempio: in Spagna, con l'invenzione degli aerei, è stato il terreno di prova per verificare i bombardamenti aerei su case e uomini! Lo stesso si dica per verificare i danni della bomba atomica in Giappone! PROFESSORE ALBERONI, L'AGGRESSIVITA' E' NELL'UOMO COME UN'ARMA DIFENSIVA.

zgiulio

Lun, 05/12/2016 - 17:44

E' terribile dirlo, ma se si vuole aggredire il cancro con la chemioterapia, si mette in conto che questa aggredirà fatalmente anche parti sane del corpo da curare.

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 06/12/2016 - 14:32

Purtroppo tutti hanno capito il gioco sporchissimo e criminale della Unica Superpotenza Alleata coi criminali tagliagole islamici tranne....gli euroBuroKrati, i grandi media e i presstitutes cui metto anche in prima linea una certa corrispondente ora da Aleppo liberata.

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Gio, 08/12/2016 - 14:51

Non credo che la morale possa avere degli aggettivi. La morale occidentale come quella di tutti i punti cardinali l’uomo l’ha costruita durante i processi storici. I processi storici sono mutevoli e variabili. Ma una cosa mi sembra sicura, l’impulso naturale di ogni uomo è quello che lo spinge a fare una scelta che lo fa sentire libero. Gli uomini hanno regolato queste scelte di qualsiasi tipo scrivendo i Codici per regolare la convivenza. Per chi non ha messo il suo pensiero all’ammasso può fare una seria ricerca se vi è stata durante la storia dell’uomo qualcosa che gli potrebbe fare evitare la sua ineluttabile fine come avviene per ciascun essere vivente. Ma preferisce la morte piuttosto che abdicare alla sia presunzione.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 08/12/2016 - 21:19

Però dove erano i difensori degli scudi umani quando le soldataglie dell'ISIS usavano le angherie per propugnare la loro civiltà? A parte alcuni che presentarono le accuse circostanziate molti altri si palesarono come le tre famose scimmiette: una non vede, la seconda non sente e la terza non parla ... all'unisono complici e consenzienti.

Marcolux

Ven, 09/12/2016 - 01:32

Gli scudi umani sono tutti islamici che supportano spesso i criminali tagliagole e li difendono. Io non mi strappo certo i capelli se fanno la stessa fine dei delinquenti che li usano. I veri assassini sono loro, e non lebombe di chi li combatte. Da sempre vigliacchi e senza scrupoli, anche verso la propria gente. Fanni i gradassi finchè qualcuno non li sculaccia, poi si fanno proteggere da donne e bambini. Vili, infami, senza dignità e coraggio. Feccia dell'umanità, dovete crepare tutti.

Tobi

Sab, 10/12/2016 - 00:44

da una parte c'è chi usa gli scudi umani e dall'altra parte c'è chi fa le guerre raccontandoci che sono necessarie per esportare la democrazia. In Siria abbiamo visto che le 2 suddette parti (quelli che usano gli scudi umani e gli esportatori della democrazia) sono alleate. L'Isis è stato creato apposta per la guerra per procura contro la Siria. La lotta al terrorismo è solo un pretesto per controllare le regioni ricche di gas e petrolio. I terroristi li hanno costruiti a tavolino il governo USA. Il resto sono tutte balle. Un grazie ad Alberoni per non essersi allineato al diktat di far propaganda a favore proprio di chi ha voluto questa guerra. Sono pochi i giornalisti che hanno il coraggio di dire la verità, anche se ormai è conosciuta da tutti.

Lapecheronza

Dom, 11/12/2016 - 13:06

Senso di colpa ? Perchè si riduce sempre tutto ad un senso di colpa che inizia con il peccato originale di Adamo ed Eva ?