Si muovono Russia, Cina e Usa La lunga mano sugli affari greci

Putin si era già fatto avanti, ora tocca a Pechino: "Piena fiducia nell'Ue". E pensa ai suoi investimenti al Pireo. Obama vuole Atene dentro l'Europa e chiama Hollande

Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione Ue, si sente «tradito» da Atene. E con un'ingerenza che non ha precedenti, si rivolge direttamente ai greci e chiede loro di votare «si» al referendum. La nostra proposta - si giustifica - «non è frutto di una stupida austerità. All'ultimo minuto il governo greco ha sbattuto la porta. Eppure - sottolinea con una vena polemica - c'è voluto molto tempo per convincere Atene a tassare gli armatori». Ma non è l'unica ingerenza in atto. I capigruppo del Parlamento europeo hanno votato una mozione con cui chiedono la convocazione di un altro consiglio europeo straordinario sul caso greco, prima di domenica prossima. Unico gruppo astenuto, i Popolari. Ma Angela Merkel, secca, lo esclude. «Non ci sono ragioni convincenti» per svolgerlo. «Se invitata - precisa - vi parteciperò. Ma al momento non ne vedo il motivo». Domani il Bundestag discute la crisi greca, e la cancelliera ricorda: se fallisce l'euro, fallisce l'Unione europea. Ma per Wolfgang Schäuble, ministro delle Finanze «tocca al governo greco trovare una strada per un futuro sicuro ed ordinato». Tant'è che la cancelliera annuncia ufficialmente di essere contraria ad un «prestito ponte» alla Grecia per onorare il debito con l'Fmi.

L'unico seriamente preoccupato dalla deriva presa dal negoziato è Barack Obama, che ieri ha contattato François Hollande. «È necessario riaprire il dialogo con la Grecia», spiega il presidente degli Stati Uniti. Ad allarmarlo sono i problemi interni causati da un'eventuale pesante flessione di Wall Street e la situazione geopolitica.

Il premier cinese Li Kequiang, ieri in visita a Bruxelles, ha ribadito di avere «piena fiducia nell'Ue» e di essere «pronto a giocare un ruolo costruttivo» ricordando che Pechino ha già «fatto i propri sforzi per aiutare la Grecia a superare la crisi». Formalmente, Li Kequiang ha voluto difendere gli investimenti cinesi in Eurolandia in quanto maggior partner commerciale nonché maggior detentore di titoli sovrani in euro. Ma è ovvio che Pechino punti a estendere ulteriormente la propria sfera di influenza. Anche la Russia di Vladimir Putin ha già conseguito un importante risultato: il nuovo gasdotto che porterà il metano in Europa non passerà più per l'Ucraina, ma per la Grecia. Questo genere di accordi potrebbero innescarne altri di tipo strategico-militare.

Ecco perché la Nato è seriamente preoccupata dell'evoluzione della crisi greca: la permanenza nel Patto Atlantico di una Grecia sostenuta dal tandem Mosca-Pechino, rappresenta un serio problema di intelligence . L'estrema rigidità nella difesa dell'ortodossia europea di Juncker e Merkel non aiuta di certo a superare l'impasse.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 30/06/2015 - 08:12

gli americani sugli affari non sono molto stupidi! se hanno voluto la grecia in europa significa che vogliono provocare danni! non a caso, Obama ha fatto danni con la famosa primavera araba, con l'attacco a Gheddafi (insieme alla francia). la russia ha i suoi interessi, ma non quelli di distruggere, mentre la cina ha il suo obiettivo di estendere il patrimonio oltre i confini.... a proposito: Berlusconi aveva ragione, sulla grecia!! :-)

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 30/06/2015 - 08:15

Per fortuna ci sono ancora Uomini che difendono gli interessi del popolo, da altri uomini che difendono interessi di banche....speculatrici!!!

Ritratto di maurofe

maurofe

Mar, 30/06/2015 - 08:23

MA VA? CI VOLEVA UN GRANDE GENIO DI STRATEGIA POLITICA PER CAPIRE CHE FUORI DALL'EUROPA LA GRECIA AVREBBE INTERESSATO RUSSIA, CINA E USA.....MA I NS GRANDI POLITICI EUROPEI NON CI SONO ARRIVATI.....MERKEL IN TESTA....SOLO ARROGANTI E SUPPONENTI.....PER MORIRE NELL'EURO ANCHE L'ITALIA DOVREBBE DIVENTARE UNO STATO SATELLITE DEGLI USA.....NE GUADAGNEREBBE DI SICURO

linoalo1

Mar, 30/06/2015 - 08:23

Ma Obama non ha problemi da risolvere in casa sua,senza intromettersi in quelli Europei e Russi???Qualcuno,gli ha spiegato le conseguenze in Europa del suo intervento contro Gheddafi e contro Putin??

acam

Mar, 30/06/2015 - 08:29

chi salva il mondo dalle grinfie della finanza?

Ritratto di ForYou78

ForYou78

Mar, 30/06/2015 - 08:29

Gli americani, che grazie alla trappola dell’euro sono riusciti a imbrigliare a livello politico ed economico le nazioni del vecchio continente, sottraendo sovranità agli stati e rendendo de facto l’Europa una semplice zona di libero scambio funzionante grazie a meccanismi decisionali tecnocratici e intergovernativi, non permetteranno mai che l’implosione dell’Eurozona faccia crollare di colpo il castello di carta su cui si basa il loro sistema coloniale di sfruttamento e di dominio.

TruthWarrior1

Mar, 30/06/2015 - 08:38

Rottamiamo questa Europa e tutti i suoi politici corrotti e collusi con gli interessi massonici finanzieri. Vai Grecia, fai da strada!

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 30/06/2015 - 08:37

"non è frutto di stupida austerità" (junker) vero è frutto di stupidità pura, per una volta il diversamente astemio ha ragione.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mar, 30/06/2015 - 08:47

Gli "europei" una ne fanno e cento ne pensano - ma tutte sbagliate. Hanno chiuso gli occhi davanti alle carte false della Grecia giusto per poter dire che tutta l'Europa era dentro la (dis)unione. Poi hanno sottovalutato lo spirito levantino che, nei secoli, insegna anche ai politici più scafati come distorcere le situazioni a proprio vantaggio. In fine hanno totalmente sottovalutato un governo la cui ispirazione marxista in quanto a disinformazione verso terzi é da sempre, Vladimir Ilic Ulianov docet, maestro. Ora si meravigliano, ma hanno già perso, che i tre veri grandi della terra, USA, Russia, Cina, mettano bocca e girino l'affare a loro vantaggio. Basta con questa manica di apprendisti stregoni europei, soprattutto basta con l'egemonia tedesca sulla (dis)unione europea. Da destrorso convinto sostengo volentieri Tsipras, pur di dare un calcio negli stinchi alla (dis)U.E. e soprattutto ai krukki.

maricap

Mar, 30/06/2015 - 08:51

Sono solo dei truffatori, che hanno messo a governarli dei bari patentati. Mandateli pure a fare i partner di Mosca o Pechino, trufferanno anche loro. Salvo poi la legittima rivincita di quelle nazioni, che non gli permetterebbero certo di farla franca. La Cina ha un miliardo e mezzo di popolazione, ed anche con l'annessione del Tibet, non ha spazio sufficiente. Mi piacerebbe vedere la Grecia, fuori dalla UE e dalla NATO colonizzata da 50 milioni di cinesi. Loro sono solo 11 milioni su di un territorio pari a quello dell'Italia, quindi ci starebbero comodamente tutti. Eh, non vorranno mica fare i razzisti, i comunisti non l'hanno mai permesso a nessuno. Ahahahah

Blueray

Mar, 30/06/2015 - 09:21

Se domani toccasse all'Italia ve l'immaginate la NATO e gli equilibri geopolitici internazionali? Questo la dice lunga sul fatto che non è tanto la Grecia che va salvata ma piuttosto l'euro che va tolto di mezzo, in quanto motore di destabilizzazione per l'intera Ue.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 30/06/2015 - 09:23

Adesso si, che le cose fileranno dritte. Sul destino e sull'autoderminazione dei greci, oggi pesano le decisioni dell'Europa, dei cinesi, dei russi, degli americani. Mancano i pareri degli aborigeni, dei beduini, dei cubani e dei Capitani Reggenti di san Marino affinchè gli ellenici possano dire di avere uno stato libero e sovrano.

iononhovotatorenzi

Mar, 30/06/2015 - 09:31

i greci non sanno cosa vuol dire stare in europa, le regole vanno rispettate altrimenti irlandesi e portoghesi oltre che spagna ed italia sarebbero dei fessi a fare sacrifici per la moneta unica. Cara grecia non possiamo permetterci di sostenere il vostro stato sociale

roberto zanella

Mar, 30/06/2015 - 09:41

Come farà la grecia a pagare debiti fatti con la Dracma con l'euro che è moneta che non manovra ? Stesso discorso vale per l'Italia , l'unica differenza è che il nostro tessuto industriale è diverso ma rimane la domanda come facciamo a ripagare il ns debito fatto con la lira con una moneta che non controlliamo ? Draghi ha fatto la sua parte ma il ns debito aumenta....lo stesso...

roberto zanella

Mar, 30/06/2015 - 09:42

...comunque meglio che arrivino Cina e Russia....Barack Husseini Obama ha voluto ritirarsi dal Mediterraneo per favorire i suoi amici islamici ? Bene arrivino pure cinesi e russi...intanto per essere servi della Merkel è meglio avere altre possibilità ed allargare la sfera degli amici...non si sa mai con gli islamici alle porte

neta942

Mar, 30/06/2015 - 09:46

qua do e' scoppiato il problema Grecia , cinque o sei anni fa, poteva essere comodamente tenuto sotto controllo, era solamente un fiammifero che stava iniziando a bruciare. La intrangisenza tedesca lo ha fatto diventare un enorme incendio. ieri le borse europee, hanno perso 237 miliardi di euro di capitalizzazione. signori abitanti dell ' Europa, che vi opponete ad una ristrutturazione del debito tecnico, perché magari temete nuove tasse o perché duri e puri, ci abbiamo già perso molte volte ..

senseigodan

Mar, 30/06/2015 - 10:02

Non posso credere che Germania and Co. pensassero che la Grecia non potesse alzare la bandierina verso Russia e Cina. E ora che lo fa USA e Germania tremano. Ma benvenga la Russia che finalmente chiude gli spazi all'USA che vuole solo avere i "suoi" corridoi strategici in EurAsia e che cada l'Euro una volta per tutte. Senza Euro come si faceva? Si stava molto meglio e le crisi non erano insuperabili. Questa invece la è e sta distruggendo tutti gli assetti geopolitici. Altro che EU. Qui si sta naufragando alla grande...

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 30/06/2015 - 10:26

game over Dopo gli eventi intercorsi con il referendum alle porte,anche se dovesse vincere il si,per la firma del nuovo contratto d intesa tra gli euroburocrati e la Grecia ,sarebbe a questo punto inutile, dato che il paese ellenico e ridotto a un sistema bancario prossimo alla bancarotta e al caos finanziario.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 30/06/2015 - 10:31

game over Volere e potere,dignita e onore al popolo ellenico,sacrificatosi per tutti noi ,per spezzare le catene da questa tirannia imposta dai poteri forti nascosti nei governi occidentali.Grecia forte e spiritualmente attiva.

Roberto Casnati

Mar, 30/06/2015 - 10:48

Una unione basata solo sul denaro e sulle banche non è né sarà mai una unione, è nata morta non resta che seppellirla!

Roberto Casnati

Mar, 30/06/2015 - 10:50

@bobirons assolutamente d'accordo con la sua analisi.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 30/06/2015 - 10:50

#Roberto Zanella. Tu, ti domandi come fará l,italia ha pagare il suo debito statale?, ebbene la risposta é molto semplice, basta che l,italia sfrutta tutte le Chance che lei ha, per incomnciare fare quelle infrastrutture che danno lavoro alla gente, i termoval per esempio possono dare lavoro a 300 persone in ogni cittá del sud é producono elettricitá che a sua volta viene venduta ai cittadini, con il risultato che i comuni Hanno meno spese, le grandi opere che favoriscono lo sviluppo industriale, abbassare le Tasse per gli imprenditori, l,italia ha le Tasse piu alte del mondo,fare finalmente la tiforma della giustizia per attirare gli investimenti esteri fermi da 50 anni,queste sonpo cose che in Germania sono normali, mentre in italia siamo fermi all,800.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 30/06/2015 - 10:55

Comunque vada a finire, si accelera il crollo del dominio del mostro occidentale in mano ai massoni e alla finanza. Rinasca l'Europa dei Popoli.

alberto_his

Mar, 30/06/2015 - 10:57

Sullo sfondo, ma neanche troppo, i giacimenti offshore che la Grecia potrebbe sviluppare con Gazprom anziché con la consueta cricca USA-UK-IL. Saranno quindi collegati al Turkish Stream/ South Stream 2 o al TAP? La partita in gioco è fondamentale per i futuri assetti dell'area.

giampiroma

Mar, 30/06/2015 - 11:01

obama pensi agli affaracci suoi .già fa abbastanza danni in Usa e resto del mondo. l'Europa non è il suo continente.noi non ci immischiamo in questioni canadesi o messicane.mi stupisco che l'europa (come sempre appecoronata) non gli dica di girare fuori.

giumaz

Mar, 30/06/2015 - 11:02

Se fallisce l'euro fallisce la comunità degli euroburocrati buoni a nulla se non a far del danno. Sarà un doppio successo.

Marzio00

Mar, 30/06/2015 - 11:30

La vicenda greca è l'ennesima disfatta di questa UE a guida Tedesca che non ha saputo gestire la situazione che comunque vada indebolirà questa unione farlocca. La butto lì: e se i greci si fossero venduti al miglior offerente (vedi RUSSIA e CINA)? Hanno una posizione strategica nel Mediterraneo, sono lo sbocco ideale per i Russi e la piattaforma ideale per i Cinesi....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 30/06/2015 - 11:32

La forza di qualunque costruzione statuale o imperiale risiede SEMPRE E SOLO nella Civiltà che offre al mondo. L'UE e gli USA offrono quanto vi è di più basso nell'uomo.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 30/06/2015 - 12:27

#ausonio. MA; QUALE CIVILTA OFFRONO LA CINA É LA RUSSIA?! QUELLA DI 45 MILIONI DI CINESI AMMAZZATI DA MAO ZTE TUNG?! OPPURE QUELLA DEI MILIONI DI COSACCHI E TARTARI AMMAZZATI DAI RUSSI?!.

sdicesare

Mar, 30/06/2015 - 13:39

La merkel se ne infischia di quello che dice il parlamento europeo, l'unico organo eletto in questa europa di burocrati. Questo il suo rispetto per l'europa. Riflettano quelli che dicono ci vuole "piu' europa". Semplicemente non esiste, ci sono le nazioni europee che fanno ognuno i propri affaracci, in primis i tedeschi ed escluso il nostro.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 30/06/2015 - 15:20

VIVA LA GRECIA LIBERA CHE NON SI E PIEGATA ALLA TIRANNIA DEI POTERI FORTI DELLE LOBBY FINANZIARE MASSONE SIONISTE

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 30/06/2015 - 15:55

pasquale.esposito - Mao Tse Tung è il passato. La Cina ha 4000 anni di grande cultura. Quando nasceva Roma loro avevano già il Periodo delle Primavere e degli Autunni e la Dinastia Zhou. E quando la Grande Grecia aveva Socrate e Platone, loro avevano altrettanti geni: Confucio, Mencio, LaoZi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 30/06/2015 - 16:29

pasquale.esposito - il giochetto di parlare dei crimini del passato non conviene proprio agli USA che se la contengono con Mao e Stalin a cominciare dal genocidio dei Pellerossa.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 30/06/2015 - 16:39

#ausonio. Ma, ieri non hai scritto che la Cina aveva 5000 anni di Cultura? é adesso hai abbassato a 4000 anni?!. É, per tua informazione quando Roma é stata fondata 2800 anni fá, Gia in Italia c,erano gli Etruschi!, i Sanniti! é i Celti!, é queste Civiltá sono vecchie di 5000 anni!PERCHE SE TU NON LO SAI?! NOI ITALIANI SIAMO DI RAZZA INDOGERMANICA; É DISCENDIAMO DAI POPOLI EMIGRATI IN ITALIA 5000-6000 ANNI FA DALLA GERMANIA!. PS,É; il vino Aglianico oppure Aglianicum che bevavano gli Antichi Romani, é vecchio di 3500-4000 anni, é questo significa che quando la cultura Cinese era agli albori noi gi facevamo il vino!é come TU!vedi TU! con me ci perdi sempre!.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 30/06/2015 - 21:06

pasquale esposito delle civilta morte e sepolte non interessa piu a nessuno ,discussioni inutili di chi ha commesso piu crimini nel passato,viviamo il presente,questo ci porta a una ecatombe di disoccupati,senzatetto ,senza lavoro, guerra tra poveri per politiche sbagliate ,dove un manipolo di criminali euroburocrati al servizio di altri nascosti nei governi occidentali si ingrassano alle nostre spalle sventolando la bandiera della democrazia e dell egualitarismo ideologico e sociale.Se tutto fosse cosi come lo raccontano non saremo alla tragedia greca ,alle chiusure innumerevoli di imprese italiane e al malcontento in generale.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 01/07/2015 - 07:21

SAXO. Se, tu non sai da dove vieni, non potrai mai sapere dove vai!. É, i crimini del passato non bisogna dimenticarli, perche questi sono un monito per le prossime generazioni, siano i crimini perpetrati dai Nazisti oppure dai Comunisti. E, il fatto che dei burocrati rovinano la gente non stá in piedi perche la rovina della gente oppure dei Popoli viene attuata da Politici senza scrupoli che invece di servire i popoli ed i Paesi, essi servono Ideologie é Partiti Politici di apppartenenza, é questo si vede da quello che succede in Italia da 20 annni, ed io non voglio annumerare gli scandali commessi dal PDPCI che sono 100ia coperti da una Magistratura corrotta!.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mer, 01/07/2015 - 10:21

pasquale esposito per quanto tu dici dei crimini del passato che non bisogna dimenticarselo ti do ragione in parte,pero questo riguarda il passato ,per il presente esistono gruppi e movimenti politici e apolitici che hanno le mani in pasta ovunque e giocano la carta del passato e delle sue confrontazioni positive o negative a secondo dell idiologia politica di corrente culturale che appartengono,per perpetrare crimini piu atroci per un proprio tornaconto personale.La situazione politica e sociale nell ambito internazionale ne e una prova.