La tentazione della Lega: "Giorgetti Commissario Ue"

Dopo l'exploit alle Europee, Borghi lancia il sottosegretario in Europa: "Sarebbe un ottimo Commissario a Bruxelles..."

La Lega adesso vuol passare all'incasso. Il Carroccio che si attesta al 34 per cento adesso lancia la sfida su due fronti. Uno quello tutto interno al governo con i Cinque Stelle, l'altro invece è quello europeo con la corsa alle poltrone chiave a Bruxelles. Di fatto la dote di consensi del Carroccio potrebbe spalancare le porte di una poltrona di rilievo in Commissione per un esponente leghista. E così la Lega si prepara a piazzare uno dei suoi a Bruxelles. E da qualche ora in via Bellerio prende piede una tentazione che risponde al nome di Giancarlo Giorgetti. A lanciare il nome del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio alla Commissione Ue è di fatto Borghi che non usa giri di parole e afferma: "Sarebbe un buon commissario, quello sicuramente. Però dipende da quale sarà il dicastero che ci verrà assegnato. Bisogna andare con la professionalità più mirata possibile".

Un'ipotesi questa che potrebbe concretizzarsi anche alla luce delle recenti dichiarazioni dello stesso Giorgetti che ha annunciato di non voler terminare la legislatura in corso. Il sottosegretario ha fatto sapere di voler tornare a "pescare", ma di fatto è molto probabile che debba imbarcarsi su un volo per Bruxelles. Di certo Gioregtti è tra le voci più critiche all'interno del governo. Da qualche settimana parla di una possibile caduta dell'esecutivo mettendo in discussione proprio il patto tra Carroccio e pentastellati. Qualche giorno fa si è lasciato andare ad una citazione: "Verrà la grandine a spazzare i deboli". La grandine è arrivata e in una sola notte ha spazzato via i 5 Stelle crollati dal 32-34 per cento delle politiche ad un misero 17 per cento delle Europee. Di Maio cerca alibi: "Penalizzati dall'astensionismo". Ma la realtà è un'altra. La politica assistenzialista dei 5 Stelle e quei miseri assegni da 200 o da 50 euro del reddito di cittadinanza hanno deluso e non poco gli elettori pentastellati. A questo vanno aggiunti i continui attacchi a Salvini che hanno avuto un effetto boomerang proprio sul Movimento. Insomma i 5 Stelle sono all'angolo. La Lega si gioca la sua partita ed è pronta anche a mandare in Europa un uomo di peso come Giorgetti. Il futuro del governo sostanzialmente resta in bilico. Dopo questo voto ogni scenario è possibile...

Commenti
Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 27/05/2019 - 10:36

Promoveatur ut Amoveatur.

Ritratto di LongJohn

LongJohn

Lun, 27/05/2019 - 10:36

Ma se in Europa non contano niente

venco

Lun, 27/05/2019 - 10:37

Lega primo partito nonostante i 49 milioni "rubati" come sentenziato dal tribunale di Genova.

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 27/05/2019 - 10:38

Un altro BOCCONIANO a Bruxelles?

Giorgio1952

Lun, 27/05/2019 - 10:47

Bravo Borghi togliendo di mezzo Giorgetti, uno dei pochi leghisti con la testa sulle spalle, mandandolo in "esilio" a Bruxelles spianerebbe la strada al suo mentore Salvini. Borghi però deve stare attento a non fare la fine di Siri e Rixi, due del cerchio magico del vice premier, indagati e condannati due personaggi “impresentabili”!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 27/05/2019 - 10:48

Lo hanno cacciato, malgrado fosse solo "indagato" e non ancora "imputato". Diamo tempo al tempo, poi si vedrà cosa ci sia di sostanziale nella vicenda Giorgetti. Si evitino forzature, tempo al tempo.

Gianni11

Lun, 27/05/2019 - 10:51

Pensare all'ue e' una perdita di tempo e di energie. Pensiamo a noi e mandiamo l'ue all'inferno. L'ue NON cambia. SOVRANITA'!

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 27/05/2019 - 10:52

venco 10:37 - I leader politici sono espressione della natura del loro popolo.

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 27/05/2019 - 10:52

Un altro BOCCONIANO a Bruxelles.

Mborsa

Lun, 27/05/2019 - 11:04

La richiesta di un commissario "di peso" è legittima e Giorgetti è un ottimo candidato. Il governo, anche a trazione leghista, rischia un Vietnam quotidiano in parlamento, salvo fare un accordo sotto banco per avere il soccorso di FI e FdI. La soluzione giusta sarebbe una crisi di governo ed elezioni entro luglio, ma bisogna mettere il turbo alle istituzioni.

ferdinando55

Lun, 27/05/2019 - 11:14

Ottimo candidato. Non dimentichiamo poi che è molto stimato pure dal cav che in Europa potrebbe sostenerlo (non dimentichiamo infatti che Berlusca, pur essendo ormai inconsistente in Patria, ha ancora molte solide relazioni con personaggi di primo piano in Europa, oltre a sedere lui stesso in parlamento europeo).

schiacciarayban

Lun, 27/05/2019 - 11:22

Giorgetti è un'ottima scelta, sicuramente il migliore tra i leghisti, un Bocconiano, fra l'altro parente di Ponzellini (banchiere). Bisogna vedere se abbiamo la forza contrattuale in Europa per imporlo.

kyser

Lun, 27/05/2019 - 11:31

I 5* non sono mai andati bene alle europee...c'è da dire che non sono recentemente mai andati così male comunque. Ma il paragone col crollo dal 32-34% è esagerato. Pagano, imho, più che altro la scelta di concentrarsi ad attaccare l'alleato piuttosto che il rimarcare le loro idee e quanto fatto insieme alla lega, sia su loro proposta che su paternità leghista.

Cergi01

Lun, 27/05/2019 - 11:50

Il Governo andrà avanti sino a fine legislatura. I 5* addiverranno a più miti consigli (dato il risultato elettorale delle elezioni europee)e rispetteranno il patto di governo così come lo avevano sottoscritto (pacta sunt servanda). Sono state elezioni europee, i risultati si possono usare per chiarire i rapporti di forza tra le attuali compnenti governative. Non adevono avere, e non avranno, riflessi sulla durata del legittimo governo attuale.

Ritratto di nordest

nordest

Lun, 27/05/2019 - 12:12

Consiglio se l’Europa non vuole discutere con noi : per migliorare questo andazzo catastrofico perché non dire loro che abbineremmo una nostra valuta ?

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 27/05/2019 - 12:26

venco Certo! Noi elettori amiamo più chi fa qualcosa per governare, piuttosto che i giudici nominati che, invece di occuparsi dei delinquenti, cercano solo di destabilizzare la politica. Non l'avete ancora capito?

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 27/05/2019 - 12:31

Mborsa Infatti, l'ipotesi di elezioni anticipate è tutt'altro che peregrina, a sentire la stragrande maggioranza dei commentatori di ogni parte politica. Magari non a fine luglio, ma a settembre è tutt'altro che impossibile.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 27/05/2019 - 12:41

Cergi01 Ma lei crede veramente a quello che ha scritto? Non so "quando" cadrà il governo, ma sicuramente non fra quattro anni! Se i grillini vorranno andare avanti col giustizialismo, la decrescita, il sospetto e la miopia attuale, di certo la Lega, forte del vasto consenso di cui gode, non lo permetterà. Se invece si piegheranno alle richieste della Lega su TAV, grandi opere, fisco, sicurezza, cantieri, autonomie e tutto il resto, saranno giubilati e deposti dalla loro ala sinistra, che è di gran lunga la più forte, e dalla cosiddetta "base". Non vedo un grande futuro per questa mostruosa e innaturale alleanza, troppo contraddittoria e nata solo da una legge elettorale profondamente sbagliata.

nerinaneri

Lun, 27/05/2019 - 12:48

...mandateci siri, così tutte le volte che ritorna porta a casa qualcosa...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 27/05/2019 - 13:40

@Sniper - parlate voi comunisti che avete mandato il disastro Monti. Vergogna no?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 27/05/2019 - 13:41

@nerinari - sai quant ine devi mandare tu di politici comunsiti che hanno la coscienza sporca? No, non bleffare su inumeri, molti di più.

rokbat

Lun, 27/05/2019 - 13:47

Assolutamente !

forzanoi

Lun, 27/05/2019 - 13:49

Il tracollo di questi improvvisati ha tante cause : la prima è che gli italiani non sono poi così tanto stupidi da credere alle loro millanterie , la seconda sono le misere elemosine elargite come RDC per combattere la povertà, la terza il taglio delle pensioni definendo i pensionati di medio cedolino come dei parassiti dello stato, e poi tutti i no senza motivazioni. Non per ultima la condizione disastrosa in cui versa la capitale! Addio addio e a mai più rivederci!

forzanoi

Lun, 27/05/2019 - 13:51

E continuo: Giorgetti deve restare al governo in Italia ! Mandarlo in Europa vuol dire allontanare un nemico !

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 27/05/2019 - 15:09

@nerinaneri. Puoi proporre il presidente della regione Umbria, quella torna con tir carichi, garantito.

carpa1

Lun, 27/05/2019 - 15:53

@nerinaneri, saresti più credibile se cambiassi in rosinarossi; potresti avere sicuramente maggior seguito.

nerinaneri

Lun, 27/05/2019 - 16:09

carpa1: da giugno l'inps smette di pagare le pensioni, contento?...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 27/05/2019 - 16:21

Il problema è che si trova in una coalizione che nel Parlamento Europeo avrà il 10% dei seggi. Un po' pochino per imporre quelchesia.

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 27/05/2019 - 17:36

Leonida55 - Lei e` duro di comprendonio. Il mio era sarcasmo: Monti viene etichettato come "bocconiano" (ergo il diavolo), ma il bocconiano Giorgetti va bene. (De coccio, eh?)

FlorianGayer

Mer, 29/05/2019 - 14:00

Mettiamolo a capo della BCE, l'esperienza a capo di Credieuronord serve da ottimo curriculum