Le strade della tratta degli schiavi portano in Nigeria

Non tutti i profughi sono veri profughi e in Nigeria il commercio di carne umana è fiorente oggi come ieri

Matteo Salvini ha annunciato che andrà presto in Nigeria per rendersi conto dei flussi migratori clandestini da quel Paese verso l'Italia. La questione è attuale perché sappiamo che non tutti i profughi sono veri profughi e che lì il commercio di carne umana è fiorente oggi come ieri.

L'ex colonia britannica da cui sono arrivate in Italia, ingannate o consenzienti, decine di migliaia di prostitute, è diviso in due: un Nord desertico e desolato, terreno di conquista dei guerriglieri islamici Boko Haram; e un Sud prospero da cui nessuno fugge. Il governo di Lagos ha pagato per anni dei mercenari sudafricani per respingere la guerriglia e addestrare l'esercito, ma adesso li ha licenziati sicché i soldati regolari non ce la fanno.

E che cosa fa l'Europa, Italia compresa? Nulla. Perché e da dove arrivano dunque in Italia i clandestini nigeriani (e le nigeriane)? Ci fu già uno scandalo anni fa che vide coinvolte alcune funzionarie italiane che furono arrestate e condannate. Oggi chi conosce quel Paese sente parlare di un personaggio che vivrebbe a Torino e che si fa chiamare «il re della Nigeria» guidando sia il traffico di esseri umani che le rappresaglie sulle famiglie rimaste in Africa, per spezzare ogni resistenza. Che dicono i servizi segreti? Salvini è un leader politico e certo non farà questo viaggio per caso. La Nigeria può essere un laboratorio di quel può fare davvero l'Europa oltre al buonismo papale e della signora Merkel.

Commenti

linoalo1

Sab, 12/09/2015 - 16:07

Visto quanto pagano,tutti i Profughi Ignorantoni,perchè non si muniscono di un Documento valido e comprano un Biglietto Aereo o Navale,per andare dove vogliono?Spenderebbero sicuramente meno e sarebbeo trattati da Signori!Troppo facile?

venco

Sab, 12/09/2015 - 16:27

E' vero, quelli che vengono con quel che han pagato non sono i più poveri e non vanno accontentati, meglio aiutare i veri poveri, quelli rimasti a casa loro

mariod6

Dom, 13/09/2015 - 07:50

@venco : e dopo?? come farebbero le cooperative multicolore e le onlus a fare soldi?? Cominciamo a far casino perché vengano aiutati prima gli italiani in miseria e dopo, se ne avanzano, questi parassiti/e comunitari o meno che siano. Sai quanti senzatetto italiani si aiutano con 175 milioni di euro?? Però è meglio comprare un aereo..., col leasing!!!