"Il siriano sgambettato ha fatto uccidere 50 curdi"

Il profugo diventato martire dopo la caduta provocata dalla giornalista secondo i curdi è un militante di Al Nusra, un'organizzazione jihadista

Forse siamo di fronte a una rivisitazione in chiave moderna del celebre romanzo dottor Jekyll e mister Hyde, anche se nella vicenda che vede protagonista Osama Abdul Ohsem le personalità che stanno emergendo sono molteplici. Conoscevamo Osama il profugo, sgambettato vigliaccamente da Petra Laszlo, l'operatrice della tv ungherese. Poi abbiamo scoperto Osama l'allenatore di calcio, nocchiero dell'Al Fotuwa, una delle squadre di calcio di maggior blasone del pallone siriano.

Quello che non ti aspetti è Osama il terrorista islamico, miliziano di Al Nusra, falange jihadista della sterminata galassia dell'Isis, organizzazione sorella di Al Qaeda inclusa nella lista nera del terrorismo delle Nazioni Unite nel 2013. «Ha combattuto- assicurano i curdi siriani- al fronte di Al Nusra prima di uscire dal Paese». E non solo. Anche nel Kurdistan iracheno lo identificano come membro di Al Qaeda e lo considerano implicato nella morte violenta di 50 curdi. Il terzo ritratto dell'uomo viene dipinto dal Pyd, il movimento politico curdo in Siria, che potrebbe essere di parte e avere tutto l'interesse nel mettere in cattiva luce il profugo siriano. Per qualcuno le rivelazioni pubblicate dal quotidiano siriano «Al Maukef Al Riadi», e riprese in Ungheria da media come «Nrt» e «Rudaw», sarebbero frutto di una montatura costruita ad arte per screditare l'immagine di un uomo che con i suoi trascorsi sportivi è riuscito persino ad accattivarsi le simpatie dei signori del pallone spagnolo, ottenendo un incarico da allenatore nel settore giovanile del Getafe di Madrid.

Altri invece sostengono che proprio la militanza nell'Al Fotuwa sia la chiave di volta per arrivare a qualcosa di simile alla verità. Osama potrebbe davvero aver avuto contatti, anche solo marginali, con i tagliagole di Al Nusra. L'Al Fotuwa ha sede nella città di Deir ez Zor, oggi in provincia del famigerato Califfato di Al Baghdadi, ma agli albori della guerra civile siriana una delle prime città a schierarsi apertamente contro il regime di Al Assad. Uno dei battaglioni che diedero vita nel 2011 all'esercito della Siria Libera proveniva proprio da Deir ez Zor e fu inviato a combattere ad Aleppo, per sottrarre dal controllo di Al Assad quella che viene considerata come capitale economica della Siria. Tra i miliziani dell'esercito irregolare c'erano anche diversi calciatori dell'Al Fotuwa, la squadra allenata da Osama fino al 2013. I giocatori, avevano disertato campionato e convocazioni in nazionale pur di non entrare in contatto con gli atleti dell'Al Shoorta, la squadra dell'esercito. Lo racconta Bassem Thalaj, ex portiere dell'Al Fotuwa, fuggito in Giordania: «giocavano per strappare l'applauso dei tifosi di domenica, per poi massacrarli quando indossavano la divisa di lunedì».Tre calciatori tesserati per l'Al Fotuwa hanno poi lasciato l'esercito degli irregolari per aderire alla sigla Al Nusra, meglio attrezzata per combattere Al Assad, ma anche collusa con i jihadisti. E qui si torna a Osama, che di sicuro era al corrente della «campagna acquisti» di Al Nusra tra i suoi ragazzi, ma non vi sono prove certe che anche lui abbia fatto parte della cellula terroristica. «Anche perché - rivela ancora Thalaj - tornare indietro dalla jihad è quasi impossibile. Di tre miei ex compagni di squadra si sono perse le tracce». Osama invece si sta ricostruendo una vita in Spagna anche per via di quello sgambetto galeotto e suo figlio Zaid scende in campo tenuto per mano da Cristiano Ronaldo. Forse tanto basta per trasformarlo in un demone da chi nutre rancore per la sua improvvisa notorietà.

di Luigi Guelpa

Commenti

ccappai

Gio, 24/09/2015 - 12:49

Bene.... Anzi benissimo!! Sappiamo tutte queste cose. E quindi? Qundi la cosa giusta da fare è trattenere in qualche modo il soggetto e sottoporlo a verifiche più attente. I nostri servizi segreti... i servizi segreti americani, inglesi, israeliani, turchi, ecc... sanno sicuramente come fare. Se qualcosa va male sapete con quali servizi segreti prendervela. In ogni caso, questo non elimina il fatto che lo sgambetto è stato un atto odioso, così come non riduce l'urgenza di accoglienza dei vari rifugiati.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Gio, 24/09/2015 - 12:50

"Quello che non ti aspetti è Osama il terrorista islamico" beh, non so voi ma io invece una roba del genere me la aspetto benissimo.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 24/09/2015 - 12:51

Ad andare con il diavolo spuntano le corna e la coda.

linoalo1

Gio, 24/09/2015 - 13:06

Ecco un classico esempio di superficialità nei giudizi!!!Prima di giudicare e criticare,sarebbe bene conoscere tutti i retroscena del fatto in questione!Quella Giornalista,quel giorno e fino ad ieri è stata crocifissa,giustamente od ingiustamente???

moshe

Gio, 24/09/2015 - 13:09

..... grazie ad una certa categoria di giornalisti e di reporter che pur di vendere articoli, filmati ed immagini, sarebbero pronti anche a vendere la madre !!!

bisesa dutt

Gio, 24/09/2015 - 13:10

avete verificato le fonti? voi del "metodo boffo" siete strani nel dare notizie

alev

Gio, 24/09/2015 - 13:14

Ma ci rendiamo conto che questo vale per ognuno dei profughi/migranti/rifugiati che stanno arrivando e che sono già arrivati? Che non hanno documenti? Che potrebbero essere chiunque? E che potrebbero stare da una parte o dall'altra o da tutte e due e non c'è modo di verificarlo perchè tutti possono dire tutto e il contrario di tutto? E che non è pensabile un accurato lavoro di intelligence internazionale per ognuno di loro, visti i numeri? No. Direi che molti non se ne rendono conto. Per ora...

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 24/09/2015 - 13:15

Vigliaccamente. Gli avverbi si sa, vengongo usati a caso da chi non sa cosa dice. Petra cosa ha fatto un favore a tutti creando notizia, argomento e storia con cui i giornali del giorno potranno imbrattare tastiere di crackers e caffè. E questo qua di sicuro non è una brava persona.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 24/09/2015 - 13:15

la giornalista subito reintegrata al lavoro.

egi

Gio, 24/09/2015 - 13:16

Grazie buonisti di m...a

ORCHIDEABLU

Gio, 24/09/2015 - 13:19

MA CHE SCHIFO,E SE FOSSE UN INVENZIONE DELLA SGAMBETTATRICE LICENZIATA.IL SUO GESTO MI HA SCONVOLTO,MAI AVREI PENSATO CHE UNA DONNA POTESSE FARE DEL MALE AD UN BAMBINO INNOCENTE.SE INVECE FOSSE VERO DOVREI PENSARE CHE LA GIORNALISTA LESTA DI GAMBA LO ABBIA FATTO APPOSTA PER VENDICARE GLI ALTRI POVERI INNOCCENTI?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 24/09/2015 - 13:25

E il colossale sgambetto che hanno fatto ai cittadini contribuenti elettori italici con il governo tecnico tre anni fa, la gestione alla "carlona" dei contributi pensionistici versati strappandoli dalle fatiche dei lavoratori che si ritrovano con un pugno di mosche in mano dopo 40 e passa anni di contributi obtorto collo "regalati" all'INPS sono niente in confronto allo sgambetto patito da questo migrante che di certo sa farsi i fatti suoi ... e per gli altri son letterali caxxi loro.

HappyFuture

Gio, 24/09/2015 - 13:26

Beh, si chiama "Osama" Abdul Ohsem, con quel nome "Osama" dev'essere senz'altro un terrorista. TENERO col bimbo che si porta al collo; ma tremendo tagliagole. Non può essere diversamente! Del resto pure il Papa si mette a Santificare Junipero Serra Ferrer, che al seguito dei conquistadores Spagnoli, mentre fonda San Diego e San Francisco e qualche altra missione qua e là, nel tempo libero i fa responsabile di genocidio degli indigeni.... Mondo sotto-sopra!

petra

Gio, 24/09/2015 - 13:37

Certo, fare lo sgambetto a uno che ha ucciso 50 persone è una cosa bruttissima!

petra

Gio, 24/09/2015 - 13:51

Anche la stampa estera riporta questa notizia. Nel suo profilo facebook, ora rimosso, lui stesso si qualificava come membro del Fronte Nusra e di aver combattuto in Amudeh, Serekaniye und Afrin contro i Curdi.

PopoloSovrano

Gio, 24/09/2015 - 14:01

Quando l'Europa e soprattutto il popolo italico capira' che l'Islam ci ha dichiarato guerra? EURABIA sempre piu' vicino. AMEN

gigi0000

Gio, 24/09/2015 - 14:03

I Curdi non invadono i nostri territori, quindi possono essere continuamente massacrati, che a nessuno importa. Idem dicesi per tutti i cristiani martoriati in mezzo mondo. Costoro non renderebbero alla coop rosse, dunque: chissenefrega!

Dani55

Gio, 24/09/2015 - 14:05

Per favore signori, basta con queste argomentazioni! ammesso e non concesso che l'uomo sia effettivamente un seguace di qualche gruppo estremista siriano(la somiglianza nelle foto è molto relativa), la reporter ungherese quel giorno NON POTEVA SAPERLO, e pertanto resta un' EMERITA SxxxxxA che ha sgambettato un uomo con un bambino piccolo in braccio, METTENDO A REPENTAGLIO L'INCOLUMITA' DEL BAMBINO, visto che il padre è rovinato sopra di lui.

i-taglianibravagente

Gio, 24/09/2015 - 14:09

Il "povero sgambettato"...certo.....a sinistra dovrebbere rimangiarsi tutta la carta che hanno inchiostrato per farne un paladino dem... E per quello che veniamo a sapere se lo sono scelto proprio bene ed in linea con il pedigree e la fedina penale di quelli che di solito si scelgono e amano ADORARE.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 24/09/2015 - 14:11

. "...potrebbe essere di parte e avere tutto l'interesse nel mettere in cattiva luce il profugo siriano" - "...sarebbero frutto di una montatura costruita ad arte per screditare l'immagine di un uomo..." - "...non vi sono prove certe che anche lui abbia fatto parte della cellula terroristica...". E qual'è il titolo di questo articolo? "Il siriano sgambettato ha fatto uccidere 50 curdi" !!! (ma è giornalismo questo???)

alberto_his

Gio, 24/09/2015 - 14:18

Se lo dicono i curdi allora sarà proprio vero

honhil

Gio, 24/09/2015 - 14:19

Che sia stato il Caso a sgambettare il siriano, servendosi della gamba di quella giornalista? Comunque sia, l’Europa, senza controlli stretti alle frontiere, è un boccone appetitoso per gli jihadisti ‘della sterminata galassia dell'Isis’.

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 24/09/2015 - 14:23

orchideablu,ma per favore...ma per favore,la smetta di intossicare.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 24/09/2015 - 14:24

QUEL;IDIOTA CHE PARLA DEL METODO "BOFFO" DOVREBBE ANDARE SU FACEBOOK; DOVE QUESTO TERRORISTA É STATO FOTOGRAFATO CON UN KALASCHINOV MENTRE LUI SPARA IN ARIA!. BASTA! CON GLI IDIOTI É BUONISTI CHE VOGLIONO FARCI INVADERE DAI TAGLIAGOLE!!!.

Solist

Gio, 24/09/2015 - 14:28

cmq sia ha messo tutti a 90 gradi...ehehehe

Renee59

Gio, 24/09/2015 - 14:31

Il fatto che da un po di tempo a questa parte non si fa altro che parlare di islamici. A questa gente, che non ha nulla da spartire con noi, gli hanno aperto le porte d'Italia e di tutta Europa. Che siano calciatori o qualcos'altro, ci stanno portando un mare di guai.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 24/09/2015 - 14:32

rode moltissimo agli amici dei terroristi mussulmani

roberto zanella

Gio, 24/09/2015 - 14:39

Spero che la Lega chieda a livello europeo che le carte investigative su tale persona siano chieste ai Curdi così scopriremo o se i Curdi ne richiedano la estradizione alla Spagna...insomma non mollare il pezzo sia che si dimosrtri falso o vero...

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Gio, 24/09/2015 - 14:42

Se fosse vero sarebbe l'ennesima cantonata presa dai buonisti, che farebbero santo chiunque apparisse mediaticamente come un personaggio da telenovela. Quando capiranno che tra gli emigranti ci sono sia i perseguitati che i persecutori sarà troppo tardi.

Lucky52

Gio, 24/09/2015 - 14:50

E gli hanno pure dato il posto di lavoro ed una casa a Madrid. Noi europei grazie alla sinistra siamo proprio una massa di cxxxxxxi; loro e le loro idee buoniste. Chissà se arriveranno a capire che ci stiamo mettendo centinaia di migliaia di tagliagole in casa.

procto

Gio, 24/09/2015 - 14:50

ah beh allora lo sgambetto se l'è meritato. Per conoscere le fonti di queste accurate informazioni attendiamo l'arrivo di un giornalista vero.

Gaeta Agostino

Gio, 24/09/2015 - 14:56

Trattandosi di persona che arriva da luogo "sconosciuto" si dovrebbe verificare le prove prima di criminalizzarlo. Ma fatemi il piacere, proprio perché vengono dalla Siria si dovrebbero fermare e poi verificare le dichiarazioni che danno. Anzi facciamo come fa il nostro fisco con noi, ti contestano a prescindere, poi sei tu che devi produre le prove a discarico. Con noi italiani va bene così e per i clandestini si applicano le garanzie di presunzione di innocenza? Stiamo proprio arrivati al punto di non ritorno sulla strada della criminalizzazione dei connazionale e della santificazione dei clandestini.

Lucky52

Gio, 24/09/2015 - 14:56

Bisognerebbe sapere perchè gli ha fatto lo sgambetto, magari era stata insultata come i musulmani sono abituati a fare con chi non è del loro credo cioè "cani infedeli". Lo dico per esperienza vissuta.

vince50_19

Gio, 24/09/2015 - 15:00

Complimenti alla giornalista!!! A proposito, è ancora viva?

Royfree

Gio, 24/09/2015 - 15:12

Vero o non vero è relativo. La domanda è un altra: quante centinaia o migliaia di assassini, delinquenti, stupratori terroristi o altra melma stanno arrivando in Europa travestiti da profughi e clandestini?

tormalinaner

Gio, 24/09/2015 - 15:18

Io ho sempre sostenuto che la giornalista ha fatto bene a fermare un profugo illegale e adesso dovranno scusarsi con lei.

amecred

Gio, 24/09/2015 - 15:34

Dimenticate di dire che Al Nusra e' tra le formazioni che hanno ricevuto aiuto, training ed equipaggiamento dagli americani.

Libertà75

Gio, 24/09/2015 - 15:36

Un posto nei listini PD non glielo toglie più nessuno

Titanio

Gio, 24/09/2015 - 15:49

Senza certezze scrivere un titolo con dinamica di certezza é delinquenziale, non certo da giornale di livello, detto questo, anche fosse vero, la bambina che si è presa il calcio nella schiena quanti CURDI ha fatto uccidere? Non cercate di difendere l'indifendibile, quella donna ha usato violenza senza motivo su persone inermi, in uno stato di diritto oggi sarebbe a processo, solo un licenziamento è davvero poco.

Ritratto di frank.

frank.

Gio, 24/09/2015 - 15:49

questa fa il paio con il padre di Aylan che prima era ubriaco, poi era lo scafista, poi era lui che ha gettato i figli in mare, poi era un terrorista e poi si è scoperto che non era vera nessuna di queste!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 24/09/2015 - 15:52

I commenti a questo articolo sono l'ennesima dimostrazione che i lettori di questo pseudo-giornale ritengono troppo faticoso leggere per intero il testo, limitandosi al solo titolo.

Dani55

Gio, 24/09/2015 - 15:53

Voi siete completamente di fuori!

ghorio

Gio, 24/09/2015 - 15:59

A questo punto questo siriano va catturato , visto che scorazza per la Spagna, e processato con condanna di ergastolo a vita, visto che sono contro la pena di morte.

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 24/09/2015 - 16:00

Alla faccia dei buonisti cialtroni, la giornalista ha visto bene...ce ne fossero......

cecco61

Gio, 24/09/2015 - 16:04

Poco importa: resto, come prima, a favore della giornalista che fermò un individuo che, per non farsi identificare, scappava dalla polizia. Un individuo che da subito iniziava a violare le leggi del paese ospitante. Solo i buonisti ipocriti, anche qui, si schierarono compatti dalla parte del soggetto.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 24/09/2015 - 16:04

Titanio non si preoccupi perchè tra non molto per uno sgambetto si verrà lapidati o decapitati. Fa nulla che a quell'epoca non saremo più in uno stato di diritto, ma in uno stato shariatico... però almeno sarete contenti. Non voglio pianti da agnellino poi... mi raccomando. La cosa drammatica è che non riuscite a capire che continuando ad importare musulmani in quantità industriale, la vostra cxxxo di società democratica che tanto sbandierate (naturalmente solo quando vi fa comodo), sarà sempre più diluita fino a diventare una bolgia infernale. Poi con chi ve la prenderete?

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 24/09/2015 - 16:14

Questa è la prova di chi stiamo facendo entrare nei confini europei.

@ollel63

Gio, 24/09/2015 - 16:25

gli invasori (non chiamateli mai più migranti) distruggeranno italia europa e mondo intero: lasciateli entrare a milioni vi uccideranno tutti.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 24/09/2015 - 16:27

Filo spinato e campi minati: unica soluzione...ci arriveremo....

VittorioMar

Gio, 24/09/2015 - 16:48

...ed ora come facciamo a "sbianchettare" tutto quanto detto e scritto sui media???

killkoms

Gio, 24/09/2015 - 17:42

cosa ci porta in casa il buonismo europeo..!

petra

Gio, 24/09/2015 - 19:02

#era vero, era vero. Era ubriaco, scafista del barcone e quindi responsabile dell'affondamento, veniva in Europa (Germania) per rifarsi i denti. Inoltre ha divulgato, per sua stessa ammissione, la foto di suo figlio morto per propaganda pro immigrazione.

timoty martin

Gio, 24/09/2015 - 19:16

Brava la giornalista. Va riassunta subito e premiata.